S&P Dax Mib.. trading

 

  By: pigresan on Lunedì 07 Gennaio 2013 18:05

boh ..per me consolida prima di fare i 1,35

 

  By: pigresan on Lunedì 07 Gennaio 2013 17:54

Il pupillo per ora ha sentito la trendline mobile ma nulla vieta un 12950 su quella più bassa non mediata mantenendo il long

 

  By: Esteban. on Lunedì 07 Gennaio 2013 17:16

Se n'è accorta pure ZeroH - Yes, it comes straight from the dumb money portal and does not adjust for such things as "one time, non-recurring charges" and other things which have made AMZN's profit margin the biggest mathematical conundrum since the Riemann hypothesis, but it still is about the funniest thing we have spotted on today's so far painfully boring trading day. http://www.zerohedge.com/news/2013-01-07/funniest-number-day

 

  By: DPM on Lunedì 07 Gennaio 2013 17:07

chiuso nat gas lev a 0.0325 resto con lo short.... (per ora -6%)

 

  By: alberta on Lunedì 07 Gennaio 2013 15:45

07 Gennaio 2013 14:13Mercati surreali... ____________________ Direi alle prese con le trim USA in uscita da questa settimana.... e nessino se la sente di uscire adesso dal long o di mettersi short.... forse fra qualche giorno....

 

  By: pigresan on Lunedì 07 Gennaio 2013 15:30

Bull ho cappellato sul banana a 16700 che ce lho ancora su nel kul ma non avevo fatto analisi è stata solo una cassata sulla bolinger...

 

  By: Bullfin on Lunedì 07 Gennaio 2013 15:22

Bull quale grafico negli ultimi due mesi avrei postato che non si è avverato? per ora ho na botta de kul da far paura..ahahahah Infatti te l'ho scritto pure qualche giorno fa..sei un cecchino e pure mago...tra un po' il forum (me compreseo) ti nominerà sommo mago di Cobraf...bravo.

 

 

 

  By: defilstrok on Lunedì 07 Gennaio 2013 15:13

Mercati surreali...

 

  By: sol on Lunedì 07 Gennaio 2013 13:13

Infatti non devi pagare nessuna tassa se lo fai tramite banca quelle postate da Esteban sono sanzioni per mancata comunicazione all'AE di trasferimento fisico di denaro (banconote) all'estero (ovvio se ti beccano). Per sapere se vi sono doppie imposizioni con la Cina fino a quando tuo fratello mantiene la residenza in Italia prova a cercare - Convenzione OCSE doppie imposizioni Cina - su google. Se invece preferisce non essere piu' residente in Italia si deve iscrivere all'AIRE presso l'ambasciata o consolato ma e' bene informarsi su quali diritti e/o benefici fiscali si perdono (es. detrazione IMU prima casa, prestazioni sanitarie in Italia, uso/rinnovo patente, ecc)

 

  By: ditropan on Lunedì 07 Gennaio 2013 13:06

... e questa la risposta di un mio amico in carrozzina che si è sposato con una Thailandese e fa spoletta tra Roma e Thailandia ... quindi ben informato a riguardo .... Allora...se spedisce oggi (quindi 2013) nel modello Unico del 2014 deve indicare appunto nel riquadro RW i trasferimenti e gli investimenti, se superiori a 10.000 euro. Se ad esempio ci deve comprare casa, quando li spedisce deve indicare appunto che servono per comprare casa, non si pagano tasse sull'esportazione, ma giusto per tenere sotto controllo. Poi però con la Cina non so come funziona, perché per esempio con la Thailandia c'è una convenzione contro le doppie imposizioni, per cui chi va a vivere in Thailandia paga le tasse in Thailandia quasi per tutto (ci sono regole diverse a seconda dell'elemento di reddito). Bisogna quindi vedere se con la Cina esiste questa convenzione. Ora lui essendo ancora residente in Italia , il dubbio non si pone, se spedisce soldi deve indicare il tutto nel riquadro RW del modello Unico dell'anno prossimo. Cercalo sul sito delle agenzie delle entrate il modello RW che spiega tutto.. http://www.fisco7.it/2012/06/quadro-rw-il-monitoraggio-delle-attivita-finanziare-detenute-allestero/ http://www.fiscooggi.it/files/immagini_articoli/fnmold/cina-it.pdf Per mia esperienza adesso per spedire soldi all'estero ti fanno due coglioni così. Bisogna intanto dichiarare a cosa servono, poi devi dare anche un indirizzo.... Dopo di che appunto se è una cifra consistente non è che gli puoi dire "me li mangio a puttane", dovrai dire che ci compri casa etc...se uno è residente all'estero sull'investimento non dovrebbe pagare più niente (dipende appunto da come è stipulata la convenzione con la Cina), se invece rimane residente in Italia paga probabilmente le tasse anche sulla casa in Cina anche se bisogna vedere....di sicuro ci si paga la nuova IVIE , in pratica l'IMU per le case all'estero. Questo anche perché un domani che magari si stufa e rientra in Italia , ha la pezza giustificativa per riportare i soldi.... La cosa da fare è anche confrontarsi con gli altri espatriati in Cina che sicuramente sapranno come funzionano le cose...noi della Thailandia abbiamo un forum dove ci scambiamo informazioni...

