God bless America

Re: God bless America  

  By: shera on Venerdì 26 Febbraio 2021 11:58

Gano arriverà la seconda ondata di guerre per litio e terre rare nei prossimi anni, quella sarà una vera botta... c'è un articolo su Zerohedge proprio oggi, non pensare che il pischello fucilato in Congo era lì a consegnare pacchi di pasta

si sono già mossi da 10 anni, e l'italia arrivando tardi ha trovata la strada sbarrata

 

se ne andranno solo dopo aver cagato in mezzo alla stanza...

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 26 Febbraio 2021 11:40

Dopo appena un mese di presidenza Biden bombarda la Siria. 

 

Naturalmente il guerrafondaio per gli intelligenti a prescindere era Trump.

 

Avete voluto la bicicletta? Ora pedalate, manica di cretini.

Re: God bless America  

  By: hobi50 on Venerdì 26 Febbraio 2021 10:18

Siccome conosco i miei polli ,immaginando  la prevedibilissima obiezione di Xtoll ho scritto ...con la scusa dell'efficienza ..

Detto ...fatto ....

Un discorso fattuale sull'efficienza non mi interessa perché l'efficienza  non è ontologicamente ne pubblica ne privata.

Come è improponibile escludere che la corruzione interessi solo il pubblico e non il privato .

Quanto alle clientele è vero che trattasi di un fenomeno essenzialmente pubblico ma il privato soffre della ben più grave magagna del cartello e dei monopoli.

Privatizzare un bene o servizio pubblico è rapinare la popolazione ,e,cosa ancora peggiore indebolire il sistema economico perché si riduce il potere d'acquisto dei salari.

In pratica o si lascia una quantità di pezzaculisti con i salari falcidiati nel loro poter di acquisto,oppure ,per ristorarne( parola di moda questa )il potere d'acquisto bisogna aumentare i salari indebolendo la competitività del sistema.

E tutto questo per assicurare il profitto ai privati cui sono stati ceduti beni e servizi pubblici !!

Geniale !

 

viva HK


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 26 Febbraio 2021 10:20, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Venerdì 26 Febbraio 2021 08:47

un costo che non venga aumentato dal profitto privato

 

sì, meglio che venga aumentato da inefficienze, clientele, corruzione, stipendi stratosferici a politici trombati ecc... bravi!

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: God bless America  

  By: hobi50 on Giovedì 25 Febbraio 2021 23:36

Tuco,Krugman fa una critica in logica main stream alle privatizzazioni.

Critica che ovviamente condivido .

Ma io vado oltre.

Qualsiasi privatizzazione di un bene/servizio pubblico non s'ha da fare.

Il perché è presto spiegato.

Beni e servizi pubblici devono essere offerti ad un costo che non venga aumentato dal profitto privato.

In tal modo si da maggior valore a tutti i salari e si rende la struttura produttiva del paese più competitiva .

Invece con la scusa dell'efficienza si tende a privatizzare sempre più settori dell'economia.

Ovviamente gli USA ne sono i campioni : il massimo è quello di fare le guerre con i contractors privati .

Viva HK

Re: God bless America  

  By: XTOL on Giovedì 25 Febbraio 2021 16:14

ahahah! i socialistoidi sono sempre uguali a se stessi: prima forzano il mercato nella direzione che prediligono (basta co2!, energia pulita e illimitata!) poi scaricano sul mercato (che loro distorcono) le colpe. mitici

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: God bless America  

  By: Tuco on Giovedì 25 Febbraio 2021 15:12

A proposito di quegli idioti dei "libertari":

 

 

Anche tu, Ted? Perché la deregolamentazione è fallita,

di Paul Krugman

 

Nessuno è mai del tutto preparato ad un disastro naturale. Quando colpiscono gli uragani, le bufere di neve o gli tsunami, rivelano sempre debolezze – insufficienze di progettazione, insufficienze nell’investire nelle precauzioni.

Il disastro del Texas, tuttavia, è stato un’altra cosa. Il collasso della rete elettrica del Texas non ha solo messo in evidenza alcune deficienze. Ha dimostrato che l’intera filosofia che sta dietro la politica energetica di quello Stato è sbagliata. Ed ha anche dimostrato che lo Stato è governato da persone che faranno ricorso a spudorate bugie piuttosto che ammettere i loro errori.

