Next is Italy, La Prossima è l'Italia

 

  By: traderosca on Lunedì 29 Dicembre 2014 14:14

"L’ultima occasione di Grillo." Emma Bonino,oppure il caos!!!

 

  By: themaui on Lunedì 29 Dicembre 2014 14:09

#b#2015, col Jobs act sarà l’anno dei licenziamenti di massa#/b# http://popoffquotidiano.it/2014/12/27/2015-col-jobs-act-sara-lanno-dei-licenziamenti-di-massa/

 

  By: themaui on Lunedì 29 Dicembre 2014 13:55

Renzi in conferenza stampa "Ho fatto togliere io norma sugli statali". Quindi mi raccomando statali alle prossime elezioni votate per me e questo fa il paio con gli 80 €.

 

  By: antitrader on Lunedì 29 Dicembre 2014 12:41

Xtol, noi che facciamo i conti con la panza lo avevamo capito ben prima. E' tutto un imbroglio pazzesco, se non si decidono ad occuparsi della spesa pubblica sara' quella ad occuparsi di loro (mandando il paese gambe all'aria). Siamo in piena devastazione da ladri mentre le menti piu' "raffinate" sono alla ricerca del santo graal, vale a dice qualche giochetto finanziario o bizzarra soluzione tesa a non voler pagare dazio. Prendi la parte peggiore della "sinistra" la mischi con additivi forzuti, aggiungi alfano, lupi e quagliarielo e li metti a governare. Il risultato e' davvero una garanzia.

 

  By: XTOL on Lunedì 29 Dicembre 2014 11:41

arrivano i primi conteggi sulla legge di stabilità: devastanti, ovviamente. ^Legge Stabilità. Unimpresa, in triennio 2015-2017 stangata fiscale da 64 mld#http://www.unimpresa.it/l-stabilita-unimpresa-in-triennio-2015-2017-stangata-fiscale-da-64-mld/9869^ “I numeri che il governo ha cercato di tenere nascosti alla fine sono saltati fuori e portano a galla una tremenda verità: la legge di stabilità è una gigantesca pagliacciata e non porta né riduzioni del carico fiscale né tagli alla spesa pubblica” commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi. “Le sforbiciate alle tasse sono state coperte con altre tasse e la spending review è un bluff”

 

  By: antitrader on Lunedì 29 Dicembre 2014 01:24

Che ci vuoi fa' Them, sui giornali si trovano solo cumuli di spazzatura maleodorante e, putroppo, ci sono milioni di cretini che ancora ci credono. Per questi lestofanti, talmente assuefatti agli inciuci e all'assenza di un'opposizione degna di questo nome, la politica sarebbe fare il patto del nazareno o gli accordi sotto banco, oppure la serie infinita di balle raccontate da renzi fino alla confusione totale quando si mettono a litigare tra di loro perche' "non e' chiaro" se la riforma del lavoro riguarda anche i dipendenti pubblici oppure no. (non sanno manco cosa hanno fatto loro stessi) Possiamo solo continuare a sostenere il Movimento (e in particolare Grillo/Casaleggio) ben sapendo che servira' a poco perche' i milioni di somari capiranno solo quando ci sara' il fallimento totale del paese che ridurra' tutti con le pezze al cul. Meno male che la Troika c'e'!

 

  By: themaui on Domenica 28 Dicembre 2014 23:52

Senza parole...... L’ultima occasione di Grillo. http://www.corriere.it/editoriali/14_dicembre_28/ultima-occasione-grillo-cb6c73f0-8e62-11e4-9f4a-a1bebd9fbc0e.shtml

 

