FED, BCE e Banche Centrali

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Mercoledì 14 Marzo 2018 18:19

13 marzo 2018, una giornata storica: zero bond giapponesi a 10 anni scambiati.

cioè, quello che era uno dei mercati più liquidi del mondo è scomparso, fagocitato dalla banca centrale.

kuroda è soddisfatto e dichiara che, volendo (!), potrebbe ridurre il bilancio della bc senza produrre guai.

quando scrivevo che entro 6 mesi la parola confidence andrà di traverso ai master of the universe... mah? vedremo

 

"They Killed The Market" - Not A Single Japanese Bond Traded On Tuesday


 Last edited by: XTOL on Mercoledì 14 Marzo 2018 18:20, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: DOTT JOSE on Domenica 11 Marzo 2018 14:32

If we all band together, there's no fight we can't win."
Se ci uniamo tutti, non c'è battaglia che non possiamo vincere

bene, 

 

https://www.facebook.com/wsws.org/videos/10156431121739684/


 Last edited by: DOTT JOSE on Domenica 11 Marzo 2018 14:32, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Giovedì 08 Marzo 2018 17:30

mmm sentire draghi parlare di "confidence" mi suona come sentire vanna marchi...

sbaglierò, ma di qui a 6 mesi il problema "confidence" sarà un incubo per la bce

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: hobi50 on Giovedì 08 Marzo 2018 16:49

https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-03-08/draghi-wonders-who-needs-friends-like-these-after-trump-threat

 

Accidenti !

Prima volta che concordo con Draghi.

Mi sa che " belli capelli " rischia la fine di Renzi .

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Giovedì 08 Marzo 2018 16:50, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Giovedì 08 Marzo 2018 14:57

i cazzari

 

eccolo lì il vetero comunista, principe del pecorume italiota, pronto a belare contro l'assessore e felice se stringono ancora un po' la gabbia.

purchè nessuno possa scappare, lui è disposto a farsi tosare a sangue: viva la patrimoniale! viva il grande fratello! viva il gran partito! viva la gloriosa classe!

l'invidia come stella polare, il rancore come unica forza motrice.

da una pecora cosa ci si può aspettare, se non belati?


 Last edited by: XTOL on Giovedì 08 Marzo 2018 14:58, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: gianlini on Giovedì 08 Marzo 2018 10:19

Anti, sai quando mi sono reso conto dell'impatto dei pagamenti via cellulare?

Quando 3-4 settimane fa, ho visto un russo con signora e Porsche Panamera al seguito, pagare in un mezzo secondo la benzina al distributore di via Leoncavallo con il suo Iphone...

 

Ho pensato....ma se un russo, probabilmente molto scafato, si fida di un pagamento col cellulare, vuol dire che la sicurezza è parecchio garantita

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Giovedì 08 Marzo 2018 10:12

Gian, a proposito del cellulare, l'altro giorno mi hanno installato di soppiatto una roba sul cell che si chiama "coolgames" e mi ha fottuto all'istante 6 euro (costa 6 euro a settimana).

Ma rob de matt!

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: gianlini on Giovedì 08 Marzo 2018 10:07

"a Milano ormai e' usuale vedere individui che fanno il biglietto del tram con la carta di credito."

Anti, sei rimasto indietro. Adesso il biglietto del tram o il caffè lo paghi col cellulare.

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 08 Marzo 2018 10:09, edited 1 time in total.

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: antitrader on Giovedì 08 Marzo 2018 10:00

Nell'era del cazzarolitico proliferano i cazzari che scambiano il paradiso con l'inferno (e viceversa) convinti che "dietro" qualsiasi iniziativa ci siano sempre i rettiliani.

Modi (e l'omino matto, il suo economista) stanno implementando un sistema fiscale che e' un vero paradiso: si tassano (alla fonte) solo i pagamenti, questo significa che sparisce completamente il sistema fiscale, niente piu' agenzia dele entrate, equitalia, inps, dogane, commercialisti etc... milioni di individui che dovranno rientrare nel perimetro del salario di cittadinanza cosi' la smettono di ammorbare la vita all'universo.

Tanto per misurare la dabbenaggine di certi siti (li chiamano i libertari) questi inorridiscono di fronte all'uso delle carte di credito/bancomat, poi pero' son tifosi dei "denaro" piu' virtuale che possa esistere (anzi non esistere nemmeno) il bitcoin e altre boiate dove per concludere un'operazione devi aspettare 15 minuti e pagare una commissione di 50 USD, nel frattempo il droghiere (che fa un lavoro vero) ti ha gia' mandato afffancul vista la coda che si e' formata dietro il bancone.

Non vi preoccupate, nessun rettiliano vi togliera' le banconote, come al solito ci pensera' il mercato, a Milano ormai e' usuale vedere individui che fanno il biglietto del tram con la carta di credito.

