Trame, Connessioni, Network e Intrighi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 06 Aprile 2017 23:28

Ma come Erdogan pericoloso?? Ma se avevi gioito per il colpo di stato fallito e per il suo grande connubio con la Russia!!!

Avevi anche pronosticato lustri anzi decenni di pace...hai già ripensato?


 Last edited by: gianlini on Giovedì 06 Aprile 2017 23:30, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 06 Aprile 2017 22:16

Trump dopo gli attacchi subiti di essere una marionetta di Putin (lo scrisse perfino Gianlini tempo fa sul forum, quindi deve essere davvero un sentire comune) è costretto a fare la faccia feroce. Ma se è intelligente butterà qualche bomba nel deserto facendo finta di colpire target sensibili del regime. I giornali faranno a gara per inventarsi possibili bersagli. Tutti saranno contenti e tutto finirà lì. Se è intelligente.

 

Il pericoloso è Erdogan. Vuole buttarsi a tutti i costi in Siria e costruire il suo impero. Probabilmente il gas ai ribelli (= terroristi moderati) lo ha fornito lui. Mi ricordano le settimane prima della I Guerra mondiale, c'era un casino feroce, con decine di players. Nessuno in realtà voleva la guerra, ma questa alla fine divenne inevitabile perché la situazione scappò di mano e a un certo punto nessuno poteva più tirarsi indietro. Ecco, ora ci siamo vicini.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 06 Aprile 2017 22:19, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Tuco on Giovedì 06 Aprile 2017 20:15

Adesso faranno guerra alla Siria di Assad, gli USA, dopo aver costruito il casus belli - perché lo hanno costruito loro, visto che erano gli unici interessati - mandano questa bellona all'ONU, a presentare le prove...

Pari pari a quando Colin Powel mostrò all'ONU il flaconcino con il gas di Saddam...

 

È un teatrino di scimmie, per la stupefazione e convincimento della plebe scimmia.

Che mondo ridicolo...

Sarà Guerra.

Sarà Atomica.

 


 Last edited by: Tuco on Giovedì 06 Aprile 2017 20:23, edited 4 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 06 Aprile 2017 11:46

Gianlini> Gano, Navatny lo conoscono gli addetti ai lavori, prendi 100 persone a caso e secondo me nessuno ti saprebbe dire chi è!

 

Appunto. E io che ho detto da una settimana a questa parte? Navalny e' uno zero assoluto. Ha valore solo mediatico. Come Kasparov. Sono nullita'. Kasparov cadde nel ridicolo quando qualcuno un giorno gli fecero notare che tutti i cartelloni che aveva portato ad una manifestazione erano scritti in inglese, "Freedom for Russia" "Down with Putin" "Reforms now"  :))))) in un paese dove non solo la maggioranza delle persone non conosce l' inglese, ma dove usano pure l' alfabeto cirillico ;-) tante alle volte i suoi danti causa avessero avuto dubbi sulla sua fedelta'.

 

Uno si domanda quindi -sic rebus stantibus-  perche' il Corriere della Sera, la Stampa e tutti i giornali fedeli alla linea. ci hanno fatto due pipponi grossi come una casa con l'arresto di Navalny e i selfie che si faceva in questura (*)?

 

(*) Ma la Russia non era cosi' repressiva? Se ti arrestano in Italia prova a farti i selfie in questura...

 

Per XTOL: o come mai i nostri giornali non mostrano i 200 e piu' civili (donne, bambini) ammazzati da un raid della coalizione di cui per altro anche noi facciamo parte

 

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 06 Aprile 2017 11:58, edited 8 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: XTOL on Giovedì 06 Aprile 2017 11:11

tamburi di guerra

NELLA MENZOGNA TOTALE, RICONOSCO L’OPERA DEI PADRONI DEL DISCORSO


 Last edited by: XTOL on Giovedì 06 Aprile 2017 11:12, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: XTOL on Mercoledì 05 Aprile 2017 17:16

sarebbe interessante sapere da gianlini come spiega la "diversa" risonanza mediatica data ai bambini morti in siria (sulle prime pagine di tutti i giornali) e a quelli morti in yemen (yemen? ci sono morti in yemen?)

