Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:41

se penso a storie anche conosciute di persona, direi che ad essere state fregate sono state molto più persone "di destra" che non di sinistra.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:32

Mi riferisco all' idea generale di comunismo che hanno fatto sparire quando i padroni sono stati sostituiti dai mercati. I vetero comunisti de noantri, quelli che ora hanno 60 anni, sono diventati la caricatura di se stessi, che sanno riempirsi la bocca solo con "i mercati" e i giovani non hanno idea di cosa significhi difendere i propri diritti, "perché i mercati..."

 

In un certo senso c'è stato del genio in tutto questo.

 

Ora Renzi (ma anche Macron) ha buttato una grande rete e li sta raccogliendo tutti... :)))))


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:38, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:25

Lasciando perdere i più giovani, che sono i miei coetanei e di cui ti parlavo, I "comunisti" di allora sono quelli che oggi hanno fra i 60 e gli 80 anni.

A te sembra che siano stati "fregati"?? Sono andati in pensione a 50 o 55 anni, hanno spesso ricoperto ruoli nella pubblica amministrazione di tutto riposo, percepiscono ottime pensioni, quelli che facevano gli operai sono cmq riusciti a far studiare i figli (ai tempi l'istruzione era praticamente gratuita), spesso hanno una seconda casa....

di quali comunisti fregati stai parlando?

i "mercati" hanno fregato i giovani (quelli che adesso hanno 20 o 30 anni) mica quelli che 40 anni fa erano comunisti

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 15:28, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:20

Quelli sono casi sporadici. Anche Ferrara e Bondi erano comunisti. Ma di persone così io non ne vedo. E i comunisti erano MILIONI.

E questi milioni hanno goduto di un relativo benessere fino che non gli hanno fatto sparire i padroni e gli hanno riempito la bocca con i mercati. Quei (pochi) intelligenti che hai menzionato tu vedrai che non si riempiono la bocca da mattina a sera con "i mercati".


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 15:26, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:42

Invece non credo che siano stati tanti i comunisti fregati.

Per quella che è stata la mia esperienza, nujmerosi di loro erano intelligenti e hanno fatto carrierone dal punto di vista lavorativo e sociale. Ad esempio un mio compagno delle elementari, molto comunista e molto intelligente, è l'attuale presidente di Lega Ambiente Lombardia e membro della Lega ambiente europea (non so come si chiama).

Un altro è responsabile a livello europeo delle attività della Azienda per cui lavora.

Pensa anche a quelli che erano nel mondo dello spettacolo, da Paoli a Jovanotti, da Venditti a Piero Pelu. Per non parlare di artisti di teatro, cinema, ecc.ecc.

Gli altri meno dotati, hanno goduto del periodo in cui i mercati hanno elargito benessere per tutti e hanno beneficiato di un grande miglioramento del tenore di vita.

Ad essere fregati sono quelli che ATTUALMENTE potrebbero o dovrebbero essere comunisti.  Ma non quelli di un tempo.


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:47, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 14:33

E'un comunista fregato. Che pero' non si e' ancora accorto della fregatura.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:25

Anti non mi sembra uno che lavorasse sotto padrone....

Anti è uno che lavorava e lavora coi mercati...

 

Dove sia stato fregato, è un mistero....

Negli anni '80 il pericolo del comunismo era avvertito molto forte nella borghesia da piccola ad alta. Credo che nessuno si immaginasse che sarebbe stato così facilmente estirpabile o ingannabile se vuoi.

 

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:31, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 14:11

Francamente mi sembra che Anti, più che fregato, sia stato salvato da un tale cambiamento....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Lunedì 12 Giugno 2017 12:56

Bravo Anti, volevo suscitare proprio una risposta del genere...

Proprio rettiliani no... Ma quasi, per certi versi...

Non l'hai detto anche tu che il popolo è 'na munnezza?

Vuoi che non lo pensi pure qualcun'altro? Su via...

Ps

Un cane, nun abbaia a caso, tienine di conto...

ps2

Sulla moglie di Macron: il ragazzo ha qualcosa che non torna,

per il resto' è certamente intelligentissimo e con ottime caratteristiche generali.