  By: antitrader on Domenica 28 Dicembre 2014 22:13

Pablo, non mi sembra che siamo al "liberi tutti" per le etichette sui pacchi. Anzi, alcune norme sono state addirittura ^inasprite.#http://www.corriere.it/ambiente/14_dicembre_13/etichette-alimentari-nuove-regole-sparisce-indicazione-origine-3a36afd4-82d9-11e4-a0e7-0a3afe152a95.shtml^ In ogni caso questa convinzione (basata sul nulla) di considerarsi il popolo eletto fa a pugni con quella che e' la realta' mondiale. Ti ricordo che ci sono ancora un paio di miliardi di individui che devono decidere se morire (sicuramente) di fame e subito, oppure (forse) morire di tumore in futuro. Questa schizzinosita' e' una delle tante pesti che infesta le societa' cosiddette "evolute", se non vuoi i giocattoli "tossici" non li comprare, sarei pero' curioso se sei a conoscenza della tossicita' di quasi tutti i prodotti chimici che usi tutti i giorni quali vernici, detersivi, profumi, insetticidi, sigarette etc... Ti informo altresi' che siamo uno tra i piu' forti paesi consumatori di cocaina (e altre schifezze assunte in forma volontaria e cosciente), poi ce l'andiamo a prendere coi giocattoli cinesi (i fr... col cul degli altri). Insomma, statisticamente parlando, non e' raro che tra chi raglia sulla scarsa salubrita' degli alimenti ci siano poi dei cocainomani! P.S. Oggi un gruppo di animalisti ha liberato da un circo un ippopotamo il quale, ovviamente, appena fuori e' andato subito a schiantarsi sotto un'auto e il conducente per poco non ci lasciava le penne. Quando sento parlare di associazioni a difesa del vattelapesca metto mano alla fondina.

 

  By: pablo on Domenica 28 Dicembre 2014 20:12

Xtol, se non sapessi che tanto non guardate i filmati che posto, mi piacerebbe proportene uno sulla globalizzazione e sul Wto. In sintesi, ti descrivo una sola cosa: i gruppi delle multinazionali "gestivano" i medici "neutrali" perché emettessero falsi verdetti a favore delle multinazionali stesse e a favore di risoluzioni del Wto che definire CRIMINALI è poco. E non c'è stato niente da fare: pian piano hanno distrutto tutto, hanno impedito alla gente di scegliere levando l'obbligo di informazione su contenuto e provenienza dei cibi, hanno reso legittimo il commercio di carni americane estrogenate dannosissime per la salute dopo averci massacrati di multe, noi europei, per aver posto il divieto di importazione. Ma anche i giocattoli tossici, sì, I GIOCATTOLI TOSSICI per i nostri figli sono tutelati da quelli del Wto... Questo è il risultato del tuo amato ultraliberismo, fra l'altro... Guardali qui i rettiliani, se hai voglia di imparare qualcosa (e pensa che questo è un vecchio servizio, nel frattempo si sono evoluti): https://www.youtube.com/watch?v=AZl_zxjeYKc

 

  By: XTOL on Domenica 28 Dicembre 2014 18:32

Lutrom, ti prego, non insistere: credere ai rettiliani significa credere che qualcuno abbia in mano le redini del mondo e guidi i destini di tutti verso un qualche esito (da lui/loro) predeterminato. che invece ci siano lobby, gruppi di pressione, conventicole più o meno potenti che talvolta si sostengono, talaltra si combattono, è una banale ovvietà

 

  By: lutrom on Domenica 28 Dicembre 2014 17:32

[...] Come ha ricordato R. Craig: «Durante il mio dottorato di ricerca, il mio direttore della tesi, un alto funzionario del Pentagono, in risposta alla mia domanda su come Washington è sempre riuscita ad imporre agli europei quel che Washington voleva, rispose: “Soldi, gli diamo soldi”, “Foreign Aid?”, ho chiesto. “No, diamo ai leader politici europei valigie piene di soldi (bags fulls of money)”. Sono in vendita, li abbiamo comprati». [...] ------------------- Insomma, Anti, qui c'è un altro che crede ai rettiliani!!! Devi intervenire per difendere tutti i sapientoni come te dall'ignoranza imperante!!!!!

 