Fa più schifo chi ammazza i bimbi o chi se ne fa scudo per propaganda? Dietro il gas, c’è di peggio

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 05 Aprile 2017 16:56

Gano, Navatny lo conoscono gli addetti ai lavori, prendi 100 persone a caso e secondo me nessuno ti saprebbe dire chi è!

La gente non avverte i russi vicini quanto può considerare francesi inglesi o spagnoli. Per questo solo la strage di Beslan ha avuto una certa risonanza da noi, ma si è trattato di 600 bambini! Per questi atti di terrorismo minori c'è la stessa partecipazione emotiva che ci può essere per una strage in Pakistan o Nigeria!

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: DOTT JOSE on Mercoledì 05 Aprile 2017 08:35

avete visto Report domenica sera? niente arresti, niente multe, le multinazionali assoldavano i paramilitari per uccidere attivisti e sindacalisti che si battevano contro lo sfruttamento dei lavoratori. 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 05 Aprile 2017 08:19

Se i russi non fossero considerati europei nessuno si preoccuperebbe per il povero Navalny (*) che forte di meno dello 0.5% dell' appoggio popolare fa una ridicola manifestazione non autorizzata con 25 o 30 persone, le avevo contate ora non ricordo, si fa arrestare davanti alle telecamere (lo trattengono poche ore), si fa pure i selfie in questura, e tutti i giornali, i media e i governi d' Europa si indignano per il povero oppositore etc. etc. Anche la Mogherini esprime il suo dotto e indignato parere in proposito.

 

Suvvia Gianlini...  i russi sono considerati europei, eccome. Come e più di noi, almeno più del nostro meridione. Ma sono considerati un nemico europeo. Per questo non vogliono l' espressione di solidarietà nei confronti di San Pietroburgo. Quello che non perdono agli Stati Uniti è che dietro a questa frattura con la Russia ci sono loro, attraverso i loro vassalli e i loro camerieri, prima fra tutte la Germania.

 

Non studiare la storia, cosa ti cui in passato tu ti sei vantato, porta a non capirla. Anche a non capire gli eventi che ti avvengono intorno.

 

(*) E come ti sperticavi tu Gianlini in favore di Kasparov....


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 05 Aprile 2017 08:37, edited 10 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 05 Aprile 2017 08:15

Non ero certo fra quelli che scrivevano je suis Charlie, ma nemmeno mi sembra che qualcuno di noi e voi si sia mai stracciato le vesti per le vittime dell'IRA, dell'ETA, delle FARC, dei Tamil, di Boko Haram, dei ribelli filippini I di quelli Sudanesi.

Adesso invece dato che è successo a San Pietroburgo...bisogna manifestare ampia partecipazione e se non lo fai sei uno sporco ipocrita??

Semplicemente mettetevi in testa che per moltissimi europei i russi sono russi e non europei. Non c'è tutta questa sensazione di appartenenza che voi invece vivete così intensamente

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 05 Aprile 2017 07:28

Gianlini, ha ragione Tuco. Non solo per i morti francesi è stato tutto un "Je suis Charlie" con manifestazione di capi di stato che sfilavano per Parigi e infondo quelli di Charlie avevano fatto incavolare inutilmente e gratuitamente i musulmani, che poi qualche pazzo si potesse anche vendicare te lo potevi aspettare, no?  Ma questi stessi paesi -Francia, Belgio, Germania...- in un' ipocrisia veramente da europei, hanno quasi fatto finta di nulla quando lo stesso è successo a San Pietroburgo.

 

Onore invece a Israele, unico paese che conosca veramente cosa significhi essere colpito dal terrorismo, che ha onorato pubblicamente i morti russi.

