Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Sabato 14 Gennaio 2017 13:48

Bullfin> il primo ministro cinese dice che entro 10 anni vi sara' un nuovo ordine mondiale...

 

Gli Stati Uniti con Obama hanno rischiato di precipitare il nuovo ordine mondiale, spingendo la Russia verso la Cina, cui si sono già aggregati i loro satelliti (Bielorussia, Kazakhistan, Armenia, Azerbaijian... etc) e Iran e Turchia, creando in questo modo un agglomerato continentale potentissimo (e pericolosissimo). Starà ora a Trump cercare di ristabilire un equilibrio, ritirando la Russia dentro il mondo occidentale, rendendole la sua vocazione europea.

 

Obama è un imbecille.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 14 Gennaio 2017 13:50, edited 3 times in total.

dimenticavo  

  By: Lmwillysuccio on Sabato 14 Gennaio 2017 13:40

fra se igiorni il trumpone s'insedia, ancora non ha poggiato il culo che già si sono sfracellati gli ordini di navi ed aerei e la Cina fa -6% di export ... e magari c'è chi si chiede come mai a noi esportatori con circa 24 miliardi di attivo con yankeonia ci abbassano il rating ... 

:-)

il sole  

  By: Lmwillysuccio on Sabato 14 Gennaio 2017 13:38

dici che mi fanno pagare il sole ? il consumo di aria che respiro me lo lasciano gratis ?

... mah, io il bellissimo pezzo della politica danese (che m'ha copiato pure lei) l'ho messo ... poi fate pure come volete, tanto sempre in merda finisce il denaro

Boh  

  By: Bullfin on Sabato 14 Gennaio 2017 13:01

IN realta' vi è chi è piu' con i piedi per terra....il primo ministro cinese dice che entro 10 anni vi sara' un nuovo ordine mondiale...ma credimi parliamo di superpotenze...il denaro circolera' sempre....in carte plastificate, in bit di computer ma che finira' il capitalismo dubito forte....

mah  

  By: Lmwillysuccio on Sabato 14 Gennaio 2017 12:55

sinceramente più che chiedermi gi IMPEGNI salvastati che fine faranno quando c'è un draghetto che magari domani mattina mi dice 'lascia stare, non devi un centesimo' ... mi chiedo quanto pensano di campare ancora quei ragazzi crucchi della sonomotors ... https://www.sonomotors.com/en/test-drives-and-next-steps/ ... no perché se la omologano sul serio e sempre sul serio la vendono l'anno prossimo sò cazzi acidissimi, una macchina che fa minimo 10.000 km l'anno gratis a vita e ovunque per 16.000 euro più le batterie famo massimo 22.000 euro, non importa se non ci sono infrastrutture colonnine e cazzate simili, ti puoi trasferire nel gobi o nel sahara o nel deserto australiano portartela dietro e quella funziona ancora a vita ... non so, quanto pensano di campare ancora ? o anche se je dai qualche miliardo compri e sotterri l'ideona (non loro, già mostrata dai cinesi di hanergy) poi riciccia uno che copia magari in Bangladesh e siamo d'accapo  ...

tralascio la marea di novità distruggenti in vista

lo so che poi Bull (e non solo) quando dico MASSIMO 2030 e non esiste più il capitalismo dice che sono scemo ... stamo ancora a preoccupasse dei sordi ?

 

:-))

Re:L'italia ha dato 60 miliardi!  

  By: Moderatore on Venerdì 13 Gennaio 2017 12:20

 Bankitalia oggi pubblica il Bollettino e mette in evidenza che l'Italia ha dato 60 mld ai vari fondi "salvastati". Si potrebbe riaverli ?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 13 Gennaio 2017 11:42

"Hobi, e adesso quelli che ci han messo i soldi sperano di recuperarli dalle bad bank visto che da quelle "buone" incassano solo un euro."

 

Anti,a spanne direi che al passivo delle "bad bank " ci debbano stare i vecchi azionisti e vecchi obbligazionisti subordinati .

Quindi niente ciccia per il sistema bancario ... ah no dimenticavo .... 1 EURO !

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 13 Gennaio 2017 11:29

Mercato completamente privo di idee. Si guarda solo il DOW mentre si spera in qualche twitt di quell cazzaro del trumpone.

Ciao ragazzi!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 13 Gennaio 2017 11:18

Hobi, e adesso quelli che ci han messo i soldi sperano di recuperarli dalle bad bank visto che da quelle "buone" incassano solo un euro.

