Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Martedì 15 Gennaio 2019 13:34

altri 2 passettiniverso la ww3

la russia di putin posizione i poseidon droni nucleari in fondo all oceano,invisibili ma pronti a colpire e gli usa mandano i jet invisibili a pattugliare il pacifico

The US has deployed three B-2 Spirit bombers and 200 airmen to Joint Base Pearl Harbor-Hickam in Hawaii for training in the Pacific, Pacific Air Forces Public Affairs revealed Friday.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 17:00

Anti ,infatti io ho parlato di "esperto scarso " proprio perchè è evidente che  sa di cosa  parla.

Ma il suo limite è quello di molti rettiliani di scarso valore.

Ha l'illusione di trovare soluzioni cui gli altri  non "arrivano ".

 Quanto alla frase "Sullo swap tra la "ricchezza finanziaria" degli italiani e i BTP la vedo diversamente,

lo swap non cancella il debito, vedrei meglio un esproprio proletario usato per

ricomprare il debito altrmenti sposti ancora soldi dai poveri ai ricchi." è ovvio che io la penso come Lei.

Quello è il pensiero di Grossi che ,secondo lui, è pure geniale.

Siamo ricchi,non abbiamo bisogno di nessuno e quindi lo spread è una bufala.

 

Hobi

 

 

 

 

 

 

 


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 17:01, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Lunedì 14 Gennaio 2019 16:14

Hobi,

il tizio e' abbastanza preparato, pero', avendo di fronte una platea che vuol sentirsi

raccontare rettilianate del tipo "quanto e' culona la Merkel" ecco che la butta in caciara.

La storia che il tesoro emette principlamente tasso fisso per compacere gli

stranieri (dice lui) e' semplicemente ridicola, se l'Italia ha ancora una minima

speranza di farla franca deriva proprio dal fatto che la maggior parte del debito

e' a tasso fisso e un rally dell'inflazione lo falcidierebbe.

Sul fatto che il BOT people se la diede a gambe levate a partire dalla meta'

degli anni 80 dice un'altra boiata, i compratori indigeni di BOT sparirono per due

motivi, primo perche' si erano abituati a rendimenti fino al 20%, secondo

perche' nacquero i fondi di investimento e le banche tirarono tutti nella rete.

"I BOT non rendono piu' niente" dicevano allo sportello.

Altra boiata sull'asta marginale, non vedo cosa ci sia di losco, la formazione

del prezzo aviene esattamente con nei book all'apertura dei mercati, e, direi,

nel modo piu' "democratico" possibile.

Sullo swap tra la "ricchezza finanziaria" degli italiani e i BTP la vedo diversamente,

lo swap non cancella il debito, vedrei meglio un esproprio proletario usato per

ricomprare il debito altrmenti sposti ancora soldi dai poveri ai ricchi.

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Morphy on Lunedì 14 Gennaio 2019 15:16

OK, sono un po' lungo a capire ma poi ci arrivo. Dico che sarebbe la soluzione giusta anche se 1/6 è una bella botta è un affarone considerando che in cambio del vil denaro ti vengono corrisposti preziosi titoli Italiani.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 14:26

Vedi Morphy,per non buttarla in caciara ,bisogna porsi obiettivi limitati.

Se vogliamo discutere del declino dell'Italia,praticamente la mettiamo in caciara.

Il discorso sarebbe per lo meno molto lungo ed articolato e ...ci perderemmo.

Ma se arriva il Grossi di turno e ci racconta che lo stato non ha problemi ,ne finanziari ne di spread ,( che anzi addirittura  non conta nulla ) ,non è difficile  inchiodarlo .( o addirittura ridicolizzarlo ).
D'altra parte il Grossi deve parlare semplice perchè la sua platea altrimenti non lo capisce.

Deve dire ,innanzitutto ,che  noi siamo ricchi e non abbiamo bisogno degli stranieri !

Chi non lo capisce e chi non è daccordo?

