Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: XTOL on Lunedì 27 Febbraio 2017 18:29

questa è veramente bellissima, della serie "davanti alla follia monetaria delle banche centrali, cosa possiamo inventarci?"

 

Re: Cosa succede in Francia?  

  By: G.Zibordi on Venerdì 24 Febbraio 2017 12:35

Gli advisor di LePen si incontrano con Blackrock,Barclays,JPMorgan...VOGLIONO CREARE DENARO PER FINANZIARE I DEFICIT(brividi tra i banchieri)

https://www.bloomberg.com/politics/videos/2017-02-24/le-pen-advisers-explain-euro-exit-plans-to-banks

 

Mia piccola previsione. I 2 di sinistra si uniscono e battono Macron il 23 apr. Vanno al ballottaggio con Marine e lei li batte il 7 maggio

https://www.bloomberg.com/politics/articles/2017-02-23/melenchon-says-still-willing-to-pursue-united-french-left-bid

Come mai di colpo le borse europee e in particolare Francia e Italia perdono e i bond tedeschi schizzano su ? I 2 di sinistra si uniscono...

Giovanni Zibordi ha aggiunto,

Zoe SchneeweissAccount verificato@ZSchneeweiss

French Socialist candidate clings to hope of pact to help election chances https://www.bloomberg.com/politics/articles/2017-02-23/melenchon-says-still-willing-to-pursue-united-french-left-bid … via @gviscusi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: XTOL on Giovedì 09 Febbraio 2017 16:10

La guerra al denaro contante peggiora

un aggiornamento della situazione,

(conoscere il nemico può aiutare a combatterlo).

da notare a margine la suprema imbecillità del gregge che bela: "vogliamo che le multinazionali paghino le tasse come noi!"

anzichè ruggire: "vogliamo pagare anche noi quello che pagano le multinazionali!"

ai miei occhi le due versioni segnano il discrimine tra i socialisti (una marea, che affogherà nella propria c.cca) e i libertari (pochi, che erediteranno il disastro)

 

Base erosion and profit shifting (BEPS) refers to tax avoidance strategies that exploit gaps and mismatches in tax rules to artificially shift profits to low or no-tax locations. Under the inclusive framework, over 100 countries and jurisdictions are collaborating to implement the BEPS measures and tackle BEPS.


 Last edited by: XTOL on Giovedì 09 Febbraio 2017 16:11, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Sabato 04 Febbraio 2017 23:21

a) chi compra i titoli con le CAC fa una manifestazione di volonta' quindi ACCETTA i titoli con le relative clausole...

b) figurati anche senza periodo transitorio e anche senza uscire dall'euro i greci hanno gia' avuto i loro sportelli chiusi...GRAZIE ALLA STRONZA MERKEL..

c) 10 anni di pezze al kul...l'Argentina ci ha messo molto meno...

d) non si capisce perchè il contenzioso MILLENARIO DEI DEBITI DI GUERRA DEI NAZISTI TEUTONICI è stato condonato e non possono fare altrettanto sti STRONZI.

e) ho la piena conferma che sei un Cretino!....

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 04 Febbraio 2017 23:03

Hobi, i BTP emessi con la CAC incorporata ammontano gia' a parecchie centinaia di miliardi, basta mettere insieme il 25% di ciascuna emissione (e per i fondi e' facile) e si puo' imporre il rimborso in euro, aggiungi il target ed e' evidente che si rischiano i panzer e i mirage.

Ma poi c'e' il problema del transitorio impossibile da gestire, appena esce il primo spiffero devi chiudere borsa, banche, bankomat, frontiere etc. Li vorrei proprio vedere i somarelli qui sopra seguaci di salvini o meloni o Trump se non tentano di mandare tutto all'estero in dollari, pensano che cercheranno di farlo solo loro, gli altri sono imbecilli.

Quando si fa il parallelo con l'Argentina si pecca di ottimismo, piu' un paese e' avanzato e piu' e' difficile gestire questi casini e piu' sei vulnerabile, l'arte di arrangiarsi e' andata completamente persa nei paesi evoluti, anche se viene il terremoto bisogna sempre dare la colpa a qualcuno.

