Chiudo la partita iva (qualsiasi spesa può essere evasione ora...)

 

  By: lutrom on Venerdì 11 Aprile 2014 22:29

Solo un somaro oggi può pensare che le tasse pagate siano cosa giusta. [...] ---------------------- Infatti l'Italia è piena di somari...

 

  By: Bullfin on Venerdì 11 Aprile 2014 21:42

 

  By: shabib on Venerdì 11 Aprile 2014 13:35

credo non ci resti che la foresta di SHERWOOD .... poi a Nottinghamshire hanno la sterlina , ultimamente hanno avuto piu' buon senso finanziario ....

 

  By: Morphy on Venerdì 11 Aprile 2014 11:38

Solo un somaro oggi può pensare che le tasse pagate siano cosa giusta. Mi sembra oramai palese che i politici gettano nel cesso, a palate, i soldi che gli arrivano. Per cui: coglione chi non vede questo. La faccenda del Veneto, comunque, è realmente ridicola e finirà in farsa. Semplicemente perché se non vuoi pagare le tasse ti devi come minimo attrezzare per le conseguenze. Non paghi, arrivano i carabinieri e ti sbattono in galera, PUNTO. I Veneti non hanno speranza... a meno che succeda che quando non paghi le tasse e poi arrivano la forze dell'ordine per blindarti, questi, ti lascino la facoltà di fare la famosa telefonata al tuo legale. Ed invece di telefonare legale tu chiami un numero preposto alla sicurezza che fa scattare una specie di "esercito veneto" che corre velocemente a difendere il malcapitato. Se non fai questo stiamo solo parlando del sesso degli angeli e come sempre ci troveremmo difronte alla solita protesta da blogghettari con poco cervello e specialmente con poche palle che "cinguettano" a vanvera. Viste le armi che hanno (vedi la ruspa pitturata di nero) c'è solo da ridere per il numero da avanspettacolo... morphy

 

  By: pigreco-san on Venerdì 11 Aprile 2014 10:47

Ma vergognati te e bannati te sono lucidissimo e seppur veneto i veneti mi stanno sui coglioni perchè sono dei piagnoni da sempre prima balena bianca, poi lega, ora fiorconi e grillini. dimmi una sol cosa che ho scritto che non sia vera. la repubblica veneta aveva tasse altissime ed è caduta per questo ma molto più alte di ora al livello di vessazione pura su tutto il nordest per gonfiare i palloni gonfiati del doge. Chi si suicida è un fesso lo dicono pure i cattolici che lo mandano all'inferno. io non lo mando all'inferno ma potrò dire che è un fesso, super fesso. se avesse un minimo di cultura e amor proprio della sua persona e della sua famiglia non si suiciderebbe. ma se capisci bene il senso del mio scritto eccessivo...più ancora di chi si suicida perchè povero demente e malato, mi stanno altamente sui cogl ioni chi sfrutta questo fatto per ragioni politiche e da la colpa alla crisi. nessun suicida, ricorda caro bellunese, si suicida per la crisi ma perchè è malato mentalmente e i suicidi tra gli imprenditori ci sono sempre stati e molti di più quando il mercato tira solo che i giornali hanno altro da fare. sveglia e leggi qualcosa in più che non solo economia. riguardo all'alcol bevo un bicchiere di vino, sprit al sabato quando mi ricordo che è sabatop x il resto acqua. mai stato così lucido da capire le cose come in questo periodo. lo sanno anche i musi che dove si sta meglio ci si suicida di più. SVEGLIAAAAAA tratto dal bignami.. In molti paesi il tasso di suicidio è più alto nella mezza età o negli anziani (veci imprenditori fanno notizia). in Italia la regione con il numero più basso di suicidi è la Campania con 2,6 suicidi per 100.000 abitanti, e la più alta il Friuli-Venezia Giulia (9,8 per 100.000 abitanti),

 

