Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 24 Settembre 2017 15:19

DI MAIO va benissimo. Non va bene solo agli altri politici perchè è l'unico che li può battere.

Alessandro è grande,ma fare opposizione,Fico troppo oltranzista.........te capì

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 15:17

 Abbandono il forum, perchè va bene tutto ma essere preso per il culo così, NO!...allora Antitrader ha detto tutto  quello che ho detto io....Gano prima mi contesta, poi dice che è d'accordo su tutto con Antitrader....Gano va cagher!...addio.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 15:16

Gano, ho ascoltato 4 dei video che hai postato.

Adesso sto ascoltandolo da Vespa, e l'impressione è ovviamente un po' diversa

 

PS anti, non è il fatto di essere democristiani, ma a vederlo ti viene subito in mente l'agitatore di sinistra delle assemblee studentesche....è il suo modo di porsi (e forse anche la formazione che ha avuto)


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 15:17, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 24 Settembre 2017 15:07

Gian,

Di Battista e' nettamente superiore come appeal e come energia, con lui prendi il voto di tutti i grillini.

Ma il problema e' proprio questo, per gli elettori degli altri partiti, in particolare i democristiani, e' troppo Comunista e rivoluzionario, di fatto Comunista non lo e' per niente ma questo e' irrilevante,  tanto basta ad allontare tutto l'elettorato melmoso (li chiamano i moderati).

Con Di Maio i grillini lo voteranno lo stesso (magari turandosi il naso), e in piu', col suo aspetto da bravo figliolo, qualche voto di qualche sagrestano, qualche perpetua, qualche zitella e qualche rincoglionita da reality puo' anche acchiapparlo.

In ogni caso e' impossibile vincere, pero' l'eventualita' di un governo con la lega non e' da escludere al 100%, ma per quello devono arrivare primi, e, con la la solita legge elettorale truffa che vogliono confezionare sara' molto difficile, anche perche' salvini torna a cuccia moggio moggio, in fondo a lui interessa solo la poltrona e, in futuro, il pirellone (dove piazzare un po' di "ammiratrici"). Insomma, tutto uguale, solita melma.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 14:56

Vedo che lo schieramento di chi non capisce un cazzo sta aumentando esponenzialmente...per presentarsi alle elezioni non serve uno COME duce Grillo ma uno che prenda i voti dal 30 al 50% e quel + 20 è fatto da indecisi e l'elettorato "moderato"...ritornate a studiare va....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 14:44

Adesso che ho ascoltato Di  Battista, secondo me Gano ha ragione. Ha proprio la stoffa dell'arruffapopolo.

Mi sembra il più che degno successore di Grillo, stessa capacità di aggredire verbalmente gli avversari ed i temi, stessa irruenza oratoria e stile.

Non so se abbia anche qualche idea da proporre, oltre che criticare tutto e tutti, ma non c'è dubbio che sia perfettamente in grado di attirare l'attenzione del pubblico.

Effettivamente batte Salvini 5-0 sul piano della capacità di alzare la voce e della asprezza oratoria.

Non mi stupisco nemmeno che piaccia a Travaglio, che ricorda moltissimo come stile e atteggiamento; Travaglio urla meno e usa più sottile ironia e dileggiamento, ma sostanzialmente stiamo parlando di profili molto simili.


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 14:54, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 13:50

Ma smettila Gano di fare polemiche da bambini dell'asilo. Ho visto decine di interventi (se non centinaia) su you tube tra Dimaio e Dibba...l'uno è piu' presentabile, l'altro è piu' ruvido. Poi se non lo capisci non mi stupisco...so che non capisci un cazzo!...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 13:41

Mah come in ogni elezione devi conquistare gli indecisi e i moderati...i tifosi M5s, votano sia Di Maio che Dibba, mentre Dibba è un po' piu' ruvido di Di Maio e puo' non piacere all'elettorato "tranquillo" e non tifoso. Secondo me tra i due se vogliono vincere hanno fatto bene a candidarlo. Per me è l'unico che ha speranza di far vincere il movimento.

