Trame, Connessioni, Network e Intrighi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Venerdì 21 Aprile 2017 09:57

Certo che sei di coccio!!

Il mio amico non ha fatto alcun ragionamento, semplicemente ha riportato una voce. Ha agito da sensore, non da elaboratore

Un lustro passa in fretta, e Trump, così come Putin, con la sua presenza scenica, non darà spazio ad alcuna figura alternativa. In questo condivido quanto hai scritto spesso in questi mesi. Trump si farà tutti gli 8 anni.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 09:52

Fra l'altro tra un lustro cé' un interrogativo. Ci sara' sempre Trump? 

 

Quando vedi quel tuo amico chiediglielo. Mi interessa la risposta (si, no, non lo so).

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Venerdì 21 Aprile 2017 09:49

Gano, non cercare di dare troppa "forma" a quella voce.

A me colpisce perchè viene da una persona che nemmeno ha la televisione, e non si stava nemmeno parlando di politica o di altro. L'ha espressa en passant.

Ma vedi che collima bene con quelle che sono diventate le tue impressioni su Trump? Questo ci basti, al momento.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: DOTT JOSE on Venerdì 21 Aprile 2017 09:44

gianlini, saranno mica gli amici della BabaVanga?

 

Brutte notizie arrivano dalla Bulgaria per voce della premonitrice Baba Vanga, morta ad 85 anni nel 1996. La donna ha fatto delle previsioni su una presunta terza guerra mondiale che hanno scatenato le teorie degli appassionati di cospirazione. Pare che la donna avesse previsto i conflitti in Siria, come riporta anche Unilad, parlando di guerra nucleare e della scomparsa del presidente degli Stati Uniti. La donna avrebbe detto che questo conflitto sarebbe stato in grado di radere tutto al suolo e il clima teso e tumultoso degli ultimi mesi ha messo tutti in allerta facendo pensare che anche questa previsione di Baba Vanga potrebbe avere un riscontro nella realtà. La donna pare avesse previsto la primavera araba del 2010, arrivando a dire che nel 2043 il califfato prenderà Roma e che in questi anni scoppierà una guerra mondiale di tipo nucleare che porterà moltissimi morti dovuti al cancro delle radiazioni. Le sue previsioni, dati i recenti fatti, mettono in allerta, visto che in passato molte previsioni di Baba sembrano essersi avverate: prima tra tutte l'11 settembre che la donna aveva descritto come "due 'uccelli d'acciaio' avrebbero attaccato i fratelli americani, il riscaldamento globale, lo tzunami del 2004 e persino la sconfitta dell'Italia ai mondiali nel 1994 contro il Brasile

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 09:40

Gianlini> "una guerra significativa fra poco più di un lustro"

 

Le guerre di solito nascono dal precipitare degli eventi. Predire una querra fra piu' di un lustro mi sembra un' operazione non facile. Ci sara' sempre Trump? Sempre Putin? E l' Unione Europea sara' sempre in piedi? L' Euro sara' ancora una valuta? Al limite, e' forse piu' verosimile a previsione di quello che ha detto "il 13 maggio 2017".

 

Magari, quello che uno puo' dire e' che -sic rebus stantibus- si va nella direzione in cui le probabilita' di guerra aumentano. Anche se se ne potrebbe discutere. Quello che noto, e che mi pare che abbia notato anche Trump, e' che preso singolarmente nessuno stato e' in grado di opporsi agli Stati Uniti. Ne' economicamente ne' militarmente.


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 09:46, edited 4 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: hobi50 on Venerdì 21 Aprile 2017 09:29

Gianlini ...hai ragione  ...il regno del verosimile ...il regno del "cui prodest " ....il regno in cui si dimenticano le mille cazzate dette e si ricorda solo quello che risulta vero in quanto la statistica ha una sua verità ...statistica appunto.

Esempio molto vicino nel tempo : chi c'è dietro la sparatoria di ieri a Parigi  se non la Lepin ? Cui prodest il pericolo terrorista tre giorni prima delle elezioni?