Il Texas non è l’unico Stato con un mercato dell’elettricità largamente deregolamentato. Tuttavia, esso ha spinto la deregolamentazione più oltre di tutti gli altri. C’è un limite superiore ai prezzi all’ingrosso dell’elettricità, ma è stratosfericamente alto. E fondamentalmente non c’è alcuna regolamentazione prudenziale – nessun requisito perché i servizi mantengano una potenzialità di riserva o investano in cose come la coibentazione per limitare gli effetti del clima estremo.

La teoria era che nessuna regolamentazione del genere era necessaria, perché la magia del mercato si sarebbe presa cura di ogni cosa. Dopo tutto, un picco nella domanda o una interruzione dell’offerta – entrambi le quali accadono con le grandi gelate – avrebbero portato ad alti prezzi, e di conseguenza a grandi profitti per i fornitori di energia che cercano di mantenersi operativi. Dunque ci sarebbero stati gli incentivi per investire in sistemi solidi, esattamente per avvantaggiarsi da eventi come quelli che il Texas ha appena conosciuto.

La politica energetica del Texas era basata sull’idea che si può trattare l’elettricità come gli avocado. C’è gente che provoca picchi nei prezzi; ma nessuno chiede indagini particolari o nuove regole sui produttori di avocado.

Infatti, alcuni non vedono niente di sbagliato in quello che è successo in Texas la scorsa settimana. William Hogan, il professore di Harvard generalmente considerato l’architetto del sistema texano, ha dichiarato ch lo spettacolare aumento dei prezzi, sebbene “inopportuno”, era esattamente il modo in cui si supponeva che il sistema funzionasse.

Ma i chilowattora non sono avocado, e ci sono almeno tre grandi ragioni per immaginare che abbiano tutti gli ingredienti per un disastro.

Il primo, l’elettricità è fondamentale per la vita moderna in un modo che pochi altri prodotti possono eguagliare. Dover procedere senza panini all’avocado non vi ammazza; dovendo farlo senza elettricità, specialmente quando la vostra abitazione si basa su di essa per il riscaldamento, può ammazzarvi.

Ed è estremamente dubbio che persino la prospettiva di profitti stellari durante una fase di penuria offra ai fornitori un incentivo sufficiente a mettere in conto i grandi costi umani ed economici di una prolungata interruzione dell’energia.

Il secondo, l’elettricità è offerta da un sistema – e gli investimenti cautelari da parte di un attore nel sistema non recano alcun vantaggio se gli altri attori non fanno lo stesso. Persino se i proprietari di una centrale elettrica alimentata a gas coibentassero e preparassero per l’inverno le loro turbine, tutto ciò potrebbe non servire se le tubazioni del gas che forniscono il combustibile, o le fonti che forniscono il gas, si congelano.

È dunque il libero mercato che assicura che il sistema funzioni sotto stress? Tutt’altro che probabile.

Da ultimo ma non per ultimo, un sistema che dipende dagli incentivi offerti da prezzi estremamente elevati in tempi di crisi, praticamente o politicamente, non è fattibile.

Agli inizi, quei texani che non avevano perso l’elettricità nel grande gelo si erano considerati fortunati. Ma poi sono arrivate le bollette – e alcune famiglie si sono ritrovate caricate per migliaia di dollari per pochi giorni di elettricità.

Probabilmente molte famiglie non potevano permettersi di pagare quei conti, cosicché stiamo potenzialmente assistendo ad un’ondata di fallimenti personali. E persino quelli che non sono alle prese con una rovina, prevedibilmente sono scandalizzati.

Probabilmente, l’osservazione più rivelatrice della crisi del Texas sino a questo punto è stato un tweet, niente di meno, del Senatore Ted Cruz (Senatore repubblicano, di Cancùn), che si è infuriato perché “nessuna società elettrica dovrebbe ricevere una manna a causa di un disastro naturale” ed ha chiesto “ai regolatori statali e locali” di “impedire questa ingiustizia”.

Il Senatore, che non si distingue per auto consapevolezza, può non capire cosa ha fatto in quel caso. Ma se persino Ted Cruz – Ted Cruz! – crede che i regolatori dovrebbero impedire che le società elettriche rapinino in un disastro profitti inattesi, ciò esclude che qualsiasi incentivo finanziario al settore privato prepari ad un disastro del genere. E ciò, a sua volta, distrugge l’intero presupposto che sta dietro la deregolamentazione radicale.

Dunque, i repubblicani che hanno in mano tutti gli uffici statali del Texas trarranno insegnamento da questo disastro e ripenseranno il loro intero approccio alla politica energetica? Niente affatto. La loro immediata reazione è stata di incolpare falsamente per la crisi l’energia eolica, e di attaccare i sostenitori del New Deal Verde – anche se qualcosa come un New Deal Verde, ovvero un investimento pubblico nelle infrastrutture energetiche, è esattamente quello di cui il Texas ha bisogno.

