Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 12 Marzo 2017 12:46

Ho il sospetto (anzi la certezza) che chi crede di proteggersi aprendo conti nei paesi nordici dell'eurozona abbia preso una solenne cantonata. Del resto, quando un sistema di protezione e' a disposizione anche della SIg.ra Maria (e questo sembrerebbe esserlo) non puo' funzionare.

Caso limite: tutti portano i loro soldi in Germania, il saldo T2 arriva a 2.000 miliardi, poi si torna alla lira. bankitalia stampa soldi nuovi, si fanno rientrare i 2.000 miliardi di EUR, si fa marameo alla Buba e coi 2000 miliardi ci si compra mezza Europa. Ovviamente non puo' essere (cca' nisiuino e' fess, direbbe Weidmann).

La soluzione piu' probabile (dopo feroci negoziati a mercati chiusi)  sara' quella antitraderiana, i soldi sui conti esteri verranno riaccreditati in LIRE sui CC italiani degli sprovveduti "esportatori di valuta" e a scalare sui saldi T2.

Cosi' parlo' l'antitrader.

Ciao ragazzi!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 12 Marzo 2017 12:03

Bravissimo Nello...il colmo poi che queste affermazioni vengano fatte dal terun napoletano Anti è lo schifo di questo forum....rob de mat!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 12 Marzo 2017 12:02

Quindi uno Stato per salvare i propri cittadini da miseria si sgancia dall'euro e dall'Europa e per ripicca tassa i propri cittadini.

Dipende tutto da come si esce....se consensuale con gli altri stati allora ti tassa i soldi all'estero (in Europa) se invece si esce in modo unilaterale è probabile che accada come dice Anti, alla faccia del diritto internazionale perchè ovviamente Germania e company camperebbero la scusa che il primo che l'ha violato è stato chi è uscito unilateralmente...

Eh si che sono ragionamenti semplici ...strano che la creme delle menti italiane presenti qui nel forum non vi arrivino...(specie i numeri 4 di DB)....Rob de mat!!.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: NelloManga on Domenica 12 Marzo 2017 11:55

Si paga il quadruplo perché un ticket serve al Veneto e gli altri tre a Sicilia, Calabria, Campania ...:

 

 

Poi qualcuno crede ancora che mettano una sovratassa regionale per pagare la Pedemontana: la mettono per pagare la Salerno-Reggio Calabria, la circonvallazione di Andria, la Bretella di Paternò ecc.


 Last edited by: NelloManga on Domenica 12 Marzo 2017 13:40, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 12 Marzo 2017 11:27

Quando compri un Audi, non solo il tuo conto corrente in Italia si svuota di 40.000 euro e quello di Audi aumenta di 40.000 euro, quindi hai l' equivalente di 40.000 euro in meno diponibili per l' economia italiana e di 40.000 euro in più disponibili per l' economia tedesca, ma si crea pure un saldo positivo target2 di 40.000 euro a favore di Buba e uno negativo di 40.000 euro nei confronti di Bankitalia. 40.000 + 40.000 = 80.000. Scherziamo? E Draghi vorrebbe la chiusura dei saldi passivi Target2 in caso di uscita dall' euro? Ma chi ce l' ha messo li? Un qualsiasi cassiere Monte dei Paschi saprebbe fare di meglio.

 

Il target2 è un artificio contabile, e se l' Euro collassa e si ritorna alle monete nazionali, la Bundesbank teoricamente avrebbe sempre un credito con la BCE, ma la BCE avrebbe smesso di esistere. E a quel punto  Bundesbank può creare tutti i marchi di cui ha bisogno. Né questa creazione di moneta causerebbe inflazione. Non si modificherebbe infatti in alcun modo la quantità di moneta in circolazione nella Germania post Euro. In realtà la Bundesbank creerebbe moneta solo in linea teorica.

 

Il problema della Germania è un altro. in caso di fine dell' Euro ciascuna banca centrale nazionale opererebbe per conto proprio, gestendo la propria moneta e controllando le proprie banche, e come dimostra l' acquisto di bund che hanno portato sottozero il suo rendimento, il marco sarebbe una moneta così popolare da farne salire il valore alle stelle, rendendo le esportazioni tedesche non più competitive.