Io sarei per tornare alla lira (nonostante i 10 anni certi con le pezze al cul) ma non vorrei essere nei panni dei governanti che dovranno gestire il trapasso. Aggiungi poi un sicuro contenzioso secolare che ci porteremo dietro e il quadro e' completo.

In questi giorni, tra l'altro, ricominciano i casini con la Grecia col trampanaro che, probabilmente, spingera' il FMI a uscire dal programma di aiuti.

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Sabato 04 Febbraio 2017 19:58

Anti direi che Lei,Traderoscar ed il sottocritto alla fine  siamo d'accordo.

Vorrei chiudere con un' ultima considerazione.

Quanto sono semplici le cose quando non ci sono Target nel bilancio della Banca Centrale.

No target significa che nel tempo tutte le transazioni transfrontaliere  si sono pareggiate.

Bisognera solo ridenominare i depositi delle banche presso la banca centrale e sostituire i biglietti di banca che i vari possesori vorranno gentilmente consegnare.

i problemi sarebbero tutti fuori dalla  nostra BC.

 In primo luogo tutti i conflitti di giurisdizione sulla ridenominazione o meno dei debiti.

E poi la bomba delle cac introdotte sul nostro debito pubblico dal 2013.

Ce ne siamo dimenticati ma più il tempo passa più cresce la quantità di debito con cac che potrebbero non essere ridenominabili.

Salvo si accetti il default.

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: fultra on Sabato 04 Febbraio 2017 16:20

quella di creare l'EUROPA!!!!!!ci penseranno tra lustri i nuovi componenti dell'europa...............quando le teste di c.azzo attuali saranno estinte

_____________________________________________________________________________________________________________________

E cambierà anche il nome in EAFRICA .Tanto che caspio ne sanno loro della storia di questo Continente! Se salveranno la E sarà per ringraziare i politicanti di Bruxelles che infine gliela avranno regalata. ROBA DA MATTI !

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Sabato 04 Febbraio 2017 15:33

Concludendo: il debito esiste,ma come si conviene nel commercio moderno,si concorderà i termini del pagamento,ovviamente,più

favorevoli al debitore con grande soddisfazione del creditore,per ovvi motivi................altrimenti vi sarebbe un' altra soluzione,ma aimè utopica,

quella di creare l'EUROPA!!!!!!ci penseranno tra lustri i nuovi componenti dell'europa...............quando le teste di c.azzo attuali saranno estinte.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 04 Febbraio 2017 13:30

La disputa sostanziale era se il debito esiste e con che mezzi di pagamento puo' essere saldato.

Appurato questo, e mancando norme contrattuali, sta alla libera contrattazione tra le parti cercare una conciliazione.

Qualsiasi debito, volendo, puo' anche essere condonato, ma se parti dal presupposto che "il debito non esiste" (cornuto e mazziato) allora qualsiasi contrattazione diventa difficile.

 

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 04 Febbraio 2017 12:49

Hobi, quindi ricapitolando:

- il debito esiste (ed e' bello solido).

- puo' essere pagato solo con mezzi di pagamento reali (sono escluisi i click).

- mancando ogni supporto giuridico (euro irreversibile) ci sono piu' che concrete possibilita' di pagarlo per finta (comode rate a 100 anni a tasso 0).

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Sabato 04 Febbraio 2017 12:14

"Gerry, sai dove sta il vulnus del tuo ragionamento? Quello  che dici e' vero se utilizzi la TUA banca centrale per stampare soldi con i quali comprarsi i titoli, e infatti, finche' sei nell'euro nessuno ti dice niente (salvo brontolii di Shaeble). In tal caso (utilizzo della propria banca centrale) ne paghi le conseguenze nefaste."

 

Bravo,anzi bravissimo  Anti !

I target2 sono creati per gli scambi intrafrontalieri tra paesi dell'area euro.

Ad Euro vigente ci sono solo i brontolii di Shauble ma nessuno puo chiedere nulla alla Banca Centrale debitrice .

Sono di fatto debiti IRREDIMIBILI.

Ma,ed è questa la mia tesi ,in caso di uscita dall'Euro i debiti ci sono  e non possono scomparire,ma le parti dovranno negoziare quando e come saldarli.

