Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Giovedì 21 Marzo 2019 23:00

anche i carabinieri.....

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Giovedì 21 Marzo 2019 20:56

ieri dicono che è questo bambino l'eroe di giornata e lui spiega per filo e per segno quello che è accaduto.

oggi salta fuori che è un immigrato (figlio di immigrati), mah

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Giovedì 21 Marzo 2019 20:28

grnade successo l iniziativa di ROMANO PRODI per esporre la bandiera ue

sala e zingaretti tra le migliaia di sindaci aderenti

godoo godissimo

Tante adesioni all'iniziativa lanciata da Romano Prodi per esporre la bandiera europea alle finestre oggi nel giorno di San Benedetto, patrono d'Europa. Tra i primi ad aderire il sindaco di Milano Giuseppe Sala, ma anche il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti. "Oggi si comincia e questo è soltanto l'inizio di un percorso per ricordare che l'Europa è la garanzia per il domani dei nostri figli.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: shera on Martedì 19 Marzo 2019 09:52

Colpaccio di Conte: un vero statista

Se la finalità dell'immigrazione selvaggia è la deflazione salariale, un reddito minimo europeo spegne il FENOMENO ONG alla base

 

Cosa ne pensi Gano?

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 06 Marzo 2019 08:22

Zitto quaqquaraqquà.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Martedì 05 Marzo 2019 16:04

mano mano bullfin, sempre colpa dell euro

1- Arrestata a Roma la direttrice generale del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea), Ida Marandola. L sequestrati beni per 8 milioni

e questo invece e' colpa della merkel e del trilateral

2- L’ultima indagine sulla mafia dei fedelissimi di Matteo Messina Denaro porta un risvolto a sorpresa: i carabinieri del nucleo Investigativo hanno arrestato un esponente del Pd siciliano, Paolo Ruggirello, ex deputato regionale e candidato (non eletto) alle ultime elezioni per il Senato.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Venerdì 01 Marzo 2019 09:09

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/28/genova-analisi-gratis-e-veloci-per-amici-e-parenti-procura-indaga-2300-persone/5005531/

 

 

Altro che Euro, Merkel, Europa, questo è il male dell'Italia, la cialtroneria.

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Morphy on Venerdì 01 Marzo 2019 08:40

Come si suol dire: il lupo perde il pelo ma...

 

E ridagli all'impresa: https://www.corriere.it/economia/19_febbraio_28/legge-contro-finti-artigiani-sanzioni-fino-25-mila-euro-3950bb98-3b97-11e9-93f1-9df6eb3103e9.shtml?cmpid=PA178012501DCOR

 


 Last edited by: Morphy on Venerdì 01 Marzo 2019 08:40, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Venerdì 01 Marzo 2019 08:11

ma come ?? ma qua dicono che la svalutazione del 1992 fu di fatto imposta dalla germania ?

ma come non volevano un a lira forte per non dovere competere con i prodotti italiani? non ci hanno fatto entrare nell euro apposta per  toglierci l arma della svalutazioen?

qua raccontano il contraio

attendiamo commenti sovranisti

Il 13 settembre 1992 poi il governo Amato fu costretto ad annunciare l’uscita della lira dal sistema monetario europeo (SME) e ad accettare una significativa svalutazione, di fatto imposta dalla Germania. Da quel momento, fino all’entrata in vigore dell’euro, nonostante i tanti sacrifici contenuti dalle varie finanziarie, il destino della nostra moneta non si risollevò.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 01 Marzo 2019 00:34

Antitrader> "Poi a inizio anni 90 arrivo' Soros che schianto' la lira, non ho mai capito perche' venga ricordato come un malfattore proprio da quelli che "quanto e' bella la moneta schiantata", in fondo ci fece un favore, o no?"

 

Sì, certo, l'unico effetto rimarchevole della speculazione di Soros fu che l'economia Italiana si riprese proprio grazie a quella svalutazione della Lira. Chi è da biasimare invece è Ciampi, che bruciò non ricordo quanti miliardi per cercare di "difendere" la Lira. Difendere da che che noi avemmo tutto da guadagnare da quel crollo?

