Ritorniamo alla lira?

 

  By: Bullfin on Mercoledì 03 Dicembre 2014 23:57

Ecco ora vengono fuori i numeri quelli buoni di TEmistrocle e di Pasco. L'Imu a 600 si fantasia, poi si dai vi è solo la caldaia da cambiare...quanto? oh sui 2000, si peccato poi che vi sono ben altre spese...sui tetti dei condomini vanno delle specie di recinzioni per evitare incidenti a chi vi accede al tetto...poi occorrono ora per legge i contacalorie, il certificato energetico, e la spesa dell'amministratore, e la sbarra di accesso, e la tinteggiatura, le fogne hanno problemi etc. etc. etc. etc. Si poi allora l'illuminato ci dice..."eh la casa rende..." si caro GZ per quei due gatti che comprano ai minimi per il 99% della gente invece diventa un debito. Un appartamento da ristrutturare (ogni 40 anni??!!) ti saltan fuori tranquilli 100.000 euri....15 di solo impianto di riscaldamento (e se ti va da *** ) non parliamo poi del resto (17 euro a mq per piastrelle piu' onorario del piastrellista, etc. etc.). Gz conti meno balle che altrimenti devo dare ragione a Hobby e a quel gran bevitore di grappe da troi che è Anti...ah pardon anche al supertifoso Oscar :))))).....

 

  By: lutrom on Mercoledì 03 Dicembre 2014 22:48

[...] Certo che se fossi uno Rothschild, un Gates o un Dupont, mi alletterebbe di buttare i tassi a 2 cifre. [...] ------------------ Attenzione, Morphy, così rischi anche tu un'accusa di rettilianesimo!! E' notorio, infatti, che quelle persone che citi tu, non hanno alcun potere, non contano nulla, non fanno accordi tra di loro e con i politici per metterlo nel cul. al popolo bove!!

 

  By: Morphy on Mercoledì 03 Dicembre 2014 22:31

Scusa Anti ma il costo del denaro a 2 cifre adesso significa la fine della democrazia come la conosciamo. Certo che se fossi uno Rothschild, un Gates o un Dupont, mi alletterebbe di buttare i tassi a 2 cifre. Sarebbe proprio il momento giusto. Mi chiudo in uno dei miei castelli e faccio fallire il mondo come lo si conosce ed esco a tempesta finita. Più forte che mai...

 

  By: antitrader on Mercoledì 03 Dicembre 2014 21:06

Gian, avevo capito che i motivi sono quelli, e sono entrambi validi, tu non sei proprio un tipo da bilocali. In particolare l'inflazione, prima o poi dovra' andare a 2 cifre se il capitalismo vuole uscire dal pantano in cui si e' cacciato

 

  By: gianlini on Mercoledì 03 Dicembre 2014 20:43

Anti, due i motivi prìncipi! punto primo : salvaguardare un po' di liquidità che se no, prima o poi, me la gioco sul future del NASDAQ punto secondo : cautelarsi dalla eventuale ondata di inflazione che prima o poi dovrebbe arrivare (se è vero che in Giappone siamo al 3 %, non dubito che prima o poi toccherà anche a noi)

 

  By: antitrader on Mercoledì 03 Dicembre 2014 18:45

Queste discussioni sul rendimento degli affitti sono solo seghe mentali e fanno ricordare che si comprava le Telecom per staccare le cedole ("danno un buon dividendo" dicevano). Chi compra un immobile, non per uso personale, lo fa perche' spera in un aumento del valore seppure a medio/lungo termine. Se il valore non aumenta, o addirittura scende in ogni caso l'investimento si risolve nella classica frittata. Gianlini puo' aver fatto la scelta giusta, ma solo perche', probabilmente, ha comprato bene dopo anni di ribasso.

 

  By: temistocle2 on Mercoledì 03 Dicembre 2014 17:19

"rendimento di un app in fitto sta tra il 2,5 e il 2,8%" mi sa che è la media Ma ogni tot anni devi metter mano al tetto e alle fognature, diciamo ogni 20 anni se il lavoro è ben fatto, questo da solo ti mangia alcuni anni di affitto. Ho un app di 85Mq netti in centro a Firenze e solo di condominio ordinario costa 800€/anno, inoltre è accatastato in modo abnorme, per incompetenza del precedente proprietario, e ora che non sono più residente mi costa 2500€ di IMU e pesa anche sull'imponibile irpef, in pratica DEVO affittarlo solo per coprire le spese, stavo pensando di dividerlo appunto per massimizzare l'affitto, ma, avendola pensata(e fatta) già in tanti, hanno messo delle restrizioni e sono sotto i mq minimi Direte, perché non lo vendi? perché prima devo risolvere un contenzioso notevole con la banca che mi ha fatto il mutuo!!!

