Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Domenica 10 Giugno 2018 12:51

Si attendeva l'esperto :)

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Domenica 10 Giugno 2018 12:28

Ora vi racconto la saga di un paese che affonda ( l’Italia ) attraverso storia di un ex partecipante al forum

Non so cosa facesse ma trattavasi  di persona di buona prosa e di sano buon senso.

Una mattina ,dopo aver dormito il sonno dei giusti ed aver fatto un’ottima colazione,si sentiva talmente bene da essere indotto a raccontarci le sue idee sulla moneta.

Ovviamente tutte banali,o inutili o addirittura profondamente sbagliate.

Uscire dal proprio orticello pensando di fare il genio è  ,ipotizzo ,il trionfo della protervia del buon senso .

Eppur molti pensano di poter affrontare argomenti difficili senza studio e,soprattutto,senza riflessione.

Pare che il mondo sia pieno di Di Leonardo Da Vinci .

Ed anche noi l’abbiamo avuto nel forum.

Si chiamava Giorgio.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Domenica 10 Giugno 2018 12:29, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 12:19

Molto meglio dei minobot: le crypto di stato.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 12:11

Il mondo sta riaggiustandosi verso nuovi equilibri, e questo grazie a Trump: siamo ancora in un mondo e in un mercato in cui la Cina è entrata come paese emergente, ma intanto è diventata una potenza economica enorme.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Domenica 10 Giugno 2018 11:51

Lutrom, è tempo sprecato. Stai parlando on persone che pensano che il trasferimento di contanti sia irrilevante ai fini Target2.

-------------------------------

 

Lo so che è tempo sprecato, ogni tanto uno ci ricasca, però questi, al di là del target2, negano proprio l'evidenza. Come quando Pana viene a dire delle grandi opprtunità offerte dagli abbornzati: ora, se mi si parla dell'aspetto umanitario, va bene più o meno, ma quando iniziamo coi ragli sulle grandi opportunità che sono per noi gli extra, qui si NEGANO i numeri: le nostre carceri sono piene di immigrati, la loro percentuale rispetto agli italiani è schiacciante. Ebbene, i numeri dicono quindi che oltre ad essere una opportunità (forse, forse!!!), prima di esserlo, sono SICURAMENTE un problema di ordine pubblico (ma invece di vedere i GRANDI numeri ti viene il demente-pana  -il simil anti-  che ti dice che un italiano ha ucciso un immigrato, ma dimentica la statistica che gli immigrati IN RAPPORTO delinquono ed uccidono MOLTO di più degli italiani (che sono diventati proprio dei rinco, anzi). 

Poi la storia da IMBECILLI per cui farebbero lavoro che gli italiani non vogliono fare: e te credo, ma con 4500-600 euro al mese un italiano con famiglia che capz ci fa??????????? 

Conosco gente che è stata costretta ad andare all'estero per lavoro perché qui in Italia con lo stipendio da 1.000 euro al mese quasi quasi neanche le bollette ci pagava ed il piccolo prestito, più la benzina per andare ogni giorno al lavoro (70 kilometri totali).

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Domenica 10 Giugno 2018 10:34

Willis francia e germania sono come l'italia con monti, eterodirette dall'elite globale, con maggiordomi senza statura morale e spessore politico, poi  fanno le risatine meschine  a Trump, loro che sono commissariati dal '45 per aver perso la guerra mondiale in malo modo, e non vanno oltre manovre militari come la serbia e la libia, vittorie di pirro e pure da pirla, che paghi per le decine di anni a seguire. Francia e germania sono troppo arroganti con gli attuali politici anche solo per discutere di fregnacce come al g7.

Willis non credo che sia possibile quello che speri, anche per quanto scritto sopra, meglio uscire il prima possibile, fare accordi con il futuro (Giappone, Russia, Cina) e lasciare l'europa a trastullarsi nel circolo dei perdenti, il G7.