Chi ci ha messo i soldi? Intesa, Unicredit, Poste, Cdp etc.... campa cavallo! C'e' pero' da dire che la bad bank del banco di napoli recupero' parecchio, ma erano altri tempi (e poi c'era Gava).

Quella banche andavano liquidate anche perche' non c'e' mercato per tutte, adesso si son messe a fare dumping a danno delle banhce che le hanno "salvate".

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Venerdì 13 Gennaio 2017 10:44

Padoan sembra uno qualunque del forum di Cobraf che parla di banche ....

Probabilmente ha dovuto difendere l'operato di quel cretino di Renzi che,nel suo tentativi di diffondere ottimismo,sparava pericolose cazzate.

Di fatto una banca che perde clientela ,perde ( appunto per la percezione che ne ha il pubblico )il valore del suo franchise.

Le perdite di bilancio sono un'altra cosa e  vengono subito  dopo.

Per questo Padoan non puo spacciare l'inerzia come fattore neutrale quando si parla di attività bancaria.

Ho la sensazione che tutti i salvataggi fatti finora siano sbagliati perchè le banche DOVEVANO ESSERE LIQUIDATE.

Sono andato un po a scartabellare i dati del primo salvataggio : quello delle 4 banche (tra cui Etruria  per intenderci )tanto sbandierato da Renzi e fatto con soldi del SISTEMA BANCARIO ITALIANO e non (per fortuna )del contribuente( salvo una strana garanzia di CDP) .

Dopo aver spazzato via azionisti e obbligazionisti subordinati ,il sistema bancario italiano  buttò dentro 3/4 miliardi ( lo capirò dal bilancio 2016 ) per avere una capitalizzazione netta di 1750 milioni di Euro.

Dopo un anno UBI a comprato 3 delle quattro banche a 1 E. imponendo diverse altre condizioni tra cui una ricapitalizzazione ulteriore di 450 milioni.

O UBI ha fatto un grande affare oppure queste tre banche dovevano essere messe il liquidazione coatta amministrativa.

Mi stupisco che non si parli di liquidazione di MPS (visti i precedenti delle altre banche disastrate ) che farebbe un gran bene a tutto il sistema bancario italiano.

Certo che una liquidazione smaschererebbe definitivamente quel cazzaro di Renzi.

 

Hobi

 

 


 Last edited by: hobi50 on Venerdì 13 Gennaio 2017 10:49, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 13 Gennaio 2017 10:39

Tuco, quello che dici e' vero se ci fosse una qualche possibilita' di riprendersi. In Cialtronia questa possibilita' non c'e' piu' per vie normali.

E allora che si fa? Si va a reti unificata e si annuncia il fallimento del paese, la nomina di un curatore fallimentare, il taglio della spesa

pubblica di 200 miliardi, il taglio delle tasse a livelli di paesi in via di sviluppo (max 20%) e, qualora necessario, la sospensione della

costituzione.

Altro che "i diritti", quelli son scritti sulla sabbia e valgono solo finche' c'e' capienza economica tra lo sconcerto dei somari che: "stampiamo

i soldi!".

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Venerdì 13 Gennaio 2017 10:29

Anti, è palese che il Ministro delle finanze, e pure i primo ministro etc. ti raccontino boiate, frasi ottimistiche etc.

Cosa dovrebbero fare, dirti la verità? Così ti agiti e sprofondi ancora più di prima.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Venerdì 13 Gennaio 2017 10:15

Prendi la persona piu' seria, la fai ministro e ne viene fuori un cazzaro di prim'ordine. Questo dice che il MPS non ha distrutto valore, che il problema delle banche e' la "percezione" negativa che ne ha la gente, che i crediti marci sono a livello congruo e che tutto sta tornando alla normalita'.


....Lungi dal fare autocritica per come è stata gestita dal governo e dal Tesoro la vicenda MontePaschi, il ministro ha addirittura affermato dinnanzi ai senatori che “non c’è stato ritardo” nel salvataggio di Mps. Di più: Padoan si è spinto a dire che i mesi persi nella ricerca di un’impossibile “soluzione di mercato” da lui ritenuta “desiderabile e fattibile” non hanno comportato “deterioramenti patrimoniali, non si è persa ricchezza....