 

  By: themaui on Martedì 02 Dicembre 2014 22:52

#b#Torniamo alla lira,Salvini Vs. Benetazzo.#/b# https://www.youtube.com/watch?v=Vh24s8kIkOc

 

  By: gianlini on Martedì 02 Dicembre 2014 22:18

nei prossimi anni credo di avere un'aliquota media intorno al 30 %, di IMU e TASI pagherò circa 1680 euro , per cui ai 12.000 di canone vanno sottratti più o meno 5200 euro, più diciamo altri 500 per varie ed eventuali il netto dovrebbe essere intorno a 6200 euro, su un investimento di 145.000* vuol dire il 4,0 % circa

 

  By: Paolo_B on Martedì 02 Dicembre 2014 22:18

rendimenti di questo tipo a Venezia città ve li sognate. Anche acquistando con prezzi ribassati del 30 % il rendimento va dal 2 al 3 % lordo. L'unico modo per guadagnare di più è fare affitti turistici ma questa è una professione a parte con problematiche sue che non c'entra nulla con l'affitto tradizionale. E stiamo parlando di appartamenti popolari, seppure in centro storico (bassi, senza vista, non piani nobili). Con i piani nobili il rendimento è ancora peggiore. In quei casi non guardi al rendimento ma solo alla persona che te lo prende in affitto per cifra simbolica.

 

  By: antitrader on Martedì 02 Dicembre 2014 21:48

"Da me, nonostante il calo dei prezzi, un appartamento di 80/85 mq costa sui 200k euro (2.500 al mq)" Quelli son prezzi nominali. Senza scambi i prezzi richiesti non hanno alcun valore. Prova ad offrirgli 120.000 euro e metti sul tavolo una caparra di 50.000 poi vedi se accetta. Se non accetta e' un grande cretino. Anche qui mettono i manifesti dove ti offrono i monolocali nuovi (invenduti da 3 anni) a 205.000 euro ma vorrei proprio vedere che faccia ha quello che stacca l'assegno. Comunque in questa discussione sui bilocali ha decisamente ragione il Mod.

 

  By: Moderatore on Martedì 02 Dicembre 2014 21:31

Bisogna distinguere tra appartamenti graziosi o nuovi, per gente che li vuole comprare per se e appartamenti che compri come investimento per poi affittare Gli appartamenti da affittare a famiglie con stipendi medi, "normali", da 1,300 euro al mese, che possono quindi pagare sui 500-550 euro e al mese di affitto, qui vanno forse sui 1,200 al mq.. ovviamente però non sono cose così belle e nuove Quelli da 2,000 e rotti al mq devono essere più belli, ma se dovessi affittarli dovresti chiedere 800 euro al mese no ? Non c'è però molto mercato di gente che affitti su quelle cifre in Italia oggi (fuori dal centro di Milano, Roma o forse Siena di fianco a Gano...) Se devi investire nel mattone per affittare, non per speculare sull'aumento dei prezzi come una volta, qui devi comprare cose non tanto belle e non nuove, in modo che chi ci entra poi possa pagare l'affitto. Perchè gli stipendi degli italiani sono quelli.

 

  By: pasco on Martedì 02 Dicembre 2014 21:22

con 100mila investiti in un appartamento di 85 mq circa (diciamo che costa sui 1,100 euro al mq), lo affitti e prendi 520-550 euro almeno al mese quindi 6,500 euro all'anno (qui in Emilia, parlo di cose che conosco) ------------------------------------------------------------------------------------------ 1.100 al mq in Emilia?!?!?!? Da me, nonostante il calo dei prezzi, un appartamento di 80/85 mq costa sui 200k euro (2.500 al mq). Se si considerano TUTTE le spese e non solo la caldaia che si rompe (e cioè la tinteggiatura ogni tot anni perchè nessun inquilino ti ridà la casa ritinteggiata, rubinetteria del bagno da sostituire ogni tot anni, infissi che non sono comunque eterni, pavimento che invecchia, piastrelle del bagno che non sono eterne, e altre spesucce che prima o poi devi affrontare) dalle mie parti il rendimento di un appartamento dato in fitto sta tra il 2,5 e il 2,8% (anch'io parlo di cose che conosco, solo che lo conosco veramente) E' divertente vedere come gz cambi idea così spesso: a volte dice che si arricchiscono quelli che investono in titoli di stato (con mirabolanti rendimenti che in realtà non esistono), poi cambia idea e dice che ci si arricchisce con gli appartamenti. E il bello è che si impegna pure per dimostrarlo.. invece quando si applica su altri argomenti è più credibile (immigrazione non sostenibile, false flag dell'11/9, assassinio di Kennedy)

 

  By: Moderatore on Martedì 02 Dicembre 2014 21:18

sono numeri ottimi, un negozio dove pagano 1,000 al mese che viene venduto per 127mila ? quanto paghi di Irpef però... il 43% ?

 

  By: gianlini on Martedì 02 Dicembre 2014 21:14

io oggi ho comprato i muri di un negozio, pagato 127.000 euro, 50 mq, è affittato da due anni con un 6+6 a 1000 euro la mese più le spese vi saprò dire se continueranno a pagare, lordo cmq (contando che tra tasse, notaio e agente alla fine il negozio costa sui 145.000 totali) rende intorno al 7,5 % qualcosa di più in realtà perché è un acquisto finanziato al 40 %