Poi vero gli usa sono molto più potenti dell'asse francotedesco, che ha egemonia solo in europa e nel mediterraneo, se rimangono in grecia o italia senza andare troppo lontano (abbiamo visto che fine ha fatto la nato in siria, una disfatta, si stanno ancora leccando le ferite, e hanno smesso di fare i gradassi con la russia).

 

Economicamente la cina ha tassi di crescita e una stabilità politica superiore, come pure la russia che è militarmente avanzata e già nel 2017 era nettamente superiore agli stati uniti: le lobbi militari neocons fanno film per esaltare gli abbronzati e le primavere, ma poi producono niente più che migliorie di sistemi realizzati durante la guerra fredda, quando in asia fanno sistemi completamente nuovi. Emblematica la balla degli aerei stalth, si tratta di fare le ali a 120 gradi e poche altre stupidate, per poi vendere la cagata di marketing a politicanti ignoranti e spesso corrotti. O i missili intelligenti 30% fuori bersagli il resto distrutti... Ok ci fai i soldi e corrompi i politici, ma poi perdi le guerre: è il sistema africa e dei paesi del terzo mondo.

Francia e Germania sono come il bullo di periferia che dovunque va prende gli sberloni, e poi per realizzarsi se la prende con i bambini più piccoli. Ma rimarrà sempre un buono a nulla. Lasciamoli nel loro brodo, è la cosa migliore.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 09:50

Lutrom, è tempo sprecato. Stai parlando on persone che pensano che il trasferimento di contanti sia irrilevante ai fini Target2.

 

@Lmwillys. Trump ha anche proposto un accordo senza dazi e tariffe. Ma chissà perché i paesi del G3 (Canada, Francia e Germania) lo hanno lasciato cadere nel vuoto.

 

Conte ha aperto un canale con la Casa Bianca e ha fatto bene a non impuntarsi con Trump, visto che di nemici ne ha già abbastanza nel cortile di casa.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 10:04, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Domenica 10 Giugno 2018 09:46

Lutrom, vuoi i numeri? E te li do i numeri (e proprio quelli che dovresti capire, non mi metto di certo a parlare del target2 con te)

te fai l'insegnante giusto? Siccome avrai intorno ai 50 anni sei oltre i 2/3 della carriera. Il tuo salario sara' intorno ai 1600/1700/mese.

Ebbene, sai quanto prendono di pensione i tuoi colleghi che si stanno pensionando'? Prendono qualcosa in piu' di 2000/mese netti.

E non credere che siano molto piu' vecchi di te, vanno a 61/62 anni attualmente, quindi solo 10 anni piu' di te (o poco piu').

Sai tu quando prenderai? Intorno ai 1500.

Ergo, quella santa donna della Fornero (assieme  a quel sant'uomo di Monti) qualche errore lo ha fatto, la sua riforma

e' stata fin  troppo morbida, e, soprattutto, tutta scaricata sul futuro, solito vizio cialtronico di comprare tempo (vale a dire aria fritta)

spendendo centinaia di miliardi.

E secondo te chi dovrebbe pagare simili cialtronate?, i tedeschi? Certo che le puoi anche pagare con la stamperia. ma, nel caso,

torni alla lira (e ti fai 10 anni con le pezze al cul).

Mettitelo bene nella zucca (vuota), l'Italia deve ancora iniziare la sana traiettoria della Grecia.

------------------------------------------------

 

Caro cialtrone Anti, SEI PREGATO DI RISPONDERE ALLA DOMANDA CHE TI HO FATTO, NON DI CAMBIARE ARGOMENTO, come tuo solito (poi mi meraviglio di chi dice che sei simpatico: sì, a cambiar le carte in tavola, a sparare slogan, a ragionare con l'utero, ecc.).

