God bless America

Re: God bless America  

  By: gianlini on Sabato 23 Novembre 2019 14:03

Shera, parli dei 4 sfigati che stanno davanti a casa mia (per la precisione angolo via Conegliano con via Padova e angolo via Fanfulla da Lodi, sempre via padova, o via Arquà angolo via Leoncavallo?

Ogni tanto lasciano qualche scarpa coi tacchi in strada, ogni tanto una sciarpa strappata, quale grande disagio che fanno provare a noi cittadini normali.

La loro clientela è per lo più costituita da mosci vecchietti italiani over 60, si fa fatica anche a pensare che riescano a salire le scale degli appartamenti dove "operano" (piani alti senza ascensore); vuoi togliere a questi poveretti l'effimero piacere di una ultima sega?

Ti ho già detto che se pensi di parlare con uno che non conosce la situazione, caschi veramente molto male.

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 23 Novembre 2019 14:08, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: shera on Sabato 23 Novembre 2019 10:22

per non parlare della zona a luci rosse di milano dove la prostituzione dei transessuali è controllata da alcuni elementi corrotti che lasciano il degrado dilagare, ma è la zona cool, il soho di milano il NOLO

sai cosa rende tutto molto più bello, la foveletta del perbenista che dipinge di colori pastello le peggiori nefandezze e si convince che dopotutto ci sono tante persone perbene


 Last edited by: shera on Sabato 23 Novembre 2019 10:38, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Sabato 23 Novembre 2019 10:18

XTOL "la stolida pedanteria di ginlini"

 

e la stolida banalità? :)

 

Gianlini> "(Trump) era un bugiardo".


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 23 Novembre 2019 10:22, edited 3 times in total.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Sabato 23 Novembre 2019 10:11

la violenza verbale di uillie, la stupidità prezzolata della spampina (vi siete accorti che è tornata a impestarci appena i 5seghe han deciso di correre in emilia?), la stolida pedanteria di ginlini
io ho fatto il pieno

vi lascio con questo chiarificante parallelo tra l'oggi e il 1930
ci si rivede dopo le elezioni (non andate a votare!) 
 

Climate Change Propaganda Campaign

 

 

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Sabato 23 Novembre 2019 10:05

Non ho capito, quale "bugia" avrebbe detto? 

 

Trump ha semplicemente esteso la possibilità di usare carbone per la produzione di energia elettrica, allungando la vita ad alcune miniere, nemmeno a tutte, e non certo garantendone l'immortalità.

 

Perché mi sembra che qui si voglia dare a tutti i costi la colpa a Trump anche della mela di Adamo ed Eva con acrobazie verbali tanto azzardate quanto banali ("bugiardo")...

 

E poi denigri i titoli di studio e chi se li è conquistati con fatica. Mah!


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 23 Novembre 2019 10:19, edited 8 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Sabato 23 Novembre 2019 09:20

Bentornato Pana!

 

"Trump sapeva benissimo che il carbone è da un pezzo fuori mercato e che nessuno avrebbe aperto altre miniere. Sapeva benissimo anche che le miniere sarebbero andate invece piano piano a chiudere tutte da sé. "

Insomma, la prova che era un bugiardo.

 

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 22 Novembre 2019 22:01

È quello che ho sempre detto io quando tutti i cretini sbraitavano che Trump voleva "imporre" il carbone.

 

Trump sapeva benissimo che il carbone è da un pezzo fuori mercato e che nessuno avrebbe aperto altre miniere. Sapeva benissimo anche che le miniere sarebbero andate invece piano piano a chiudere tutte da sé.


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 22 Novembre 2019 22:02, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: pana on Venerdì 22 Novembre 2019 20:03

MAKE COAL GREAT AGAIN ! e poi

TRUMP DIGS COAL

ha fatto campagna elettorale promettendo la rinascita del settore....chissa in quanti hanno abboccato..

oi oi oi poero trampon

chiude l ennesimo impianto a carbone, una lunga sfilza di chiuseure

SDEEENNNGGG

Largest coal plant in the West shuts down, dealing financial losses to Native American tribes

Shondiin Silversmith and Ryan Randazzo Arizona Republic
Published 6:44 PM EST Nov 18, 2019

PHOENIX – The Navajo Generating Station coal-fired power plant burned the last of its coal Monday, marking the end of the plant's 45-year run, Salt River Project, an Arizona utility company, announced.

