God bless America

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 11:28

Se uno si studia i dati demografici capisce che c'è una differenza abissale fra l'Europa (e il Giappone) e gli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti, grazie all'immigrazione, hanno conservato una interessante stabilità di nascite annuali (intorno ai 4 milioni, stabili da 60 anni), con addirittura un punto di minimo relativo (intorno ai 3,5 milioni) negli anni dal 1965 al 1975, che invece da noi in Europa hanno coinciso con il boom di nascite da cui poi si è scesi in alcuni casi arrivando al dimezzamento.

Questo garantisce una costante crescita demografica (nati stabili + nuovi immigrati) che fa girare l'economia a regime sostanzialmente di crescita costante. Tant'è che in US ogni mese vengono creati, mediamente 250-300.000 nuovi posti di lavoro (esattamente quelli che sono necessari per assorbire i nuovi ingressi nel mondo dati dalla demografia e dall'immigrazione.

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 11:31, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: antitrader on Giovedì 16 Febbraio 2017 11:26

Morphy, ti prendo un titolo a caso, non l'ho scelto di proposito, il primo che mi e' venuto in mente e, per carita' di patria, ho evitato p.zza affari, li' sarebbe stato come sparare sulla croce rossa.

Questa e' la Grande Ford (non certo una penny stock). Praticamente vale la meta' di 17 anni fa (dopo essere passata molto vicino allo zero) con gli indici che si son moltiplicati.

Ciao ragazzi!

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 16 Febbraio 2017 11:13

A conferma di quanto detto da Morphy ho ancora delle generali comprate da mio padre, mi sembra nel 1975 (o 1965? Lo sapete che non me lo ricordo piu'? Vedo solo gli estratti che mi arrivano e so che ce le abbiamo praticamente da sempre), cui sono stati regolarmente fatti gli aumenti di capitale. Purtroppo non c'e' memoria di quanto siano state pagate. Pero' con un rapido conto penso di averci guadagnato, anche rispetto all' inflazione. Se le avesse comprate nel 2000 cosa sarebbe successo? Probabilmente ora sarebbero in perdita. I grafici di Morphy sono reali, ma il tempo che abbracciano deve per forza essere molto lungo e abbracciare un paniere molto grande di azioni.

 

E in piu' ci sono i dividendi, sempre regolarmente incassati.

 

Se qualcuno ha uno storico che va indietro a quei tempi mi farebbe piacere se lo postasse.

 

Lo stesso vale per gli immobili. Se tu hai un immobile bello in una bella zona (per es. centro di Firenze o di Roma) in 40 o 50 anni il prezzo ti e' aumentato molto piu' dell'inflazione. Di multipli dell'inflazione. Chiaramente i tempi sono quelli e il discorso non e' ovviamente applicabile alle ciofece, come le azioni Olivetti o l'appartamento nella bassa padana o nelle risaie piemontesi. Ma se hai comprato in centro a Roma, Venezia e forse anche Milano hai fatto un affare. Ho visto degli attichini a Roma e il prezzo e' nei milioni di euro. Quanto lo pagavi negli anni 80? Milioni forse, ma di lire. Ora secondo me e' tornato il momento di comprare gli immobili, ricordandosi di tre regole:

Devono essere in una bella zona (location! location! location!)

Devono essere belli

Non devono essere troppo grandi (max 100 - 120 mq).

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 16 Febbraio 2017 11:27, edited 6 times in total.

Re: God bless America  

  By: antitrader on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:59

Andatelo a chiedere a chi fa cassetta sulle azioni se i mercati salgono o scendono. Quando guardi il grafico, su lungo periodo, di un indice e vedi un missile che sale di continuo rimani vittima di un effetto alucinogeno che puo' far danni a chi gioca effettivamente sugli indici, ma raramente porta sollievo a chi compra le azioni da "bravo investitore di lungo periodo".

I panieri degli indici cambiano nel tempo, ma c'e' di peggio, il peso dei titoli che salgono aumenta mentre quello che dei titoli che scendono diminuisce e cosi' si crea il gico di prestigio, praticamente la salita continua degli indici all'insaputa dei possessori dei titoli.

