Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 14:20

Il saldo T2 dell'Italia e' peggiorato di ulteriori 30 miliardi nel primo bimestre 2017. Considerato che la bilancia commerciale e' in attivo significa che c'e' stata una fuga di capitali di almeno 30 miliardi solo verso l'eurozona (oltre a quelli ignoti verso altre localita').

Temo che chi sta spostando soldi su conti tedeschi (o francesi) andra' incontro a spiacevoli sorprese, Quando ci sara' l'italexit (con annesso defaul tra lo sconcerto dei sovranisti), quei conti saranno immediatamente bloccati dalle autorita' tedesche e francesi.

Quei pochi (2 o 3 solamente) che hanno compreso il meccanismo Target2 sicuramente sanno anche che dovra' essere per forza cosi'.

Ciao ragazzi!

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Sabato 11 Marzo 2017 13:49

"a spese della Germania"

 

Sì, bravo. Esatto. Si vede che te hai capito tutto. Questo mi fa capire che te devi intenderti di politica economica europea quanto ti intendi di mercati e di borse....

 

Prova a dirgli che vuoi uscire dall' euro e i tuoi amici che ti piacciono tanto ti mandano subito alle fosse ardeatine.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 11 Marzo 2017 13:55, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 12:37

A spese della Germania?...ma se ha ottenuto dall'euro tutti i vantaggi possibili....(cambio ben piu' debole di quello che dovrebbe avere e quindi export da paura verso gli altri paesi europeri)....all'idiozia non vi è limite...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 12:27

Bull, in un paese civile questi dovrebbero essere il cane da guardia contro il malaffare economico, invece guarda cosa fannno? (il capo prende 800.000/anno).


Sole 24 Ore, indagati il direttore Napoletano, l’ex presidente Benedini, il deputato Quintarelli e altri 6

I dieci devono rispondere di false comunicazioni sociali e appropriazione indebita. Al centro dell’inchiesta della Procura di Milano c'è la vicenda degli oltre 109mila abbonamenti digitali al quotidiano economico, sottoscritti tra il 2013 e il 2016 tramite la società inglese Di Source Limited. Per i pm si tratta di account fantasma, attivati solo per far sembrare i conti della casa editrice controllata da Confindustria meno in crisi e gonfiare il bilancio 2015

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 12:17

Oscar!

Se la pigliano con l'Europa perche' quella non gli fa stampare i soldi con i quali fare scialapopolo (a spese della Germania).

Questi utili idioti (indottrinati da B&B&S), col paese infestato dai ladri, se la pigliano coi tedeschi, e cosi' diventano (seppure a loro insaputa) comodi fiancheggiatori dei malaffare.

Adesso gli fanno l'Europa a piu' velocita', vale a dire che a ognuno verra' riconosciuto (e tollerato) in tasso di cialtroneria intrinseco, e cosi' cade l'ultima speranza di ripulire le stalle.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 11 Marzo 2017 12:10

Anti, fai schifo...tirare in ballo questa cosa...ovvio che le mette...lo Stato non fa piu' nulla toglie tutti i soldi...te cosa fai?...anzi no hai ragione...Zaia dovrebbe fare la Secessione ...a voi terroni tanto cara....!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Sabato 11 Marzo 2017 11:49

"...si è iniziato a favorire ancor di più il parassitismo, lo spagnolismo (conta il titolo, non quello che sai fare); contadini capaci e con una loro etica sono stati trasformati in impiegati nullafacenti, anche perché nel pubblico (ed io sto nel pubblico), o lavori o non lavori spesso fa lo stesso, ANZI, chi non lavora ha più tempo per fare carriera e coltivare le giuste amicizie......."

 

Lutrom,quasi ottimo il tuo intervento.Però...però....non solo nel sud ,sicuramente più marcato che al nord esistono:parassitismo,spagnolismo aggiungerei:mafia,camorra,ruberie istituzionali,evasione,ecc.ecc. il tutto lo si può riassumere in "clientelismo".Un qualche figuro del forum

potrebbe far notare che quelle negatività esistono anche in altri paesi,ma non in tale numero ed innanzitutto impunite.


Il punto è che si tratta di una semplice scelta politica.
Significa o porsi come obiettivo di diventare un paese di serie A riformando tutto quello che c'è da riformare e adottando lo stesso atteggiamento degli altri paesi occidentali in tema di contenimento della spesa pubblica e di efficacia dei servizi offerti oppure ritornare al modello craxiano (personaggio che guarda caso i figuri del forum rivogliono indietro) e cioè svalutazione a doppia cifra, abbassamento dei salari, tassazione e redistribuzione tramite sussidi ai vari elettori che riscuotono cassa.

La gente pensa che la strada più corta e illusoria porta i medesimi risultati? La gente pensa che curare le cause sia la stessa cosa di curare la malattia?Allora andiamo avanti così..........

In tutto questo,dimmi te cosa c'entra l'Europa? seppure con tutti i difetti e le anomalie che dovrebbero essere riformate

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 11 Marzo 2017 10:52

"Mettiamo l'aliquota flat al 15%!" tuonano quelli che "prima il nord!" tra le ovazioni di cretini e squilibrati.

Sisi, un par di ball! (prima il nord a pagare piu' tasse).


Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: DOTT JOSE on Sabato 11 Marzo 2017 09:31

vedete che quando gli operai si compattano uniti anche il padrone più schiavizzante e sfruttatore deve chinare il capo

e quello che purtroppo dovrebbe essere un diritto naturale ed acquisito appare ora come una conquista 

Dietrofront della Oerlikon, ritirato il licenziamento dell' operaio 


 Last edited by: DOTT JOSE on Sabato 11 Marzo 2017 09:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Sabato 11 Marzo 2017 09:09

uaho! un giornalista che cita bastiat e la sua PETIZIONE DEI FABBRICANTI DI CANDELE!

sogno o son desto?

Uber, se difendiamo i tassisti perché non i candelai?

neanche a farlo apposta, nell'unico giornale che non prende soldi pubblici... sia lode al fatto quotidiano

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Venerdì 10 Marzo 2017 22:16

I 25 dipendenti e dirigenti inutili in un museo del sud  in cui non va nessuno sono figli tra l'altro (non solo ma tra l'altro) dell'artificiosità della costruzione dell'Italia, un'artificiosità simile all'artificiosità della costruzione europea: Europa unita, Italia unita, vogliamoci tutti bene e siamo tutti uguali o siamo italiani o siamo congoidi. Tutte cose bellissime a parole, ma poi la realtà...

Ed ecco allora l'Italia unita dove, invece di spingere il meridione a migliorare con le sue gambe, anche partendo da un livello più basso, si è iniziato a favorire ancor di più il parassitismo, lo spagnolismo (conta il titolo, non quello che sai fare); contadini capaci e con una loro etica sono stati trasformati in impiegati nullafacenti, anche perché nel pubblico (ed io sto nel pubblico), o lavori o non lavori spesso fa lo stesso, ANZI, chi non lavora ha più tempo per fare carriera e coltivare le giuste amicizie. Tempo fa parlai con una ex contadina ora impiegata statale: lei è stata costratta a cambiare mestiere perché la politica ha spinto verso la distruzione delle piccole aziende agricole nel sud. Lei mi ha detto che prima era contadina e felice, guadagnava non molto ma abbastanza, si sentiva realizzata; poi le normative assurde importate dal nord l'hanno costretta a chiudere, ad andare a lavorare nbel pubblico, dove cerca di lavorare meno possibile, anche perché il lavoro non le piace. Invece di spingere la gente a camminare con le proprie gambe, ecco arrivare dal nord soldi soldi per voto di scambio: la cosa peggiore è che quei soldi non meritati hanno pervertito le menti. Di casi come quello della contadina che conosco ce ne sono milioni: ed ecco nel sud le cattedrali nel deserto, le industrie messe per scopi clientelari, le assunzioni di gente che non serve, mentre al suD, povero, importano le arance da Israele, anche se il sud è più povero di Israele (la lira è infatti per il sud una moneta artificiale, troppo forte, insomma un euro in miniatura).

Idem l'Europa unita: bellissima a parole, ma in realtà alla fine è solo un altro sistema per imporre il dominio dei forti sui deboli: quello che non riuscirono a fare NAPoleone e Hitler ora lo sta facendo l'Europa. Leggi buone per la Finalndia (se non erro quella per cui bisogna andare a mezzogiorno a Palermo con le luci accese) sono state imposte assurdamente a tutta l'Europa. Chiacchiere, chiacchiere, e la gente cretina che ulula contro la burozrazia e la corruzione italiana, eccola poi provare orgasmi a ripetizione per l'ulteriore assurda burocrazia europea.

Per non parlare di un'altra costruzione artificiale: gente con costumi ed usi diversissimi dai nostri costretti a venire qui: ma nessuno si chiede se sotto sotto ai migranti piacerebbe di più stare dove sono nati (magari aiutandoli a stare meglio) o venire qui, tra donne mezze nude e zoccole (così loro le vedono, come i nostri antenati del Medioevo avrebbero visto le nostre attuali donne: e poi le nostre donne, credendo alle chiacchiere del siamo tutti uguali, l'amore è sempre amore, sposarsi con gente che vive ancora nel Medioevo, e poi per logica conseguenza donne violentate, padri che portano i figli in Marocco per educarli alla religione musulmana abbandonando le madri zoccole, ecc.).

Vabbè, ma che parlo a fare: qui si parla a troppi sordi (CON LA PANCIA PIENA!!).


 Last edited by: lutrom on Venerdì 10 Marzo 2017 22:22, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 10 Marzo 2017 19:27

ma quello non è niente,che dire dei 25 dipendenti con diversi dirigenti di un museo archeologico in provincia di Cosenza,dove 13 dipendenti

sono i furbetti del cartellino,ma lo scandalo non sono i 13 furbetti,ma i 25 dipendenti,perchè il museo è frequentato da 7-8 visitatori alla

settimana e probabilmente loro amici o parenti...rob de matt

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Venerdì 10 Marzo 2017 17:07

ma come? sicuramete uno sbaglio

macome? un errore sicuramente, impossibile !!!

BOOM DELLA POVERTA IN ARGENTINA ?? ma se hanno sovranita monetarie a valutaria

non possono stampare' e poidove sono finiti imilioni e milionidi spagnoli volati in argentina per sfuggire alla crisi della spagna?

nessuno ne parla piu ...come mai?

aspettiamo fiduciosi risposte dai sovranisti del forum

https://www.avvenire.it/mondo/pagine/argentina-poverta-aumento

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Venerdì 10 Marzo 2017 16:36

perfetto....