  By: XTOL on Domenica 28 Dicembre 2014 16:49

notevole: ^Credevano di Sparare a Putin. Erano i Nostri Genitali (di Maurizio Blondet)#http://www.rischiocalcolato.it/2014/12/credevano-di-sparare-putin-erano-nostri-genitali-di-maurizio-blondet.html^ ... #i#Chissà come mai gli anglo vincono sempre. Viene quasi il sospetto che la loro balordaggine sia ben pagata. Come ha ricordato R. Craig: «Durante il mio dottorato di ricerca, il mio direttore della tesi, un alto funzionario del Pentagono, in risposta alla mia domanda su come Washington è sempre riuscita ad imporre agli europei quel che Washington voleva, rispose: “Soldi, gli diamo soldi”, “Foreign Aid?”, ho chiesto. “No, diamo ai leader politici europei valigie piene di soldi (bags fulls of money)”. Sono in vendita, li abbiamo comprati». Forse ciò spiega anche il fatto che il Trattato transatlantico, così palesemente rovinoso per le nostre economie e la nostra salute, e favore totale della mega-corporations USA, avanzi come su binari di ferro, nonostante le proteste e le manifestazioni di categoria che vengono inscenate quasi ogni giorno a Bruxelles (e di cui i media non ci danno notizia). ... la notizia non è (del tutto) in tema, ma è troppo bella per tacerla. Russia Today, il network tv di Mosca, sta superando la BBC, la storica emittente delle verità anglo-imperiali. Con 24 ore su 24 di trasmissioni in inglese ed arabo, russo e spagnolo (e il progetto di trasmissioni in francese e tedesco), la vivacissima tv putiniana raggiunge una audience di 700 milioni in cento Paesi, laddove la classica BBC perde terreno (CNN e gli altri network USA stanno sono ormai sotto l’orizzonte). «È spaventoso di quanto stiamo perdendo la guerra dell’informazione», ha scritto il Guardian citando vari esperti inglesi; «è la guerra del soft power che ha rimpiazzato la Guerra Fredda», e i russi e i cinesi la stanno vincendo… Notevole, in queste frasi, la terminologia militare: i britannici in panico confessano di aver sempre considerato l’informazione un’arma di guerra, ossia propaganda.#/i# ...

 

  By: Giovanni-bg on Domenica 28 Dicembre 2014 16:02

rodi è apparentemente molto più potente di quanto si possa arguire sentendolo parlare, non fosse che per una capacità oratoria davvero scarsa; Prodi è uno che può vedere Putin in un "unscheduled meeting". Questo è il nocciolo del mistero ------------------ su questo non c'è dubbio Ma non come ex presidente consiglio italiano o come esponente della fondazione vattelapesca ma in quanto ex uomo GS nell'apparato delle istituzione UE Resta comunque il fatto che secondo me quando hanno detto a Putin che c'era l'ex presidente del consiglio italiano che lo era venuto a trovare lui ha subito ordinato: "spetsnaz uno prepara la dacia!" "spetsnaz due convoca subito 15 ballerine.. anzi no fai trenta che siamo in due!" Poi dal fondo del lungo corridoio del cremlino è corso incontro a Prodi gridando "Davsidania amico Zilvio!" Ma quando si è avvicinato e ha sollevato il colbacco all'ospite pare abbia anche esclamato rivolgendosi a Medvev "Kto yebat' eto?" (che più o meno si traduce in "chi min***a è questo?")

 

  By: Giovanni-bg on Domenica 28 Dicembre 2014 16:02

Ecco, adesso lo hai trovato, per quanto mi riguarda gli unici due governi seri dal 94 ad oggi son stati proprio quelli di Prodi (purtroppo molto brevi). ------------- L'ho scritto apposta sicuro che Lei avrebbe risposto all'appello :-) Per la serie l'eccezione che conferma la regola Complimenti per la velocità di reazione. Su CdB stendiamo velo pietoso. Non sono i giornali di SB che fanno il giudizio. E' la sua storia di fallimenti industriali che sta lì a dimostrare tutto. L'ultimo (Sorgenia) è forse anche il peggiore di tutti.

 

  By: antitrader on Domenica 28 Dicembre 2014 15:40

"Devo ancora trovare un imprenditore o un commerciante o un libero professionista che parla bene di Prodi" Ecco, adesso lo hai trovato, per quanto mi riguarda gli unici due governi seri dal 94 ad oggi son stati proprio quelli di Prodi (purtroppo molto brevi). Le strambe convinzioni su Prodi (e su De Benedetti) che si sono fatti i forzafasciopadanari sono il frutto dall'incessante ed (a quanto pare) efficace indottrinamento da parte di un gruppo editoriale capitanato da un noto pregiudicato. La prova e' che ripetono tutti le stesse cose, come una lezioncina mandata a memoria. Fa ridere poi l'affermazione che l'europa e l'euro li abbiano fatti Prodi, noi che non abbiamo mai contato un cazzzz a livello internazionale avremmo avuto la forza di fare quelle cose li'??? Ma rob de matt!