Insomma, o hai il fegato di comprare AAPL a 1000 USD (ha fatto uno split 1 a 7) quando appena nel 2007 era a 20, o AMZN a 170 volte gli utili, oppure MSFT (pera matura) a un P/E da  startup (oltre 30) oppure ciccia.

Gli strambi individui che fanno un tifo da stadio per il rialzo e' perche' hanno il dossier devastato da titoli in carico a prezzi storici che sono un multiplo di quelli attuali. Quelli sono individui che non vendono mai in perdita nella fanciullesca convinzione che "finche' non vendi non hai perso" e cosi' restano col ciofegone in mano nei secoli dei secoli (mentre gli indici volano).

Quanto alle tasse del trampanaro credo che finira' a mo' di una berlusconata della serie, ti tolgo l'IMU ma durante il 20ennio ti porto la pressione fiscale ai massimo storici mondiali a tua insaputa. Quando il debito americano raggiunge il limite stabilito ci vuole l'approvazione del congresso per aumentarlo ulteriormente, ergo, il trampanaro ha poco da far lo spiritoso, quello che puo' fare piu' danni ai ribassisti e' lo scudo fiscale (a mo' di un tremonti qualsiasi) per il rientro dei capitali che magari finiscono in gran parte in buy back.

 

 

 

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:56

Solo perchè mio padre mi di fatto costretto a fare quel percorso di studi; ma sicuramente non ho la minima curiosità verso temi sia tecnologici che produttivi.

 

Re: God bless America  

  By: DOTT JOSE on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:50

mai costruire o aggiustare, che ingegnere sei ??

rob de matt

 


 Last edited by: DOTT JOSE on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:55, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:47

Morphy!

come fai a sapere che uno dei tre tennisti con cui mi diletto il sabato si chiama proprio Pino!?????

A parte questo (che però mi devi spiegare come hai beccato un nome tutto sommato così raro...;) ) noi siamo totalmente diversi. Io farò sempre solo e soltanto gli indici perchè della vita di tutti i giorni (e quindi di tutte le singole società che vorresti che io comprassi) non capisco niente.

L'esempio più lampante è che a me non verrebbe MAI in mente di costruire qualcosa, aggiustare qualcosa, realizzare qualcosa. Non appendo nemmeno un quadro, tale è la mia idiosincrasia con il mondo della realtà.

Tu invece si capisce che sei un praticone, uno che smanetta con sega, saldatore e cacciavite, uno che si immagina anche un bisogno, una necessità da colmare.

Pertanto è meglio che io resti sugli indici, che rappresentano una idealizzazione, piuttosto che su singoli titoli che rappresentano delle sfumature di realtà che non colgo.

Re: God bless America  

  By: hobi50 on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:39

Gianlini,infatti è già una decina di giorni che cazzeggio.

Il punto che ho guadagnato poco.

Gianlini ,hai visto la vola a marzo ?

Sempre più bassa.

Domani traferirò la mia posizione da un'altra parte.

Non so quando sarò ancora operativo.

Sono per la prima volta contento di non poter operare.

Con un cambio di vola succede un disastro a parità di operarività.

 

Hobi

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:03

Il rischio ora si chiama spike sull'annuncio fiscale

Trump credo sia il primo presidente della storia ad aver creato l'effetto "NBA team entrance" per le sue iniziative.

https://www.youtube.com/watch?v=0TGPo8kXj_I

 

annuncia una tax reform, aspetta un mese; dice che entro 2-3 settimane uscirà qualcosa di fenomenale,; una settimana dopo dice che l'annuncio è vicino, sono sicuro che due giorni prima dirà che il miracolo è quasi pronto...ecc.ecc.  senza mai fornire il benchè minimo dettaglio. In questo modo la fantasia può galoppare.

Puro spettacolo e pura psicologia

Sull'annuncio i future possono anche fare uno spike del 5 % che poi rientra senz'altro...ma occorre non farsi trovare spiazzati, perchè poi ti fanno il margin call e quando ridiscende sei fuori, inesorabilmente fuori....

 

Ma se devo fare una previsione di medio, secondo me siamo su un top.