 Last edited by: Tuco on Lunedì 12 Giugno 2017 14:29, edited 4 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 12:54

E' quello che dice Anti.

Come Attali ha sponsorizzato uno come Macron, anche Grillo dovrebbe fare lo stesso con una persona di talento.

Ma nel mondo occidentale non c'è gran differenza fra essere in politica e primeggiare in politica. Anzi, come dimostra il caso May, arrivare ad assumere responsabilità di governo può essere controproducente.

E' per quello che i vari Grillo, Le Pen, Salvini non hanno reale interesse a prendere il potere nel senso di arrivare primi. E' più che sufficiente mettersi in mostra e cavalcare una qualche istanza.

 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 12 Giugno 2017 12:56, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: muschio on Lunedì 12 Giugno 2017 12:50

Macron è stato messo da attali (e, quindi, da cio' che attali rappresenta e in parte costituisce); orgoglioso, lo ha ricordato diverse volte attali stesso.

PS: Nello, Anti non ha una cultura comunista: e' solo piddino. Ti prego di distinguere.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Lunedì 12 Giugno 2017 11:58

Tuco, non crederai mica che ce  lo hanno messo i rettiliani vero?

C'erano tutte le condizioni per riuscire: Hollande che aveva demolito la sinistra, la destra acciaccata dagli scandali, la lepen che, a conti fatti, si e' rivelata una cazzara alla salvini etc...

Il tipo ha le caratteristiche giuste: faccia rassicurante, portamento brillante, curriculum di tutto rispetto nonostante la giovane eta'.

Unico neo la moglie vecchia, uno che si prende in moglie una vecchia qualche squilibrio lo deve avere anche lui.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 12 Giugno 2017 11:55

Hobi> "si ritirano titoli( di dubbio valore quando si tratta dell'Italia ) per metter in circolazione PARI QUANTITA' di MONETA."

 

Mi pare ovvio...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Lunedì 12 Giugno 2017 11:40

La Bce non è la Bank of England.

Se uno vuol fare in Europa quello che ha fatto la BoE in Inghilterra non lo può fare.

Purtroppo certe cose   non si sanno .... e si sparano cazzate.

Poi " les  histoires " devon essere raccontate bene.

Non ci si puo focalizzare su una parte che NON RAPPRESENTA il problema tralasciando ciò che invece è l'ESSENZA DEL PROBLEMA.

Non è un problema  ,in fase di consolidamento del bilancio pubblico, cancellare il debito dello stato .

In effetti una volta che i titoli di stato entrano nell'attivo della BC con controbilanciamento al passivo di "base monetaria ",gli effetti ,dal punto di vista patrimoniale ed economico SONO già tutti  IN ESSERE ed operanti.

Perciò cancellare il debito dello stato con i corrispondenti  attivi( titoli ) della BC ,anche se non necessario,rappresenta solo maggiore trasparenza.

Quindi è assolutamente idiota impostare una discussione in cui non si puo non essere daccordo.

Sembra che facendo questo si voglia far  passare in secondo piano l'essenza del problema.

E cioè che per ritirare i titoli si è messa in circolazione pari quantità di moneta.

Questo è il problema ...non il consolidamento !!!

Dopo il consolidamento i titoli spariscono per essere rimpiazzati da liquidità.

Il che equivale a ritirare la polvere da sparo per sostituirla con pari quantità di nitroglicerina.

Io non ho nessuna stima intellettuale di  persone che ,nel trattare questo problema ,non mettono in evidenza  ,A CARATTERI CUBITALI ,che si ritirano titoli( di dubbio valore quando si tratta dell'Italia ) per metter in circolazione PARI QUANTITA' di MONETA.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Lunedì 12 Giugno 2017 11:13

Anti Said:

Questo e' un momento in cui se fai un movimento con a capo un personaggio di rilievo che sia credibile sfondi.

Macron insegna, ha demolito in un colpo solo tutti i partiti. 

----------------------------

Anti, mica mi vorrai far credere che quello lì è diventato presidente giusto perché è stato bravo e ci ha provato vero?

 


 Last edited by: Tuco on Lunedì 12 Giugno 2017 11:25, edited 3 times in total.