Al che se vince il Movimento prendo tutto e lascio il paese...ma credo che non accadra'...si andra' ad una stucchevole grande alleanza Renzi Silvio...con la borsa che decollera' verso nuovi max (dopo adeguato storno consistente che accadra' entro qualche mese a tutte le borse...)....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 13:24

Diciamo che Travaglio piu' che un giornalista sembra un iscritto tifoso dei M5s. Come mai pensavo?...beh un bel bacino di utenti pari al 30% dei votanti fa gola a chiunque per poter vendere i proprio giornale....sisi...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 12:13

Scusa, Gano, ma Di Battista non è quello che ha postato in instagram poco fa  la nascita del figlio???

In pratica, un inno al politically correct e alla più scontata social life da Facebook?

Bada bene,  non sto dicendo che tu abbia torto. Solo capire come mai questa fulminazione sulla via di Damasco.


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 12:19, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Settembre 2017 12:04

I due bambocci con il latte alle labbra del M5s sono l'apoteosi del nulla intellettivo e lavorativo...questo è il nuovo che avanza...due fancazzisti con idee bislacche pronti ad espropriarvi a suon di patrimoniali i frutti dei vostri investimenti e del vostro trading....votateli...votateli...somari...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 12:00

Ricordo molti tweet di Zibordi nei suoi confronti, e qualche intervento di Bull e forse anche Tuco.

PErò se leggi la sua biografia su wikipedia, si è laureato al DAMS e ha fatto il cooperante in Guatemale.

Sarà un leader, ma forse alla Che Guevara?

Ad occhio, per similitudini, il principale suo avversario, con cui è immediatamente confrontabile per figura e profilo personale, dovrebbe essere Salvini, Non certo Berlusconi o Renzi.

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 12:02, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 11:41

Gano, come mai questo improvviso amore per il cooperante Di Battista??

Non se ne erano dette peste e corna fino a ieri??

 

"in un momento di sconforto come questo, dove la gente veramente non sa più dove battere il capo ".". specialmente ora che gli italiani sono veramente pronti a tutto. "

????

forse pensi ad Anti e me che non sappiamo più uscire da questo benedetto short, e ti sono grato che ti accorgi del nostro stato d'animo, ma non mi risulta che altrove ci sia tutto questo sconforto!

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 11:48, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 11:31

Ammetto che non l'ho sentito mai parlare una sola volta, ma Di Battista non è quello delle mille gaffes?

Non è quello che sbaglia le citazioni, i congiuntivi, le frasi più elementari?

o mi confondo con qualcun altro?


 Last edited by: gianlini on Domenica 24 Settembre 2017 11:33, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 24 Settembre 2017 11:16

Tuco, Grillo ha solo un desiderio, quello di chiamarsi fuori, non puo' coesistere con Casaleggio figlio, troppa differenza di eta'.

Che Di Maio non sappia fare niente e' vero, ma al pari di quasi tutti gli altri quali salvini, la fascistella, gentiloni etc... per non parlare poi dell'era delle olgettine fatte ministro, era che sta per tornare.

non si poteva prendere un personaggio esterno al movimento, sarebbe stata la fine, perfino Di Maio e' visto come troppo moderato dai grillini della prima ora, l'ala piu' romantica e oltranzista.

Grillo e' stato l'unico "politico" a rimetterci una barca di soldi con la politica, ha, di fatto, dovuto rinunciare al suo lavoro che fruttava milioni di euro, ha rinunciato ai rimborsi elettorali, e si e' anche ritrovato sommerso di querele.

Nel paese assuefatto alla melma questo non viene apprezzato, anzi, ci sono milioni di cretini (piu' o meno rettiliani) i quali son convinti che Grillo si sia arricchito col blog mentre ci ha rimesso una barca di soldi. Questa e' una nazione in cui un sindaco (grillino) di un paesotto della sicilia viene disarcionato perche' vuole abbattere le case abusive (gli sono anche stati incendiati un paio di bilocali), e la commissaria inviata al suo posto viene minacciata di morte.

In ogni caso il problema non si pone, il M5S non puo' vincere, quel tipo di MoVimento puo' vincere solo al primo colpo quando l'elettorato ciofega non si e' nemmeno reso conto di cosa stia votando (praticamente votano per quelli giusti a loro insaputa).

Ci sono due cose che non esistono in natura: la fedeltà e la democrazia ." (praticamente tutti cornuti e mazziati).