Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 12 Aprile 2018 08:26

Purtroppo abbiamo il 32% dell'elettorato anti-sistema bloccato in un partito che oggi vuole fare il governo con la Lega, domani col PD, per poi non arrivare a fare niente.

 

E' il più grosso regale che potevamo fare al "sistema".

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 12 Aprile 2018 07:28

'c) se per questo Salvini fa parte della coalizione che ha preso piu' voti anche di lui, la legge elettorale poneva forte enfasi alla coalizione stesso discorso puo' quindi farlo Salvini'

 

il centrodx NON ha indicato prima delle erezioni salvini premier, era l'indicazione della lega, tanto pr dire il nano proponeva tajani

oltre la metà dei voti della 'coalizione' NON ha indicato salvini premier

le poltrone non sono un problema, il problema è il contratto, impegnare le merde politiche a sottoscriverlo davanti al popolo per fare cose giuste .... tipo costi politica, acquisti e assunzioni solo per bandi pubblici, cancellare le leggi ignobili di questo ventennio specie in materia penale, ecc. ... tacchini che corrono felici incontro al thanksgiving mai visti

non credo un governo basato su un contratto sottoscritto davanti al popolo sia un governo 'debole' come dice Hobi, secondo me stavolta chi firma e poi non rispetta evapora dalla scena politica definitivamente

 

 

dimenticavo, corro al cesso, mi scappa uno rubentino


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 12 Aprile 2018 07:51, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 12 Aprile 2018 01:55

ARIA FRITTA, FUFFA....

a) quali sono i 20 punti...tutto tace

b) leggete come è gravoso il compito di giggino di guidare il governo....lui è sommerso da questa responsabilita' e con spirito degno di un martire cristiano si immola alla guida del paese....(ma va ...f.............)...

c) se per questo Salvini fa parte della coalizione che ha preso piu' voti anche di lui, la legge elettorale poneva forte enfasi alla coalizione stesso discorso puo' quindi farlo Salvini

d) notare poi....firmate il contratto Salvini e Pd (pirla entrambi) perchè poi governo io, e la responsabilita' pero' è di tutti....e si chiaro. Tanto ho deciso gia' le persone.

e) e voi Salvini e Pd siete così coglioni da dare tutto in mano a giggino senza avere pretese di un ministero, etc. perchè bisogna FINIRLA CON LA SPARTIZIONE DELLE POLTRONE (pero' lui ci mette chi vuole)  e lui mica si fa da parte seguendo il principio che vuole far applicare agli altri....

 

MA QUESTO QUI CHI VUOLE PRENDERE PER IL CULO!...??!!

 

MAI VISTO UN C................... DI COTANTA MOLE...SE GOVERNA QUESTO QUI, GLI ITALIANI SONO UN ESEMPIO MONDIALE DI QUANTO SONO COGLIONI

 

MILLE VOLTE MEGLIO GENTILONI, RENZI, BERLUSCONI...DE MITA, CRAXI, DE MICHELIS, POMICINO, ANDREOTTI....SANTI TUTTI QUESTI A CONFRONTO...


 Last edited by: Bullfin on Giovedì 12 Aprile 2018 09:57, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 12 Aprile 2018 00:45

per chi non avesse capito...

 

di Luigi Di Maio

Domani e dopodomani il Presidente Mattarella ha nuovamente convocato tutte le forze politiche presenti in Parlamento per proseguire le consultazioni per un nuovo governo. Noi, come la settimana scorsa, parteciperemo con una delegazione composta dai capigruppo Giulia Grillo, Danilo Toninelli e il sottoscritto.

In questi giorni stiamo proseguendo nei contatti per la formazione di un Governo del cambiamento guidato da me e che abbia come programma un contratto che sarà steso sul modello di quello tedesco. Abbiamo manifestato in tutte le sedi la nostra disponibilità a sottoscrivere questo contratto per mettere al centro i temi per i cittadini. Un contratto di governo che, come ho già detto, vogliamo scrivere o con la Lega o con il Pd tutto.
Noi siamo pronti, ma sia nella coalizione di centrodestra che nel Partito Democratico ci sono delle evoluzioni in corso che richiedono tempo. In questo contesto, insieme ai capigruppo, abbiamo deciso intanto di portarci avanti con il lavoro, formando un "Comitato scientifico per l'analisi dei programmi" coordinato dal prof. Giacinto Della Cananea e composto da tecnici autorevoli selezionati da lui in grado di svolgere una comparazione politica tra il nostro programma, quello del Partito Democratico e della Lega al fine di preparare le basi per la stesura dell'eventuale contratto di Governo.

Noi abbiamo un programma di 20 punti per la qualità della vita degli italiani che non può essere definito né di destra né di sinistra, ma di straordinario buonsenso. Lì dentro ci sono le cose che gli italiani aspettano da vent'anni. Quelle idee sono le basi del contratto che proponiamo a una delle due forze politiche a cui ci rivolgiamo (Pd e Lega) per il bene supremo degli italiani. Ed è per questo che abbiamo invitato entrambi a sedersi al tavolo per modulare questo contratto sulla base delle rispettive sensibilità, per poter ottenere il massimo possibile per i cittadini che aspettano questo cambiamento. Il mio invito e la mia apertura sono assolutamente sinceri perché è necessario dare un governo al Paese. Un governo che sia duraturo e abbia la stabilità sufficiente per raggiungere gli obiettivi che si stabiliranno nel contratto.

