Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Domenica 12 Agosto 2018 12:27

Ecco fatto.... via dall'euro e tutto passa.....

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: pana on Venerdì 10 Agosto 2018 20:00

manager francese drogata e vilentata a capri da un extracomunitario...

basta, chiudere le frontiere..

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/10/capri-turista-francese-denuncia-drogata-e-violentata-da-un-americano-in-hotel/4551483/


 Last edited by: pana on Venerdì 10 Agosto 2018 20:08, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Giovedì 09 Agosto 2018 11:22

ohibo! chi l'avrebbe mai detto? redistribuire (trad.: "delegare") fa crescere la corruzione! ma va?!

Italy's Central Bank Admits Wealth Redistribution Leads To Corruption

 

But the newest insights on the detrimental effects of the redistributive policies of the EU comes from the central bank of Italy. In a new working paper titledOn the unintended effects of public transfers: evidence from EU funding to Southern Italy,” three scholars of the Banca d’Italia look at the effects the Cohesion Policy has had on the south of Italy, and find that corruption has actually increased thanks to the fiscal transfers:

Our estimates suggest that EU funds’ disbursements significantly increased the number of white collar crimes in the recipient municipality in a given year. In particular we find that the disbursement of EU funds to municipalities in southern Italy was associated with an increase of about 4% in the average number of white collar crimes per municipality and year.

 

This is actually the nature of bureaucracies and state activities overall, since it’s tough to hold anyone accountable. “Corruption is a regular effect of interventionism,” wrote Ludwig von Mises in his magnum opus Human Action.


 Last edited by: XTOL on Giovedì 09 Agosto 2018 11:24, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 09 Agosto 2018 10:16

Hobi> "nemmeno si vedono tanti  bambini poliomelitici come io ricordo da bambino."

 

Né si prende più il tetano, la difterite, l'epatite B (malattia per niente simpatica. Basta che il barbiere ti faccia la barba con un rasoio non ben sterilizzato per prendersela), la meningite...

 

Mia nonna -che stava benissimo- morì a 83 anni in seguito ad un'influenza quando ancora non c'era il vaccino. I vaccini sono medicina preventiva. Con poco costo previeni danni molto più costosi e gravi. Detto questo, la tonnellata di medicinali gratis è un altro discorso. Quella è medicina curativa, e quindi molto meno efficiente. 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 09 Agosto 2018 10:12

Hobi, anche io non ne so una beata mazza di quella roba li', e, quel che e' peggio, ho una repulsione totale

a leggere qualsiasi cosa che parla di malattie (e su queste cose la panza non e' di grande aiuto).

Pero' una cosa l'ho sperimentata: da quando ho dovuto iniziare a prendere qualche schifezza e' cambiato tutto, in peggio.

Cio' premesso so benissimo (sempre per induzione) che se inizi ad avere la pressione alta, problemi di circolazione,

e altre amenita' e non pigli niente crepi di sicuro, o, ancora peggio, finisci sulla sedia a rotelle.

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Giovedì 09 Agosto 2018 10:06

Hobi, la sua regressione mi spaventa, la considero sintomo della generale disfatta delle ultime trincee del raziocinio individuale.

sembra che oramai l'onda del cretinismo di massa abbia sommerso qualsiasi speranza di recupero intellettivo.

delegare è diventato lo sport nazionale.

la tonnellata di medicine sarebbe GRATIS???

la prende con fiducia???

si lascia beatamente imporre dalla politica le scelte sulla sua salute???

si badi bene: non sto dando nessun consiglio/parere/giudizio pseudo medico, sto sottolineando che delegare allo stato è lo stesso meccanismo che fa di un uomo un vecchio: si affida a figli e nipoti

 

 


 Last edited by: XTOL on Giovedì 09 Agosto 2018 10:06, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Giovedì 09 Agosto 2018 09:45

Anti ,per fortuna ad alcuni problemi si puo dare ragionevole risposta per via induttiva e non deduttiva.

Sui vaccini e sulle medicine più o meno tossiche ,non so una beata mazza.

Ma mi sembra che oggi si viva di più rispetto al passato  e che nemmeno si vedono tanti  bambini poliomelitici come io ricordo da bambino.

Quindi prendo con fiducia la tonnellata di medicine che generosamente il SSN mi passa GRATIS.

L'unica cosa in cui sono costretto a  sperare è la vigilanza di medici fedeli al giuramento di Ippocrate contro le lobbies farmaceutiche.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Giovedì 09 Agosto 2018 09:27

Vuoi vede' che quel burioni lui' alla fine finisce in politica?

Io non si se i vaccini in quantita' industriale facciano bene o male (e non lo sa neanche lui),

ma una cosa la so per certo: meno schifezze prendi e meglio e'.

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Giovedì 09 Agosto 2018 08:57

Rosiconi...!!!!!!!

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 09 Agosto 2018 08:15

ASSASSINI!!!

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Bullfin on Giovedì 09 Agosto 2018 08:06

MA BRAVI IDIOTI!!!! E VOI QUI A STARNAZZARE A FAVORE DI COSTORO NE SIETE COMPLICI!!!

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Mercoledì 08 Agosto 2018 23:56

Dopo il decreto dignita' adesso fanno anche quota 100.

Quota 100 sarebbe una boiata pazzesca nel contesto economico italiano, invece c'e' il trucco e questo la rende una cosa molto positiva.

Per accede alla pensione devi fare quota 100 ma con un eta' minima di 64 anni, questo fa si che la riforma costa tre cocomeri e un peperone.

Oggi, in via teorica l'eta' pensionabile e' di 67 anni, ma, di fatto, la maggior parte va in pensione intorno ai 62 anni per cui molti dovranno rimanre

in servizio per un paio di anni in piu'.

Trucco a parte, la riforma ha il pregio di rendere le cose molto piu' lineari senza tante menate dentro le quali sguazzano sindacati, caf e

consulenti de lavoro (li chiamano i giuslavoristi).

Se riescono a superare la finanziaria questi non li ferma piu' nessuno, tra lo sconcerto di renzi il quale oggi ha tuonato:

presto tocchera' di nuovo a noi! (a chi il governo? A noi!). Peccato che e' al 17% e il cav suo alleato e' a 0 (ZERO!).

 

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: traderosca on Mercoledì 08 Agosto 2018 12:56

e bravo Hobi,qualcuno che non distorce la storia......


 Last edited by: traderosca on Mercoledì 08 Agosto 2018 13:03, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 08 Agosto 2018 12:50

Quelli erano tempi in cui ,in POLITICA  ,si diceva l'esatto contrario dell'avversario.

A prescindere.

Inoltre penso che ,sempre a quei tempi  i comunisti ..fossero comunisti.

Se vendevano qualcuno era all'Unione Sovietica.

A livello economico invece il main stream era assolutamente pro euro.

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Mercoledì 08 Agosto 2018 15:46, edited 1 time in total.