QI SAT, GRE, GMAT (test e quoziente di intelligenza)

 

  By: DOTT JOSE on Sabato 26 Luglio 2014 12:50

Eccovela la ripresa ! solo per i padroni non certo per le grandi masse proletarie sempre piu sfruttate e schiavizzate Un quarto dei bambini americani vive sotto la soglia di povertà!! http://www.wsws.org/en/articles/2014/07/23/chil-j23.html

 

  By: XTOL on Venerdì 11 Luglio 2014 07:29

come va il vostro nucleus accumbens? ^Cervelli sensibili alle bolle di mercato.#http://www.lescienze.it/news/2014/07/08/news/bolla_speculativa_comportamento_borsa-2207719/?ref=nl-Le-Scienze_11-07-2014^ #i#Quando una bolla speculativa sta per scoppiare, a uscire in tempo e a ottenere un guadagno personale sono i soggetti in cui si attiva una specifica area cerebrale coinvolta nelle situazioni di disagio fisico o di stati emotivi poco piacevoli, che funziona da “campanello d'allarme” dell'imminente disastro. Lo ha dimostrato uno studio in base a scansioni di risonanza magnetica funzionale del cervello di soggetti sottoposti a un test di compravendita simulata di titoli ...#/i#

 

  By: pana on Giovedì 10 Luglio 2014 05:10

pazzia e follia ! non bastavano i rmpip..e dei cacciatori con i loro fucili ora in montagna ci troveremo pure le gare di motocross sui sentieri ! si lamentano che la benzina costa troppo ma poi i soldi per ste scemenze li trovano? e via al taglio indiscriminato di alberi ! bravi bravi pazzie e follia ! http://www.milanotoday.it/politica/legge-boschi-lombardia-approvata.html

 

  By: pana on Mercoledì 09 Luglio 2014 06:00

14 miliardi di apparecchi elettrici in standby ci costano 80 MILIARDI DI DOLLARI! trovo la notizia abominvoleeeeeeeeeee Risparmio energetico: dispositivi in stand by spreco da 80 miliardi Modem, televisori, decoder, stampanti, computer in pausa: a livello mondiale, una spesa enorme Los Angeles (Usa) - Lo standby dei computer e degli altri dispositivi elettronici ci costa 80 miliardi di dollari. Secondo il rapporto IEA (International Energy Agency), nel mondo esistono 14 miliardi di apparecchi elettronici connessi alla rete elettrica. Tv, stampanti, modem, decoder, video registratori e Pc, spesso vengono lasciati in standby generando uno spreco energetico devastante a livello mondiale, pari a 80 miliardi di dollari. Una cifra enorme, che continua a crescere anno dopo anno, man mano che il pianeta diventa sempre più tecnologico. Nel 2020, se questo trend continuerà a crescere, lo spreco salirà a quota 120 miliardi di euro.

 

  By: Giovanni-bg on Martedì 01 Luglio 2014 05:44

Sarà ma sta storia dei cinesi intelligentissimi secondo mia esperienza personale lavorativa mi pare una leggenda metropolitana. Oppure tutti quelli duri di comprendonio li trovo tutti io. Secondo me più che intelligenza tout-court si tratta di alcuni fattori oggettivi che li favoriscono e che hanno alimentato sta storia ovvero 1) siccome sono in tanti statisticamente hai più probabilità che nasca un buon numero di geni 2) l'istruzione in cina come in tutto l'oriente ha un taglio molto "marziale" in cui la disciplina è al primo posto e questo favorisce l'apprendimento a differenza da noi che con la tecnica del "povero bambino che bisogna capirlo che non apprende perchè disagiato" stiamo allevando una massa di ignoranti. Il lato negativo di questo taglio marziale e che si uccide la capacità di pensare liberamente e infatti i cinesi eccellono nel copiare e fanno fatica a inventare ex novo dato che sono stati educati a fare quello che gli si dice di fare senza discutere; di conseguenza anche lo spirito critico non è molto sviluppato di fatti fanno una fatica terribile a capire quando stanno facendo una cosa sbagliata. Resta comunque il fatto che mediamente nel periodo scolastico appendono più cose dei nostri ragazzi e quindi hanno un vantaggio. 3) l'educazione in oriente ha un taglio molto tecnico-scientifico a differenza di noi dove i laureati in materie umanistiche sono prevalenti. In una società basata sulla tecnologia come quella odierna ciò è un indubbio vantaggio. Nel mondo di oggi se prendi un laureato cinese a caso e un laureato italiano a caso il laureato cinese sembra più intelligente perché è più preparato tecnologicamente quindi sa affrontare meglio le problematiche della vita moderna.

