God bless America

 

  By: pana on Martedì 08 Febbraio 2011 11:53

Secondo la figlia Caroline solo uno è degno di raccogliere l eredita «Non ho mai avuto un presidente che m’ispirasse come la gente dice che mio padre la ispirò. Ma per la prima volta credo di averlo trovato. Un presidente come mio padre, che ispirerà una nuova generazione di americani». Così, in un editoriale sul New York Times Caroline Kennedy ha chiesto all’America di eleggere Barack Obama. http://www.corriere.it/Esteri/2008/Primarie_USA/caroline_kennedy_obama_2f4ef04a-ccec-11dc-bed8-0003ba99c667.shtml GRANDE OBAMA !!!

 

  By: shabib on Martedì 08 Febbraio 2011 11:02

UNICO E GRANDE JFK nel risorgimento degli USA : la nuova frontiera http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/kennedy2.htm http://www.youtube.com/watch?v=ouRbkBAOGEw

 

  By: alberta on Lunedì 07 Febbraio 2011 23:17

Simpatico Obama che fa il verso a Kennedy.... http://www.cbsnews.com/8301-503544_162-20030898-503544.html

 

  By: xandre on Sabato 05 Febbraio 2011 18:19

Mah , è una realtà di enorme difficoltà a livello di interpretazione. Prag Cap , segnalato da G-Bg dice cheil QE non è inflazionistico... ieri sondaggio usa il 71% dei citizens non vuole che si sfondi il tetto del debito. Fed e Treasury non sono la stessa cosa d' accordo e se la Fed compra .... Fed compra anche dalle banche e gli lascia riserva .Come mai l' Euribor ( ok loro non hanno l' euribor ma credo il libor che invece è fermo ) sta salendo ? Bah difficile a dirsi. Bisogna vedere chi muove giudizi appunti e critiche e il motivo o interesse che ha a farlo. Comincia ad esserci non un rumore ma un frastuono di analisi che vanno da qui a li' e non si allacciano l' un l' altra , è questo il problema anche. Ciao. C' è anche la categoria che nel dire e predire di fatto rinuncia o lede ai propri diritti od interessi ? Non so ma non credo a leggere in giro . Ma mica dico di te Lm Willis sia chiaro,

 

  By: lmwillys on Sabato 05 Febbraio 2011 17:43

drenare liquidità, non vedo tutta questa corsa al debito, anzi mi pare il moltiplicatore sia bassino, basta anche solo alzare la riserva obbligatoria quello che fa schifo è che la liquidità eccedente sia impiegata speculando sulla materie prime con come risultato più probabile sollevamenti popolari che inflazione, i prodromi mi pare li stiamo vedendo ultimamente, questo non si può accettare

 

  By: hobi on Sabato 05 Febbraio 2011 15:19

No, no, è tutto interessante ma ampiamente noto. La vera cosa interessante sarebbero opinioni su quanto costerà , a tempo debito,ridurre ,A COSTI ACCETTABILI , la liquidità nel sistema. Perchè allargare la platea delle controparti includendo i money market funds per i REPO non fa scomparire il problema. Quando hai in portafoglio titoli che rendono il 3% ed i tassi sono al 6% ...ti si sballa il bilancio anche se sei la Fed. Hobi

 

  By: lmwillys on Sabato 05 Febbraio 2011 09:15

credevo interessasse almeno leggermente più di nulla il debito statunitense e quello che fa le fed

 

