Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lmwillys1 on Venerdì 18 Maggio 2018 10:01

Myllis è perfettamente integrato nella logica " stampa e magni " .

 

esatto

o per meglio dire io eliminerei proprio lo 'stampa', deve esistere solo il 'magna', il denaro è anacronistico, era stato concepito nel periodo della scarsità, nell'era dell'abbondanza attuale non ha il benché minimo senso (non che con la proprietà privata ne avesse eccessivamente anche nei millenni precedenti ...), Zibordi in fin dei conti compie un'opera meritoria rifiutando la sottomissione al denaro fiat money, per uno come lui che ha dedicato la vita al denaro è una presa di coscienza piacevole

 

se la banca centrale può azzerare i debiti di stati e le sofferenze delle banche ESIGO annulli anche i miei debiti

:-)

 

dimenticavo, per Hobi ... la moneta sovrana non serve ad un emerito cazzo, la moneta serve se accettata altrimenti vale zero


 Last edited by: lmwillys1 on Venerdì 18 Maggio 2018 10:03, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Venerdì 18 Maggio 2018 09:53

Hobi, e cosa ho scritto? che l'80% sono in mano alla banca d'italia (BCN )

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:53

Myllis è perfettamente integrato nella logica " stampa e magni " .

Purtroppo la moneta sovrana è per persone molto più serie della norma.

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:52

Myllis è perfettamente integrato nella logica " stampa e magni " .

Purtroppo la moneta sovrana è per persone molto più serie della norma.

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:45

Traderoscar i titoli di stato in mano alla BCE sono non l'80% del totale ma meno del 20 %.

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lmwillys1 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:44

i soldi, il denaro ... periodo decisamente divertente ... reddito di cittadinanza a tutti pure pensionati, flat tax, gnente frignero nel nostro BelPaese che notoriamente è il secondo più vecchio del pianeta con 168,7 vecchi ultra65 ogni 100 giovani, centinaia di crisi aziendali, ecc. ecc. ... di quante centinaia di miliardi stiamo parlando ? cancello, aggiungo, levo, rimetto Zibordi-style ... il denaro e la contabilità vivono giorni parecchio complicati ... :-)

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:38

Gianlini alla mia età le donne ,se fossero al centro dei miei interessi,rappresenterebbero solo un problema.

La natura è benigna in questo caso ...

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Venerdì 18 Maggio 2018 09:30

Proprio stamattina riflettevo su quanto sono diversi gli Usa dall'Europa nella politica monetaria.

--------------

ma sono solo io che penso alle donne qui dentro??  uno si sveglia pensando a Putin, l'altro pensando alla politica monetaria, il terzo alla Telecom, il quarto alla fine del capitalismo.....

rob de matt!

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 18 Maggio 2018 09:31, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:22

Proprio stamattina riflettevo su quanto sono diversi gli Usa dall'Europa nella politica monetaria.

Entrambi hanno cominciato stampando moneta per ritirare titoli ( con il fine di abbassare i tassi e non con quello di aumentare il credito alle imprese ...ricordate ,no ?).

Ma subito si sono divise nelle scelte di gestione.

La BCE  ha applicato un tasso negativo sui depositi (ora 0,40 %) che penalizza soprattutto le banche e ,più di tutte quelle tedesche ,che hanno in pancia ,oltre la loro base monetaria .quella creata altrove e trasferita in Germania ( circa 900 miliardi e cioè l'importo del saldo Target 2 a credito della BUBA nei confronti della BCE ).

La FED ha invece applicato ,sin da subito, un tasso positivo sui depositi ( ora 1,75% in aumento veloce ) che favorisce le loro banche che ,senza far nulla ,percepiscono un interessante rendimento su una massa monetaria di almeno 3 trilioni di $ ( il bilancio Fed è ,mi sembra,intorno ai 4 trilioni di $ ).

In entrambe le aree,la politica monetaria è problematica .

Negli Usa stanno percorrendo la strada pericolosa di diminuire ,contemporaneamente ,le riserve bancarie (vendendo titoli ..il noto QT ) ed aumentare  i tassi.

Quindi sull'intero debito USA il governo paga ai titoli in mano al privato il normale tasso di interesse e per quelli in mano alla FED ,di fatto ,un alto tasso di remunerazione al SISTEMA BANCARIO.

E se vorranno fare politica monetaria restrittiva con tanta liquidità in pancia alle banche lautamente remunerata,il costo sarà ancora in aumento.

In Europa invece di politica monetaria restrittiva non se ne puo proprio parlare : troppa liquidità  e tassi a zero ...

Succedesse qualcosa in termini inflazionisti sarebbe un disastro : ecco perchè non possono nemmeno concepire politiche espansive.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 18 Maggio 2018 09:40, edited 3 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: muschio on Venerdì 18 Maggio 2018 09:01

Sembrate come certi ragazzi di scuola media a cui concetti semplici, come il teorema di pitagora, proprio non entrano in testa. Blocchi psocologici.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Venerdì 18 Maggio 2018 08:52

Ma ancora ste rettiliani!!!! A parte i tecnicismi contabili e le regole all'interno della BCE ,a parte che l'80% dei ptp sono in manno alle BCN

appunto perchè ognuno si assuma i propri rischi,a parte che la BCE in caso dell'impossibile cancellazione dei 250 mld incautamente richiersti,

dovrebbe ritirare la moneta con le relative conseguenze...................,il problema più grave non è tecnico,ma politico!!!!