 

  By: Moderatore on Lunedì 30 Giugno 2014 17:50

I cinesi come noto sono intelligenti, in termini di abilità cognitiva tecnica misurabile poi hanno anche altre caratteristiche, come il fatto di essere incredibilmente corrotti, non solo tangenti e favori, ma ad esempio il sistema fiscale cinese è molto progressivo, aliquota marginale massima al 45%, ma se guardi i dati i ricchi non pagano quasi tasse perchè l'evasione è enorme (stimata al 30% del PIL) Poi ci sono queste storie, che trovo casualmente leggendo notizie finanziarie sulla Cina:... figli di quelli della nomenklatura che girano mezzi ubriachi, investono due ragazze e continuano tranquilli per strada, e poi sfidano chi protesta dicendo "cosa vuoi fare ? vai alla polizia ? sono figlio di Li Gang...." ---- One night last October, in the provincial city of Baoding, just west of Beijing, a 22 year-old drunk driver mowed down two female college students—then casually cruised away, to pick up his girlfriend a few blocks away. One of the girls, left lying in a pool of her own blood, died. When a crowd of bystanders followed and accosted the perpetrator, he contemptuously brushed them aside. ‘Sue me if you dare,’ he reportedly taunted, ‘My father is Li Gang!’—the district’s deputy police chief. The incident was just the latest in a series of fatal hit-and-run incidents where young hot-rodders appeared to get off scot free due to family political connections. Despite the government’s best efforts to suppress the story, it quickly became a cause célèbre via the Chinese Internet, with the slogan ‘My father is Li Gang!’ emerging as an all-purpose catchphrase for official arrogance and corruption. Under immense public pressure, Li Gang’s son was eventually tried and sentenced to six years in prison. ...according to a recent study commissioned by Credit Suisse, and conducted by Prof. Wang Xiaolu of the China Reform Foundation, hidden, undeclared income in China may total as much as RMB 9.3 trillion ($ 1.4 trillion), equivalent to 30 percent of GDP. Nearly two-thirds of hidden income belongs to the top 10 percent of households; 80 percent belongs to the top 20 percent. As a result, the per capita income gap between the top 10 percent and bottom 10 percent of urban households is much wider (26 times) than official statistics suggest (9 times). The nature of this income is what rankles. According to the Credit Suisse report, ‘The facts show that grey income has its origins in the misuse of power and is closely connected with corruption.’ In other words, it’s the power wielded by government officials, not the absence of it, that’s fuelling inequality and fanning popular discontent. Resentment has been dampened, somewhat, by China’s spectacular rates of economic growth, which helps explain the Chinese government’s obsession with hitting its growth targets. For the past two years in particular, China has been able to say to its citizens, ‘You think you’re unhappy? Just count your blessings that you’re here, and not someplace else.’ But what would happen if growth faltered? The other day, I was parking my car in an underground garage in Beijing, when I came across an all-too-common scene. A black luxury sedan with official red People’s Armed Police plates had just parked in a spot reserved for someone else. When the garage attendant came over and rather meekly suggested that he move the car, the driver turned on him viciously. ‘Who are you? You’re nothing!’ he bellowed, with such force the concrete walls seemed to reverberate. ‘I will squash you like a bug!’ His father may not have been Li Gang, but the point was still clear. In today’s China, like in Orwell’s Animal Farm, some animals are more equal than others. http://thediplomat.com/2011/02/george-orwells-china/

 

  By: pana on Venerdì 26 Luglio 2013 09:23

ah ma tanto bastera apsettare la prossima pandemia per vedere se il QI ti salva o no, secondo gli esperti della World ealt Organization e' INEVITABLE una pandemia globale http://espresso.repubblica.it/attualita/2013/10/14/news/il-bagnino-che-affogo-la-ricerca-biomedica-1.137469 Global Flu Pandemic 'Inevitable,' Expert Warns It may only be a matter of time before bird flu can be passed between humans By Jason Koebler December 24, 2012 RSS Feed Print A new global flu pandemic within the next couple years is inevitable, one prominent flu vaccine manufacturer says.