  By: lmwillys on Venerdì 04 Febbraio 2011 11:10

vabbè, oggi esagero un altro post economico la fed ormai galoppa, è arrivata ad oltre 1131 miliardi di dollari tra bills, notes, bonds e tips http://www.ny.frb.org/markets/soma/sysopen_accholdings.html cinesi e giapponesi sono ormai ben distanziati http://www.treasury.gov/resource-center/data-chart-center/tic/Documents/mfh.txt col QE2 la fed dichiarava 600 miliardi di 'acquisti' ai quali bisogna aggiungere circa 300 di altri 'acquisti' con gli interessi dalle agencies http://www.newyorkfed.org/markets/opolicy/operating_policy_101103.html finora sono a circa 250 miliardi da novembre, di questo passo per la fine dell'estate la fed deterrà l'equivalente di Cina e Giappone messi insieme un articolo del financial times, i comunicati http://www.newyorkfed.org/markets/rrp_counterparties.html NY Fed to expand reverse repo requirements By Michael Mackenzie in New York Published: February 1 2011 20:16 | Last updated: February 1 2011 20:16 The Federal Reserve Bank of New York announced on Tuesday that it would accept the participation of money market funds with lower assets under management in the central bank’s future efforts at draining cash from the financial system. The New York Fed said in a statement that money market funds with $5bn of net assets under management for the past six months, down from a previous requirement of $10bn, could apply to become “reverse repurchase” counterparties with the central bank. A money-market fund can also place a minimum bid size of $500m with the Fed, down from a previous $1bn requirement. In what is known as a reverse repo, the central bank sells assets such as Treasury securities to dealers for cash, with an agreement to buy them back later at a slightly higher price. In the process, bank reserves are drained from the financial system. When the Fed starts to drain liquidity from the banking system, it will conduct reverse repos. Since the financial crisis, bank reserves at the Fed have grown sharply to more than $1,000bn and reverse repos are seen halting this money from entering the broad economy and potentially fuelling an inflationary surge. The Fed has sought to expand the number of counterparties beyond its network of 18 primary dealers so that it can smoothly drain its massive amount of excess bank reserves when the time comes. “It makes sense for the Fed to cast as wide a net as possible so they can successfully drain liquidity,” said George Goncalves, head of fixed income research at Nomura Securities. The Fed can use reverse repos, pay interest on the bank reserves and/or sell securities in order to soak up excess cash in the system. Since late 2008, the Fed has maintained a zero interest rate policy and is not expected to raise rates until 2012 at the earliest. Before rate rises, the Fed is expected to start draining cash from the system. It conducted tests of the reverse repo system with counterparties last year. The change in eligibility standards comes after the New York Fed added 32 new money market funds as potential new counterparties for reverse repos to its list on Monday. On the Fed list there are 21 firms that together hold 58 funds that are currently eligible for transacting in reverse repos.

 

  By: lmwillys on Venerdì 04 Febbraio 2011 09:50

ogni tanto anche io devo pur fare un post attinente ad un forum economico finanziario 12 motivi che azzerano le possibilità di rivedere a breve il principale traino dell'economia statunitense del decennio passato, il MEW http://theeconomiccollapseblog.com/archives/housing-armageddon-12-facts-which-show-that-we-are-in-the-midst-of-the-worst-housing-collapse-in-u-s-history ne evidenzio uno, 11% di case vuote http://www.cnbc.com/id/41355854

 

  By: Giovanni-bg on Martedì 18 Gennaio 2011 15:08

Non so dove hai preso sta notizia ma tecnicmente mi sembra del tutto infondata che io sappia non esiste nessun polimero o ceramica che sia adatto a resistere alle pressioni e alle tmeperature alle quali è soggetta una camera di scoppio di una pistola. I polimeri non hanno sufficiente resistenza alla trazione e snervamento Le ceramiche non hanno sufficiente resilienza. Gli unici materiali adatti a costruire canne per pistole sono metalli e tutti i metalli sono identificabili anche daò più elementare metal detector. In relatà alcune leghe di titanio non vengono rilevate dal metal detector (l'ho verificato di persona) ma ancora queste leghe non hanno caratteristiche meccaniche adatte per costruire una canna. Quindi anche supponendo che molte parti della pistola siano in polimero (come per la glock o anche alcuni modelli recenti di beretta comunemente venduti) la canna resta sempre in metallo e quindi rilevabile. E' da tempo (almeno dal 2003) che girano voci su una presunta glock totalmente in resina ma ovvimente la glock ha sempre smentito figuraimoci se poi anche l'avessero sviluppata non sarebbe in vendita nelle armerie di certo.

