Next is Italy, La Prossima è l'Italia

 

  By: robom1 on Martedì 16 Luglio 2013 14:46

Pana, mi sembra del 2011 l'articolo, comunque secondo me (penso) quello sarebbe il calcolo del debito implicito (dove peraltro l'italia è messa bene).

 

  By: pana on Martedì 16 Luglio 2013 14:36

ah ecco forse perche cina india,russia si preparano a mollare il dollar standard ?? Boston University economics professor Laurence J. Kotlikoff, who served as a senior economist on President Ronald Reagan's Council of Economic Advisers, says the U.S. debt totals $211 trillion, which is more than 15 times the official figure. Read Latest Breaking News from Newsmax.com http://www.moneynews.com/StreetTalk/Kotlikoff-US-debt-trillion/2011/09/01/id/409412#ixzz2ZCgfu28N Urgent: Should Obamacare Be Repealed? Vote Here Now!

 

  By: robom1 on Martedì 16 Luglio 2013 14:36

nel calcolo del pil le naazioni avanzate dovranno in futuro inserire il valore del risparmio da fonti energetiche, altrimenti si corre il rischio di vedere un paese emergente che spreca il petrolio con un'auto che fa un litro ogni 5 km con un paese avanzato che ne consuma 1 ogni 20 km, oppure tutto quello che si fa per incentivare il risparmio energetico come il passaggio ai led anche nell'illuminazione pubblica, o cogenerazione, ecc.ecc.

 

  By: robom1 on Martedì 16 Luglio 2013 14:32

il discorso del debito al 400% del pil (presupposto che le ipotesi siano corrette) è chiaramente fuorviante. Il debito non puo' essere confrontato SOLO con un valore di reddito prospettico ma anche con una ricchezza già attualmente presente (ovvero l'attivo).

 

  By: robom1 on Martedì 16 Luglio 2013 14:27

I soldi ci sono ma non si vuole operare. Il gioco d'azzardo si è quadruplicato ma le entrate dello stato sono in flessione a 8 miliardi. Cio' dipende dal fatto che le aliquote per lo stato per il superenalotto sono del 44% mentre del poker on line dello 0,6%. Uniformare le aliquote vorrebbe dire avere potenzialmente ulteriori 24 miliardi per lo stato. Oltretutto la legalizzazione della prostituzione, oltre a togliere lo schifo sulle strade, porterebbe altri soldini freschi e sottrarrebbe soldi alle varie mafie etc.etc.

 

  By: Trucco on Martedì 16 Luglio 2013 13:51

Vaicru ha ragione, le banche non possono mettere gli immobili all'asta. In Liguria vicino a me c'è un albergo che alla prossima asta (dopo varie andate deserte) sarà offerto con prezzo base d'asta pari ad UN NONO del valore di perizia. UN NONO!

 

  By: gianlini on Martedì 16 Luglio 2013 11:54

sono intervenuti tanti fattori, culturali e non quando sai che vivi per 80 anni, e non 50 come pensavi prima, a 30 chi te lo fa fare di fare sacrifici e non goderti quello che prendendo a prestito potresti goderti??? avrai tutto il tempo per fare poi la formichina

 

  By: VincenzoS on Martedì 16 Luglio 2013 11:35

x GZ Come diavolo è possibile che in 12 anni il debito totale di una collettività come l'Italia aumenti del 130% del PIL ? ....Non è incredibile, non è clamorosa come notizia: Dalla nascita della moneta unica l'aumento è stato di 130 punti di Pil Dalla nascita della moneta unica l'aumento è stato di 130 punti di Pil Dalla nascita della moneta unica l'aumento è stato di 130 punti di Pil ... --------------------------------- Dott. Zibordi, Lei pone una questione assurda, tant'è che da risposta alla sua domanda all'interno dello stesso post: il 15 % del credito bancario va a finanziare le imprese, quindi in realtà è un debito perfettamente sostenibile perché vi è un aumento della produzione e l'85 % va a finanziare consumi e giochetti finanziari (quelli di cui Lei è uno specialista - provi a campare di giochi finanziari senza usare la leva del debito e vediamo se ci riesce), che consumo va considerata anche la casa in cui si abita o la casa per le vacanze pur se molti considerano la casa in cui si abita un investimento. Tento migliaia di volte di spiegare ai miei amici che il discorso "meglio pagare un mutuo piuttosto che un affitto perché poi alla fine la casa ti rimane" è profondamente sbagliato, ma non c'è verso di farglielo capire. L'abbassamento dei tassi conseguente all'entrata nell'euro ha convinto la gente che si potesse prendere a prestito in maniera facile. Ma poiché se si consuma non si investe, allora il PIL non sale anzi scende a causa dell'obsolescenza dei macchinari. E il debito diventa insostenbile anche a tasso 0. Le crisi di debito dell'antichità erano causate dal fatto che il PIL dipendeva dai capricci della natura; bastava un anno di siccità e tutto andava a remengo. La coaa buffa è che Lei in pratica vorrebbe una moneta "senza debito" insomma gente che si da al consumismo più sfrenato senza investire un razzo.