 

  By: Ferpa on Giovedì 11 Luglio 2013 15:49

Nelle epoche passate un alto QI aumentava le possibilità di schivare gli effetti di guerre, pestilenze e carestie e quindi esserne dotati costituiva un vantaggio in termini di probabilità di sopravvivenza e quindi di possibilità di riprodursi. Oggi quelle minacce non sono più attuali e così un alto QI non è più un vantaggio in termini di selezione della specie anzi per motivi culturali è un freno alla riproduzione .

 

  By: gianlini on Giovedì 11 Luglio 2013 14:57

pur apprezzando la bontà dell'ipotesi, nel caso specifico a me sembra solo un problema di sovraffollamento e di migrazione dalle campagne non credo che fino a pochissimi anni fa in Egitto le classi povere e quelle ricche (o meglio messe come QI) facessero un numero di figli tanto differente, per cui sarebbe davvero prematuro vederne gli effetti

La prevalenza demografica dei meno intelligenti - Moderatore  

  By: Moderatore on Giovedì 11 Luglio 2013 01:25

Qualcuno ha mai visto il più importante film di questa generazione, ^"Idiocracy"#http://en.wikipedia.org/wiki/Idiocracy^ il cui tema (satirico) è la selezione naturale della specie che va verso l'imbecillità ? Cioè l'evoluzione demografica in cui prevalgono i meno intelligenti perchè sono quelli che fanno più figli, vedi la mitica ^scena iniziale del film#http://www.youtube.com/watch?v=icmRCixQrx8^ con la coppia dei due educati con IQ di 130 che discutono in modo intelligente e informato di come fare figli sia una tale responsabilità che occorra aspettare il momento giusto e poi di come "con questo mercato immobiliare" non sia il momento di fare figli, fino a quando ovviamente poi è tardi e non ci riescono. E in parallelo hai la famiglia dei buzzurri con IQ di 84 che vivono in una casa in via di pignoramento e si menano coi vicini, ma intanto il loro ramo genealogico si allarga di continuo Prendiamo l'Egitto che è un caso clamoroso di evoluzione negativa della specie, dove la quantità vince sulla qualità nel tempo. I giornali riportano che ad ogni manifestazione al Cairo ci sono decine di donne stuprate, anche durante la rivoluzione dell'anno scorso le giornaliste occidentali o turiste che si avventuravano a filmare le scene pensando che fosse come il Maggio 68 ("liberation!) si ritrovano dieci selvaggi che le stuprano sulla pubblica piazza. Si vedono anche filmati di gente che viene buttata dai tetti a spiaccicarsi sull'asfalto dagli avversari politici esultanti e altri massacri vari I nostri media occidentali si sforzano di inquadrare queste cose nello schema della rivoluzione francese o delle rivoluzioni in Europa del passato, poi fanno discorsi logici sulla geopolitica, gli interessi economici, sui finanziamenti americani o del Qatar (10 miliardi al massimo massimo in tutto) con cui il grosso della popolazione viene sussidiata. Cercano anche in Egitto delle belle spiegazioni logiche a quello che avviene, ma non ci cavano niente e nessuno da noi sta capendo granchè. Idem per la Libia dove hai il dittatore spietato rovesciato e poi i ribelli vincitori ammazzano gli emigrati africani allegramente e fanno di peggio. O l'Afganistan in cui da 12 anni gli occidentali mandano soldati e altri a morire e spendono miliardi e in cambio i soldati afgani loro "alleati" ogni tanto gli sparano alle spalle e ribelli locali decapitano anche questo mese ragazzini di 12 anni in video. Non si vuole guardare all'evidente FATTORE BIOLOGICO In Egitto solo negli ultimi 30 anni la popolazione è raddoppiata da 43 a 84 milioni di persone e Il Cairo ha oggi quasi 20 milioni di abitanti che ne hanno fatto un incubo, ad es la città più rumorosa del mondo, ci sono ingegneri del suono che stimano che il livello di rumore medio nelle piazze famose come piazza Tahir, dove da un anno si ammazzano, normalmente (quindi quando non ci sono manifestazioni) è sui 85-90 decibel, che equivale al rumore di un treno in corsa da una distanza di 5 metri. Chi vive tutta la vita in posti del genere quando si mette a urlare slogan nelle manifestazioni non fa niente di diverso da quello che fa di solito, urlano per farsi sentire normalmente ! Quando si pensa a queste rivoluzioni egiziane bisogna rendersi conto che il Cairo è in pratica l'inferno sulla terra, un posto incredibilmente rumoroso, sporco, caotico, violento e abitato da milioni di persone che sembrano, dai comportamenti che vedi nei video, molto meno civili e molto meno intelligenti di quelle che abitavano l'Egitto una volta (il QI medio egiziano attuale è sui 87-90 a seconda delle stime). Ma non parlo dei tempi dei faraoni, dei greci o dei romani quando Alessandria d'Egitto era la città più importante del mediterraneo abitata per metà da greci ed ebrei e con la più grande biblioteca del mondo ecc.. L'Aida di Verdi ad esempio venne rappresentata per la prima al Cairo, perchè nel XIX secolo era ancora un centro culturale, con teatri e musica L'Egitto che è stato per duemila anni un paese civile oggi è irriconoscibile, probabilmente perchè l'evoluzione della specie in egitto più che altrove ha funzionato come nel film "Idiocracy", cioè quei 40 milioni di persone in più dell'ultima generazione probabilmente provengono da gente più simile alla seconda coppia della scena del film "Idiocracy" che alla prima coppia