The plant was the largest coal plant in the West, and its closure will affect the entire region.

The mine supplying the plant closed in August after sending the final shipment of coal to the plant via an electric railroad that stretched 78 miles between the two locations.

Since then, the plant had burned down its coal stockpile, which covered more area than a Walmart superstore and parking lot.

The last bit of usable coal burned Monday and the power plant, which could produce 2,250 megawatts of power at full capacity, sent its last electrons down the transmission lines to Phoenix, Tucson and Las Vegas at about 12:09 p.m.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Mercoledì 20 Novembre 2019 10:08

Gano, martino la pensa come te.. :)

 

While our computer shows he should win, it also shows he may not finish out a second term. I do not think that is due to some impeachment. My concern remains that he has one thing in common with JFK. They both were against war. Even JFK stated in the debate with Nixon that the decline in the dollar was because the military was expanding globally.

 

Is Trump Being Kept in the Dark?

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Sabato 16 Novembre 2019 05:20

XTOL, se a qualcuno NON andava dato il premio Nobel per la Pace questo è Obama. Al limite meglio a Trump.

Re: God bless America  

  By: antitrader on Venerdì 15 Novembre 2019 23:38

Bloomberg annuncia la candidatura a presidente USA e, immediatamente, parte il cannoneggiamento.

Narra la leggenda che osasse apostrofare le sue dipendenti con un' estrema signorilita':

un giorno i miei computer, oltre a trasmettere notizie, sapranno fare anche i pompini, ergo, voi

non servirete piu' a un cazzzzz!

Miiiinghia!

Ciao ragazzi!

 

 


 Last edited by: antitrader on Venerdì 15 Novembre 2019 23:39, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: lmwillys1 on Martedì 12 Novembre 2019 16:49

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/11/12/dazi-auto-ue-trump-verso-rinvio-6-mesi_da835b71-a12a-46e9-81ad-6efe1b338bb7.html

 

mentre l'accordo coi cinesi è e sempre sarà inesistente il parruccato concede alla culona e di conseguenza a noi una breve tregua .... già la culona ha le banche come cazzi amari (tralasciando brexit) e non era il caso di infierire

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Martedì 12 Novembre 2019 16:50, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Giovedì 10 Ottobre 2019 18:04

Quindi Trump, i "great US Soldiers" come (o dove) li avrebbe impiegati?

Facile, a posteriori, dire che è stato un errore. Ma l'alternativa, qual era?

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 10 Ottobre 2019 18:08, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Giovedì 10 Ottobre 2019 17:01

ci voleva davvero un pazzo scatenato per dire queste cose (cioè la verità):

 

 

viva trump!

si può trasferire a lui il nobel per la pace di obamino?

 

ps: zibo dovrebbe ricordarsi che lui era per l'intervento in iraq, io no (tutti si può sbagliare, io a quei tempi ero una pecora dell'agw!!)  ;)


 Last edited by: XTOL on Giovedì 10 Ottobre 2019 17:06, edited 3 times in total.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Giovedì 10 Ottobre 2019 09:03

va a finire che torna in pista killary clinton...

 

Sicuri che andrà tutto liscio, che le spalle dei protagonisti siano abbastanza larghe e coperte e gli stomaci abbastanza forniti di pelo per infilarsi nello scontro più acerrimo che si sia mai consumato in seno alle istituzioni Usa dal Watergate a oggi, amministrazione in carica contro Deep State, l’un contro l’altro armate? Ma, soprattutto, quanto deve essere alta la posta in palio, per giocare con i fiammiferi così vicino a un distributore di benzina? 

 

SPY STORIES/ Ecco cosa rischia l’Italia con il “Contegate”