Però poi deve inseguire l'idiozia ...quando gli si domanda perchè questo non succeda .

Ed ecco la risposta rettiliana ed affascinante.

Gli omini verdi del Tesoro per favorire gli speculatori offrono solo il tasso fisso che non piace agli italiani ( che sono sani risparmiatori ) ma piace agli stranieri che sono invece spietati investitori !

Per fortuna a questo punto il "rettiliano" puo essere finalmente messo con le spalle al muro  parlando di patrimoniale..

Gli italiani hanno 3 miliardi di ricchezza finanziaria.

1/6 sono 500 milioni.

Siccome bramano ,a sentire il Grossi CCT e BOT ,glieli diamo "swappandoli "con una parte corrispondente della loro ricchezza finanziaria.

Quindi si salva l'Italia ,si evita la patrimoniale ,e si rendono felici i "risparmiatori" italiani.

Che stupido a non averci pensato !

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Morphy on Lunedì 14 Gennaio 2019 13:44

Hobi io mi trovo in difficoltà in questi discorsi perchè proprio non ho le basi per capire. Certo che quando senti un Grossi dire che le famiglie fanno un'enorme fatica a trovare risorse finanziarie ma nel contempo siamo il paese con la più grande ricchezza finanziaria al mondo... beh insomma il discorso non fila liscio per nulla. Per uanto riguarda la conversione di 1/6 della ricchezza finanziaria in titoli di stato, immagino tu intenda dire, mettere le mani nei conti correnti.

 

Io non so se le banche, come dice Grossi, siano veramente piene di denaro da prestare, è comunque possibile. Giorni fa mi ha telefonato un amico che ha impianti per l'alimentare destinati alla GD. Pochi anni fa li aveva rinnovati perchè il mercato chiedeva prodotti con qualità differenti e per adeguarsi ha chiesto mutui alle banche (una ventina di milioni) per gli ammodernamenti. Insomma in questa telefonata mi diceva che il mercato sta nuovamente cambiando, i giovani chiedono il biologico, e lui a questo punto si trova nella situazione che gli impianti che ha non sono assolutamente utilizzabili per le eventuali nuove produzioni. Mutui di 20anni su impianti che dopo 6 anni sono inutili perchè il mercato cambia sempre più rapidamente. Lui è messo male perché la richiesta dei suoi prodotti cala, si sposta da un'altra parte e non sa cosa raccontare alle banche che sicuramente non lo finanzieranno più. Sostiene che l'Italia è troppo piccola per il mercato globale.

 

Il problema rimane sempre quello, le banche non prestano perchè non ce la vedono. E c'è poco da dire, in questa situazione ci ha portato, nei decenni, la nostra politica. Non è certo colpa degli imprenditori che spesso saprebbero fare anche bene il proprio lavoro. Il problema sottostante principale è la chiusura delle aziende o il loro scappare dall'Italia. Ne ho visti tanti chiudere o vendere l'azienda. L'azienda Ballarini pentole (credo il più grosso produttore italiano (uno della famiglia è un mio amico)) circa 2 anni fa ha gettato la spugna e ha venduto ai tedeschi. Non se ne salva uno, il sistema paese è completamente sfatto per cui le banche non lavorano...

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 12:39

Morphy ,le rettilianate ,come le bugie ,hanno le gambe corte...

Quel tale Grossi ( l'"esperto scarso"   di cui ho parlato qualche giorno fa ) nel suo acclamato discorso ( ovviamente  da quelli più somari di lui ),ne ha detto un'altra ...bella grossa .

Gli italiani sarebbero finanziariamente ricchi , il che è vero ma non nella misura che indico' Gianlini tempo fà.

Ma ,e qui è la rettilianata,non comprano il debito italiano perchè gli ometti verdi del Tesoro preferiscono vendere il tasso fisso agli stranieri ,mentre gli italiani ,che sono dei "risparmiatori " e non degli "investitori " ( e questa è una somarata concettuale ) preferirebbero il reddito variabile che è meno soggetto a sbalzi di valore.