  By: Bullfin on Venerdì 11 Aprile 2014 10:13

PIGRECO: Che ignoranti i veneti protestano per le tasse, vogliono diventare indipendenti e si dimenticano la storia. La repubblica veneta era famosissima in tutto il mondo per imporre tasse pazzesche ai suoi sudditi che si avvicinavano al 80%. riguardo ai suicidi, buona parte in veneto, è diffusa tra la gente di bassa scolarizzazione(sarebbe molto interessante il sondaggio del titolo di studio del suicida), imprenditori di oltre 60 anni, una certa difficoltà a considerarsi falliti, a farsi vedere in giro, e con l'azienda in difficoltà per lasciare il patrimonio evaso alla famiglia, decidono la strada più breve. Il mestiere dell'imprenditore storicamente ha sempre avuto tanti suicidi. paradossalmente ti ammazzi di più se sei ricco che povero, o se eri ricco e ora fallisci. sicuramente chi si ammazza pensava molto poco agli operai e alla famiglia ma molto a se stesso e piuttosto di ammettere l'incapacità di mandare avanti l'azienda preferisce farsi considerare un martire dai suoi simili o da chi come i leghisti vuole cavalcare il sangue, ..ma direi piuttosto un PIRLA. Di solito si comincia ad accumulare contanti senza pagare inps, tfr agli operai e tasse. Il contante viene messo in un posto sicuro, cassetta o casa (sotto al paion), poi si lascia andare la ditta alla sua mercè. I furbi portano i libri in tribunale e cominciano le procedure di fallimento ma già si sa che non pagheranno nulla perchè hanno già provveduto. I fessi si impiccano dando la colpa allo stato. E' evidente che la troppa matematica riduca allo stato mentale di Nash. La cosa disgustosa è che tutto cio' è detto da unO che abita nella regione (che dopo quelle meridionali) ha il miglior saldo tra entrate e uscite finanziarie (ovvero magna di quello degli altri, SI CHIAMA QUESTO PARASSITISMO). Il fatto poi di sputtanare e sputare su persone che si sono suicidate per disgrazia lo relega a soggetti pari a Wanna Marchi. Per non parlare infine di una somma ignoranza che ciclicamente tutti gli imperi, regni ecc. finiscono per essere schiacciati da alti debiti e alti debiti si riversano in alte tasse verso i propri cittadini e sudditi. E' una cosa insita nei cicli tra cui una alta burocrazia etc. Vi è poi un altro modello di crisi sociale che è quello avvenuto due secoli fa con l'impero inglese. Ora Sulla base delle affermazioni fatte (non voglio nemmeno pensare consciamente e quindi mi auguro dette dopo aver tracannato un bel po' di sauvignon) CHIEDO FORMALMENTE E MOLTO UMILMENTE CHE PIGRECO VENGA BANNATO A VITA. Una persona così non merita di aver voce. In tal senso qualcuno potrebbe dire "con che autorita' con che coraggio Bullfin chiede questo??" con il coraggio che sono disposto ad autobannarmi pur di veder Pigreco cancellato per sempre da questo forum. Non posso nemmeno dirli Vergognati!! perchè ovviamente una persona così meschina che sputtana un suicida per difficolta' econmiche difficilmente ha un senso della vergogna e della realta'. Buona giornata.

 

  By: pana on Venerdì 11 Aprile 2014 10:13

sui suicidi per motivi economici e' statisticamente dimostrato che nel 1987 erano molti di piu..con la lira ed evasione piu alta..

 

  By: pigreco-san on Venerdì 11 Aprile 2014 08:21

Che ignoranti i veneti protestano per le tasse, vogliono diventare indipendenti e si dimenticano la storia. La repubblica veneta era famosissima in tutto il mondo per imporre tasse pazzesche ai suoi sudditi che si avvicinavano al 80%. riguardo ai suicidi, buona parte in veneto, è diffusa tra la gente di bassa scolarizzazione(sarebbe molto interessante il sondaggio del titolo di studio del suicida), imprenditori di oltre 60 anni, una certa difficoltà a considerarsi falliti, a farsi vedere in giro, e con l'azienda in difficoltà per lasciare il patrimonio evaso alla famiglia, decidono la strada più breve. Il mestiere dell'imprenditore storicamente ha sempre avuto tanti suicidi. paradossalmente ti ammazzi di più se sei ricco che povero, o se eri ricco e ora fallisci. sicuramente chi si ammazza pensava molto poco agli operai e alla famiglia ma molto a se stesso e piuttosto di ammettere l'incapacità di mandare avanti l'azienda preferisce farsi considerare un martire dai suoi simili o da chi come i leghisti vuole cavalcare il sangue, ..ma direi piuttosto un PIRLA. Di solito si comincia ad accumulare contanti senza pagare inps, tfr agli operai e tasse. Il contante viene messo in un posto sicuro, cassetta o casa (sotto al paion), poi si lascia andare la ditta alla sua mercè. I furbi portano i libri in tribunale e cominciano le procedure di fallimento ma già si sa che non pagheranno nulla perchè hanno già provveduto. I fessi si impiccano dando la colpa allo stato.

 

  By: Bullfin on Venerdì 11 Aprile 2014 00:48

E scommetto che Lei cambiera' residenza... :))).

proclamazione dell’esenzione fiscale a Vicenza l'11 aprile - Moderatore  

  By: Moderatore on Venerdì 11 Aprile 2014 00:24

Dopo il plebiscito la disobbedienza fiscale. Solo oggi i giornali (solo uno per la verità, il Sole24) ne accennano, ma da marzo è un moltiplicarsi di iniziative in Veneto per la rivolta fiscale ed è nostro dovere di piccoli "media" indipendenti di rilanciarle Ci sono anche dozzine di video, di cui alcuni piuttosto professionali ^"Disobbedienza Fiscale"#https://www.youtube.com/watch?v=PulUveq0RRg^ Ci sono anche dei preti, che predicano che pagare le tasse oltre una certa percentuale è peccato capitale ^"La Disobbedienza Fiscale spopola al Nord-Est"#https://www.youtube.com/watch?v=Kq2KrFPqD38#https://www.youtube.com/watch?v=Kq2KrFPqD38^ 14/mar/2014 ^"Andrea Polese, ristoratore, Sciopero Fiscale 2014 Italia"#https://www.youtube.com/watch?v=ZesCDAKr_jw^ (Ma anche in Sardegna ^"disobbedienza fiscale Io non pago"#https://www.youtube.com/watch?v=hGM9uY3HjVc^) Mentre Renzi e gli altri si godono gli ultimi istanti di celebrità, ^la Repubblica Veneta si appresta alla proclamazione dell’esenzione fiscale totale a Vicenza#http://www.plebiscito.eu/news/solo-con-la-liberta-economica-e-fiscale-il-veneto-puo-rafforzare-la-sua-piena-indipendenza/^

