Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Domenica 02 Dicembre 2018 00:38

Gano,ho letto tutti i vostri post,penso che nessuno di voi conosca la Francia,forse qualcosa Anti.

Lo sapete che la Francia ha il rapporto spesa/pil più alto al mondo e con poche ruberie? lo sapete che il welfare è il più alto al mondo?

lo sapete che il sistema fiscale è tra i più equi al mondo? lo sapete che tl reddito di cittadinanza ce l'hanno dal 1980? .........  non vi dico più niente perchè vi voglio asini...


 Last edited by: traderosca on Domenica 02 Dicembre 2018 00:41, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Sabato 01 Dicembre 2018 23:57

non proprio in tutto,ma voto Macron

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 01 Dicembre 2018 21:59

IL 70% e' proprio buono (se vero).

In Italia una manifestazione con incidenti avrebbe consenso 0 (ZERO), vogliono le manifestazioni

pacifiche, praticamente quelle scampagnate che non fanno manco il solletico al potere.

Il perbenismo e' un'altra sciagura degli italiani e questo e' un altro aspetto della sciagurata pretesa

di volersi distinguere anche dal vicino di panerottolo.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: shera on Sabato 01 Dicembre 2018 21:38

Questi moti sono il fallimento della cleptocrazia, senza il movimento 5 stelle all'interno del parlamento arrivano le sommosse attorno, è finita un epoca.

 

Gianlini sei fazioso e furbesco, ti preoccupi di avere ragione più che di capire, quando ti trovi di fronte alla realtà e a considerazioni inconfutabili mandi tutto in vacca spandendo cacca in faccia agli interlocutori, non c'è nessuno + sordo di chi non vuol sentire.

 

Bannon sta solo cavalcando il periodo prendendo due di picche un po' da tutti: sovranisti, nazionalisti, populisti, insomma eccetto il ruspa non lo fila nessuno.

 

Ma tu non puoi accettare che l'operaio si incazzi se una merda come macron guadagna cifre enormi. Qualcuno lo deve manipolare, non è possibile dire qualcosa di corretto autonomamente? forse l'operaio non ha 2 neuroni come pana quindi si aspetta qualcosa di diverso dalla democrazia.

Petrolio oltre i 300$ al barile appena finisce l'emergenza covid

se ne andranno solo dopo aver cagato in mezzo alla stanza


 Last edited by: shera on Sabato 01 Dicembre 2018 21:39, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 20:11

Allora Gianlini che è meno intelligente di Gano, farà finta di accontentarsi della spiegazione che un giorno Gano si è svegliato e mentre tutti pensavano all'italia, allo spread e alla Cina, ha avuto la illuminazione "la France " ! 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 01 Dicembre 2018 19:43

Sbagliato, dietro la lavagna!

Le percentuali non c'entrano una beata mazza visto che il debito francese era al 70% e quello italiano al 105.

Dal governo Monti abbiamo fatto 500 miliardi di debiti (poco meno della Francia),

Dove son finiti? Chi si e' arrubbato i soldi? Te lo dico io, assessori e lestofanzia assortita.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 01 Dicembre 2018 19:14

I moti francesi di queste settimane non han nulla a che vedere con la situazione economica della Francia

che e' infinitamente migliore di quella dell'Italia, ci han staccato di 500 miliardi di pil.

I moti riguardano le disuguaglianze sociali che, guarda caso, in Italia sono ancora piu' acute.

Queste bizzarre e variopinte combriccole che scendono in p.zza non hanno alcuna possibilita' di

cambiare alcunche'. Senza ideologie non si fanno rivoluzioni, e questa e' un'epoca in cui non solo

le ideologie sono morte, ma c'e' un individualismo sfrenato il cui collante e' un'irrefrenabile pretesa

di volersi distinguere. Sotto sotto, anche la mia portinaia si ritiene un'elite dall'alto del suo lavoro

stabile e sicuro e mai sara' disposta a fare alcunche' per gli operai che vengono licenziati.

