Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 25 Giugno 2018 21:31

Eppure con Shera lo spiegammo bene perché è una scioccezza dire che si devono pagare i saldi Target2....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Lunedì 25 Giugno 2018 21:17

i tedeschi stanno negoziando con conte l'uscita dell'italia, gli altri stati europei non ne sanno nulla

la versione ufficiale sarà che rimaniamo fuori temporaneamente, poi invece iniziamo a svalutare e li lasciamo in merda

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 25 Giugno 2018 21:16

COn gente come te moriremmo per sempre a pecora!

Non avere capito un casso della moneta fa conseguire automaticamente che non cogli un casso delle dinamiche politiche e, ancor prima, delle reali condizioni dei singoli soggetti.

L'italia è in una posizione fortissima, e Salvini te lo ha dimostrato col passpartout.

Lo spread lo decide esclusivamente la BCE.


 Last edited by: muschio on Lunedì 25 Giugno 2018 21:21, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 25 Giugno 2018 20:59

Anti, ma vivi nel mondo di Haidi?

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 25 Giugno 2018 18:38

Io credo che non servira' a nulla nemmeno mettere le banconote nel materasso.

Ci sara' un editto che intima a tutti di portare in banca le banconote in EURO e cambiarle con quelle in LIRE.

Gli EURO cosi' raccolti serviranno per pagare il Target2, in sostanza verranno consegnate alla Germania che provvedera' a distruggerle.

Chi ha capito il meccanismo T2 puo' intuire perche' vanno cosegnate e perche' verranno distrutte.

Chi verra' pizzicato a fare il furbo finira' al fresco per direttissima.

 

 


 Last edited by: antitrader on Lunedì 25 Giugno 2018 18:40, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 25 Giugno 2018 18:04

Gianlini> "Ma non ho capito come in questo marasma si salverebbero invece gli italiani, con il loro ricco patrimonio finanziario frutto della proverbiale attitudine al risparmio"

 

Semplicemente il default non accade, perché colpirebbe in modo devastante tantissimi altri soggetti oltre a quelli italiani, in un effetto domino. E' come "Sansone muoia con tutti in Filistei". Se sei un Filisteo magari a Sansone cerchi di venirgli incontro.

 

Tornando alla tua domanda precedente, io ho beni in Italia, ma non sono per niente preoccupato. 


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 25 Giugno 2018 18:08, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 25 Giugno 2018 17:41

La seconda legge dell'antitrader colpisce ancora. Essa recita cosi': qualsiasi automatismo prima o poi vi si rivolta contro.

L'automatismo (del cazzzz) ha "deciso" di frenare, forse aveva "visto" un fantasma sotto la galleria.


Milano, M1: il «Leonardo» inchioda: ferite 4 persone. Atm: «Un’anomalia»

Brusca frenata del metrò poco dopo le 10. A terra alcuni passeggeri che viaggiavano nei vagoni. Quattro soccorsi in codice verde. L’azienda: «Si è attivato il sistema di sicurezza automatico». È la terza volta che accade nel giro di pochi mesi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 25 Giugno 2018 16:50

l'attitudine al risparmio degli italiani è particolare, non credo ci sia qualcun altro al mondo con lo stesso amore per il mattone,sono in genere meno indebitati ecc.

ma non è il caso di parlare di gente salva, noi saremmo meno colpiti dato che la finanza non spopola da noi come altrove, ma in ogni caso nessuno si salverebbe, sarebbe forse la mia tanto agognata fine del capitalismo

:-)

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 25 Giugno 2018 16:42

un nostro default provocherebbe uno sconquasso valutario che sfascerebbe i conti di banche sistemiche (tipo db che da sola ha in derivati circa 10 volte il pil tedesco) e di conseguenza di interi stati, distruggerebbe il commercio internazionale, fallimenti a catena di multinazionali sistemiche, l'equilibrio politico, ecc. ecc. ... non so come fai a dire 'rifarsi integralmente', tanto per dire con l'Italia in default si sfascia l'euro e la Germania è finita

-------------

Ma non ho capito come in questo marasma si salverebbero invece gli italiani, con il loro ricco patrimonio finanziario frutto della proverbiale attitudine al risparmio

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 25 Giugno 2018 16:38

Alla faccia di quelli che "abbiamo il sostegno della finanza americana".