 

PS Hobi, cmq sul DAX la chiusura mensile opzioni non è particolarmente ostica, e nemmeno quella sulle opzioni del FIB. Sono gli yankees che con spirito animale si sono gettati a capofitto a comprare....tra l'altro sulle grandi aziende tecnologiche (Apple, Amazon, Google) c'è un effetto rarefazione del flottante che ha spinto molto in alto le quotazioni, dato che moltissime azioni sono in mano a dipendenti, che però non possono venderle, per cui in realtà ad essere scambiato è una frazione del capitale piuttosto esigua... a Seattle ci sono ora interi quartieri di milionari (in dollari) semplicemente perchè tutti i dipendenti Amazon hanno pacchetti di azioni che valgono milioni d dollari (e che però non possono vendere!)


 Last edited by: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:22, edited 5 times in total.

Re: God bless America  

  By: hobi50 on Giovedì 16 Febbraio 2017 10:02

In oltre 55 anni di marciapiedi azionari ho indovinato solo due top : nel 1987 e nel 2007.

Spero di indovinarlo nel 2017 ( la cabala del 7 ) ....

La teoria che i mercati vanno più su che giù mi sembra molto ragionevole.

Però ,adesso ,dopo tanto rialzo ,non cambio certo la mia impostazione ribassista.

Ma ,prometto,che dopo il ribasso ,esaminerò un cambio di strategia.

Dopo tutto la strategia neutra di due anni fa aveva dato ottime performance.

Ma mi ero messo in testa di ribassi catastrofici prossimi venturi e quindi non è stata l'avidità che mi ha fatto cambiare ,ma la prudenza .

 

Hobi

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 16 Febbraio 2017 09:58

Quindi? Continua a salire o scende?

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 09:29

Gano, Morphy non tiene conto che il potente bull market che si è sviluppato dal 1929 ad oggi è stato prima alimentato da inflazione e poi dal più poderoso calo dei tassi di interesse mai avvenuto, ribasso che ha avuto luogo in un arco di tempo di circa 25 anni. Ma ora siamo in una situazione diversa.

Ieri mi è arrivato il resoconto della posizoine pensionistica integrativa (aggiornato a un paio di giorni prima).

E' negativo sia dal 1 gennaio 2017 che dal 1 luglio 2016. Infatti la componente azionaria è troppo bassa per compensare l'andamento negativo dei mercati obbligazionari. (stiamo parlando di un 25-30 % di azionario)

In pratica siamo in una situazione in cui un gestore di portafoglio diversificato deve aumentare la quota di azionario per compensare le perdite sull'obbligazionario. Questa situazione è molto delicata. Non dico che ci siano problemi da domani, ma è chiaro che si tratta di una situazione molto pericolosa. Il giorno che poi inizia a perdere sull'azionario, che fa?

Detto questo, credo che Trump non farà calare le imposte aziendali. Secondo me le ABOLIRA'. Segnati questa previsione.

 

 

 

 

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 16 Febbraio 2017 09:20

Gianlini> "Il post sul destino perenne rialzista delle borse non manca mai nelle vicinanze di un top importante....."

 

:)))))

 

A questo punto interpelliamo un cartomante!

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 16 Febbraio 2017 09:03

Grazie Morpfhy!!

dopo tutta la sfilza di post portasfi.ga di Anti (che peraltro vedo che continua imperterrito, mortacci all'anima sua!!!) finalmente un post che porta un briciolo, un lume, una gocciola di speranza! Il post sul destino perenne rialzista delle borse non manca mai nelle vicinanze di un top importante.....

Grazie! finalmente ho dormito un pelino più tranquillo

Re: God bless America  

  By: DOTT JOSE on Giovedì 16 Febbraio 2017 08:54

Betlemme-PIC. Giovedì, coloni israeliani hanno sradicato 400 ulivi a al-Khader, a sud di Betlemme.

Il coordinatore del Comitato popolare anti-insediamenti, Ahmad Salah, ha dichiarato che i coloni dell’avamposto illegale Sidi Boez hanno rubato 400 ulivi appena piantati dall’area di al-Shaaf, a al-Khader.