Draghi è un domatore di serpenti

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 29 Maggio 2017 13:23

A me sembra una nazione ricca come sembra ricca a chiunque vada a visitarla.

------------

Morphy, la battuta sulla Germania era ovviamente ironica, ma riportava quello che ieri (senza che nessuno si sia degnato di commentare) ha detto Gano. E cioè che la Merkel paga 400 euro (o forse meno) i suoi lavoratori.

Invece sull'America rispecchiava quello che fino al giorno prima delle elezioni si diceva, poi con Trump d'improvviso è diventata la nazione più florida e potente del Mondo, quindi non saprei dirti. Però si diceva che i salari fossero bassini, prima di Trump.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: Morphy on Lunedì 29 Maggio 2017 12:24

Anti, più o meno sostieni la quello che dico io: PIL di pessima qualità (vai alla voce assessore).

Gianili, non si riesce ma a capire quando fai o no ironia. Comunque quando vai in Germania non mi sembra che si respiri molta aria di povertà. A me sembra una nazione ricca come sembra ricca a chiunque vada a visitarla. Se c'è povertà, la nascondono bene...

 

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: antitrader on Lunedì 29 Maggio 2017 11:11

Morphy, il costo della vita in Italia e' alto a causa delle spese obbligatorie, quelle che ti appioppa l'assessore (sempre lui!) le quali, come per magia, salgono ogni anno infischiandosene dell'inflazione a 0 (zero).

Se leggi una bolletta del gas o della luce scopri che non stai comprando gas o energia, ma ti stanno spennando con tasse e gabelle varie.

Alle aziende che hanno decine di milioni di clienti quali enel, italgas, telefoni etc... basta fottere 10 euro a cliente e han fatto il bilancio, solo che, fotti oggi, fotti domani, e si arriva alla situazione attuale. L'assessore e' stato molto lesto a capire il giochino, e cosi' si e' messo a fottere anche lui qualche euro/cliente ogni anno (tanto per pagarsi le escort).

Infine, queste spese obbligatorie servono anche a far salire il PIL il quale, attualmente, e' di pessima qualita', basti pensare che i grandi studi legali quali Erede e compagnia fatturano 150/200 milioni/anno e fanno PIL, ma che cazz di PIL e' quello? Serve solo ad ammorbarti la vita.

 

 

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 29 Maggio 2017 11:06

A me sembra di capire che gli stipendi medi in Giappone, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi, America,

----------------------

Germania e America no. Nel primo la Merkel ti paga 400 euro al mese (copyright Gano), nella seconda hanno apposta eletto Trump perchè i salari sono troppo bassi, soprattutto per la classe media.

 

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: Morphy on Lunedì 29 Maggio 2017 10:55

Hobi, bisognerebbe fare due conti sugli stipendi medi nelle varie aree del mondo (che magari tu hai già fatto e io no). Per quanto riguarda l'Italia, sono anni che vado predicando che gli stipendi sono bassi e che i sindacati con i loro inciuci tendevano a pressare verso il basso. Questo fattore ha fatto si che le industrie non innovassero, un po' perchè periodicamente si valutava abbestia e un po per gli stipendi che tendevano al ribasso. E alla fine, mettici un po di evasione e un po di debito statale, il giochino stava in piedi. Ma in questo modo abbiamo perso di competitività. Ora siamo nella stessa situazione in cui gli stipendi fanno schifo ma però, ora, ci sono quelli, in giro per il mondo, che prendono anche meno. L'Italia è diventato un posto dove il costo della vita è come in Lussemburgo e dove gli stipendi sono nella media dei paesi nuovi poveri.

 

Ma non tutto l'occidente è così. A me sembra di capire che gli stipendi medi in Giappone, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi, America, (insomma dove l'economia tira) sono più che adeguati. E che invece nei paesi a bassi stipendi ci siano anche costi più bassi della vita che ti permettono di vivere con il tuo basso stipendio (mi riferisco alla Cina). Se prendi il settore industriale a me sembra che non vada proprio male, anzi a me pare che sia sempre più efficiente e in buona salute. Mi sembra che sia prioprio l'Italia il paese che non riesce a decollare, come d'altronde non ha mai fatto e dove appunto i consumi interni fanno pena.

 

Poi c'è la parte della finanza mondiale che è una questione a parte, che magari è quella a cui ti riferisci. Ma qui non intervengo perchè non sono in grado di vedere se ci sono o no cose cattive (a parte la cosa nota a tutti sui derivati che sembrerebbero fuori controllo). Riguardo all'inflazione non è detto che si riesca a farla partire e può darsi che le tecnologie ci permettano di essere sempre più efficienti nella produzione e distribuzione di prodotti e servizi. Non è che se si riesce a produrre a sempre minor costo, ci si possa poi preoccupare per questo fatto. A me sembra una cosa positiva che si riesca a fare le cose a minor costo

 

 


 Last edited by: Morphy on Lunedì 29 Maggio 2017 11:01, edited 2 times in total.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 29 Maggio 2017 10:45

Trump si è venduto a Wall Street a exit poll ancora caldi, che nemmeno Giuda Iscariota è stato così veloce!

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 29 Maggio 2017 10:48, edited 2 times in total.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: antitrader on Lunedì 29 Maggio 2017 10:40

Hobi, invece il trampanano, somaro com'e', fa proprio il contrario, diminuisce le tasse sui profitti aziendali.

Del resto basta guardarlo in faccia per capire in un millisecondo che e' solo un asino presuntuoso.

La quadratura del cerchio e' facile facile, diminuisci le tasse sul lavoro, aumenti quelle sui profitti e fai una curva irpef piu' ripida.

