Trame, Connessioni, Network e Intrighi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 12:57

Pana nessuno ti legge, nessuno ti risponde, nemmeno Gianlini... :)))))

 

Povero Pana, povero Pana...


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 12:58, edited 2 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: pana on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:50

ma come mai...

MA COME MAI ! con tutti i media usa contro trump

NESSUNO ha fatto notare che :

i finanziatori del trumpo erano bnk of china e goldman? e lui dovrebbe attaccare la globalizzazione?

ma mi faccino il piacereeeeeeeeeee

. . Tra i lenders per il complesso immobiliare al 1290 di Avenue of the Americas (partecipato da Trump al 30% insieme a Vornado Realty) ci sono Bank of China e, appunto, Goldman Sachs.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: pana on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:39

ah ma allora nolora nn ce solo il signor pana a lamentarsi di trump e goldman sachs

.lil temuto outsider,in campagna eletorale diceva che cruz era posseduto da goldman perche la moglie ci lavorava !!!

completamente d accordo con l articolo, era OBAMA a contrastare l alta finanza per aiutare le classi povere

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/15/cohn-mnuchin-e-il-clan-di-goldman-sachs-cosi-trump-consegna-alla-banca-daffari-i-vertici-del-governo-usa/3258897/

 

 

vediamo vediamo se rimette la glass steagall act

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:24

Li ho letti

e allora? non capisco bene cosa c'entrino col discorso che stiamo facendo ora

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:25, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:19

Leggiti gli autori russi Gianlini. Ti si apre un mondo.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:14

Prova a fare un regime change in Arabia Saudita con le mail, se ci riesci....

In US è bastato 4 chiacchiere in chat, e hai spostato qualche milione di voti...e Trump ha addirittura vinto con meno voti della clinton (e le famose proteste in piazza organizzate da Soros sono durate 24 h.....certo che il fronte pro-clinton era veramente compatto e determinato....;)

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:16, edited 2 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:12

Paragonavo le "tecniche di colpo di stato". Non c'e' dubbio di quale sia superiore. Ammesso e non concesso che ci sia stato, saremmo lontani anni luce.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:13, edited 2 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:10

Tu hai usato il termine "superiore" che indica una comparazione.

Che i russi (soprattutto quelli ebrei) siano molto intelligenti lo so benissimo. Tant'è che sono abilissimi scacchisti (qualcosa che è esattamente a metà fra la matematica, la velocità di pensiero e la strategia). E anche abili commercianti.

Mi sembra che sia sempre tu che fai dei paragoni (ma forse sono io che ti leggo così....)

 

Ps le modalità di un regime change dipendono da tantissimi fattori ..in cecenia o afghanistan il regime change ai russi non è venuto proprio soft....

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:12, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:02

Lungi da me il denigrarla. L' America ha molti vantaggi che la Russia non ha, per es. uno sviluppo economico maggiore, un sistema democratico piu' maturo e una societa' piu' aperta... A me non piace catalogare le cose secondo stereoptipi (propaganda, radical chic, fasciopadanari etc... perche' non portano a niente). 

Notavo pero' che la classe (e l' intelligenza) nei regime change (se di regime change si e' trattato, pero' mi sembra che sei tu il primo a dirlo -oltre agli americani stessi-, io in realta' sono piu' dubbioso) e' ben diversa. E' evanescente. Non riesci a dire nemmeno se ci sia stato per davvero. Ben diverso non solo all' Irak ma anche dai fatti di Ucraina. Per questo pensavo che alla base debba esserci una cultura diversa, il teatro vs. il McDonald. Non e' denigrazione, ce la vedi tu che sei prevenuto, e' constatazione dei fatti. O almeno, e' un' ipotesi per spiegare certi fatti e certi comportamenti. In quell' evanescenza c' e' un qualcosa che devi in qualche modo spiegare.

 

Gianlini spesso una nazione e' in un certo modo per questioni storiche e geografiche che risalgono nei secoli. So che tu ritieni inutile studiare la storia (e un po' si vede), pero'...

 

Forse non faresti male a leggerti gli autori russi. Tolstoj, Dostoevskij, Chekov....