 

  By: pana on Lunedì 17 Gennaio 2011 10:58

le vendite della Glock esplodono al rialzo, da quando hanno detto che la pistola e fatta in ceramica e per questo ha passato i controlli al metal detector ( la Gifford era gia stata minacciata dai suprematisti in quanto ebrea)e quindi mi chiedo : ma questi pazzi pistoleri americani del tea partyche diavolo hanno in mente che fanno incetta di pistole invisibili al metal detector ? http://www.bloomberg.com/news/2011-01-11/glock-pistol-sales-surge-in-aftermath-of-shooting-of-arizona-s-giffords.html

 

  By: pana on Lunedì 10 Gennaio 2011 11:45

fucili e terrorismo, come diavolo ha fatto il pazzo Jared Loughner ha comprarsiuna pistola..e a proposito di psicolabili..quanto toglieranno il fucile alla Palin ? The US has well over 250 million guns in private hands according to the National Rifle Association. That is more, according to the BBC, than any country in the world. In one year, guns murdered 17 people in Finland, 35 in Australia, 39 in England and Wales, 60 in Spain, 194 in Germany, 200 in Canada, and 9,484 in the United States according to the Brady Campaign. http://www.michaelmoore.com/words/mike-friends-blog/guns-and-terrorism

 

  By: pana on Mercoledì 05 Gennaio 2011 16:43

s-u-p-e-r-l-a-t-i-v-o il dato sui nuovi posti di lavoro creati (3 volte le stime fatte ) MAI COSI BENE da quando li registrano !! GRANDE OBAMA !!! http://www.cnbc.com/id/40922361

 

  By: alberta on Martedì 04 Gennaio 2011 15:36

Stock: Goldman Sachs Group, JpMorgan Chase

Ecco una delle prossime mosse di Obama: Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama sta valutando la nomina di William Daley, dirigente di JP Morgan, per un ruolo senior alla Casa Bianca, forse a capo dello staff, secondo quanto rivelato da una persona vicina alla situazione. Qui c'è l' articolo completo http://www.bloomberg.com/news/2011-01-03/obama-said-to-consider-william-daley-for-top-white-house-post.html

 

  By: shabib on Martedì 04 Gennaio 2011 13:12

poveri USA se si mettono ad imitare gli italyoti che cambiano di continuo le leggi ogni volta che c'e' un nuovo governo.... New York, 4 gen. (TMNews) - Subito dopo l'insediamento del nuovo Congresso, i repubblicani vogliono abrogare la riforma sanitaria voluta dall'amministrazione Obama. La mossa rappresenta una chiara indicazione dello scontro tra schieramenti politici opposti che caratterizzerà il 112esimo parlamento americano. Fonti interne allo schieramento repubblicano hanno rivelato l'intenzione di volere avviare l'iter che porterà all'abrogazione della riforma sanitaria già questo venerdì, solo due giorni dopo l'insediamento del nuovo Congresso. Il voto finale alla Camera potrebbe avvenire mercoledì 12 gennaio. I repubblicani hanno deciso di fare dell'abrogazione della riforma sanitaria una priorità per rispondere alla frustrazione degli elettori con la legge che i repubblicani sostengono essere dannosa per l'economia. La sostanziosa maggioranza repubblicana dovrebbe consentire un'abrogazione rapida della legislazione alla Camera. La revoca della riforma sanitaria dovrebbe incontrare maggiori difficoltà al Senato, dove i democratici hanno ancora la maggioranza. Il fatto che la revoca sarà votata dalla Camera in seduta plenaria, evitando quindi la discussione interna ai comitati parlamentari, sarà probabilmente criticata dallo schieramento democratico. In particolare dopo che i repubblicani hanno promesso una maggiore trasparenza.