 

Quello che invece Draghi vuole farvi credere è che per l' Italia e la Spagna sarebbe in teoria estremamente conveniente uscire dall’euro, perché in questo modo si ritroverebbero incredibilmente ricche non pagando il saldo target2. Ed ecco che dice che i saldi vanno ripagati oppure non uscite dall' Euro. Ma questi saldi in realtà sono solo artifici contabili per mantenere l' Eurozona a somma zero e questo il presidente della BCE lo sa benissimo.

 

Siccome non credo in una così palese incompetenza di Draghi, a questo punto uno si chiede per chi lavora...


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 12 Marzo 2017 12:49, edited 16 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 12 Marzo 2017 11:06

Hobi, le magie del target2 portano a situazioni molto bizzarre che difficilmente possono essere risolte in punta di diritto, son le coseguenze nefaste dell'euro "irrevocabile".

Chi fa un bonifico di 1000 eur sul suo conto in Germania, alla fine di tutto il giro del fumo (che non stiamo a ripetere), si ritrova coi soldi sul suo conto tedesco perche' ce li ha messi la Buba. Finche' sei nell'eurozona col rientro tutto tornerebbe a posto. Ma se esci dall'euro e poi ti riprendi i tuoi 1000 (e non paghi il T2), a conti fatti, hai fottuto 1000 eur alla Buba e anche questo non mi sembra che rientri in una limpida legalita'.

MI sento di escludere che il giorno dopo l'uscita dall'euro ti fanno fare un bonifico dalla Germania all'Italia, un blocco, almeno protempore, ci sara' di sicuro. Alla fine potrebbe anche succedere che i soldi sul CC italiano del'incauto esportatore di valuta (che credeva di proteggersi) glieli debba mettere bankitalia (IN LIRE, E AL CAMBIO 1/1).

 

 


 Last edited by: antitrader on Domenica 12 Marzo 2017 11:14, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 12 Marzo 2017 10:29

Sulla possibilità che i conti di italiani in Francia, Belgio, Spagna o Germania possano essere bloccati nutro anch'io forti dubbi. Che l' Italia cerchi di tassare tutto ciò che è italiano all' estero è molto verosimile, specialmente in una situazione di default o comunque di grossa difficoltà economica e/o fiscale. Sul fatto che la gente mandi i propri soldi in paesi UE (dove come dice lei i conti sono stranoti, anche se le confesso che faccio fatica a credere in tutta questa efficienza transfrontaliera) nutro anche lì alcuni dubbi. Semmai li porta in UK. Il Brexit è servito anche per questo. Oltre ovviamente agli USA che sono ferocemente invadenti, al limite del persecutorio nei confronti dei propri cittadini con capitali o investimenti all' estero ma molto discreti nei confronti degli stranieri con capitali in America. Una società o un trust che faccia capo ad un italiano negli USA è praticamente sigillata da qualsiasi scambio di informazioni verso l' esterno. Non è vero invece il caso simmetrico, di un cittadino USA con un trust o una società in Italia o peggio che mai in Svizzera, che è nell' occhio del ciclone del fisco americano. Questo tanto per chiarire chi è che comanda nel mondo.

 

Infine, non credo alla possibilità di un Italexit (o di un Frexit) senza avere l' immediata implosione dell' Euro, quindi penso che in realtà questo tipo di problema non si porrà mai, o perlomeno non si porrà in questi termini. In quel caso di problemi se ne porranno altri e altrettanto seri, che però non vedo discutere, e che invece faremmo meglio a cominciare a prendere in considerazione.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 12 Marzo 2017 10:58, edited 10 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Domenica 12 Marzo 2017 09:19

Anti ,nel caso di italexit ( e conseguente default per grossi problemi di ridenominazione),la signora Merkel non potrebbe bloccare i conti dei residenti italiani in Germania se non mettendosi al di fuori della legalità internazionale.

Infatti così facendo assimilirebbe l'Italia con i residenti italiani : due soggetti giuridici diversi.

i miei crediti verso DB non possono essere compensati con i debiti dell'Italia.

A mio avviso succederebbe un'altra cosa.

lo stato italiano tasserebbe le plusvalenze su questi conti ,oramai noti da molti anni perché strasegnalati.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 12 Marzo 2017 00:32

ALLA FACCIA CHE NON ESISTONO LE LOBBY, LE ELITE E IL CONNUBIO BANCHE-FONDI E POLITICA....ROB DE MAT!!.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 22:50

Ehi terrone informatico.....