Ed in questo caso il debitore ha buon gioco a dire te li pago in 100anni al tasso attuale ( che è ZERO ).

E soprattutto Draghi si attacca per un pagamento prima dell'uscita perchè ogni modifica contrattuale deve essere accettata dalle parti.

Siamo "al debito ESIGIBILE ma  NON LIQUIDO "

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Sabato 04 Febbraio 2017 12:18, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Sabato 04 Febbraio 2017 11:59

Gerry,tutto bene ma l'ultima sua frase mi lascia perplesso .

Lei scrive :

"Immaginare ora che l’eventuale necessità di saldare il debito target possa intaccare un bene reale (oro) oppure una obbligazione (BTP), stride con la natura effimera di quegli accrediti di Base Monetaria che sono soldi veri per noi, ma “aria fritta” per le banche di emissione. "

Mi pare che l'aria fritta ,"uscita dalla porta nella prima parte del post rientri dalla finestra ".

Prendiamo il toro per le corna .

Non è aria fritta che le BC creino PROPRIE PASSIVITA' ed in contropartita accettino di avere CREDITI nei confronti delle banche di credito .

Non le sembra una transazione avente ad oggetto cose reali  ?

Mutatis mutandis non le sembra che io potrei impegnarmi nei suoi confronti a farle un bonifico di 1000 Euro al mese ( MIA PASSIVITA'),per avere in cambio un suo credito nei confronti di Marchionne ( mia attività ) ?

Smettiamo di considerare aria fritta uno scambio legittimo  di prestazioni che si bilanciano,

Quanto poi alla decisione di pagare con oro di propietà o stampando moneta da buttare sui mercati valutari , è ESATTAMENTE la stezza cosa dal punto di vista della ricchezza del paese.

Nel primo caso ci si priva di proprie attività ,nel secondo aumentano le proprie passività verso l'estero.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Sabato 04 Febbraio 2017 12:16, edited 4 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 04 Febbraio 2017 11:55

Gerry, sai dove sta il vulnus del tuo ragionamento? Quello  che dici e' vero se utilizzi la TUA banca centrale per stampare soldi con i quali comprarsi i titoli, e infatti, finche' sei nell'euro nessuno ti dice niente (salvo brontolii di Shaeble). In tal caso (utilizzo della propria banca centrale) ne paghi le conseguenze nefaste.

Se esci dall'euro, invece,  sei nella condizione bizzarra di aver fatto comprare il tuo debito da una banca centrale di altri paesi in quanto il debito che fa bankitakia nel comprare finisce in capo alla BCE (con i tedeschi a credito). In pratica hai azzerato il debito aggratis.

Se ti ricordi le dimostrazioni dei teoremi per assurdo, questo non puo' essere.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gerry10 on Sabato 04 Febbraio 2017 11:40

Capisco il ragionamento Anti, ma rimane il fatto che le Banche di emissione comprano titoli del debito pubblico soltanto in quel modo e cioè ampliando il loro bilancio senza attingere a risorse reali.

Se si ammette che le poste utilizzate per acquistare da residenti i BTP, è costituita da moneta creata dal nulla; come potrebbe pretendersi che per acquistare i BTP di non residenti si utilizzino beni reali (obbligazioni o oro)?

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Sabato 04 Febbraio 2017 11:10

DE ARIA FRITTA:

Gerry, supponi che bankitalia si compri, tramite il QE, tutti i titoli italiani in mano a investitori esteri, ipotizzare che il debito target che si genera sia "aria fritta" o moneta di bc che dir si voglia, oppure debiti estinguibili con un click equivale a dire che hai estinto il debito estero senza spendere una mazza e, sopratutto, senza effetti collaterali.

In teoria, una volta usciti dall'euro, bankitalia potrebbe annullare sia i titoli rastrellati sia il relativo debito, e cosi' hai ottenuto la magia di cancellare 350 miliardi di debito pubblico senza avere l'effetto collaterale e nefasto di un corrispondente aumento di base monetaria che e' finita invece in giro per l'Europa.

"e' proprio nu' bijoux!" dorebbero a Napoli, ti sembra possibile?