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Venerdì 01 Marzo 2019 00:19

Bull (terùn),

ormai l'euro ha 20 anni e le cazzate passate (come le chiami tu) incidono in misura poco rilevante.

Monti prese in mano il paese con 1850 miliardi di debiti, adesso siamo a 2350, per cui le cifre

passate, anche attualizzate, non sono molto rilevanti.

Prendi ad es. le baby pensioni, adesso quei palloni gonfiati supercialtroni da 10k di pensione/mese

strillano come maiali contro le baby pensioni per aver subito un taglio di qualche decina di euro/mese.

Prendi un baby pensionato: o e' morto e allora ha finito di far danni, oppure e' vivo ma prende

una pensione che sara' meno della meta' di quello che avrebbe preso se avesse lavorato

per un periodo congruo, per cui lì'Inps, attualmente,  risparmia.

Ancora peggio (per il baby) se si e' messo a fare un altro lavoro, in tal caso le meta' della

pensione (quella baby) l'ha riconsegnata al fisco per cui si e' ritrovato cornuto e mazziato.

Gli anni 70 furono anni di crisi feroce, il paese ne usci' vivo solo perche' l'economia era

in buona parte ancora agricola, perfino la fiat arrivo' a un passo dal fallimento.

Le porcherie vere iniziarono con gli anni 80, anni di sviluppo tumultuoso, quello era

il momento di tagliare il debito, peccato che ci fu il craxismo e la Milano da bere

e cosi' tutti a gozzovigliare, chi con le ruberie, e chi con l'evasione fiscale.

Poi a inizio anni 90 arrivo' Soros che schianto' la lira, non ho mai capito perche'

venga ricordato come un malfattore proprio da quelli che "quanto e' bella la moneta

schiantata", in fondo ci fece un favore, o no?

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Giovedì 28 Febbraio 2019 23:42

ma visione abbastanza contestabile.

La storia è molto semplice, lo spirito latino, terun, ha fatto si che per consenso politico negli anni 70 l'Italia andasse benone grazie a botte di debito pubblico (anche anni 80 ma meno).

il fatto è che l'Italia ha anticipato temporalmente gli altri paesi dove ora stanno facendo debito.

Ovviamente prima o poi devi fare i conti con i numeri ed ecco perchè la tassazione sale a dismisura per colmare le cazzate passate. Ma questo è accentuato dallo spirito cialtrone e terrone del popolo italico sempre incentrato a dare regali agli amici da parte del politico... ed ecco che siamo ai giorni nostri.

Molto semplice

Poi non aiuta nemmeno il modello di business che si incentra in piccole pmi sovraindebitate e con produzioni a basso VA....

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Morphy on Giovedì 28 Febbraio 2019 23:25

Anti, la mancata crescita delle aziende italiane è la conseguenza propria dell'alta tassazione. Cattolicesimo e comunismo (acerrimi nemici della libera impresa) hanno generato il catto-comunismo, che è stata la vera immane piaga del paese. Qualsiasi cosa partorisse la poltica cattocomunista, era sempre una cosa che sotto sotto aveva voglia di colpire "il ricco", che però mai era il grande industriale (al quale si baciava sempre il culo) e invece sempre era il piccolo e sfigato imprenditore, che tentava (il coglione) di arricchirsi. Da noi il neoarricchito era il cafone per eccellenza, una roba reppellente e schifosa lontana anni luce dai salotti buoni. E la sua unica via di salvezza (dello sfigato, coglione e cafone insomma) era quella dell'evasione fiscale... del cosidetto nero. E il nero mica lo fai gestire alla segretaria, il nero lo gestisci tu di persona (ovvio). Pochi, maledetti e subito. In Italia non c'è mai stato l'humus per la crescita industriale. Si sperava che l'abbattimento delle frontiere e la moneta unica potessero essere una palestra per farsi esperienza e così allargare i commerci sul campo "comune europeo" per poi poter affrontare i mari impervi della globalizzazione. Purtropo così non è stato, e il nostro povero e piccolo imprenditore ha dovuto soccombere sotto la cialtroneria cattolica.