 

  By: ditropan on Lunedì 07 Gennaio 2013 12:39

No aspetta un momento, se io trasferisco ad esempio 50.000€ da un conto all'altro uso di fatto il circuito bancario quindi, poniamo caso di fare il trasferimento oggi (2013) ... dovrebbe essere sufficente compilare il quadro RW nel modello Unico del 2014 dove si dovrà indicare appunto i trasferimenti e gli investimenti, se superiori a 10.000 euro. Siccome i soldi servono per comprar casa nel bonifico penso basti specificare nella causale "per acquisto casa", e non si dovrebbero pagare tasse sull'esportazione. ... a me l'anno spiegata così.

 

  By: pigresan on Lunedì 07 Gennaio 2013 12:22

Bull quale grafico negli ultimi due mesi avrei postato che non si è avverato? per ora ho na botta de kul da far paura..ahahahah

 

  By: sol on Lunedì 07 Gennaio 2013 10:00

Purtroppo e' solo una questione di pararsi le chiappe, non e' "cattiveria" burocratica gratuita o convenienza economica. Chi acconsentira' a quella operazione senza l'opportuna documentazione che legalmente lo sollevi da ogni responsabilita' rischia di suo per cui e' normale che si oppongano, se non fosse cosi' sarebbe molto facile imbastire una truffa. Per assurdo tuo fratello che ha titolo di farlo potrebbe successivamente fare causa alla banca sostenendo di non avere mai autorizzato nulla e questa non avendo elementi legali da opporre lo deve pure risarcire, la banca quindi ha bisogno di qualcuno che si prenda la responsabilita' al posto suo, quindi nel caso della procura sarebbe l'ambasciata la responsabile. Esteban quelle sono leggi che riguardano il trasferimento fisico di denaro, tramite sistema bancario puoi trasferire qualunque somma senza comunicarlo a nessuno perche' ci pensa la banca a farlo, rimangono a carico dell'interessato gli obblighi della dichiarazione dei redditi. Sopra e 10K (ex 12.5K - se non lo hanno ulteriormente cambiato nell'ultimo anno) devi anche giustificarlo con altra modulistica da firmare, inoltre parte la segnalazione all'AUI.

 

  By: Esteban. on Lunedì 07 Gennaio 2013 09:53

Devi informarti sui limiti della normativa http://www.bancaditalia.it/UIF/altre-funzioni/transfrontalieri nei confronti di banche e/o servizi di MONEY TRASFER (tipo wester Union - si fanno pagare cari) ... https://www.unicredit.it/it/privati/serviziinnovativi/cosapuoifare/rimessewesternunion.html in particolare i limiti della firma digitale nel trasferimento di contanti ed una evv. banca(filiale europea) in qualche grnde città cinese . TRASFERIMENTO DI CONTANTI ALL`ESTERO: inasprite le sanzioni D.L. 16/2012 - entrato in vigore il 2 marzo 2012 http://www.ateneoweb.com/aw/articoli/trasferimento-di-contanti-all-estero-inasprite-le-sanzioni-dl-16-2012-entrato-in-vigore-il-2-marzo-2012,1262-4-1.html Dal 1° gennaio 2009 Chi intende trasferire all`estero o trasferire dall`estero in Italia denaro contante di importo pari o superiore ai 10.000 euro, deve dichiarare tale somma all` Agenzia delle Dogane La dichiarazione, redatta in conformita` al modello allegato al D.lgs., va trasmessa telematicamente all` Agenzia delle Dogane prima dell`attraversamento della frontiera ed il dichiarante deve avere con se` copia della dichiarazione e il numero di registrazione attribuito dal sistema telematico doganale oppure Consegnata in forma scritta, al momento del passaggio, presso gli uffici doganali di confine o limitrofi, che ne rilasciano copia con attestazione di ricevuta da parte dell`ufficio ed il dichiarante deve recare con se` tale copia. Per i trasferimenti di contante superiore alla soglia di cui sopra, effettuati a mezzo posta o con plico postale la dichiarazione viene consegnata alle Poste od ai fornitori del servizio postale all`atto della spedizione, questi ultimi rilasciano ricevuta e provvedono a trasmettere la dichiarazione in via telematica all` Agenzia delle Dogane entro sette giorni. vedi tabella sanzioni ... P.S. In caso di trasferimento di residenza e/o di conto, conviene osservare più che altro la normativa in fatto di agevolazioni etc.. http://www.comune.lucca.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/237

 

  By: ditropan on Lunedì 07 Gennaio 2013 06:59

Buongiorno, ringrazio tutti quanti x l'interessamento e x le info ricevute, che saranno di sicuro aiuto. @SOL: Sono d'accordo sul discorso dell'identificabilità, di modo che la disposizione non sia fatta da un pinco pallino chiunque ... però più di dargli il numero personale e farlo parlare direttamente con mio fratello per cercare una soluzione comune, se non si arriva a nulla mi pare sia indisponibiltà loro, ed il voler nascondersi dietro a burocrazia e regole. :-( Oggi torno all'attacco e vediamo che si riesce a fare ... intanto grazie 1000 a tutti. :-)