Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 24 Dicembre 2017 15:06

ottimo Post Xtol

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Domenica 24 Dicembre 2017 14:57

una fotografia nitidissima di cosa è diventato questo paese:

LA NATURA CLASSISTA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

 

...

Fino a qualche decennio fa, invece, c’era un certo equilibrio tra le condizioni di impiego nel settore privato e nel settore pubblico. Soprattutto nelle regioni del nord il settore privato garantiva gli stipendi più elevati, tanto che, negli anni Sessanta, un operaio della Fiat guadagnava più di un impiegato pubblico. Oggi una situazione del genere è diventata impensabile. In Italia, come ricordava Oscar Giannino in una recente trasmissione radiofonica, la retribuzione lorda è mediamente di € 33.000 nel settore pubblico e di € 23.400 nel settore privato; in Francia è di € 35.000 nel pubblico e di € 34.000 nel privato; in Gran Bretagna è di € 34.000 nel pubblico e di € 38.000 nel privato. Anche per quanto riguarda le pensioni, in Italia quelle degli statali sono del 72 % più alte rispetto a quelle dei privati, malgrado la crescente esosità dei contributi previdenziali imposti a questi ultimi.

Solo in Italia esiste una distinzione di rango così marcata tra chi lavora dentro e chi lavora fuori dal perimetro della pubblica amministrazione. Al vertice della casta statale si trovano circa un milione di persone retribuite mediamente cinque volte di più rispetto agli altri paesi occidentali, con redditi e pensioni superiori dalle 10 alle 30 volte quelle di molti lavoratori privati. Sono queste le persone che nel corso degli ultimi decenni hanno edificato il debito pubblico attraverso sperperi e folli deficit, e che si sono assicurate un flusso crescente di entrate personali per mezzo di metodi fiscali incivili e vessatori sanciti dalla legge a danno dei lavoratori non garantiti: solve et repete,accertamenti induttivi fondati su semplici presunzioni, spesometro, redditometro, tassazione su redditi non conseguiti, ecosì via.

Questa persecuzione fiscale delle attività private ha arricchito notevolmente le categorie che vivono di spesa pubblica, ma ha prodotto delle conseguenze rovinose sull’economia del suo complesso. Negli anni ’50 e ’60, quando le tasse erano basse e i controlli fiscali molto blandi, l’economia cresceva a due cifre e gli italiani sono passati dalla miseria al benessere; negli anni ’70 e ’80 le tasse e la spesa pubblica sono aumentate e la crescita è diminuita; negli anni ’90 e 2000 tasse e spese sono ulteriormente aumentate e la crescita si è arrestata; oggi l’imposizione fiscale e la spesa pubblica sono elevatissime, il paese è in recessione perenne e gli italiani si stanno impoverendo.

...

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Dicembre 2017 23:05

BELLISSIMO POST COMPAGNO WILLIS...!...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 20 Dicembre 2017 12:22

il nostro Mod si affanna ad evidenziare le incongruenze finanziarie dei tempi che viviamo, non è che serva tanto studiare sui libri, non è che ci trovi scritto 'le BC devono comprare il debito pubblico in eterno per non far saltare tutto' ... l'idea che mai ho condiviso delle sue opinioni è che la situazione sia risolvibile monetariamente (qualsiasi modo, i suoi ccf, le crypto, quello che vi pare), il progresso tecnologico ELIMINA la relazione lavoro-denaro ed ultimamente si accanisce anche contro il dio CONSUMO ... puoi creare tutto il denaro che vuoi ma un imprenditore se libero comprerà sempre e solo una macchina

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:46

Nel 2011 andai con un amico al Blogeconomy II, inutile dire che mi divertii un sacco e Zib era in forma smagliante, the best :-)

Terme, cene, etc, in un ambiente fantastico, non si rifà più?

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:43

Zibordi, sempre simpaticissimo!

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:38

Zibordi , gliel'ho già pubblicizzato pure io il video sul 3D BC

Pana, taci che sei limitato.

A sc"q"uola t'hanno insegnato che 2+2 fa 4 e più di lì non vai.


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:53, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:35

il video l hovisto ma non ho ben capito dove e che spara a zero

anzi anzi dice che la BCE lo sta comprando alla grandeee

 

Re: Zibordi spara a zero sul Debito Pubblico!  

  By: G.Zibordi on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:31

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:31

ma...ma..come?? possibile?

ho letto bene?

il salvini si eì "slepenizzato"??

Salvini a Di Maio: "Referendum sull'euro? Una sciocchezza"

Il leader del Carroccio a Circo Massimo su Radio Capital boccia il M5S: "No a un governo Spelacchio. La Lega punta al 20%"

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:28

Ieri Zibordi scriveva che Di Maio da un colpo alla botte ed uno al cerchio....non mi sembra che Salvini sia da meno....dal FQ:

 

Matteo Salvini boccia Luigi Di Maio, ma salva alcuni capisaldi dell’opera di governo di Matteo Renzi.

“Va bene cambiare idea – argomenta Salvini – ma M5s cambia idea continuamente“.

Ad esempio sull’Unione Europea: “O le direttive europee cambiano o non ha senso la nostra presenza in Europa”, spiega il leader del Carroccio. L’uscita dall’euro? “L’emergenza è riattivare il lavoro e la produzione in Italia” e in Europa “o le regole cambiano o danneggiano il nostro paese”, ma il referendum sull’euro caldeggiato dal M5S “è una sciocchezza, non è previsto della Costituzione, fai un dibattito di 6 mesi e intanto ti affossano con lo spread. A chi gli domanda se abbia cambiato idea sull’uscita dall’euro, “io voglio mettere l’interesse degli italiani al centro – afferma – senza negarsi nessuna possibilità. Il mio obiettivo non è uscire dall’Europa ma rientrare, voglio un ingresso dell’Italia da pari a pari, ma se non lo chiediamo non ce lo concedono”.

Come già annunciato da Di Maio, tuttavia, neanche Salvini toccherebbe gli 80 euro: “Lasceremo il bonus? Tendenzialmente sì, io vado al governo per mettere i soldi nelle tasche degli italiani e non toglierli”, spiega, pur bocciando il bonus voluto da Matteo Renzi: “Non ha inciso sull’economia – afferma – siamo il Paese che cresce meno in Europa”. Ma il leader della Lega, semmai andasse al governo, manterrebbe in vita anche alcune parti del jobs act: “Non è che quando uno va al governo deve per forza cancellare tutte le cose che hanno fatto gli altri per partito preso”.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 20 Dicembre 2017 11:29, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Dicembre 2017 08:43

willis le cose non stan proprio così...e lo sai....non contare balle...

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 20 Dicembre 2017 07:37

"Han chiesto a Monti ..."

 

Uno ancora più fesso a cui chiederlo non riuscivano a trovarlo.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 20 Dicembre 2017 07:09

'perché mai mettere una multa a chi porta da mangiare ai barboni (magari anziani o malati o invalidi o deboli)'

 

bravo Nello, vedo che anche tu consideri questo sindaco un povero imbecille ... oltretutto la platea sfortunata è destinata a crescere esponenzialmente in brevissimo tempo, speriamo comprenda anche questo imbecille

 

Bull, ce pijassi na volta che è una .... lavori decisamente troppo


 Last edited by: lmwillys1 on Mercoledì 20 Dicembre 2017 07:11, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Dicembre 2017 00:49

i 5 s neanche boni a fare un albero di natale....ma rob de mat....