L'essere umano (a differenza degli altri animali) e' molto selsibile alla cura della propria immagine, le banconote spariranno non perche' qualcuno le abolira', ma perche' portarle in tasca sara' considerata una pratica da tamarri, villici e periferici.

 

 

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Giovedì 08 Marzo 2018 08:59

india? che ci frega a noi dell'india? o no?

INDIA, IL LABORATORIO IN CUI SI TESTA L’INFERNO ECONOMICO

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: pana on Venerdì 12 Gennaio 2018 12:16

ma..ma ..ma ..ma '??????

come..come ..come? come???

FARAGE VUOLE UN SECONDO REFERENDUM SULLA BREXIT ?

MA?? POSSIBILE?

Lo ha detto l'ex leader dell'Ukip, intervenendo in un’intervista a Channel Five, una rete televisiva privata, e poi con un post su Twitter. Immediata la risposta della premier May: "Sarebbe un tradimento agli elettori e inoltre un nuovo referendum avrebbe conseguenze negative sui negoziati con Bruxelles"

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: traderosca on Mercoledì 10 Gennaio 2018 21:28

"il liberalismo perde le sue battaglie da 200 anni, che sia ora di prenderne atto?"

 

XTOL, hai ragione....causa i tanti nemici  che contro esso si muovono a cominciare dagli ottusi liberisti a finire agli estremisti della nostalgia

di destra e ai velletarismi dei rivoluzionari di sinistra. Quindi il liberalismo è destinato a rimanere minoranza benché sia forse il solo punto di vista

veramente capace di prefigurare  nuove e reali  prospettive  per il futuro............

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: XTOL on Mercoledì 10 Gennaio 2018 18:06

IL LIBERALISMO E' LA CONTINUA LOTTA PER LA LIMITAZIONE DEL POTERE IN TUTTE LE SUE FORME

 

il liberalismo perde le sue battaglie da 200 anni, che sia ora di prenderne atto?

che sia il caso di cominciare a pensare che non è con i pannicelli caldi che si guariscono i tumori?

non è mandando al governo un liberale che si riduce la concentrazione del potere, questa è una pia illusione valida quanto babbo natale.

quelli che stanno combattendo la battaglia dirompente sono coloro che costruiscono l'ecosistema blockchain, coloro che ci hanno regalato il bitcoin, coloro che, invece delle chiacchere melense dei libberali de noantri, creano e propongono un nuovo paradigma.

scrivitelo sulla parete: “You never change things by fighting the existing reality. To change something, build a new model that makes the existing model obsolete.” -- R. Buckminster Fuller

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: shera on Mercoledì 10 Gennaio 2018 14:31

i migranti servono per abbassare il costo dei salari, l'accoglienza è un business per la mafia e indirettamente per i servizi segreti che così hanno budget maggiori e più potere...

ma soprattutto un modo per aumentare l'offerta di lavoratori, creando disoccupazione e diminuendo il costo del lavoro

Re: FED, BCE e Banche Centrali  

  By: traderosca on Mercoledì 10 Gennaio 2018 13:51

XTOL, non ho dubbi che tu sia capace di leggere,ma cerca di capire.......

 

I maggiori produttori di cacao al mondo sono:Costa d'Avorio,Ghana e altri. I poveri produttori di cacao,come d'altronde i minatori di diamanti,

oro,ecc. lavorano in pessime condizioni,14 ore al giorno per neppure un pezzo di pane.La materia prima costa pochissimo,ma al consumatore

arriva a prezzi iperbolici. Sono le pochissime multinazionali che importano,trasformano e commercializzano i prodotti applicando ad ogni

passaggio ricariche enormi.I monopolisti della prima fase sono:Barry Callebaut, Cargill e Olam......poi quelli che trasformano in tavolette,

ovetti,snack,ecc più conosciuti dai consumatori:Mars, Mondelez, Nestlé, Miji Holdings e Ferrero. Con le prime tre che “si mangiano” il 70% delle vendite dei prodotti confezionati.Ecco,sono loro la causa del sottosviluppo dei paesi produttori a volte alimentando anche guerre civili tra

i diversi produttori.In pochi denunciano la situazione anche nelle istituzioni politiche e religiose,tutti hanno interesse a mantenere lo status quo,

altro che predicare l'accoglienza!!!! e l'ottuso  e integralista liberismo.

RICORDA: IL LIBERALISMO E' LA CONTINUA LOTTA PER LA LIMITAZIONE DEL POTERE IN TUTTE LE SUE FORME. ORA, VI POSSONO

ESSERE MOMENTI DELLA STORIA IN CUI IL POTERE DA LIMITARE SIA PROPRIO IL POTERE DELL'ECONOMIA.