 

  By: Vaicru on Martedì 16 Luglio 2013 03:02

Per mia esperienza personale posso dire che sono rimasto impressionato. Iniziamo a preoccuparci seriamente. Le nostre banche sono completamente decotte. Ormai non ti metto piu' in sofferenza ( figuriamoci all'incaglio ), sono fuori controllo, abbandonate al loro destino. Rimango li ferme senza che nessuno faccia qualcosa, in attesa di un fantomatico controllo della Banca d'Italia che nessuno sa quando ci sara'. Si trovano in una situazione di assoluta impotenza soprattutto perche' se ti metto all'asta gli immobili ipotecati non prendono nulla, anzi ci devono pagar sopra le spese. Sugli affidamenti ti sparano tassi altissimi che vanno oltre la soglia dell'usura. Roba da codice penale. Domani inizio a pianificare come togliere i risparmi dal conto.

 

  By: Trucco on Martedì 16 Luglio 2013 01:37

Giovanni ma non svicolare la domanda. La Germania di Hitler ha potuto fare quello che ha fatto proprio perché aveva la sovranità monetaria. A me pare evidente che l'Italia nell'euro non abbia affatto quel margine di azione. Ne ha margine d'azione la Banca Centrale Italiana che pure andrebbe a sua volta riportata sotto il potere esecutivo del governo eletto dagli italiani. Perché allora non sposi più nettamente il gruppo dei sovranisti? Le acrobazie finanziarie alla Mosler dentro l'euro non si possono fare, ^nemmeno per quei pochi pidocchiosi miliardi per L'Aquila#http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=694^. Che poi se si potessero fare, io non vorrei neppure stare nella stessa Unione monetaria con la Grecia, che avrebbe bisogno di inflazionare molto di più di quanto ne abbiamo bisogno noi. È evidente che nella stessa valuta non si può dare a stati diversi la libertà di creare moneta a piacere, perché sarebbe una gara a chi se ne approfitta di più. Non può esistere un euro diverso da questo alla fin fine. E con questo euro i certificati di credito fiscale possono dare solo un beneficio parziale, un beneficio in termini di PIL molto apprezzabile certo, ma non frenano l'altro problema grave dell'indebitamento estero.

 

  By: pana on Lunedì 15 Luglio 2013 18:18

bisognerebbe vedere quanti euro hanno comprato gli sfizzerotti, per mantere il cap qualcuno me lo sa dire?

 

  By: fultra on Lunedì 15 Luglio 2013 17:52

Per questo anche gli sfizzerotti non è che si dissanguino con gli interessi, per di più legali.I nostri sono usurari su parecchi contratti. Non vedo perchè la filippina sia da considerare stupida, noi lo siamo di certo stai tranquillo.

 

  By: Luigix on Lunedì 15 Luglio 2013 14:38

Geniale la tua filippina vuole i soldi senza pagare interessi. Ma guarda un po'.... Una casa senza pagare affitto la si può avere tanto che ci siamo?

 

  By: gianlini on Lunedì 15 Luglio 2013 10:18

che il debito privato sia alto non è cosa di cui scandalizzarsi; quella di indebitarsi è spesso una scelta razionale, sia in termini di costi che di uso delle risorse stiamo mettendo a posto una parte di casa di mamma, e nonostante potessimo utilizzare tutto cash, abbiamo preferito prendere a prestito metà della cifra, ed una delle considerazioni che abbiamo fatto è che potremmo sempre aver bisogno del cash che non utilizziamo per un'evenienza urgente ci costa tanto? non direi....restituiamo 11500 in quattro anni per ogni 10000 presi a prestito, 1500 spalmati quindi su quattro anni....e magari ci va anche bene e li restituiamo in lire svalutate! queste crociate contro il debito ricordano quelle contro l'alcol, il fumo, il sesso, ecc.ecc. tanto care alle religioni ... visto che qualcuno non riesce a controllarsi ed eccede, allora l'istinto è bandire, vietare, proibire

 

  By: Vaicru on Lunedì 15 Luglio 2013 02:58

Eurss domani me lo compro http://www.spirali.com/libro/9788877707734/eurss-unione-europea-delle-repubbliche-socialiste-sovietiche/