Mettetevelo bene nella zucca (vuota), se non si torna a una  feroce lotta di classe le diseguaglianze

andranno sempre piu' aumentando col risultato che si arrivera' a nuovi fascismi, e in questo

l'Italia fa da apripista. E' sempre la solita storia, le destre si presentano in versione sociale

e poi si arriva al manganello e all'olio di ricino.

L'unica categoria che potrebbe terremotare i paesi occidentali e' quella dei trasportatori, ma, anche li',

a MIlano son 40 anni (prima non lo so) che c'e' lo sciopero dei mezzi pubblici con cadenza

periodica, guarda caso lo fanno sempre di un solo giorno e sempre di venerdi'.

Quando si dice "la voglia di rivoluzione", rivoluzione sta minghia? Quelli vogliono solo

il we lungo.

Quanto ai gilet gialli faranno la fine del popolo viola, manifestazione spontanea e oceanica

di 1,5 miliono di persone, risultato? Durarono quanto un gatto sulla tangenziale.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: (telesma) on Sabato 01 Dicembre 2018 18:55

:-)))))))))))))))

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lutrom on Sabato 01 Dicembre 2018 18:49

Gano, se solo Gianlini passasse più tempo a vedere la luna e non il dito che la indica (del quale dito poi fa pure la radiografia...).

Invece Anti non vede né il dito né la luna né chi glielo mette nel c...

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 17:59

Non è la proposizione in sé che discuto, gano, ma il fatto che tu abbia menzionato la Francia così, dal nulla, proprio poco prima che scoppiasse la rivolta spontanea, ripeto sicuramente spontanea, dei gilet gialli. Della Francia un mese fa non parlava assolutamente nessuno. Infatti mi aveva colpito che tu così senza altro riferimento alcuno, l'avessi menzionata

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lutrom on Sabato 01 Dicembre 2018 15:41

Ottimo, Gano, sei un grande!

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lutrom on Sabato 01 Dicembre 2018 14:38

Gianlì, con un minimo di intuito e soprattutto vedendo i numeri più IMPORTANTI, non quelli che ti vogliono far vedere quei 4 arteriosclerotici di Bruxelles, non è difficile arrivare alle conclusioni di Gano.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 14:29

Gano, per annusare i tempi, bisogna in qualche modo portare il naso vicino alla fonte dell'odore.

La Francia non era minimamente nel mirino di nessuna delle nostre discussioni o dei temi che venivano trattati nelle conversazioni della gente.

E' per questo che mi (ci) aveva così stupito che tu improvvisamente l'avessi citata. E' come se di improvviso parlando di una classe uno citasse quel compagno di mezzo, silenzioso ed anonimo, che non essendo nè un secchione nè uno scapestrato, nessuno aveva mai notato.

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 14:33, edited 2 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: demo01 on Sabato 01 Dicembre 2018 14:28

Gianlini, è mia opinione che:

1) le coincidenze in queste cose non esistono

2) c'è sempre bisogno di una miccia... ma di benzina in giro ce n'è davvero tanta ovunque ormai

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 13:51

Demo, trovo una curiosa coincidenza (qualora non fosse stata una semplice intuizione personale) che Gano abbia parlato, ex abrupto, della Francia malata un paio di settimane abbondanti prima che iniziasse la cosiddetta rivolta (ovviamente spontanea) dei gilets jaunes....

Forse ha la sfera di cristallo...ma penso invece che le fonti che legge evidentemente sapevano qualcosa che a noi in quel momento sfuggiva completamente; come dici tu, a nessuno in quel momento interessava la situazione della Francia, il fatto che queste proteste abbiano fatto seguito così da vicino a quella affermazione che sembrava completamente caduta dal cielo, è interessante

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 01 Dicembre 2018 13:55, edited 1 time in total.