 

  By: Burghy on Mercoledì 03 Aprile 2013 19:26

Ciao Gian, non lo so a me sembra che gli ordini vengano dall'alto.. come potrebbero corrompere ogni singolo questore, vigile,nas o altro??? semplicemente alcuni anni fa il governo ha detto: " non si rompano i maroni ai cinesi" i cinesi, che stupidi non sono, non fanno crimini violenti,stupri,rapine o altro da infastidire troppo l opinione pubblica e tutti sono contenti con il bordellino cheap, il barbiere cheap il risotto alla cantonese cheap e via dicendo...

 

  By: gianlini on Mercoledì 03 Aprile 2013 18:47

io penso che più di un capo dei vigili urbani o dell'agenzia delle entrate abbia un bel conto pingue a Hong Kong non mi spiego altrimenti questa totale assenza di controlli (mi faceva notare un ristoratore sardo che i cinesi si mettono in genere tutti su uno stesso lato della strada....guarda caso quel lato che il computer della polizia o delle entrate non estrae mai come da controllare.....)

 

  By: Burghy on Mercoledì 03 Aprile 2013 18:15

Si quella dei centri massaggi, spesso reklamizzati, è veramente incredibile.. Nei centri tu scegli la ragazza e il tipo di massaggio e c'è quello che viene definito l Happy end (un segone) spesso poi si può avere un finale ancora più Happy.. tutto alla luce del sole. Nel centro non c è una sola ragazza adulta e maggiorenne che riceve un altro adulto..NO è tutto gestito, c' è la scelta delle ragazze etc... insomma senza farla troppo lunga sono dei normalissimi bordelli a buon prezzo. Ora la domanda che ci si pone è: Perchè se lo apre un italiano viene accusato di ogni genere di nefandezze (induzione favoreggiamento sfruttamento etc) e se invece lo apre un cinese con personale cinese va bene? Non avendo io una risposta certa ma vedendo che i cinesi (bravi a non fare cose violente e a non spaccare i maroni) possono fare di tutto come ad esempio: non pagare le tasse, non rispettare le leggi di igiene, aprire bordelli, rimpatriare non si sa come i cadaveri dei connazionali morti immagino che l' ordine:" non toccate il muso giallo" sia arrivato dall'alto. Evidentemente Italia e Cina hanno firmato un accordo in questo senso. Sarebbe interessante però sapere i termini dell'accordo e cosa ne viene in cambio all'Italia... Lo metto con l 11 settembre e le radiazioni di Tungushka tra i grandi misteri degli ultimi secoli!!!!

 

  By: Giovanni-bg on Mercoledì 03 Aprile 2013 17:47

Gianlini i cinesi si accaparrano i negozi non perchè sono particolarmente intelligenti ma perchè vivono allegramente fuori da ogni regola che vine imposta (duramente) a noi prima fra tutte quella di pagare le tasse. Prato ha fatto scuola. Quando vengono beccati spariscono nel nulla e ricompaiono da altre parti Scusi ma ha visto quanti centri massaggi hanno aperto recentemente? Secondo lei lì fanno i massaggi come a Montecatini o fanno massaggi di tipo diverso? E come mai nessuno dice e fa nulla? Ci provi Lei ad aprire un centro massaggi di quel tipo e la blindano dopo 2 secondi.

 

  By: Gano* on Mercoledì 03 Aprile 2013 13:55

In realtà gli italiani hanno il QI più alto in Europa con 103-105 a seconda dei test. Siamo anche quelli ^con il pisello più grosso#http://www.targetmap.com/viewer.aspx?reportId=4923^.