E una cosa che abbiamo definitivamente appreso nei mesi passati è che una volta che i politici si impegnano in una Grande Bugia, che si tratti di epidemiologia, di economia o di risultati elettorali, non tornano mai indietro.

Ma mentre il complesso politico-mediatico della destra non può imparare niente dalla debacle energetica del Texas, né lo farà, noi possiamo farlo. Ci è stata appena offerta una chiara visione del lato buio (e freddo) del fondamentalismo del libero mercato. Ed è una lezione che non dovremmo dimenticare.

 

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 24 Febbraio 2021 20:36

speriamo, 

chissa se la divina providenza ci fa il regalo

Michael Cohen predicts Trump tax investigation will end with jail time


 Last edited by: pana on Mercoledì 24 Febbraio 2021 21:35, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: Tuco on Martedì 23 Febbraio 2021 21:00

La Bassezza dei Repubblicani USA non ha limite:

https://www.newsweek.com/larry-kudlow-suggests-texas-power-outages-consequence-bidens-presidency-1570865


 Last edited by: Tuco on Martedì 23 Febbraio 2021 21:01, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: antitrader on Martedì 23 Febbraio 2021 11:40

Mi sa che sto pirla veramente deve scappare in Nicaragua oppure lo mettono

ad Alcatraz con Xstolto (e Mazzone) che gli portano le arance.

Ma rob de matt !


Usa: per Corte Suprema Trump deve consegnare documenti fiscali

MILANO (MF-DJ)--La Corte Suprema statunitense ha respinto l'ultimo tentativo dell'ex presidente, Donald Trump, di impedire ai pubblici ministeri di New York di visionare le sue dichiarazioni dei redditi e altri documenti fiscali, con una sentenza ieri.

Separatamente, la Corte ha respinto gli sforzi di Trump di annullare le schede elettorali del Wisconsin e della Pennsylvania, dicendo che ha perso contro il presidente Usa, Joe Biden, nelle elezioni di novembre.

Una maggioranza bipartisan al Senato ha ritenuto Trump colpevole di aver incitato i manifestanti all'insurrezione culminata nell'attacco del 6 gennaio al Campidoglio ma il margine di 57 a 43 non è stato abbastanza per raggiungere i due terzi dei voti necessari per la condanna.

Re: God bless America  

  By: XTOL on Sabato 20 Febbraio 2021 08:31

il muro di nancy pelosi, quella che "i muri sono immorali"

 

https://youtu.be/JaQU7yljBr8

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: God bless America  

  By: muschio on Mercoledì 17 Febbraio 2021 14:15

Meno male che c'è Hobby che ricorda agi studiosi e alle banche centrali del mondo quali siano le cose importanti! AHAHAHAHAHAHAH

PS: se tu fossi uno veramente preparato e capace, non staresti tutto il giorno a coprirti di ridicolo su un forum di 4 gatti e un cane (quello di Mustafà) :)

Re: God bless America  

  By: hobi50 on Mercoledì 17 Febbraio 2021 11:27

L'economia e la politica economica si focalizza ,da oramai troppo tempo,su argomenti irrilevanti.

Purtroppo  gli studiosi non si occupano a sufficienza del tema fondamentale che affligge la società capitalista attuale : il debito o meglio l'assurda quantità di debito in circolazione

Peggio .

Il tema è stato affrontato malemente dalle BC .

Riporto uno stralcio illuminante sul tema.

"In America today the population is drowning in unpayable debts—student loan debt, credit card debt, home mortgage debt, state and local government debt, and business debt—but policymakers have reserved forgiveness only for the debt associated with the bad and irresponsible investments of the big banks and financial institutions. The Federal Reserve printed $4 trillion to buy up the banks’ bad debt while permitting ten million homeowners to be foreclosed. Student loan debt prevents university graduates from forming independent households. Mortgage and credit card debt prevents households from having discretionary income with which to drive retail sales. But modern day economics has no prescription for preventing our society from failing from debt overload. "

 

Viva  HK

Re: God bless America  

  By: XTOL on Mercoledì 17 Febbraio 2021 11:18

xtol - 4 coglioni

cappotto

 

ma come siamo ridotti?

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 17 Febbraio 2021 11:11

eheheh

gianlini - xtolt   : 2-0