Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 28 Maggio 2018 10:04

Gianlini non ha votato lega per uscire dall'Euro .

Io non ho votato M5S perchè si alleasse con la Lega.

Come avevo già scritto per un passo "rivoluzionario" ( come puo essere far saltare il tavolo con l'Europa ) ci vuole POPOLO ( che è stato preso alla sprovvista dagli eventi ) ,leaders,ed unità di intenti.

Tutto quello che c'era a disposizione poteva andar bene per un "governicchio" non per qualcosa di eclatante come uscire dalla Unione Mometaria Europea.

Salvo credere nelle puttanate di Borghi secondo cui si poteva uscire dall'Euro lasciando i risparmi dei conti correnti bancari denominati in Euro ...

Ma voi di queste cose non ci capite un cazzo e quindi non squalificate il partito che accoglie un simile personaggio tra le proprie file.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Lunedì 28 Maggio 2018 10:04

Regole, parlamento, impeachment, cavalieri e cortigiane.. non è certo questa la repubblica legittimata dalla costituzione.

Il governo Peracottarelli non sarà votato dalla premiata ditta Napolitano-Mattarella con appoggio esterno di Junker.

La soluzione per il nano non è la castrazione chimica, deve restituire le frequenze, se appoggia il golpe di Mattarella non ci sono alternative.

Restituiteci le frequenze televisive.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 10:01

Benissimo, che decida il popolo,

Nessuno aveva votato per Savona, quindi o si torna a nuove elezioni e lasciamo il popolo stabilire se Savona va bene, oppure non è accettabile la sua nomina 

Non è possibile un confronto con le promesse di Berlusconi o Renzi,  se qualcuno era stato credulone, peggio per lui. Qui hai un elemento COMPLETAMENTE NUOVO tirato fuori senza che in campagna elettorale nessuno ne avesse mai parlato. Il reddito di cittadinanza è l'esatto contrario dell'uscita dall'euro.


 Last edited by: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 10:04, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:59

perché proprio io ? che ho fatto ? mi pare di aver sempre sostenuto che a decidere sia il popolo, notoriamente io sono per la democrazia diretta, qualunque decisione a maggioranza del popolo anche se per me è la più grande cazzata dell'universo la accetterei volentieri

 

NON PUO' DECIDERE MATTARELLA PER IL POPOLO, IL POPOLO IN UNA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE E' RAPPRESENTATO DAI PARLAMENTARI, IN ITALIA IL POTERE APPARTIENE AL POPOLO


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 10:01, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 09:57

willis, proprio tu vorresti ora farci credere di volerti attenere alla lettera alle regole??

se le regole non lo prevedevano, pazienza....per me ha fatto bene Mattarella a violarle per impedire la nomina di uno che a naso non è affidabile - rifarsi la verginità a 82 anni è da truffatore o da squilibrato


 Last edited by: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 09:58, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:54

Gianlini ... in che lingua devo scrivere che in una repubblica parlamentare decide il parlamento ?

il governo è un organo PROPONENTE


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:56, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 09:53

Willis, qui la fattispecie è diversa

Uno di 82 anni ha un orizzonte temporale talmente limitato davanti a sè che può azzardare qualsiasi mossa senza più scrupoli - il fatto che Mattarella abbia citato esplicitatamente l'uscita dall'euro nel suo discorso, mi fa pensare che Savona si sia troppo sbilanciato in questo senso

Io non ho votato Lega perchè si uscisse dall'euro

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:49

non è compito del pdr valutare campagne elettorali e politiche, è compito del parlamento e del popolo

 sono oltre venti anni che in campagna elettorale il nanoporco ed il pd promettono qualcosa e poi fanno l'opposto, mai sentito un pdr dire 'avevate promesso ..'

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:43

Sono sostanzialmente daccordo con Gianlini.

Prescindendo dall'aspetto giuridico sui poteri del Presidente della Repubblica ,a mio modo di vedere ,Mattarella ha giudicato truffaldina la campagna elettorale del M5S che si è presentato con un volto rassicurante sulle politiche europee per poi appiattarsi sul barricaderismo di Salvini avendo anche a lui accentuato questo aspetto dopo il voto.

