Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 15 Aprile 2018 22:49

Bull,

mettitelo bene nella zucca (vuota),

la patrmoniale su quel ces di bilocale te la becchi in ogni caso: che governi Di Maio, che governi Salvini oppure tutankamon.

Perche' ti becchi la patrmoniale? Perche' quelli che hai sempre votato ti hanno arrubbato tutto.

E mo' ti arrangi.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 15 Aprile 2018 22:22

come al solito, da buon grillino...i sondaggi non mi premiano allora sono falsi, se si allora sono veri....cosa vuoi solo un cretino puo' votare un pratito che vuole fare quello che gli pare e piace....la vita, la politica, sono compromesso....una volta ti accontento, l'altra accontenti me....con Giggino è come la dittatura...vuol fare quel cazzo che gli pare....

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 15 Aprile 2018 22:04

si,si, i sondaggi...ma mi faccia il piacere!!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 15 Aprile 2018 21:25

inizia il declino dei 5 seghe.....

 

 

 

Ultimi sondaggi politici elettorali | Elezioni 2018 | Tutti gli aggiornamenti, sondaggio dopo sondaggio | Ultimo aggiornamento: SWG, 15 aprile

Dopo oltre un mese dalle elezioni del 4 marzo 2018 (qui tutte le ultime notizie), sono adesso in corso le consultazioni per la formazione del governo. Giovedì 12 aprile è iniziato il secondo giro. Al di là delle scelte che farà Mattarella, cosa vorrebbero gli elettori? • Come funzionano le Consultazioni | Qui la diretta 

Sondaggio SWG (15 aprile): le trattative per il governo fanno calare M5S, la Lega vola

Le trattative per la formazione di una maggioranza di governo stanno facendo perdere consensi al Movimento Cinque Stelle e ne stanno facendo guadagnare alla coalizione di centrodestra. È quanto emerge da un sondaggio condotto da SWG, pubblicato dal quotidiano Il Messaggero, che indica M5S al 32,6 per cento, in calo di 1,9 punti rispetto al 34,5 per cento che veniva stimato dallo stesso istituto una settimana fa: il dato è in linea con quello ottenuto dal Movimento alle elezioni del 4 marzo (32,7 per cento).

Per contro è in crescita il centrodestra. Particolarmente forte l’ascesa della Lega, che è stimata da SWG al 23,5 per cento, a fronte del 22,4 per cento di una settimana fa e oltre 6 punti sopra il 17,4 per cento messo a segno lo scorso 4 marzo alle urne. Forza Italia è indicata al 10,1 per centro, in leggera crescita, mentre Fratelli d’Italia sale al 4,1 per cento.

Sostanzialmente stabile, invece, il centrosinistra. Il Partito democratico è al 19,3 per cento. Sommando i voti del Pd con quelli delle forze che erano sue alleate alle recenti elezioni, si arriva al 21,9 per cento. Stabile anche Liberi e Uguali, al 2,7 per cento.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Domenica 15 Aprile 2018 18:54

Il delirio delle elargizioni a pioggia inizio' proprio da li, poi arrivarono gli anni 80, anni di grande sviluppo e qualcosa si poteva aggiustare. Purtrppo arrivo' il craxismo che inauguro' l'era delle sterminate ruberie, e cosi' arrivammo al peggio del peggio, dalle elargizioni a pioggia alle ruberie a strascico.

All'inizio degli anni 90 Soros schianto' la lira , seguirono anni di tumultuoso sviluppo mondiale, le TLC, internet, i telefonini, ma a noi arrivarono solo le briciole che, tuttavia, consentirono di mettere la polvere sotto il tappeto ancora per un po' di anni.

Nel 2000 si arrivo' al declino irreversibile che solo casualmente coincise con la nascita dell'euro, cosa era successo? Le ruberie imperversavano in misura sempre piu' feroce, la pressione fiscale arrivo' a livelli non compatibili con la nostra economia fatta di piccole aziende, la fauna indigena era sempre piu' in preda a un degrado galoppante, inizio' l'epoca degli acculturtati, quelli che credono che i supermercati si riempiono di prodotti leggendo la divina commedia, le classi giovanili completamente inebetite e incapaci di qualsiasi rivolta, e la spesa pubblica che, non solo aumentava sempre di piu', ma diventava di qualita' infima.