Per chi fosse interessato a tutto il repertorio di boiate pazzesche metto il link:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/12/banche-il-sistema-sta-voltando-pagina-il-libro-dei-sogni-di-padoan-e-la-dura-realta-dei-fatti/3312694/

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lutrom on Venerdì 13 Gennaio 2017 09:12

Lutrom pero' spiegami anche te...che sei anti Merkel, euro etc. perchè poi non condanni e non mandi a FARE IN CU LO GRILLO E I SUOI SINISTROIDI?.....

---------------------------------

Vedi, Bull, io ritengo che i grillini possano essere utili per spalare un mo' di m..e.rda da certi posti, anche se credo che la loro utilità possa essere limitata nel tempo, visto che alla fine esploderanno sotto il peso innanzitutto delle loro mille contraddizioni (anche perché, pure se soprattutto di sinistra, tra i grillini c'è anche un'anima di destra...): veramente quello che dice gente come Salvini in teoria è spesso anche più condivisibile di quello che dice Grillo, ma temo che siano solo chiacchiere, comunque uno può anche metterlo, Salvini, alla prova (vedi sotto il mio ragionamento), va benissimo (io non sono un talebano con gli occhi bendati, come è piena la nostra società e questo forum -Anti e Pana docent-: comunque vedi sotto)...

Però questo nostro paese e questo forum (come Pana il cerebroleso, Anti il fanfarone napoletano classe media che crede di essere un principe-industriale-banchiere-miliardario, ecc.) è pieno di cretini che, anche alla prova dei fatti, anche dopo centinaia di PROVE, continuano a professare una fede politica contro ogni logica. Per esempio uno può dire: va bene, voto il nano o voto Renzi e vediamo come va (per me va bene, è ok). Però dopo che questi hanno fatto per due o tre anni, una politica orrenda, piena di chiacchiere e di ruberie, pensando solo o ai propri interessi o a quelli delle banche/miliardari spesso pure esteri, allora solo un demente può continuare a credere a costoro. Eppure l'Italia è piena di questi dementi, idem questo forum: noto che tutti si lamentano, ma poi alla fine molti votano quasi sempre allo stesso modo, per cambiare veramente ci vogliono decenni (ma spesso sono cambiamenti di facciata). Farò un esempio per essere più chiaro: se in una cittadina ci sono solo due negozi di frutta che fanno schifo e tutto si lamentano, ma poi tutti continuano ad andare negli stessi negozi, i negozianti suddetti saranno solo INCENTIVATI  a fare ancora peggio di prima (e questo perché la gente non vuole fare 5 kilometri in più per andare nei negozi del paese vicino): in Italia, in politica è lo stesso, tutti si lamentano ma poi, tutti eccoli votare sempre per anni e anni allo stesso modo o quasi (e ti devi pure sorbire Pana e Anti...).

Poniamo che per esempio adesso si tornasse a votare e nano e Renzi prendessero, insieme, il 15% dei voti e  l'85% andasse a Grillo ed altri completamente diversi da quelli oggi al potere, forse qualcuno tra i politici inizierebbe a capire la lezione ed a capire che la gente non la puoi trattare come fossero dei cretini (invece ora mi pare che più lo mettono in cul alla gente e più questa si lamenta e più li vota  -ma si sa, l'essere umano medio ha paura del nuovo e preferisce adattarsi alla schifezza piuttosto che provare a cambiare-); ora metti che Grillo al potere facesse semischifo (probabile...) e la gente la prossima volta non lo voterebbe quasi più e passasse a votare una nuova forza, senza tornare al nano, al passato insomma. Vedresti che i politici inizierebbero a capire la lezione, che politica si fa in un altro modo, le cose cambierebbero. Invece qui la prossima volta rischiamo di avere i soliti al potere, ed anche la volta seguente (mi fanno ridire partiti orrendi e candidati orrendi come i Clinton/Obama in America che perdono le elezioni con un 2-3% di differenza): magari se andasse grillo al potere poi si incancrenirebbe pure lui a fare schifo per anni e la gente idiota continuerebbe a votarlo e Somar Anti eccolo qui a dire ancora, tra 30 anni, che la colpa è tutta del ventennio del nano...

Comunque ci ho rinunciato: secondo me qua stiamo (quelli intelligenti come te ed io) quasi solo perdendo tempo... Bisognerebbe pensare quasi solo al proprio particulare infischiandosene di tutto questo, tanto siamo circondati da COGLIONAZZI ed a ciò non possiamo mettere rimedio...


 Last edited by: lutrom on Venerdì 13 Gennaio 2017 09:53, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 12 Gennaio 2017 23:23

Mentana fa parte della storia. Mi sorprende che ancora qualcuno lo guardi.