 

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 29 Maggio 2017 10:36

Bisogna aumentare il monte stipendi tassando i ricchi negli stipendi e nei profitti.

----------------------

Ma no Hobi! Gano dice che se no poi non si comprano gli yacht e non trainano la ricchezza!

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: hobi50 on Lunedì 29 Maggio 2017 09:54

https://www.bloomberg.com/news/articles/2017-05-28/draghi-s-riddle-of-missing-inflation-makes-case-for-ecb-patience

 

Draghi's Riddle of Missing Inflation Argues for ECB Patience

 

L'arcano per cui in tutto il mondo sviluppato non si spende è semplice.

Non ci sono soldi da spendere perchè il monte salari si è continuamente ridotto rispetto al monte profitti.

Negli Usa il monte profitti negli ultimi 25 anni è aumentato dal 8% del Pil al 14% e ,parimenti ,è diminuito il monte salari.

Per sanare questo imbalance non si è fatto praticamente nulla.

Si sono solo ridotti i tassi per incentivare il credito al consumo.

A chi è un po somaro ricordo che il credito bancario al consumo è uno delle forme peggiori di impiego bancario : ruba al futuro ed indebolisce i rapporti finanziari tra soggetti

economici.

E Draghi invoca la pazienza .

Pazienza de che ?

Bisogna aumentare il monte stipendi tassando i ricchi negli stipendi e nei profitti.

 

Hobi

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: NelloManga on Martedì 16 Maggio 2017 07:16

Se parliamo dell'Italia, il trading immobiliare di breve come lo decrivi tu ("comprare - ristrutturare- rivendere, entro 9-12 mesi") non esiste.

O compri e rivendi, senza ristrutturare, ed allora in 9-12 mesi chiudi (forse) l'operazione; o compri, ristrutturi e rivendi, ed in tal caso devi mettere in conto anni. Non so all'estero come vadano le cose.


 Last edited by: NelloManga on Martedì 16 Maggio 2017 07:17, edited 1 time in total.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 15 Maggio 2017 22:05

Nell'ottica di fare trading immobiliare di breve (comprare - ristrutturare- rivendere, entro 9-12 mesi) la presenza di migranti non è il fattore principale e piu' importante.

A Budapest in particolare l'idea era quella di intercettare il denaro in uscita dal mercato tedesco, che ormai appariva tirato. Quindi anticipare questo flusso.

Non mi sembrava però che il tuo desiderio di investimento fosse a breve, ma a medio lungo, o sbaglio?


 Last edited by: gianlini on Lunedì 15 Maggio 2017 22:10, edited 2 times in total.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 15 Maggio 2017 20:42

L' Olanda è già carissima Gianlini. A me interessa Bruxelles, proprio per via dell' Europa.

 

Curioso, hai investito a Budapest, che forse resterà l' unica capitale europea senza migranti (o comunque con un numero molto trascurabile). Ti contraddici.

 

Gianlini> "sulla Germania ho grossi dubbi per il motivo che ti dicevo, e cioè che spesso la municipalità interviene a calmierare i prezzi dove lo ritenga opportuno. "

 

Non solo. Da quello che ha postato Nello si direbbe che stia cominciando anche ad espropriare gli immobili per metterci i migranti.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 15 Maggio 2017 20:47, edited 5 times in total.

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: gianlini on Lunedì 15 Maggio 2017 20:30

Nello, avevo capito che il tuo tono era ironico, e quindi ho interpretato al contrario la tua affermazione. Chiedo venia.

MA sulla Germania ho grossi dubbi per il motivo che ti dicevo, e cioè che spesso la municipalità interviene a calmierare i prezzi dove lo ritenga opportuno. 

In ogni caso i prezzi sembrano già ora molto alti a quanto ho sentito anche recentemente e non so se hanno ancora spazio per crescere molto.

Quello a cui ho finora guardato (comprando in società due trilocali) è Budapest, mentre per i prossimi mesi pensavo di indagare Varsavia, Danzica e Cracovia da una parte, e la costa Dalmata dall'altra.

Per l'Olanda, Gano, piuttosto che immobiliare, non pensi che potrebbe essere interessante investire in terreni?

 

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: NelloManga on Lunedì 15 Maggio 2017 19:50

Gianlini> "Nello, caso mai la presenza di migranti è uno dei fattori per cui investire, non il contrario!!"

Gano> Guarda che e' quello che diceva Nello.​

 

Infatti è proprio quello che intendevo dire e di cui resto convinto.

Ma nello specifico caso della Germania, a quel che pare, non è così, non se uno vuol investire nell'immobiliare: e sei tu che lo hai detto, Gianlini - e con te Gano -; io credevo l'opposto.

Non sarà che, pur di far polemica, ti metti a darmi torto, per una volta che ti dò ragione? (e che te la danno anche i fatti, a giudicare dall'articolo che ho postato).

Re: Draghi è un domatore di serpenti  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 15 Maggio 2017 19:31

Gianlini> "Nello, caso mai la presenza di migranti è uno dei fattori per cui investire, non il contrario!!"

 

Guarda che e' quello che diceva Nello.

 

Da quello che ho visto io i migranti nelle grandi citta' dove ce ne sono tanti fanno schizzare i prezzi dei quartieri dove non ci sono (migranti). Dei quartieri di lusso, tanto per intenderci.

 

Amsterdam e' gia' carissima. Sulle grandi citta' punterei su Bruxelles, che ha ancora tutto da guadagnare dalla strada che ha preso l' Europa. Assolutamente da evitare la Francia, che con l'Euro e' messa male come noi, ma noi almeno nelle citta' d' arte abbiamo il turismo e airbnb. Leuven e' ottima cosi' come anche Maastricht.

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 15 Maggio 2017 19:48, edited 5 times in total.