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 11:11, edited 8 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:55

ma se quest'intelligenza superiore non gli è sostanzialmente servita finora a niente (feudalesimo-comunismo-yeltsin) a me tanto superiore non sembra....

denigrare l'america è molto radical chic

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:46

La Russia passa dal feudalesimo a 80 anni di comunismo e dieci di capitalismo selvaggio alla Yeltsin. E' abbastanza ovvio che non abbiano ancora uno sviluppo economico paragonabile a quello occidentale. 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:38

Non sanno cosa si perdono.....

http://thediplomat.com/2014/07/russian-emigration-spikes-in-2013-2014/

 

Russia’s official statistics service, Rosstat, states that 186,382 Russians left the country in 2013 and 122,751 in 2012. These numbers represent a significant increase over the 36,774 that left in 2011 and the 33,578 in 2010. Furthermore, some experts doubt the veracity of Rosstat’s numbers, alleging that the actual numbers could be much higher. The sharp uptick in emigration is likely due to Russia’s growing international political isolation under Vladimir Putin. Although the Russian state continues to reap the benefits of being a rentier state with vast natural resource reserves, its citizens are increasingly starting to feel that their economic futures could be best served outside of Russia.

The emigration problem is particularly severe because it is primarily affecting Russia’s middle-class. It appears that what remains of the middle class after the emigrants have left the country are bureaucrats and others with connections to Russian state-operated enterprises (SOEs). The small sliver of good news is that despite the common meme that Russia faces a shrinking population, its population growth rate actually appears to be picking up based on the latest data. Furthermore, according to estimates, 68 percent of the Russian middle-class are state employees. Putin does have a somewhat robust support base here that he has been nurturing via populist schemes, including pay increases for public sector employees. Additionally, Putin’s assertive stance against the West over the Ukraine crisis has actually boosted his domestic support to new highs within this group. The emigrants thus are primarily from the entrepreneurial and intellectual sections of the Russian middle class.

2015 net emigration to Germany : 318k , 2016 :184k

2015 net Emigration to US : 230k, 2016 :200k

2015 net emigration to China (!!) : 1174k


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:44, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:29

Gianlini> propaganda! propaganda!

 

oddio! oddio!

 

Comunque i "regime change" li sanno fare meglio loro. Una ragione ci sara'  ... :)))))

 

U.S. Officials: Putin Personally Involved in U.S. Election Hack

 

PS Mi viene ora in mente l'Ucraina


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:41, edited 4 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:25

Mediaset sembra un avvertimento a Berlusconi.

Attento che se provi di nuovo ad immischiarti in politica, veniamo e ti facciamo nero....

La cosa che ho persoanalmente trovato più curiosa e divertente è che Mediaset ha presentato esposto alla Procura di Milano (cioè la stessa che Berlusconi ha sempre odiato)

 

"leggevo che in Russia c'è un teatro ogni 600 persone"

Ecco, quando uno parla di propaganda si riferisce proprio a questo. A Cuba invece sono tutti medici e leggono ognuno 30 libri l'anno.

 

d'altronde è palese che migliaia di americani ogni anno tentano (disperatamente e senza successo) di emigrare in Russia o a Cuba...e non è il contrario....

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:30, edited 3 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:23

E'vero Gianlini, probabilmente avevi ragione. Se fosse vero (sono cose da prendere cum grano salis), sarebbe bellino pero'  rispetto ai regime change fatti dagli americani (con B52, soldati, bombe, migliaia morti, milioni di rifugiati...). Un' intelligenza superiore. A me e' questo che affascina della Russia. Leggevo che in Russia c'e' un teatro ogni 600 persone. Come in America, solo che li' ogni 600 persone c'e' un McDonald

 

Su Mediaset ho postato ieri e stamattina. Cerca nel forum. Antitrader ovviamente ha risposto subito, trattandosi di azienda di berlusconi. So benissimo che il tuo interesse (amore odio) e' per il medio oriente (Aleppo, Siria...) e quello di Anti per Berlusconi (amore odio).

 

US Accuses Vladimir Putin Of "Personal Involvement" In Election Hack


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:27, edited 4 times in total.