Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 10:21

Errato Hobi,

Almeno nel mio caso, gli errori accadono molto spesso perchè si cade in tentazione.

Venerdì scorso prima di partire avevo perfettamente in testa di non fare niente sul DAX fino a venerdì questo. Già il lunedì mattina mi sono lasciato "tentare" dal fare un'operazione, poi il martedì un'altra e il giovedì la terza.... Tutte e tre non erano state operazioni pianificate, ma dettate solo dalla necessità di sedare la "noia".

eppure il venerdì prima avevo ben chiaro in mente di non dover fare niente (avevo appunto scritto che mi aspettavo un rally, ma in vista della vacanza mi volevo cmq astenere dall'operare)


Io penso che a tutte le tentazioni si possa ad un certo punto trovare un modo per evitarle, tu pensi di no?

Io gioco pessimamente a scacchi, e lì sì che ti dico che non riuscirò mai a migliorare, certe mosse proprio non le vedo e non le immagino, e lo stesso immagino avviene nel bridge. Ma nel trading è una questione diversa, le mosse giuste le conosci e ce le hai davanti agli occhi, la cosa difficile ma su cui si può lavorare, è riuscire ad implementarle

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 10:24, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 18 Settembre 2017 10:16

A volte  leggo certi commenti in coda ad operazioni di trading andate male e,come dice Anti,metto mano alla fondina.

Soprattutto quando sento dire ho sbagliato.

Non ci sono operazioni sbagliate.

Ci sono solo operazioni che producono perdite

Bisogna togliersi dalla testa che si è perso perchè si è sbagliato.

E' un'illusione che costa un'enorme quantità di denaro pensare di non sbagliare la prossima volta.

La prossima volta si sbaglierà ancora,si perderà ancora.

Bisogna togliersi l'illusione che si puo evitare l'errore.

Perchè non c'è errore nella SINGOLA operazione di trading.

L'errore è nell'insieme di tutte le operazioni di trading.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 10:00

dipende, hobi, se percepisci che annullando certi errori riusciresti ad essere vincente, l'obiettivo resta conseguibile

Nel bridge hai anche gli avversari di cui tenere conto, nel trading sei solo tu in gioco

Per esempio io devo ancora lavorare sulla capacità di aprire una posizione e trovarmi "altro da fare" nell'attesa di chiuderla. E' un difetto che sono assolutamente conscio di avere e con la forza di volontà è possibile ovviarvi. Tutto sta nel vincere la propria pigrizia. Anzichè stare tutto il giorno davanti al Pc, mi basterebbe trovare la voglia di andare in bici, a nuotare, a leggere in biblioteca, ecc.ecc.

 

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 10:10, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 18 Settembre 2017 09:55

Ci sono certi "mestieri "che ,per quanto uno possa essere bravo e conoscere l'argomento,non possono essere svolti con successo.

Io, ad esempio, gioco a bridge da 55 anni,mi ci sono dedicato come a nessun'altra cosa nella mia vita ,vi ho profuso una grande quantità di tempo ,di denaro e di impegno personale,ma ,se volessi fare il professionista ,morirei di fame.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 18 Settembre 2017 10:06, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 09:39

E' vero, sono io che voglio, assolutamente voglio, riuscire a guadagnare nel trading - è come un bambino nato con l'idea di diventare calciatore, io già da adolescente volevo fare il trader

Finora è stata sempre frustrata questa ambizione, ho fatto altro nella vita, ma sempre come debole palliativo

Arrivato a 50 anni vorrei finalmente riuscire a conquistare questo traguardo.

Posso tornare a tradurre domani, se voglio, ma sarebbe un'enorme sconfitta per me


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 09:40, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: DOTT JOSE on Lunedì 18 Settembre 2017 09:32

nessuno ti costringe a tradare

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 09:27

Morphy, cerco d star calmo, ma vorrei tornare a trombare anche io....ma finché sale così sono troppo frustrato e demoralizzato...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 18 Settembre 2017 09:00

Torniamo a scalpare va. Si inizia con due microdax al ribasso, 12600 e' un buon prezzo.

