Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Martedì 13 Giugno 2017 07:44

Mamma mia è uscito anche l'ultimo dai manicomi......pero' che belle compagnie Oscar che hai...sisi...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Martedì 13 Giugno 2017 06:22

piccolo incidente di percorso queste erezioni ...

il movimento five stars necessita chiarezza, deve proporre esplicitamente la società che vuole ... che poi è quella illustrata dalla Auken che in passato vi ho messo ... https://www.weforum.org/agenda/2016/11/shopping-i-can-t-really-remember-what-that-is/ ... si insomma la società senza proprietà privata, senza denaro, senza partiti, senza un sacco di roba ... senza coglioni purtroppo è irrealizzabile, ma già si eliminerebbero quasi tutti i problemi 

se la società della Auken non piace vi basta dire i motivi , così, tanto per farsi due risate ...

 

una società siffatta la chiamano 'società comunista' ... oggi puoi illustrarla, raccontarla, proporla, spiegarla ecc. a tutti quelli che ancora votano coglioni partitici qualunque , sarebbe un dovere per il M5S invece di assumere il benché minimo aspetto partitico ... ma puoi anche lasciar fare al tempo, tanto entro il 2030 arriva lo stesso ...

 

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Martedì 13 Giugno 2017 06:23, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Martedì 13 Giugno 2017 04:07

Perché Tradeosca?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Martedì 13 Giugno 2017 01:15

Gano,non ci siamo.....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 12 Giugno 2017 23:48

Gano, giusto per capire; se io ho una bella casa, ingenti risparmi ecc. dovrei votare Renzi o Macron?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 23:15

E' vero anche questo. Io infatti ho sperato nella vittoria di Macron e ho votato Renzi, anche alle primarie del 2013. Ma quanti sono in questa condizione?

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 13 Giugno 2017 00:17, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 22:34

La si può anche vedere iun un altro modo

L'Italia, la Spagna, la Francia sono i paesi con la maggior percentuale di possesso di casa, maggior propensione al risparmio, e soprattutto minor propensione all'indebitamento.

L'Inghilterra, gli stati uniti, i paesi scandinavi invece hanno esattamente la situazione ribaltata: scarso possesso di casa, poco risparmio, molto indebitamento.

Per questo nei primi si ha paura dei mercati (si ha molto da perdere) mentre nei secondi no (si ha poco da perdere),.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 22:21

Questa conversazione mi ha fatto venire in mente che i paesi che hanno ceduto ai "veri" populismi (Renzi, Macron...) sono proprio quelli che hanno avuto un forte partito comunista. Non so se sia un caso... ma sono quelli oggi i paesi il cui pubblico è psicologicamente ed ideologicamente più succube di quello che pensano i "mercati". I paesi anglosassoni, con Trump e il Brexit hanno dimostrato di fregarsene alla grande. E' vero che l' Inghilterra ha avuto un forte Partito Laburista, ma era tutta un'altra cosa rispetto al Partito Comunista Italiano. Il Labour combatteva per i diritti dei lavoratori, non per contrapporsi  ai padroni. I padroni non erano un mito e i mercati conseguentemente non hanno poi preso il loro posto nei fantasmi e nelle paure del popolo minuto.


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 22:31, edited 7 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:41

se penso a storie anche conosciute di persona, direi che ad essere state fregate sono state molto più persone "di destra" che non di sinistra.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:32

Mi riferisco all' idea generale di comunismo che hanno fatto sparire quando i padroni sono stati sostituiti dai mercati. I vetero comunisti de noantri, quelli che ora hanno 60 anni, sono diventati la caricatura di se stessi, che sanno riempirsi la bocca solo con "i mercati" e i giovani non hanno idea di cosa significhi difendere i propri diritti, "perché i mercati..."

 

In un certo senso c'è stato del genio in tutto questo.

 

Ora Renzi (ma anche Macron) ha buttato una grande rete e li sta raccogliendo tutti... :)))))


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:38, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:25

Lasciando perdere i più giovani, che sono i miei coetanei e di cui ti parlavo, I "comunisti" di allora sono quelli che oggi hanno fra i 60 e gli 80 anni.

A te sembra che siano stati "fregati"?? Sono andati in pensione a 50 o 55 anni, hanno spesso ricoperto ruoli nella pubblica amministrazione di tutto riposo, percepiscono ottime pensioni, quelli che facevano gli operai sono cmq riusciti a far studiare i figli (ai tempi l'istruzione era praticamente gratuita), spesso hanno una seconda casa....

di quali comunisti fregati stai parlando?

i "mercati" hanno fregato i giovani (quelli che adesso hanno 20 o 30 anni) mica quelli che 40 anni fa erano comunisti

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:28, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:20

Quelli sono casi sporadici. Anche Ferrara e Bondi erano comunisti. Ma di persone così io non ne vedo. E i comunisti erano MILIONI.

E questi milioni hanno goduto di un relativo benessere fino che non gli hanno fatto sparire i padroni e gli hanno riempito la bocca con i mercati. Quei (pochi) intelligenti che hai menzionato tu vedrai che non si riempiono la bocca da mattina a sera con "i mercati".


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:26, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:42

Invece non credo che siano stati tanti i comunisti fregati.

Per quella che è stata la mia esperienza, nujmerosi di loro erano intelligenti e hanno fatto carrierone dal punto di vista lavorativo e sociale. Ad esempio un mio compagno delle elementari, molto comunista e molto intelligente, è l'attuale presidente di Lega Ambiente Lombardia e membro della Lega ambiente europea (non so come si chiama).

Un altro è responsabile a livello europeo delle attività della Azienda per cui lavora.

Pensa anche a quelli che erano nel mondo dello spettacolo, da Paoli a Jovanotti, da Venditti a Piero Pelu. Per non parlare di artisti di teatro, cinema, ecc.ecc.

Gli altri meno dotati, hanno goduto del periodo in cui i mercati hanno elargito benessere per tutti e hanno beneficiato di un grande miglioramento del tenore di vita.

Ad essere fregati sono quelli che ATTUALMENTE potrebbero o dovrebbero essere comunisti.  Ma non quelli di un tempo.


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:47, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 14:33

E'un comunista fregato. Che pero' non si e' ancora accorto della fregatura.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:25

Anti non mi sembra uno che lavorasse sotto padrone....

Anti è uno che lavorava e lavora coi mercati...

 

Dove sia stato fregato, è un mistero....

Negli anni '80 il pericolo del comunismo era avvertito molto forte nella borghesia da piccola ad alta. Credo che nessuno si immaginasse che sarebbe stato così facilmente estirpabile o ingannabile se vuoi.

 

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:31, edited 3 times in total.