 

  By: gianlini on Venerdì 21 Febbraio 2014 17:11

ii

 

  By: Aleff on Venerdì 21 Febbraio 2014 17:03

Io francamente nn capisco. Sarebbe necessario che chi scrive qui dichiarasse quello che fà, e allegasse pure la dichiarazione dei redditi ! Mi sembra di vivere in una nazione diversa da quella che qualcuno mi dipinge. Io parlo per me stesso. Sono (ancora per poco) lavoratore autonomo. Per tutta una serie di motivi (che non stò qui ad elencare) non posso evadere ! cioè, non posso materialmente evadere le tasse.... sono arrivato al punto di cambiare lavoro, ma non perchè ciò che faccio non mi piace... o perchè non ho sufficienti incassi....ma per il semplice motivo che il carico fiscale è diventato incredibile pago tutte le tasse...tutte ....e a fine anno non mi resta nulla e quest'anno sono arrivato al punto di dover rinunciare a cose per la mia famiglia per pagare tutte quante le tasse.... sono arrivato all'esasperazione e cambierò lavoro solo perchè poi riuscirò a non pagare tutte quante le tasse che ci siano dei disequilibri, questo è palese, evidente, ma non è giusto che il carico fiscale sia così alto prima tu porti una percentuale fisiologica e corretta la pressione fiscale e POI ti dedichi (con le schutz sezionen) alla ricerca e bastonata degli evasori...quelli veri però il punto è che questo paese è in mano, ormai, agli oligarchi i quali (gli oligarchi) molte volte non sono nemmeno residenti in italia...cioè...non hanno neanche la nazionalità italiana e, chissà come mai, dettano legge qui ! e poi qui ci spenniamo tra polli !!!! si, si....ci hanno ridotti alla guerra fra poveri !

 

  By: gianlini on Venerdì 21 Febbraio 2014 17:01

giorgio, non capisco perchè se credi realmente che sia un co.glio.ne, tu debba essere spiacente nel dirmelo "Gianlini, sono spiacente ma non posso esimermi dal dirtelo:" del dire la verità non dovresti dispiacerti

 

  By: antitrader on Venerdì 21 Febbraio 2014 16:57

Adesso non esageriamo, Gianlini e' uno degli elementi piu' arguti del forum e che ci sia un'evasione diffusa e' fuor di dubbio. Poi esiste una questione diversa (la cialtroneria e il ladrocinio della politica) che mi ha portato a ritenere che e' preferibile che i soldi restino nelle tasche di chi evade piuttosto che in quelle di alfano, lupi e quagliariello. Altra cosa che infastidisce non poco e' quando senti certi somari (in genere dipendenti statali e non) tuonare: io pago tutte la tasse! Sisi, poi sono i primi a rifiutare le fatture per non pagare l'iva. Infine non si puo' non notare che quei numeri sparati a caso sull'evasione (un milione di miliardi di euro!) servono proprio ai cialtroni della politica a voler dimostrare che se il paese e' fallito la colpa e' nostra.

 

  By: giorgiofra on Venerdì 21 Febbraio 2014 16:27

Gianlini, sono spiacente ma non posso esimermi dal dirtelo: sei un coglione. Mi lasci senza parole. Eppure, caro Gianlini, al mio paese pensiamo che se tu sei un coglione non vuol dire che tutti i milanesi lo siano. E questo lo pensa anche il mio giardiniere bulgaro. Così come sappiamo che esiste un evasore da milioni di euro e mille evasori che non riescono neanche a pagare le bollette. Al mio paese queste cose le capisce chiunque, come chiunque capisce che in Spagna non sono tutti toreri, in Francia non sono tutti produttori di vino, a Napoli non ballano tutti la tarantella. Ma pare che tu abbia difficoltà a capire queste semplici elementari cose. Resto sempre dell'idea che se uno non ha niente da dire farebbe meglio a tacere, piuttosto che intervenire in modo ridicolo, così, tanto per dire qualcosa e sentirsi vivo. Sparare cazzate protetti dall'anonimato di un computer è uno sport sempre più praticato. Ma ti assicuro, caro Gianlini, che se tu affermassi quel che dici di fronte ad una delle centinaia di migliaia di italiani esasperati, ed oramai impossibilitati a pagare alcuna tassa, e ciò nonostante con enormi difficoltà a pagare le bollette, verresti sbranato. Per il resto, francamente, mi sono rotto i Koglioni.