 

http://www.reteveneta.it/googlenews/2017-03-11-PADOVATG-QUESTA-SERA-ALLE-21-05-SPECIALE-FOCUS-CON-LUCA-ZAIA.html

 


 Last edited by: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 23:12, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 21:51

ah si come Di Battista e Di Maio...noti per i loro lavori precedenti l'esperienza politica...

ovvero

 

“bue che dice cornuto all’asino”

 

http://www.affaritaliani.it/politica/di-maio-chi-di-curriculum-ferisce-di-curriculum-perisce-435252.html

 

cari amici grillini LEGGETELO TUTTO D'UN FIATO...MERITA.!!!...

 

ma perchè non parlare poi dell'altro terun....che va avanti a FUFFA!!!!!

 

DI BATTISTA...

 

dove lavora come cooperante per un anno in Guatemala, dedicandosi a progetti produttivi ed educativi nelle comunità indigene. Nel 2008 è in Africa, dove si occupa di istruzione e microcredito in Congo, ma collabora anche con l'Unesco in relazione al diritto all'alimentazione.

 

iNSOMMA ARIA FRITTA......IN PRATICA LO PSICOLOGO DEI DIRITTI UMANI...

http://biografieonline.it/biografia.htm?BioID=3791&biografia=Alessandro+Di+Battista

 

Quindi caro terun informatico milanes...è meglio che chiudi la bocca quando parli di Salvini...guardati a CASA TUA!!!...

 

Il fatto è che posso capire i napoletani con la vecchia Lega, gli darei pure ragione. Ma quella nuova no. Salvini è sempre stato molto attento al meridione e mertia per lo meno un'opportunita'.

Certo poi oggi sono andati a sfasciare tutto mica i napoletani per bene...ma i punk bestia, gli sbandati, i psicologicamente labili....(insomma gli antitrader...)...

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 21:34

Bull,

se salvini viene a Napoli a cercarsi un lavoro allora e' il benvenuto e sara' accolto, e gli affriamo anche 'a pizza ca' pummarola 'ncoppa secondo la generosita' partenopena, ma se viene a sparar cazzate vera' sempre respinto con perdite.

25 anni di leghismi non si cancellano.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 21:08

Per fortuna Gano puo' parlare ancora su un forum. E vi sono utenti come il sottoscritto che DESIDERANO CHE PARLI.

E puo' parlare di tutti e di tutto.

Certo è difficile che possa avere il consenso di terun, comunisti (ovvero gente che predica bene e razzola male...che vedono il fascismo ovunque e invece sono loro i primi NAZISTI e XENOFOBI E RAZZISTI VERSO LA PROPRIA GENTE).

Un esempio lampante da dove viene l'utente terrone informatico è questo ...http://corrierealpi.gelocal.it/italia-mondo/2017/03/11/news/napoli-scontri-al-corteo-anti-salvini-sassi-e-molotov-1.15013896?ref=hfcablef-1

Come ben si vede i sinistri sono intolleranti, chiudono la bocca a tutti. Ripeto LA SINISTRA è IL TUMORE SOCIALE MODERNO (specie se si allea con la grande finanza e il grande capitale).!.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 21:00

Per capire perche' i conti all'estero potrebbero esse bloccati (intuizione tutta mia , non e' scritto da nessuna parte) dovresti aver compreso il meccanismo target2, ma ti sconsiglio anche di provarci, e' al di fuori dalla tua portata, te hai il QI paragonabile a quello di una gallina (un po' somara) cone da folgorante intuizione antitraderiana di 10 anni fa quando, appena "conosciuto",  ti definii "l'essere piu' cretino dell'universo".

E mo' basta, sei pregato di ignorarmi, (cosi' come io faccio con te), se ti impegni ci riesci, sempre che ti sia rimasto almeno qualche residuo di dignita'.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Sabato 11 Marzo 2017 19:51

Per i cretini che scrivono le cose in Europa si vorrebbero fare "a spese della Germania" ricordo che l' 80% del surplus commerciale tedesco è in UE e il 60% nell' area euro. Con questo penso di aver detto tutto.