Si parlava del fatto che Grecia e Portogallo e suini vari stsessero meglio ormai rispetto a noi; io ho messo qualche numero, ma tu hai fatto finta di non vedere. E te credo, i numeri dicevano che la Grecia -e non solo-, nonostante la cura dei tuoi amichetti troikiani vari, non produce un capz e importa quasi tutto. QUESTA E' LA VERA RADICE DI MOLTI MALI, NON I PEZZI DI CARTA CHE UNO STAMPA. QUEL CHE CONTA E' LA PRODUZIONE ED IL LAVORO, ecco perché i tuoi amichetti africani e simili stanno male, perché non producono un capz, oltre a patate  legumi e farinacei per riempire la panza -ma 'sta roba fa male alla panza e soprattutto al cervello: infatti i numeri -i tuoi nemici- dicono che da quando è nata la civiltà agricola il cervello dell'uomo si è RIDOTTO, il tuo ancor di più, in quanto nutrito di meno roba buona -carni di selvaggina, pesce pescato, ecc.- e riempito di zuccheri e carboidrati e carni di animali gonfi di grasso scadente con l'alimentazione e base di cereali amidacei- comunque vedete sotto, questo per smontare un altro dei luogni comuni che vi raccontano in tivù e di cui somar anti si riempi LA PANZA CHE E' IL SUO CERVELLO-.

In pratica i tuoi amichetti troiki danno ricette che vanno nella direzione contraria al risanamento: a loro interessa solo strozzare l'economia per mangiarci sopra come parassiti, e più le nazioni sono arretrate, meglio è per loro. Anche qui ti avevo detto di mettere numeri per dimostrare i grandi effetti delle cure troikiane, ma tu al solito sei andato oltre: e te credo, i paesi dopo le cure stanno peggio delle altre assurde cure proposte dai populisti. Anche un somaro vede gli effetti delle cure di monti (un altro tuo amichetto che tu osannavi, che non è riuscito neanche a bloccare l'ascesa del debito pubblico, anzi non ne ha azzeccata una: economia in picchiata, debito in aumento, ecc. ecc. Ma anche qui i numeri non li vedi).

Invece tu astutamente (secondo te) hai cambiato le carte in tavola, iniziando a parlare di altro, dove in effetti i numeri sono a tuo favore, cioè hai iniziato a parlare delle pensioni. 

Però, caro somarello, ti faccio presente che i numeri che hai messo (mi sembri rigor e la fornero) ti mandano ragione al 60%, non al 100%: devi sapere che c'è sempre meno bisogno di gente che lavora, l'automazione sta rendendo inutili sempre più lavoratori, la gente deve lavorare di meno e meglio, ecc.

Anni fa si diceva che oggi avremmo avuto milioni di morti per fame, anche nei paesi occidentali: i somari -come te- calcolavano però solo l'aumento della richiesta di cibo, ma non l'aumento della produzione dovuto alle nuove tecnologie!!!

In altre parole: sei pregato, anche per non far fuggire le persone in gamba che arrivano qui, di non sparare a destra e manca cap..ate, cambiando in continuazione le carte in tavola.

 

IL CERVELLO UMANO SI STA CONTRAENDO

https://www.evolutamente.it/editoriale-angelo-rossiello-sul-cervello-lintelligenza-umana/

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 10 Giugno 2018 09:40

Gano, il petrolio si paga in dollari, le agenzie di rating sono yankee, la finanza è soprattutto yankee, le multinazionali esenti da tasse sono soprattuto yankee, ecc. ... non è un gioco win-win ... non so come dirtelo ... sta accelerando lo stravolgimento degli equilibri storici, per chiarire quegli equilibri che hanno consentito agli usa di dominare finora il pianeta

 

comunque tutti i dominatori planetari succedutisi nella storia non sono riusciti a mantenere la supremazia in eterno, pure Roma ha dominato per un pò, gli usa sono solo gli ultimi dell'elenco

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 09:31

Avendoci lavorato so bene che la capacità innovativa delle aziende USA è imbattibile. Per cui tutte e due le proposte di Trump sono un win-win. Dazi e tariffe su base paritaria o completa assenza di dazi e tariffe.