 

Israel: Tel Aviv city hall lit with colours of Russian flag mourning blast victims

 

Circa il gas in Siria ecco cosa è successo:

 

Rebel warehouse with chem weapons hit by Syrian airstrike in Idlib – Russian MOD .

 

Giustamente Trump condanna Obama: chi ha dato armi, finanziamenti, supporto politico... ai terroristi (ribelli) moderati?

 

Curioso che invece per i 200 morti del bombardamento americano, quelli sì colpiti direttamente dalle bombe, nessuno abbia detto (quasi) niente. Nemmeno la Mogherini.
 


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 05 Aprile 2017 08:03, edited 5 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 05 Aprile 2017 06:10

Non diciamo scemate! Gli attacchi di Parigi hanno avuto una eco grandissima perché la modalità utilizzata è stata da commando militare, con un'azione durata ore e l'obiettivo la civiltà occidentale!

Qui abbiamo avuto il "solito kamikaze" che si fa esplodere, come avviene una decina di volte l'anno ovunque nel mondo!  Con obiettivo lo stato russo e non un obiettivo religioso.

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 05 Aprile 2017 06:11, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Tuco on Mercoledì 05 Aprile 2017 04:45

>>>>>Trovo curioso che sia accaduto proprio mentre il mondo intero tra reticenze e omertà stava cominciando a prendere coscienza dei 130 (per alcuni sono più di 200) civili irakeni, uomini, donne e bambini, uccisi in un raid americano e per i quali la Mogherini era riuscita fin oggi a non spendere nemmeno una parola di condanna.<<<<<<

 

Gano, quelli sono effetti collaterali non voluti, non crederai mica che gli occidentali -sotto il giogo della loro propaganda- se ne curino più di tanto?

Guarda alle vittime dell'attentato di S. Pietroburgo; se fossero stati francesi, sarebbe stato tutto un fiorire di "Je suis..." su Fb o sui giornali...

 

Invece son russi, e quindi tutto tace...


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 05 Aprile 2017 04:46, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Martedì 04 Aprile 2017 22:11

Tuco, ti ricordi come andò a finire nel 2013 quando tutto il mondo con gli Stati Uniti in testa accusava la Siria di aver usato armi chimiche e manca poco non successe un' invasione in stile Irak? Beh, l' ONU aprì un' inchiesta e qui sotto è scritto il seguito.

 

 

UN: 'Strong suspicions' that Syrian rebels have used sarin nerve gas"

 

 

“We collected some witness testimony that made to appear that some chemical weapons were used, in particular nerving (sic) gas and what appears to our investigation (was) that that was used by the opponents, by the rebels,” said Carla del Ponte, a member of the UN investigating team who has also served as an international war crimes prosecutor.

The Geneva-based inquiry gave no details as to when or where the nerve gas may have been used.

It did not find evidence that government forces had resorted to chemical weapons."

 

Trovo curioso che sia accaduto proprio mentre il mondo intero tra reticenze e omertà stava cominciando a prendere coscienza dei 130 (per alcuni sono più di 200) civili irakeni, uomini, donne e bambini, uccisi in un raid americano e per i quali la Mogherini era riuscita fin oggi a non spendere nemmeno una parola di condanna.


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 04 Aprile 2017 22:54, edited 5 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Tuco on Martedì 04 Aprile 2017 19:42

Gano, io non voglio azzardare, so solo che gli attentati e le notizie eclatanti sembra si parlino.

Praticamente dopo un evento clamoroso, ne accade un'altro grande in altro luogo, a distanza di pochi giorni,

come se fossero collegati, come se fossero risposte...

Detto questo, non voglio complottare quello che non so per certo, vediamo...

P.s.

Certo che, tirare il Gas in questo contesto, è come lanciare un fiammifero acceso in una polveriera.

Assad, non credo proprio, Putin, forse....


 Last edited by: Tuco on Martedì 04 Aprile 2017 19:46, edited 1 time in total.