Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Mercoledì 13 Giugno 2018 07:58

toh ma cosa leggo !

allora non eun complotto del blderberg, della merkel e delle elite???

ha anche aspetti positivi...

Euro, Savona: “Ha aspetti positivi e indispensabili. Ma nel 1992 Italia doveva chiedere la possibilità di non adottarlo”

NON HO MAI PROPOSTO L USCITA

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/12/euro-savona-ha-aspetti-positivi-e-indispensabili-ma-nel-1992-italia-doveva-chiedere-la-possibilita-di-non-adottarlo/4423127/

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: hobi50 on Lunedì 11 Giugno 2018 15:29

https://www.ft.com/content/c19dd988-6d78-11e8-852d-d8b934ff5ffa

 

Ottimo .

 

Hobi

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Lunedì 11 Giugno 2018 11:20

bravo gian, concordo pienamente, quando vedro bannon lavorare per la secessione del Texas(il movimento texas secede) o per la CALEXIT(

california indipendente ) allora ci credero al suo populismo,

troppo facile fare i populisti con i popoli degli altri

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 05 Giugno 2018 14:54

Di questi populisti americani, guidati da tizi dilaganti come questo Bannon, che sono così altruisti da voler contagiare col loro populismo continenti interi io, a pelle, diffido.

Curioso, no? che chi ha sempre accusato gli altri di fare propaganda, finisca per proclamare ad alta voce la propria volontà di instaurare il proprio modello presso terzi..

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 05 Giugno 2018 15:11, edited 4 times in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Martedì 05 Giugno 2018 13:22

Gianlini> "Avete gioito per l'elezione di Trump? adesso sono fatti vostri! peggio per voi"

 

Perché? Io son populista.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Martedì 05 Giugno 2018 11:17

il genialone, vuole insabbiare tutta l inchiesta su di se

AUTOGRAZIANDOSI, e questa ci dice tanto sul personaggio....

attendiamo commenti dai trampanaros

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 05 Giugno 2018 09:13

Avete gioito per l'elezione di Trump?

adesso sono fatti vostri! peggio per voi


 Last edited by: gianlini on Martedì 05 Giugno 2018 09:23, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 04 Giugno 2018 20:29

Sì, sì, Minzolini...

 

US Ambassador to Germany provokes backlash with Breitbart interview

 

"I absolutely want to empower other conservatives throughout Europe, other leaders. I think there is a groundswell of conservative policies that are taking hold because of the failed policies of the left."​

 

Qualcosa di populista in vista anche in Germania?

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Lunedì 04 Giugno 2018 16:44

emergenza criminalita e insicurezzza causa immigrati..

ma ..ma come??

i xe tuti  lumbard cioooooooooooo

Milano, blitz antidroga: tra i 22 arrestati il capo ultrà del Milan e il responsabile degli steward dell'Inter

Luca Lucci, a destra, in un frame del video (lapresse)

 

Lucci, capo della curva Sud, usava la sede dell'associazione "Il Clan" a Sesto San Giovanni come base per i suoi traffici di droga: a fare da collegamento tra il clan albanese che lo riforniva e quello italiano era il "nerazzurro" Massimo Mandelli

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Gano di Maganza on Domenica 03 Giugno 2018 13:02

Di Maio: “Bramini mio consulente”. Sergio: “Felice, e ora una nuova legge”

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Sabato 02 Giugno 2018 16:43

Bullfin, non fraintendermi sono solo battute......

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Sabato 02 Giugno 2018 16:39

Noto con un certo stupore la piroetta di Oscar in fatto dei crucchi...prima santi ora invece inizia a intravvedersi un certo salvinismo...

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Sabato 02 Giugno 2018 16:15

A ste crucchi gli mandiamo Savona....