 

Voglio vedere come farà la Merkel a continuare a sostenere una tassazione alta sui beni USA e bassa su quelli tedeschi (perché tanto, almeno la prima ondata si concentrerà sull'auto e sono loro il bersaglio).

 

Col senno del poi forse Marchionne non ha fatto una fesseria ad acquistare la Chrisler e stabilirsi anche negli USA, e gli potrebbe convenire per l'importazione del marchio Jeep.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 10 Giugno 2018 09:10

dunque

https://www.corriere.it/economia/leconomia/18_maggio_01/tasse-mini-big-web-ecco-numeri-google-amazon-facebook-7653b0b8-4d45-11e8-a1cf-d60abdb1ce87.shtml

Gano, siamo al tutti contro tutti, noi nella società attuale dobbiamo riuscire a creare l'Europa federale a guida crucca, tutto qui ... se ci riusciamo prolunghiamo il brodo, altrimenti (per come la penso io) meglio, il comunismo (INEVITABILE qualsiasi scelta si adotti) arriva prima

sono talmente rinco e scojonato dai discorsi di soldi che nell'elenco multinazionali precedente me sò scordato microsoft ... comunque il discorso 'multinazionali' non vorrei si intendesse riferito solo agli yankees, bisogna massacrare TUTTE quelle che fatturano qui e truffaldinamente eludono il fisco

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 10 Giugno 2018 09:25, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 09:09

Lmwillys> "l'appoggio lo avevamo prima che Conte partisse altrimenti il governo nostro mai sarebbe nato"

 

Sono daccordo. E quindi vedi che gli USA ancora contano qualcosa...

 

Lmwillys> "gli yankees sono 300 milioni, i cinesi e gli indiani sono 3 miliardi ..."

 

Sono parzialmente daccordo anche su questo. Trump "ha visto" l'importanza della Cina (e anche della Russia). Non ancora dell'India perché il suo momento deve arrivare, se mai arriverà. Infatti Donald preferisce trattare con loro piuttosto che con la Germania e la Francia. Per Trump il mondo è tripolare: Russia, Cina, e USA. Mi sembra assodato. Anche la pace in Corea del Nord fa parte di un accordo molto più ampio con la Cina, che ha permesso che potesse accadere. In questa visione del mondo o stai da solo, o devi accodarti a qualcuno di grosso. A uno dei tre. L'Italia si accoda agli USA. E Angela e Macron a chi si accodano? Alla CIna? Alla Russia (forse visto che ci fanno il NorthStream insieme...).


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 09:13, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 10 Giugno 2018 09:03

E perché no, Lmwillys? Sembra che tu come Gianlini facciate il tifo come i bambini. Se ci conviene tassare Google, Amazon, Facebook...., tassiamoli. Dobbiamo fare un ragionamento di convenienza per l'Italia.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 10 Giugno 2018 08:59

si dice che noi non abbiamo risorse per finanziare quello che vorremmo fare ... cominciamo a tassare amazon apple facebook google twitter ecc. ecc. ... :-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 10 Giugno 2018 08:48

"il tramonto dell'Europa"

eh certo...perchè quando era divisa dalla Cortina di Ferro e la Germania era divisa in 4 zone di influenza,con Berlino isolata in mezzo alla DDR, quella sì che era un'Europa forte e potente....

Certo che anche i canadesi devono essere belli ganzi, se in 30 milioni riescono a rendere la vita difficile a 300 milioni di statunitensi....

 

Grandissima Angela!! (uso il nome come fa quel prepotente di Trump, che nemmeno si degna di utilizzare il cognome preceduto da mister o misses riferendosi ad altri capi di stato )!

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 10 Giugno 2018 08:54, edited 2 times in total.