Anche se la BCE fosse d'accordo di cancellare il debito all'italia,lo dovrebbe fare anche per la Grecia ed a tutti i componenti euro,

generando un vero caos. Ma il vero problema è il rischio sfiducia. Solo la richiesta di cancellare il proprio debito da parte di uno stato

che equivale ad un parziale default,comporterebbe conseguenze drammatiche sui mercati finanziari per ovvi motivi.

Abbiamo visto il comportamente dei mercati nel giorno seguente alla pubblicazione dell'incauta e demenziale richiesta prontamente annullata.

Poi ancora i rettiliani insistono anche con conferenze a raccontare che il debito non esiste è una invenzione perchè basta stampare

che lo si annulla,perchè dicono il giappone e l'america e la bce lo possono fare e altri no? senza entrare anche qui in problematiche

tecniche e politiche,la risposta è semplice: perchè alcuni lo possono fare senza grandi conseguenze(per il momento) e altri no!!!!

Perchè stati sovrani come l'argentina e venezuela tra l'altro ricchissimi e sovrani stampano e sono in condizioni misere in continui default,

come decine di altri stati sovrani che sono letteralmente alla fame?  Quindi per risolvere i problemi economici di una nazione ci vogliono

ben altri interventi prima di mettere mano alle rotative. Ovviamento se fatto in modo adeguato in certe circostanze può essere di aiuto.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Venerdì 18 Maggio 2018 07:23

Avvoca'

La bizzarrie hanno sempre un fascino indiscreto (e anche i siti rettiliani che le propagandano).

Dire che, se cancelli i titoli di stato comprati col QE, non hai una perdita equivalente in bilancio equivale a dire che quei titoli valgono 0 (ZERO) perche' son stati comprati con soldi stampati nottetempo.

Queste bizzarrie finiscono per ridicolizzare, ostacolare e buttare in caciara anche proposte piu' sensate. Se proproni di non conteggiare nel debito i titoli in mano alla BCE questa e' una proposta su cui si puo' discutere, oltretutto quei titoli, di fatto, non pagano interessi in quanto le cedole vengono restituite agli stati (e anche qui noi subiamo il danno derivante dallo spread).

Se ritente che a Bruxelles o Francoforte son tutti deinquenti (o incapaci) allora prendete esempio dagli USA, costa stanno facendo il trmpanaro e il suo braccio armato Powell?

Assieme al rialzo dei tassi stanno rivendendo (a botte di decine di miliardi al mese) i titoli comprati col QE (lo chiamano QT), l'economia e' in fase di surriscaldamento ed e' necessario prosciugare liquidita'.

Ecco, se annulli i titoli del QE in mano alla BCE allora viene a mancare uno strumento di politica monetaria, praticamente Draghi non potrebbe piu' ritirare liquidita' vendendo titoli ma, all'occorrenza, sarebbe costretto ad agire ferocemente sul rialzo dei tassi.

Insomma, per quanto si possa introdurre un alto tasso di creativita' nella contabilita', essa non e' mai un'opinione (o una rettilianata).

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: alberta on Giovedì 17 Maggio 2018 21:34

Questa dei titoli di stato in pancia alla BCE da rimborsare, è una questione talmente fasulla che speravo non se ne parlasse più.....

Qui viene nuovamente riportato uno dei tanti interventi sul punto.....

https://www.rischiocalcolato.it/2018/05/perche-la-bce-puo-cancellare-250-miliardi-e-chi-lo-nega-e-ignorante-o-in-malafede.html#comments

It is literally true that the central bank could put the government bonds ‘into the shredding machine’; nothing would be lost.

Questo è un articolo che risale al Giugno del 2013, ossia 5 anni fa, quando la Buba si appellò alla Corte Costituzionale in Germania ...... venendo smentita,

proprio sul punto principale: i contribuenti tedeschi sono i maggiori beneficiari degli acquisti dei titoli non tedeschi..... è spiegato bene nell' articolo,

altro che perdite ......hanno maggiori benefici !!!!

Se l'iniezione di liquidità compiuta in questi anni dalla BCE avesse creato inflazione, allora si starebbe producendo l'unico effetto negativo degli acquisti

della BCE, ed è quello che la BuBa ha sbandierato fin da subito....

Ma siccome di inflazione non c'è traccia, anzi ce ne vorrebbe un pò di più per rispettare il mandato della BCE e non c'è verso che se ne crei..... allora...

SAREBBE VENUTO IL MOMENTO CHE QUALCUNO ANDASSE IN GERMANIA ED A BRUXELLES A DIRE LA VERITA'...... E CHE DA QUELLE PARTI

AVESSERO LA DECENZA DI AMMETTERE DI ESSERSI SBAGLIATI....... PERCHE' HANNO ANCORA GLI EFFETTI RESIDUI DELLA "SINDROME DI WEIMAR".

Ma se sono ammalati, che si curino questa sindrome malefica una volta per tutte .....cacchio e non vengano PIU' a romper gli zebedei con teorie vecchie di quasi UN SECOLO.

e che palle !!!!!!

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Giovedì 17 Maggio 2018 17:13

Zibordi dice questo

Giovanni Zibordi‏ @gzibordi 16 mag

I 250 mld di BTP sono costati a Bankitalia zero, per cui se li cancelli nel bilancio di Bankitalia avrai: attivo 0 (e ovviamente, per il principio contabile della partita doppia) anche passivo 0. Quale sarà la perdita ? Attivo 0 Passivo 0 => perdita 0 !!!

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: shera on Mercoledì 16 Maggio 2018 11:21

Mattarella e napoletano si comportano in modo molto simile, sono eterodiretti da qualche ente sovranazionale o banalmente due espressioni della stessa costruzione logica: la prima repubblica?