 

https://tg24.sky.it/mondo/2018/06/01/der-spiegel-copertina-italia-ciao-amore.html

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: shera on Sabato 02 Giugno 2018 15:29

Come i somari che ragliano che i migranti fanno lavori che gli italiani non vogliono fare: sarà pure vero in parte, ma perché non guardiamo i NUMERI che ci dicono che quei lavori i migranti li fanno per 600-700 euro al mese

Ma de che stiamo a parlare??...

Non sono somari sono dei bugiardi, bisogna dare il merito a salvini di aver spiegato anche alla vecchietta (e anche alla lega-antirettiliani) che i migranti servono per abbassare il costo del lavoro, la solita sinistra in modalità sindacalista viscido, che frega i suoi colleghi e si schiera col padrone, nel 2018 il padrone sono i top manager della banche e la finanza globale...

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: lutrom on Sabato 02 Giugno 2018 14:41

Bull, non  ti ci mettere pure tu ad appioppare etichette al sottoscritto (la mia era più che altro una battuta)...

Io sono stato "accusato" di essere stato quasi di tutto: fascista, comunista, berlusconiano, di sinistra, di destra, grillino, ecc. ecc. In effetti è anche vero, perché ho votato quasi per tutti (a queste elezioni per esempio ho votato alle regionali per i 5stelle, alle politiche nazionali invece ho votato per gente che non ha raggiunto neanche lo 0,5%).

Il fatto è che la stragrande maggioranza della gente non giudica in base ai FATTI e non ha una mente sgombra da cavolate (nei limiti dell'umano), ma giudica secondo quello che sente in tv, secondo quello che gli hanno insegnato a casa, secondo quello che dicono nel posto di lavoro dove stanno (fai l'imprenditore, allora devi votare per il nano, ecc. ecc.), ecc. La gente ha subito il lavaggio del cervello: ogni età ha i suoi paradigmi che quasi tutti seguno pappagallescamente, anche se gli occhi vedono un'altra volta: nel Medioevo il paradigma era che Dio esistesse (oggi che Dio non esiste), nel Medioevo il paradigma era che comandasse solo il papa ed il re, invece oggi il paradigma è la democrazia che non va discussa.

Per esempio nell'alimentazione abbiamo il paradigma che dobbiamo ingozzarci di farine e di grano, la gente continua imperterrita, i nutrizionisti pure (anche se iniziano ad esserci studi che dicono il contrario): la gente vede i problemi causati dall'eccesso di farine e di zuccheri (epidemie di carie, diabete, obesità dilagante, malattie degenerative, ecc. ecc.), ma non cambia paradigma. Bisogna aspettare anni perché si cambi: come sotto il nazismo in Germania il paradigma era che Hitler era bravo e tutti gli altri sono cattivi, oggi invece siamo nel paradigma opposto, quindi anche se si trova che su una cosa Hitler si era comportato bene, GUAI a parlarne, ti mettono in carcere (alla faccia della democrazia). Una volta c'era il paradigma errato per cui la donna era serva dell'uomo, oggi siamo nel paradigma opposto, ma tutti a ragliare che va bene così. Una volta a scuola i prof. menavano agli studenti, era quello il paradigma errato, ma tutti a ragliare che andava bene, oggi invece sono gli studenti che menano ai prof., ma tutti ragliano che i ragazzi vanno compresi e che la nostra deve essere la scuola dell'accoglienza (io a scuola ormai non vedo più se i ragazzi entrano in orario o in ritardo, se vengono i  classe nudi o vestititi, tanto poi hai torto sempre tu, è oggi questo il paradigma. Se un ragazzo non fa un c... la colpa è del docente che non lo stimola, l ragazzo deve essere incluso, è il prof. che non sa fare il suo mestiere. E i pedagogisti di regime a ragliare sull'inclusione a tutti i costi, è questo il paradigma, pedagogisti appoggiati dalle mamme per le quali i pupi hanno sempre ragione).