Appena sorge l'alba negli USA lo spread decolla.

Mettetevelo bene nella zucca (vuota), o restate nell'euro (e fate i compitini come scolaretti disciplinati), oppure tornate alla lira (e vi fate 10 anni con le pezze al cul).

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 25 Giugno 2018 16:35

rifarsi integralmente ... evidentemente non mi spiego ... facciamo che i derivati sono almeno 10 volte il pil del globo ... un nostro default provocherebbe uno sconquasso valutario che sfascerebbe i conti di banche sistemiche (tipo db che da sola ha in derivati circa 10 volte il pil tedesco) e di conseguenza di interi stati, distruggerebbe il commercio internazionale, fallimenti a catena di multinazionali sistemiche, l'equilibrio politico, ecc. ecc. ... non so come fai a dire 'rifarsi integralmente', tanto per dire con l'Italia in default si sfascia l'euro e la Germania è finita

agli italiani do la mia liretta, i tedeschi daranno il loro marcuccio, ecc. ecc. ... ma lo sconquasso totale resta

se io faccio default e lo fai pure tu poi tuo fratello poi tuo cognato ecc. ...  il casino aumenta, non è che sistemi le cose col pan per focaccia

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 25 Giugno 2018 16:40, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 25 Giugno 2018 16:13

Willis, ma se tu hai sottoscritto bonds gianlini e io ho sottoscritto bonds willis, e un giorno ti dico che non ti ripagherò più i bonds gianlini da te sottoscritti, tu non fai altrettanto con i bonds willis?

Dato che il debito pubblico italinao è di circa 2800 miliardi e il patrimonio finanziario degli italiani è mi sembra intorno ai 4000 miliardi, di cui una piccola frazione (4-500 miliardi )riferiti a titoli azionari italiani, gli esteri possono rifarsi quasi integralmente dell'eventuale default che fai, perchè l'entità degli investimenti italiani all'estero è superiore a quella degli esteri nei titoli italiani

O nel tuo panorama di esplosione nucleare, gli italiani perderebbero un sacco di soldi dall'implosione del sistema complessivo, enormemente di più di quanto ne conservino con il mantenimento della quota di BTP in  loro possesso.

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 25 Giugno 2018 16:27, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Lunedì 25 Giugno 2018 16:04

Gano, willis dice che sono il 6 % del cospicuo patrimonio finanziario degli italiani è investito in BTP. Quindi il resto è investito in strumenti emessi da entità straniere.

Il 94 % dei BTP sarebbe peraltro in mano estere

------

mai detto roba simile ... https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/finanza-pubblica/2018-finanza-pubblica/statistiche_FPI_20180615.pdf ... all'estero c'è circa un terzo del nostro debito pubblico (non solo btp), io ho scritto 'il debito italiano è in mano a italiani per il 6%, il resto è della finanza' , il patrimonio finanziario degli italiani è ben maggiore , che sequestrano soldi italiani all'estero è poca anzi pochissima roba rispetto ai derivati, all'estinzione dell'euro e dell'Europa, ecc. ecc.  ... equivarrebbe ad uno che mi da un buffetto dopo che gli ho sparato in pieno petto col bazooka

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Lunedì 25 Giugno 2018 16:06, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 25 Giugno 2018 15:25

Gano, willis dice che sono il 6 % del cospicuo patrimonio finanziario degli italiani è investito in BTP. Quindi il resto è investito in strumenti emessi da entità straniere.

Il 94 % dei BTP sarebbe peraltro in mano estere, a cui secondo willis facciamo uno sberleffo.

Direi che mi aspetterei che le mani estere mettano a quel punto le mani sui  conti correnti esteri e sui titoli di emissione estera in mano a soggetti italiani, confiscandoglieli (a parziale o totale recupero dei soldi persi sui BTP).

Se cioè tu hai 100 mila euro investiti in Tbonds o Bund, te li ritrovi confiscati


 Last edited by: gianlini on Lunedì 25 Giugno 2018 15:29, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 25 Giugno 2018 15:15

Se quel patrimonio di BTP già lo possiedono ho difficoltà a capire come facciano per requisirlo. Come se io per far dispetto alla BCE congelassi gli Euro che ho sul mio conto corrente.