La nostra idea non è che si governa con il primo che ci sta e siamo consapevoli delle differenze tra Lega e Pd. La nostra idea è che si governa con la forza politica con la quale, in seguito al confronto, ci sarà la maggiore convergenza sui temi da mettere al centro, sulle priorità a cui dare la risposta che i cittadini aspettano da 30 anni.
Non ne facciamo né una questione ideale né ideologica, ma puramente pragmatica: quante più cose riusciamo a fare per gli italiani meglio è. È quanto chiedono i cittadini e i miei incontri di questi giorni in Molise me lo hanno confermato. Credo molto in questo contratto perché vincola le forze politiche che lo sottoscriveranno a concentrarsi sui temi e non sulle poltrone. La garanzia che vogliamo dare agli italiani per il rispetto di questo contratto è che il capo del governo sarà quello più votato dagli italiani con 11 milioni di voti. È finita l'epoca dei premier non votati da nessuno che non devono rendere conto a nessuno. Voglio prendermi l'onere di guidare il governo del cambiamento perché trovo che sia profondamente giusto che il governo debba rendere conto ai cittadini. Sono disposto a metterci la faccia perché se un governo nascerà sarà un governo per cambiare davvero, non per tirare a campare.

In questi giorni, in queste ore stiamo seguendo con rispetto le evoluzioni in atto nei due schieramenti. Sono fiducioso che presto le cose si muoveranno perché gli italiani ci guardano e nessuno può permettersi di deludere le loro aspettative.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 12 Aprile 2018 00:26

che ti venga il cagotto causa il sorbetto.....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 12 Aprile 2018 00:10

son qua che godo come un riccio mentre finisco di gustarmi il sorbetto che mi sono appena fatto con la gelatiera per festeggiare .... bella serata, ora a nanna felice

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 12 Aprile 2018 00:03

STRONZO!..

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 11 Aprile 2018 23:57

fa male eh ?

aaaaaaahhhhhh, come godooooooo

 

sento i rubentini parlare di furto, è il colmo, da che pulpito ... un promemoria .... http://cobraf.com/forum/forum/scienza-energia-clima-286/topic/black-out-fusione-fredda-andrea-rossi-20889/?post=1053940#1053940

 

la maggggica è passata nonostante DUE RIGORI NETTI ALLA MOVIOLA NON DATI ALL'ANDATA ED UNO IDEM AL RITORNO, al QUARTO rigore netto finalmente almeno UNO ce lo hanno concesso (ovviamente senza espellere il difensore come invece prescriveva il regolamento), noi siamo passati perché meritavamo, mica siamo la rubentus noi


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 12 Aprile 2018 00:07, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 11 Aprile 2018 23:36

WILLIS, confermi di essere uno STRONZO...ieri ero contentissimo della bellissima prestazione della Roma che ha fatto un'ottima prestazione fatta di orgoglio...oggi confermi che sei l'essere piu' stronzo dell'universo...va fan culo!.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Mercoledì 11 Aprile 2018 23:25

Lo so, Anti; scrivere alle 23:00 non ti agevola a sviluppare un discorso lineare che abbia una parvenza logica consequenziale.


 Last edited by: muschio on Mercoledì 11 Aprile 2018 23:37, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 11 Aprile 2018 22:57

Il Compagno Muschio, vittima ignara di pataccari dell'economia e, soprattutto, della finanza va perdendo ogni contatto con la realta'.

Auguro a Di Maio di stare fuori dal governo, i problemi dell'Italia sono terrificanti, quel poco di ripresa si e' gia' esaurita, la produzione industriale ha ripreso a scendere e quella dell'auto e' crollata del 8% nell'ultimo mese.

Il paese ha bisogno di provvedimenti molto efficaci e, qualsiasi provedimento, per essere efficace, deve essere molto doloroso.

Simili provvedimenti, dopo una campagna elettorale vissuta sotto raffiche di promesse (perfino la pensione alle casalinghe, le dentiere e le crocchette per i cani)  possono essere presi solo da un governo al di fuori dai partiti, vero che non e' molto democratico, ma l'Italia la democrazia se l'e' giocata durante il 20ennio forzafasciopadanaro quando il paese e' andato fallito e distrutto nell'economia e, ancora peggio, nella morale.

Naturalmente i pataccari, e le loro vittime ignare, pensano di aggiustare tutto con l'arma finale: la stampa dela moneta sovrana.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 11 Aprile 2018 22:52

godo come un riccio

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Mercoledì 11 Aprile 2018 22:29

Voi rappresentate un pericolo per la Democrazia e per le classi popolari.


 Last edited by: muschio on Mercoledì 11 Aprile 2018 22:30, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 11 Aprile 2018 20:44

'Non si è  detto fino alla noia che non si sarebbero fatte alleanze perchè TUTTI GLI ALTRI ERANO  DIVERSI ?'

 

infatti Di Maio ed il M5S non fanno alleanze

propongono un contratto

si scrive nero su bianco cosa si fa, chi lo sottoscrive assume l'impegno pubblicamente, la gente deve sapere prima

nessuno si è mai sognato di fare un governoconsuetudianrio, 'ok, mi alleo con te per i prossimi 5 anni' e poi il giorno dopo cominciano gli sgambetti

in più credo almeno alla camera dove abbiamo Fico cercheremo di imporre votazioni PALESI sempre e comunque

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Mercoledì 11 Aprile 2018 20:02

Il patto (segreto) del nazareno e la campagna acquisti che lancerà berlusconi impediscono la creazione di un governo stabile: serve l'elezione diretta del capo del governo (e soprattutto del presidente della banca centrale, conferendo le quote ai cittadini che "possiedono" anche il debito pubblico)