Oggi su una spesa di 850 miliardi ben 500 vanno in salari pubblici, pensioni e assitenza, il resto se ne va in consulenze, ruberie, acquisti di materiali di consumo e generi di conforto per gli assessori. Investimenti 0 (ZERO), salvo accollarsi gli infiniti bidoni delle opere pubbliche fatte con fondi privati, lo chiamano project financing, in realta' e' la versione ingegnerizzata delle ruberie, la banca ci mette i soldi, l'imprenditire (colluso con la politica) fa finta di accollarsi il rischio e alla fine se ne fa tutto un mazzo e si appioppa al contribuente.

In un contesto del genere son nati i B&B boys, quelli che vogliono interpretare l'economia indipendentemente dalle condizioni al contorno, prendono un grafichino idiota e credono di aver trovato la soluzione banalen e indolore.

Come se ne esce? Semplicemente non se ne esce, anche perche' quelli piu' svegli han capito benissimo che, dato l'infimo livello raggiunto dal paese, la salvezza non puo' essere un fatto collettivo bensi'  individuale, e cosi' fanno un biglietto aereo e se ne vanno (si son risparmiati almeno la valigia di cartone su un treno scassato o dentro i bastimenti).

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 15 Aprile 2018 15:41

TUTTA COLPA DEL DIVORZIO, ACCIDENTI!!....DOBBIAMO RIPRENDERCI LA NOSTRA MONETA E STAMPARE CCF...ALTROCHE'


 Last edited by: Bullfin on Domenica 15 Aprile 2018 15:43, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 15 Aprile 2018 08:07

la lega rivoluzionaria

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Domenica 15 Aprile 2018 07:53

non si capisce tuttta sta voglia di farsi il mazzo per pochi spicci appena sufficienti alla sopravvivenza da dove arrivi ... invece di perder tempo col comunismo parliamo di cose serie

ho visto che il buffon(e) non è pentito ed insiste anzi rincara, la sua e dei rubentini sofferenza ha attirato tanta solidarietà, anche da crozza

ho scoperto pure l'esistenza di questi , c'è pure uno uguale a Pumbaa, ora mi sto facendo una cultura su di loro ... la mia prossima sofferenza sarà meno dolorosa

 

 


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 15 Aprile 2018 07:59, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Domenica 15 Aprile 2018 07:44

Comunque il partito antisistema è la Lega, il M5S ci ha preso per il c... Sono dei post democristiani.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 15 Aprile 2018 01:01

quindi te sei per l'ozio Oscar, sei per le view comuniste di Willis, neghi quello che ho detto sul tempo a disposizione di un dipendente?...dai posa la grappa e va a dormire e vergognati di sostenere quella setta guidata da una societa' privata i cui loschi obiettivi non sono detti al pubblico....(eccetto Willis che li dice)...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Domenica 15 Aprile 2018 00:58

Anti,segui Bull e arrivi al bar.....

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Sabato 14 Aprile 2018 23:59

Bull,

che un manager vada bene come primo ministro e' una boiata pazzesca, e' tutto un altro mestiere, e poi, abbiamo avuto un 25ennio in cui la politica e' stata dominata da un "grande" imprenditore (in realta' il piu' grande faccendiere di tutti i tempi) e il risultato e' stato il fallimento del paese.

IL resto che hai scritto e' giusto, il lavoro strutturato in quel modo puo' andar bene per le grandi aziende ma non per le piccole, per cui, visto che abbiamo solo piccole aziende ecco che il paese e' andato a mignotte, non puoi mettere lo spesomento e le liquidazioni iva trimestrali, gli studi di settori, la sicurezza, lo scivolo per l'handicappato etc... a una piccola azienda, il piccolo imprenditore di solito e' un individuo che lavora 12 ore al giorno (festivi compresi) per cui quelle boiate gli fan girar le balle in manera vorticosa, si affida ai commercialisti che gli sbagliano le comunicazioni all'AE (non son mica semplici da inviare) e fioccano multe e parcelle.