Certo, anche i fatti ed i numeri si possono interpretare, però problema per la democrazia, ma vera grande ricchezza per i MARPIONI della politica, sono le frotte di persone che continuano nei secoli a votare sempre per gli stessi qualunque cosa facciano. Basta vedere qui dentro quante persone ci sono con atteggiamento dogmatico, che negano anche l'evidenza, in primis Pana.

Il sottoscritto anni fa era a favore dell'euro, dell'Unione europea, di un partito come quello radicale, della globalizzazione selvaggia, ecc., ma oggi ho cambiato idea perché i FATTI mi hanno fatto cambiare idea: la maggior parte delle persone invece non fa così (escludiamo coloro che votano in un certo modo per grosse convenenze ed interessi personali: costoro non saranno santi, ma almeno non sono dei poveri cretini come i "dogmatici", cioè coloro su cui gente come renzi e come il nano hanno costruito la loro fortuna).

Qui invece dobbiamo ancora stare a discutere del fatto se l'euro sia stato un affare per la Germania o per noi (quando tutti i numeri dicono chiaramente  che ha favorito i crucchi, ed anzi lo dice pure er mortadella e cottarelli), se i migranti (al di là del fatto umanitario) siano o no una ricchezza; già quando uno vede che la percentuale di extracomunitari in galera è MOOOOLTO più alta, in rapporto, della percentuale di italiani in galera, dovresti capire che stiamo importando spesso guai, ecc.: eppure si continua a litigare su questo, e trovi i dementi che mettono link ad articoli dove si dice che un italiano ha fatto a pezzi un extracomunitario, ma senza guardare alle percentuali, senza vedere che di neri che violentano una bianca ce ne sono 1000, di bianchi che violentano una nera ne trovi uno. E questo è logico, noi stiamo importando gente proveniente da culture molto più violente della nostra, e logicamente costoro si comporteranno di conseguenza allo stesso modo qui -lasciando da parte il discorso sulle razze che lascia il tempo che trova-. 

Lo vedo anche a scuola: la maggior parte dei miei colleghi mette i voti ai ragazzi per l'idea che se ne sono fatto, non per come il ragazzo va effettivamente alle singole interrogazioni: è facile giudicare per partito preso, più difficile è rimettere in discussione le proprie idee. Certo,  nessuno di noi è in grado di giudicare in modo totalmente asettico ogni volta, ma almeno bisogna provarci ad essere il più imparziali possibile. 

Se dopo che il nano (o renzi) è stato al potere facendo quasi schifo, la gente gli avesse dato pochissimi voti, vedresti i cambiamenti: invece questi marpioni sanno di avere gli affezionati che continuano a votarli nei secoli dei secoli: logicamente i marpioni si sentono autorizzati a continuare a metterlo nel c... alla gente, tanto poi li rivotano lo stesso; nella politica italiana spesso non c'è l'incentivo al miglioramento. 

Altro esempio di dogmatici sono le torme di somari che, anche su questo forum, dicono che rigor mortis e soci ci hanno salvato dal problema debito pubblico: al di là del ragionamento sulla sovranità monetaria nazionale, ma mi dite da cosa ci hanno salvato se i NUMERI dicono che il debito, rigor o non rigor, continua a salire, sempre?? Probabilmente hanno ritardato l'inevitabile catastrofe, ma non l'hanno certo evitato, a questo punto è preferibile una sciagura subito, ad un lenta agonia con sciagura comunque alla fine (sciagura alla quale arriveremmo tutti ancor più poveri di oggi, e questo è peggio).

Come i somari che ragliano che i migranti fanno lavori che gli italiani non vogliono fare: sarà pure vero in parte, ma perché non guardiamo i NUMERI che ci dicono che quei lavori i migranti li fanno per 600-700 euro al mese, cifra con cui, se non fai il barbone (cosa che fortunatamente la maggior aprte degli italiani nn vuol fare) non puoi sicuramente vivere, soprattutto se hai famiglia e figli.

Ma de che stiamo a parlare??...


 Last edited by: lutrom on Sabato 02 Giugno 2018 14:53, edited 3 times in total.