Io ,certe cose le dico per irridere ; invece il più delle volte vengono dette seriamente cercando pure di ammantarle di lungimiranza da quattro soldi.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 21 Aprile 2017 09:30, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 09:23

DOTT JOSE> "ha individuato i nemici :1) Europa germanocentrica, 2 ) asse Russia-Iran 3)Cina

aggiungiamo il sudamerica storicamente a sinistra e in pratica hanno per nemici tutto il pianeta"

 

Ni (che e' una via di mezzo tra si' e no). Hanno amici. Ma a livello di singoli stati che vengono ora a fare mostra di vassallaggio. Oggi Gentiloni e' da Trump. A parte il fatto di avere un Primo Ministro come Gentiloni, ma cosa ci fa Gentiloni da Trump, oltre che farci la figura del fesso? Gli verra' chiesto di mandare truppe in Iraq, Siria ed Afghanistan, perche' Trump preferisce che a morire siano i soldati italiani piuttosto che quelli americani, e Gentiloni ubbidira'. Vedrete.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Venerdì 21 Aprile 2017 09:08

Direi che il bel pezzo di Gano è assolutamente compatibile con la voce sentita di una guerra significativa fra poco più di un lustro (quando gli attriti ora pian piano innescati dalla politica di Trump il pacifista, inizieranno a farsi troppo forti)

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: DOTT JOSE on Venerdì 21 Aprile 2017 08:39

ha individuato i nemici :1) Europa germanocentrica, 2 ) asse Russia-Iran 3)Cina

aggiungiamo il sudamerica storicamente a sinistra e in pratica hanno per nemici tutto il pianeta

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 07:58

Con Trump sta avvenendo una frattura con l' Europa. Viene ad accordi con la CIna, tratta con la Russia. Tratta perfino con la Turchia: Erdogan sarà negli USA a maggio. Ricordate cosa hanno detto a Bruxelles? "l'ingresso della Turchia in Ue ora non è un'ipotesi sul tavolo", Colpo contro la democrazia in Turchia, si sospendano i negoziati di adesione”....

 

Trump sta dimostrando di fare una politica unicamente ad uso e consuno degli Stati Uniti, al di fuori di tutti gli schemi visti fino ad oggi. Della democraticità del referendum evidentemente non gliene frega una beata mazza. Gli interessa che la Turchia resti nella NATO e che continui a svolgere il suo ruolo di proxy degli Stati Uniti in Medio Oriente e sul Bosforo (la Russia ha accesso al Mediterraneo tramite i Dardanelli)..

 

Si direbbe che Trump abbia individuato i nemici, nell' ordine: 1) Un' Europa comandata dalla Germania 2) Un asse Russo-Iraniano in Medio Oriente 3) La Cina (buona ultima)

 

Ha visto più lungo di quanto pensiate. Il rischio maggiore per gli USA è che negli anni si formi un blocco continentale che vada dall' Europa a Shanghai (*). Provate ad interpretare tutte le azioni di Trump come intese ad impedirne la formazione. A mettere delle zeppe in qua e in là. Intanto il referendum turco E' un' ottima occasione per allonanare la Turchia dall' Europa e dalla Russia, così come gli accordi con la Cina che servono per allontanarla da Mosca, infatti nell' ultima riunione dell' UNSC sulla Siria Pechino si è astenuta e non ha votato insieme a Mosca, come aveva invece sempre fatto prima. Voi siete caproni e conoscete solo quello che scrive il Fatto Quotidiano ma questo anche se passato inosservato è un segnale molto significativo.

 

Con Donaldo siamo a "geopolitica 2.0". Divide et impera. Questa si direbbe la sua linea di politica estera anche se giudicata dopo solo poco più di tre mesi dall' insediamento. Gli Stati Uniti sono di gran lunga i più forti -e quindi in grado di dettare le condizioni- nei confronti di tutti gli altri stati presi singolarmente.

