Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 26 Novembre 2018 17:20

Vogliamo Conte sulla ruspa! direzione Bruxelles!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Lunedì 26 Novembre 2018 17:11

davvero rassicurante..

conte: "noi siamo per il rigore dei conti pubblici.. il rigore di keynes, non di hayek, per intenderci"

 

auguri a tutti

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 26 Novembre 2018 13:22

non so se sia segno di intelligenza, io venerdì però avevo comprato un po' di call; Sinceramente sono rimasto stupito che nonostante la  notizia della cena di Conte di sabato, venerdì il fib non sia salito deciso, in anticipazione della circostanza. Quasi che ci siano sempre meno insider in borsa.

 

23/11/2018  IDEM  517805  ACQUISTO                1              270  09:27:16  09:28:13  FTMIB NOV8 18700 C                         
23/11/2018  IDEM  519030  ACQUISTO                1              256  09:31:43  09:35:35  FTMIB NOV8 18700 C                               
23/11/2018   IDEM  520339  ACQUISTO                1              244  09:37:18  09:38:05  FTMIB NOV8 18700 C                               
23/11/2018  IDEM  521657  ACQUISTO                1              244  09:43:50  09:49:26  FTMIB NOV8 18700 C     


 Last edited by: gianlini on Lunedì 26 Novembre 2018 13:37, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Lunedì 26 Novembre 2018 12:34

ma come ?? ma..ma ? non ci avevano ripetuto fino a ieri che l euro ci impoveriva? ci affamava??

tutti a rovistare nei cassonetti per mangiare?? io invece vedo file per bersi il cappuccino a 4,5 da starbacc

ma..come?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 26 Novembre 2018 11:54

E poi uno si stupisce che nessuno voglia vederseli poi trasformati in lirette.....

I depositi in banca raddoppiati in dieci anni, gli italiani tengono 1,200 mld senza nessun rendimento in banca

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Lunedì 26 Novembre 2018 01:17

Questo lo dedichiamo al sig. Piercamillo

https://www.youtube.com/watch?v=UVuxP9HI_0g

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Giovedì 22 Novembre 2018 22:52

Salvini  sa che se si torna ad elezioni stravince, e se non si torna guadagna consensi

Se lo fanno governare fa quello che vuole, chiunque altro deve trovare i numeri in parlamento con i grillini che sono la sinistra ma che non si vende agli industriali, insomma mattarello è in braghe di tela.

Alla fine vincerà lo stesso, a marzo, maggio o nel 2020.

Sono curioso di sapere se si piegheranno a Bruxelles, l'alternativa è il suicidio dell'UE, credo che sia inevitabile una vittoria di Salvini in Europa senza uscire dall'euro, peccato perchè uno che nella vita sarebbe dovuto essere un verduraio a suo agio tra le vecchiette passerà per un grande statista.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Giovedì 22 Novembre 2018 17:23

Oggi due splendide notizie:

1) Martina si ricandida;

2) Matteo Salvini ce lo abbiamo noi!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: themaui on Giovedì 22 Novembre 2018 16:12

UNICREDIT PENSA A PROTEGGERSI.

 

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/unicredit-due-credit-piano-mustier-dividere-banca-asset-188570.htm

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: shera on Giovedì 22 Novembre 2018 13:51

Dubito che la spesa si possa ridurre, ricordiamoci che gli assessori non sono altro che parenti di imprenditori di stato, le cooperative le consorterie bancarie la feccia frammista a perbenismo.

Gli assessori sono la punta dell'iceberg. Sotto ci sono decine di migliaia di piccoli benetton.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Giovedì 22 Novembre 2018 10:12

Gianlini l'altro giorno ha pubblicato una tabella in cui la ricchezza mobiliare dell'Italia ammonterebbe a 4,2 trilioni di Euro.

Serve però una piccola rettifica ...di 1 trilione di Euro.

A tanto ammontano le riserve tecniche delle assicurazioni  che  non sono attività ma  fondi accantonamento per rischi futuri ( passivo del bilancio  ).

Quindi 2,3 trilioni di debito pubblico contro 3,2 trilioni di attivi finanziari.

Ora è evidente che qualsiasi travaso ,anche importante ,di ricchezza privata alla riduzione del debito è possibile.

Ma a prezzo di quale diminuzione della fiducia futura dei risparmiatori nello stato ?

 

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Giovedì 22 Novembre 2018 10:42, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Morphy on Giovedì 22 Novembre 2018 10:07

Io sono spesso d'accordo con Gano perchè il più delle volte fa ragionamenti interessanti. Ma però andare a ridicolizzare dei numeri snocciolati da Anti che poi sono la realtà, allora viene da pensare che uno ha la pancia piena magari proprio grazie a quell'Italia consociativa che ha agevolato in modo scorretto la solita classe di raccomandati, e per cui ha tutto l'interesse che le cose NON cambino. Perchè poi alla fine sostenere che il debito è una cretinata, ovvero non esiste, va solo a vantaggio della casta. Senza poi contare quelli che addirittura dicono che la casta è un falso problema. Salvo poi ammettere che con 850 miliardi di spesa non riusciamo nemmeno a raddrizzare i cartelli stradali. Ma dove vanno a finire tutti ste soldi, se non nelle tasce dell'assessore & associati?

 

Noi siamo sotto di PIL non perchè la Germania ha interessi strani, siamo sotto di pil perchè la pressione fiscale sulle aziende è sproporzionata rispetto ai servizi reali che lo stato restituisce. Certo se uno va a vedere i numeri poi snocciola dati che sono più o meno in linea con le medie europee, però la realtà è ben diversa e di fatto i servizi non ci sono. Oggi aprire un'attività in Italia, se non hai la possibilità di fare il nero, è una specie di suicidio. Poi il pil scende e i debiti crescono...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 22 Novembre 2018 09:43

Quando si dice "la grande ricchezza degli italiani", manco il BTP Italia han voluto, e pensare

che gli fanno lo sconto.

Il bello e' che non viene manco la troika, e chi lo prende in mano un puttanaio del genere?

Adesso finiscono i soldi e iniziano a pagare con i minibot e quello sara' il segnale per

riempire la cantina di derrate alimentari.

Ma i minibot saranno quotati sul forex? Ah, saperlo!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 22 Novembre 2018 09:40

"Scusa Gano, vedi te ma io la penso così....dici che hai dei figli il cui padre è ricco...poi pero' giri in mercedes serie A e consideri cara la Maserati....

i gentili signori per cui lavoro hanno Maserati e Porche....Ecco loro sono ricchi...per me....."

 

Bullfin, ma come ragioni!!!! ma dove e in che epoca vivi?

I motivi per cui uno che ha la possibilità di acquistare macchine o altri beni voluttuari costosi,sono diversi: passione,esibizionismo preferire

l'apparire all'essere,pure per la gnocca,ecc.ecc.. Quindi chi può permettersi asset costosi di quel tipo invece preferisce asset medio bassi,

probabilmente,pur avendo le possibilità,non ha le motivazioni di cui alcune disdicevoli sopra descritte.

 

il mestiere di vivere........

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 22 Novembre 2018 08:11

eh no caro, uno che afferma pubblicamente che i suoi figli sono ricchi grazie al padre fa sorgere il legittimo desiderio di capirci di piu'. Legittima è la tua reazione di non dire nulla di piu', pero' allora i sono cazzi miei te lo ficchi in culo, Chiaro?....