Morale gli elettori hanno votato qualcosa di diverso rispetto a quello che stava accadendo.

Per cui Mattarella ha esercitato un suo "controverso" potere per stroncare il progetto.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:38

l'altro nome (giorgetti) lo ha fatto lui, non ha chiesto

Savona può avere le idee che crede, decide il parlamento, può anche sfiduciarlo immediatamente

c'è scritto 'nomina', non 'valuta l'opportunità politica ed eventualmente nomina'

l'ameba 'garante' è una battuta che non mi fa ridere

 

quello che conta ora è il belante comunista padano sull'impeachment

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 09:19

Io personalmente non ho trovato così scandaloso il discorso di Mattarella.

Forse ha avuto riscontro del fatto che Savona a 82 anni volesse passare alla storia con un gesto clamoroso, e non ci trovo niente di eccezionale nell'aver chiesto che venisse fatto un altro nome.

Nessuno ha votato SAlvini o Di Maio pensando a Savona, e come garante di tutti gli italiani, questo doveva contare nella testa del Presidente. 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 09:03

'alle prox elezioni salvini molla il cav, paradossalmente prende piu' voti da solo'

 

... sto ancora aspettando un suo belato sull'impeachment ...

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 28 Maggio 2018 08:57

Niente zampino di silvio (e nemmeno dei rettiliani con le orecchie verdi).

Il deus ex machina e' stato Draghi che non ha voluto Savona anche per motivi personali (nella politica contano, e non poco, anche le simpatie personali).

Giorgetti e' stato gettonatissimo proprio per i suoi rapporti eccellenti con draghi e con quasi tutti i palloni gonfiati del sistema bancario.

Questa e' una guerra ed e' stata solo la prima battaglia, alle prox elezioni salvini molla il cav, paradossalmente prende piu' voti da solo, se l'alleanza col M5S tiene (e credo che tiene) avranno la maggioranza dei 2/3 e allora si che possono rivoltare la penisola come un calzino (in barba ai rettiliani).

L'ultimo salvini non e' male, deve solo togliersi dalla crapa quella boiata pazzesca della flat tax e trattare con piu' sensibilita' la questione dei "negri".

P.S. adesso arriva la tassa sul bilocale di Bull, gentile omaggio di Silvio, quando si dice "il destino cinico e baro".

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 28 Maggio 2018 08:48

Marco sull'ameba

'ieri sera si è degnato di spiegarci il suo veto-diktat, che avrebbe avuto un senso fino a sabato, ma suonava fasullo dopo la lettera di Savona. che, appunto, dissipa i suoi timori per la "fiducia degli operatori economici e finanziari" e smentisce quelli di una "fuoriuscita dall'euro". il capo dello stato evoca l'aumento dello spread, ma dimentica quello analogo dell'estate scorsa, quando governavano i "buoni". brandisce "l'aumento del debito pubblico", ma non spiega il silenzio letargico sugli ultimi governi amici, che l'hanno sempre moltiplicato. si preoccupa per i "risparmi italiani", dopo aver firmato il decreto di risoluzione di quattro banche e quello sul bail in last minute, definito da bankitalia "rischio sistemico" per il sistema creditizio. vorrebbe farci credere che, dopo quel che s'è visto in questi anni, la minaccia per i risparmi è un economista di 82 anni, già ministro di ciampi ed ai vertici di banche ed imprese. ricorda le sue perplessità per il "non eletto" Conte e poi incarica il non eletto cottarelli per un governo degli sconfitti. e ci comunica che, degli organi costituzionali della repubblica italiana, sono entrati a far parte gli "investitori esteri" e le agenzie di rating.'

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 08:40

Io parlo degli inserzionisti, Bull

Per un paio di anni in Italia non venderesti neanche lo spinterogeno, pace all'anima sua, di un automobile nuova,  E quindi dubito che gli investimenti pubblicitari di settore non crollerebbero 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 28 Maggio 2018 08:41, edited 1 time in total.