 

Questo mi fa pensare che la Le Pen potrebbe anche vincere le elezioni. In questo momento un' Europa divisa è una priorità rispetto anche alla possibilità di un riavvicinamento della Francia alla Russia (la Le Pen è "putiniana"). Per gli USA potrebbe essere un rischio accettabile perché per ora i paesi dell' est Europa, a cominciare dalla Polonia, continuano comunque a fare muro contro Mosca (**).


(*) La Clinton ed Obama, nella loro stupidità (che oggi rimpiango) con le loro azioni sconsiderate stavano provocando proprio questo. Erano rimasti a paradigmi anni 80, quando il nemico era l' Unione Sovietica e l' Europa era un canino da allettare e da tenere unito come contrappeso alla Russia. Ma in questo modo stavano spingendo Mosca verso Pechino. Trump sta mettendoci una zeppa e per lui un blocco europeo a guioda tedesca è un nemico tanto quanto una Russia nucleare e influente nel Medio Oriente e forse anche di più di una Cina egemone nel Pacifico.

 

(**) In Europa non si capisce una sega. La UE andrà a sparire seppellita dalla sua stupiità, ma chi è causa del suo mal pianga se stesso.


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 21 Aprile 2017 08:17, edited 9 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: hobi50 on Mercoledì 19 Aprile 2017 08:45

Gianlini penso ,nella mia oramai non brevissima vita,di non aver mai sentito una idiozia tanto grande quanto quella che hai riferito.

Quel tuo amico potrebbe star male ed avere bisogno di aiuto.

 

Hobi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: traderosca on Mercoledì 19 Aprile 2017 08:42

Gianlini, (confidenziale)

 

Trai le dovute conseguenze,ti ricordo che oltre i segnali storici:Anti,Zibordi,se è aggiunto anche Bullfin con le chiamate al ribasso....

 

 

Morgan Stanley: “Borsa Usa, festa sta per finire. Si rischia -30%”
“Il rialzo iniziato un anno fa ha poco a che fare con Trump e molto con il ciclo economico globale”, ha spiegato Wilson in una nota ai clienti. “Trump ha solo messo il turbo al ciclo”.


Come anticipavamo, la festa sta però per finire. Secondo Wilson, siamo nella fase finale del ciclo di crescita, simile a quelli del 1999-2000 o del 2006-2007. Meglio quindi approfittarne, visto che già si intravedono i primi rischi tra i quali un rallentamento della stretta monetaria della Fed, un possibile avvio a sorpresa del tapering della Bce.

Guardando ai settori, quelli privilegiati in questa fase rialzista finale sono i finanziari, industriali, energetici e tecnologici. Meglio stare alla larga da Tlc e immobiliare.
 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 19 Aprile 2017 06:24

Non credo me lo direbbe. Mi ha colpito che me l'abbia detto, e mi sono premurato di pubblicarlo qui, proprio perchè è persona molto parca di parole e, come si diceva qualche tempo fa, di esternazioni.

Si occupa di NPL (non performing loans) e con tutta probabilità si riferisce a voci che circolano negli ambienti finanziari fra Milano e Londra.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 19 Aprile 2017 06:28, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 19 Aprile 2017 01:28

Gianlini> "Non c'è molto da spiegare, Gano.

Questa persona mi ha detto, testuali parole: "circola la voce che fra 5-7 anni scoppierà una guerra piuttosto consistente"

Non ha fornito alcuna spiegazione o non ha fatto altro commento. L'unico dato certo è che si riferiva a voci ascoltate "dal vivo" fra le persone che frequenta e non a qualcosa letto in internet."

 

Perché non gli chiedi un approfondimento? Per es. dove ha sentito le voci, da chi etc.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 19 Aprile 2017 01:29, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: DOTT JOSE on Martedì 18 Aprile 2017 20:17

Il veggente Villegas annuncia la data d'inizio della terza guerra mondiale

Sarà il 13 maggio 2017, nel centenario della comparsa della Madonna a Fatima; il veggente texano aveva già predetto la vittoria di Trump.

 

si dia il via alle grattate alle palle

ma frequenta persone in giri altolocati,giusti ?


 Last edited by: DOTT JOSE on Martedì 18 Aprile 2017 20:21, edited 1 time in total.