Anche la faccenda delle ferie e i permessi e' vera, in tutte le societa' con cui ho collaborato i dipendenti avevano sempre un fottio di ferie arretrate (le chiamano ferie non godute).

Pero' c'e' anche da dire che il salario si e' assottigliato e non di poco, ma, anche qui, non certo per colpa de bottegaio, bensi' per colpa dell'assessore che si fotte la meta' del salario pagato dal bottegaio.

Per fortuna che anche i "negri", dopo pochi mesi in azienda, diventano piu' sindacalisti degli indigeni, altrmenti la concorrenza sarebbe ancora piu' sleale.

Insomma, in questo paese del cazzzzz non funziona piu' niente, a andato tutto fuori scala, questo intendo quando affermo da anni: la fauna non e' piu' compatibile con l'ambiente.

Come se non bastasse c'e' poi la sovrastruttura degli assessori che ruba tutto il rubabile ed ecco che il governo piu' afficace sarebbe proprio quello de 5S, ma dovrebbe avere la maggioranza assoluta,e al prossimo giro l'avremo.

Sullo sfondo di questo gigantesco puttanaio poi ci son fior di imbecilli convinti che il problema dell'italia sia la stampa della moneta.

 

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 14 Aprile 2018 22:19

inoltre caro Willis e Grillo voi non capite un cazzo perchè sapete solo parlare con frasi solo ideologiche con zero attinenza alla realta'.

Infatti questo è un vero problema...mettere primo ministro un fancazzista come Giggino quando vi sono fior di manager che posso giudare il governo....

infatti voi ciarlate di lavoro dipendente che non ti permette di vivere, di avere propria liberta'.

Ma come ....forse una volta, decenni e secoli fa...ma ora.....

Vi sono una montagna di ferie e permessi dai CCnl, vi è il patrono, hanno pure esteso la maternita' al padre (ovviamente pochi giorni), etc.

per dire....dato la legge che dice di fare smaltire in un anno (sono 18 mesi ma alla fine delle fiera viene fuori un anno, chi è dentro sa..)...20 giorni....quindi un mese....

il fatto poi che i ccnl garantiscono un monte ore ferie superiore....

in piu' poi vi sono i permessi....vero che i permessi sono anche indennizzabili pero' molti fanno smaltire anche i permessi, se aggiundi anche i permessi te vai ben oltre ad un mese di ferie....poi ovviamente vi sono le festivita'....1 maggio, 25 aprile, 2 giugno, 15 agosto, 1 novembre, 8 dicembre, etc.

inoltre vi è anche un massimo di straordinari annuali.

Quindi DI COSA PARLATE...cosa andate a cialtronare dite che non vi è lavoro e poi che siamo tutti schiavi e non abbiamo tempo...

Ma vergognatevi di esistere...

se poi la mettiamo dalla parte del datore....vi sono permessi elettorali, matrimoniali, i lutti, la paternita', la malattia (carenza...do you remember), la legge 104, le aspettative, corsi di formazione in sicurezza (generale e specifica...2 giorni 2 giorni!!!!), primo soccorso e chi piu' ne ha piu' ne metta....

Non farei impresa nemmeno se mi puntassero un fucile in pancia....


 Last edited by: Bullfin on Sabato 14 Aprile 2018 22:21, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Sabato 14 Aprile 2018 21:42

te non sei Beppe, ma sei un pezzo (di m... :)))) grosso grillino, perchè te conosci a fondo la vera view grillina celata ai piu'...nemmeno Oscar che è un rimbambito pero' è attento ai dettagli ha visto riportata la view grillina comunista (il comunismo è la merda sociale).
 

 


 Last edited by: Bullfin on Sabato 14 Aprile 2018 22:05, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Sabato 14 Aprile 2018 21:25

bellissimo pezzo di Beppe, me l'ero perso, grazie per averlo messo, condivido ogni sillaba

:-)