Siamo in pieno delirio da stamperia selvaggia. Dicono che l'economia va alla grande, pero' stampano sempre.

Intanto il debito italiano ha sfondato il muro dei 2300 miliardi e la notizia e' passata sotto traccia.

Son tutti sempre piu' convinti che basta stampare soldi e tutto si aggiusta.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Lunedì 18 Settembre 2017 08:51

Tuco, le donne che fanno lavori tipicamente maschili hanno sempre avuto qualcosa di attraente. Non so se ti ricordi in Flash Dance, lei che girava con la bici da corsa e faceva la saldarice in un'industria. Oggi è la donna sul trattore la nuova moda erotica...

 

Gianlini, calma e sangue freddo...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Lunedì 18 Settembre 2017 08:38

non ho parole.....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 07:44

Stanno strappando anche le budella agli short....dax apre attorno ai 12600....

Qui si capisce tutta l'incapacità del Gianlini, il quale si trova ora short di 3 minidax, è come se ci fosse una calamita nella testa che attira subito verso l'opposto di quello che uno pensa, pur avendo scritto chiaro e tondo qualche giorno fa:

 

  By: gianlini on Mercoledì 06 Settembre 2017 14:40

Se il DAX rompe questa quota 12200-12250, parte già il rally di Natale qui!

il ribasso è durato già quasi circa 3 mesi, e potrebbe essersi esaurito ormai

Ribadito poi dopo:

  By: gianlini on Lunedì 11 Settembre 2017 23:03

È già partito il rally di natale...

Thanks Draghi & Co,...


 Last edited by: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 07:59, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Lunedì 18 Settembre 2017 07:03

Ah sì, all'oratorio... vabbè.

Preferisco Jazz...

 


 Last edited by: Tuco on Lunedì 18 Settembre 2017 07:15, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 02:35

In effetti all'oratorio non è che ci avessi pensato....

Futures in tiro su nuovi massimi....la settimana parte male..,

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Lunedì 18 Settembre 2017 00:32

Prima di tutto devi pensare che le tope sono un casino. Per cui devi starci alla larga, le devi schivare, sono un problema insomma: TE LA DEVI TIRARE. Sai queste... non sono abituate a uno che se la tira... cominciano a farsi delle domande. Però te la devi tirare in modo naturale non artificiale altrimenti ti sgamano, non te ne deve fregare più di tanto delle tope. Fanculo stronze è il tuo mantra ma... ma condito gentilezza. Uno stronzo gentile insomma. E poi devi saper digiunare: che conta è la qualità non la quantità.

 

Questa l'ho conosciuta 4 anni fa all'oratorio (lei è di chiesa (io no)), una semplice battuta (le donne le devi fulminare entro i primi 30 secondi (credo sia una questione di affinità)) e sono entrato nela sua testa. Quando sei dentro sei dentro e più te la tiri più le domini. Le belle tope sono fatte così, le devi cuocere a puntino. Il corteggiamento è una cosa lunga. Con le cozze, insomma i cessi, ho sempre avuto problemi e non so che dire, sono troppo complicate non le capisco e manco le voglio capire... ci mancherebbe...

 

Devo anche dire che ho avuto, per parecchi anni, un amico veramente bello (carriera da fotomodello da ragazzo, etc...) che non so bene se si è portato a letto meno di 300 donne. Non sapeva fare il conto nemmeno lui. Lui non aveva questi problemi filosofici... gliela sbattevano in faccia tutte. Io al contrario ho sempre avuto questo problema di non essere troppo bello... per cui insomma ho sempre fatto fatica...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 18 Settembre 2017 00:01

Ma dove è che le agganci tutte queste femmine, Morpyhy?