Morphy hai capito dove voglio arrivare ?

Se c'è un mare di italiani che non aspetta altro cheil  tasso variabile DIAMOGLIELO !

Loro saranno contenti  ed eviteremo  la patrimoniale !

Basta convertire in Bot e CCT  1/6 della ricchezza finanziaria degli italiani ( magari ponendo un'attenzione particolare al rimborso degli speculatori stranieri !!) e,con tutto il debito pubblico interno ,siamo a cavallo perchè nessuno ci potrà più ricattare con lo spread !!

Vi consiglio di ascoltare  il discorso di quel Grossi e notare con quale tranquillità ed aria di competenza  spara le panzane più incredibili.

Un'ultima notazione,

Il mainstrem nella falsificazione della realtà ,dovendo coinvolgere il borghese ,è molto + raffinato nelle argomentazioni.

Il  rettiliano invece ,dovendo rivolgersi al "popolo stufo " e solo desideroso del cambiamento, gioca sulla semplicità delle argomentazioni e presunta competenza del propagandista.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 13:52, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 14 Gennaio 2019 10:41

Perché i cinesi sono più grossi e possono stamparne di più.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Lunedì 14 Gennaio 2019 09:32

i porti quelli li comprano i cinesi di sicuro..pensate che pure israele, anche se ha sovranita monetaria e valutaria

ha venduto il porto di haifa ai cinesi invece di stampare e magnare

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Morphy on Lunedì 14 Gennaio 2019 08:24

Hobi, potremmo vendere i porti. Qualche decina di miliardi (al lordo dei debiti) li facciamo così. Tanto il porto di Genova non ha più nemmeno le vie di collegamento. Potremmo vendere i ponti sul Po, ce ne sono una 50ina in brutto stato, per farli diventare ponti a pedaggio...

 


 Last edited by: Morphy on Lunedì 14 Gennaio 2019 08:29, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 06:59

Reimposterei il discorso sulla patrimoniale.

Sbagliate a dividervi tra patrimoniale si e patrimoniale no.

La patrimoniale la imporrà l’Europa ( insieme ad altre misure economiche) quando,non avendo più accesso ai mercati,dovremo decidere tra

1) default

o

2) patrimoniale + aiuto dell’ Europa.

Ma ...attenzione ...potrebbe succedere che molte delle nazioni europee ( soprattutto quelle i cui governi simpatizzano con Salvini ) non ci stiano.

Il massimo della legge del contrappasso sarebbe che Merkel( più probabile il suo successore) siano favorevole al salvataggio mentre al default ci condannino “ i sovranisti stranieri.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 14 Gennaio 2019 11:55, edited 2 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Domenica 13 Gennaio 2019 23:21

Bullfin> "Si Oscar se noi tutti fossimi sicuri che questa una tantum basti (anche super mega) la pagheremmo tutti qui, solo che conoscendo il livello culturale e dirigenziale delle classi politiche allora ANCHE NO!."

 

Concordo. Se fossi sicuro che verrebbero spesi bene e che risolleverebbero l'Italia, sarei il primo a voler dare l'oro alla Patria. Ma chi chiede una patrimoniale ora è un cretino (e cerco di essere gentile), perché non ha ancora capito con chi ha a che fare.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Domenica 13 Gennaio 2019 21:26

Bullfin, certo che una eventuale patrimoniale deve essere condizionata da una forte credibilità di una nuova classe politica ovviamente

per chi la deve pagare non sarà mai sufficiente.............

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Domenica 13 Gennaio 2019 21:06

Si Oscar se noi tutti fossimi sicuri che questa una tantum basti (anche super mega) la pagheremmo tutti qui, solo che conoscendo il livello culturale e dirigenziale delle classi politiche allora ANCHE NO!.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Domenica 13 Gennaio 2019 20:57

Una patrimoniale deve essere un'imposta straordinaria e quindi una tantum,diversamente sono solo tasse..............