 

Personalmente la colpa non la imputo proprio ai comunisti che tutto sommato era povera gente (solamente invidiosa del ricco), la colpa la si deve attribuire al democristiano che ha infestato come un parassita il nostro paese fino a ridurlo in merda (scusate il francese) com'è ora. Gentaglia i cattolici... gentaglia...

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Giovedì 28 Febbraio 2019 22:22

A conti fatti la depressionbe riguarda solo l'Italia, e non e' solo l'euro, e' il modello delle microimprese

che ha fatto il suo tempo, e' la tassazione spropositata, e' burocrazia abnorme, la giustizia inesistente,

la pessima distribuzione salariale etc... etc.. etc..

 

 

 

 

 

Tuco te oramai sei con il fiasco di vino costantemente attaccato alla bocca.. E' un dispiacere vedere un conoscente-amico epistolare, giovane (si siamo giovani :)), sparare una marea infinita di cazzate fatto di piu' becero complottismo degno da bettola di Venezia.

Leggiti le tre righe di Anti che ho riportato sopra. L'Italia è l'unica che sta andando a picco per cause lontante (gia' anni 70 altro che divorzio...il divorzio del cervello dal resto del corpo.....). Perchè Olanda va bene, il Belgio pure, l'Austria, etc. perchè?...perchè non sono cialtroni come noi o meglio come i terroni. Spiace dirlo tra loro ci sono persone degne di nota ma statisticamente parassiti, se possono ti inculano senza vasellina, etc.

 

 

 


 Last edited by: Bullfin on Giovedì 28 Febbraio 2019 22:23, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Giovedì 28 Febbraio 2019 21:52

Tuco,

non si vuole nessuna depressione economica diffusa, basti pensare che, al minimo accenno di recessione,

le banche centrali si scapicollano a stampar soldi e a raddrizzare la baracca.

Per le banche centrali sarebbe un gioco da ragazzi precipitare il mondo in una depressione pazzesca, ma

e' sotto gli occhi di tutti che fanno l'esatto contrario.

L'euro non e' stato un esperimento maligno, piuttosto un esperimento da somari, in Europa nessuno ne

aveva percepito le conseguenze, in USA invece qualcuno aveva messo in guardia da lfare tal stronzata ma

non gli e' stato dato ascolto.

E poi quale depressione? nel mondo non c'e' mai stata tanta ricchezza, con la Cina e' come avere

una nuova America, purtroppo i cialtroni italiani si son lasciati prendere in contrpiede, credevano di

poter fare quel cazzzz che volevano, inevce, se hai una moneta in comune con altri non puoi fare

quel cazzzzz che vuoi.

A conti fatti la depressionbe riguarda solo l'Italia, e non e' solo l'euro, e' il modello delle microimprese

che ha fatto il suo tempo, e' la tassazione spropositata, e' burocrazia abnorme, la giustizia inesistente,

la pessima distribuzione salariale etc... etc.. etc..

a questo si aggiungono ulteriori squiliblri quali quelli tra lavoratori pubblici / pensionati e i lavoratori

del settore privato. Negli anni 80 un insegnante guadagnava quanto una commessa, adesso prende

il doppio, e, la categoria che ha piu' soldi non e' chi lavora, ma i vecchi rincoglioniti pensionati.

Questi squilibri non si possono appianare per via politica, i politici, a conti fatti, fan quel che vogliono

gli elettori e questa e' stata la madre di tutte le sciagure.

Ecco perche' son diventato un acceso sostenitore de ruitorno alla lira, cosa che implica un rovinoso

default, 10 anni con le pezze al cul, e, finalmente, una fauna ritemprata e, si spera, meno cialtrona.