Stupidi Uomini Bianchi

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 15:06

Gano, la figura mi piace molto si vede per esempio che la Germania, nonostante il dax a 9000, è riuscita a mantenere inalterata la percentuale di stranieri negli ultimi 10-12 anni! e perfino l'Inghilterra, tanta vituperata per le sue politiche pro-immigrati, non li ha aumentati granchè; e anche la Francia tutto sommato..... sono aumentati esponenzialmente in Spagna e Italia....la cosa è interessante; che l'euro abbia arricchito troppo spagnoli ed italiani è una tesi corretta _ prima si era straccioni, poi ci si è riempiti di badanti, Audi e vacanze all'estero quello che però è successo nel 1992 (che continui a negare) è che è crollato il muro di Berlino; se non erro, su una popolazione di 2,5 milioni di abitanti, l'Albania ne ha 800 mila qui da noi....secondo te è per l'euro o perché prima un certo Hoxha li teneva prigionieri in gabbia?

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 14:56

.

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 14:45

Gano, in Germania* ci sono forse 12 o 15 milioni di immigrati (solo i turchi sono 6-7 milioni), in Francia** credo almeno altri 10, (basta guardare la nazionale francese!) e secondo te sono preoccupati dai 3 o 4 che arriverebbero dall'Italia ??? quello che mi sembra completamente diverso in quei paesi rispetto a noi è l'accoglienza che hanno gli immigrati: qui da noi li accoglie il parroco, e le donne pie della parrocchia, e quelle di sinistra del centro sociale, e la mensa della Caritas, e l'amorevole cura della dottoressa al pronto soccorso, i Gano o Trucco che devono ristrutturare la terza o quarta casa, Oscar che deve mettere a posto il giardino, il centro sportivo di Zibordi ecc.ecc. in Germania, ho i miei dubbi che vengano trattati con tanta umanità.... Non so dove voi vedete, fra la popolazione, tanto astio verso gli immigrati...a me sembra che tutti si facciano in quattro per aiutarli! *Da Demographics in Germany In 2007, 91.2% (75.0 million) of residents in Germany had German citizenship, while 81% of the population were Germans with no immigrant background and 19% were German citizens with immigrant background (15.3 million people) Of the remaining 8.8% (7.2 million), 1.7 million (2.1%) had Turkish, 0.5 million (0.6%) Italian and 0.4 million (0.5%) Polish citizenship. **As of 2008, the French national institute of statistics INSEE, which has a more restrictive definition of immigration than Eurostat, estimated that 5,3 million foreign-born immigrants and 6,5 million direct descendants of immigrants (born in France with at least one immigrant parent) lived in France representing a total of 11.8 million and 19% of the total population in metropolitan France (62,1 million in 2008).

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 14:14

.

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 14:07

Gano, ma se le industrie negli anni '60 andavano così bene, perché metà del meridione è dovuto emigrare al nord? perché metà degli abruzzesi e degli irpini si dovette far assumere alle poste? perché tutti i carabinieri venivano da campania, puglia, sicilia o sardegna? perché alle Ferrovie c'erano tanti toscani? non ricordo di brianzoli o liguri o emiliani emigrati in Germania, tu sì? c'era una parte di Italia che andava bene o molto bene, ma la situazione non era per niente generalizzata (da qui il fatto che avessimo una valuta debole); e ti ripeto, da noi non "immigravano" dal resto del mondo non tanto perché c'era la lira, ma perché c'era la cortina di ferro, non c'era internet, non c'erano i cellulari, la possibilità di inviare denaro con un click da qui ad uno sperduto villaggio della Nigeria o della Bolivia, ecc.ecc. tutte cose che ora rendono possibile al migrante ghanese che sta a Siena di mandare soldi ogni mese, anche cifre tutto sommate modeste, o di vedere e parlare con i propri cari via skype ogni domenica, ecc.ecc. - pensa solo a quanto uso fanno di telefoni satellitari e mezzi informatici i trafficanti di carne umana ora, e pensa un po' organizzare quegli stessi viaggi 30 anni fa ....probabilmente era impossibile.... pensa a quanto costavano i voli intercontinentali, a quanto inesistenti tante tratte fossero, ecc.ecc.! ricorda che oggi la gran parte degli immigrati non arriva via nave sulle carrette come la famosa propaganda dei media ti vorrebbe far credere, ma arriva via aereo con un normale visto turistico che poi lasciano scadere senza rientrare in patria

 

  By: foibar on Domenica 27 Ottobre 2013 13:41

In un provincia tranquilla fino a 10 anni fa, oggi ti trovi, ormai è la quotidianità fatti del genere: Una rissa fra alcune decine di indiani per lo più ubriachi, a suon di cinghiate, un ragazzo italiano ferito alla testa. Poi l'arrivo degli agenti della Polizia intercomunale dei Colli, il fuggi fuggi e tre arresti. E' quanto accaduto nella notte 1)Un operatore 35enne, C. M., è stato accoltellato, sabato 26 ottobre, da un 27enne sordomuto in una cooperativa che si occupa del recupero di persone con disagio psichico. Il ferito è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. La vita del sordomuto, è stata già segnata da due omicidi commessi quando era sedicenne 2)La raffica di furti che sta interessando.............è l'ultima di una lunga serie: tutti i paesi della .......... sono interessati dai topi d'appartamento. Arrivano, fanno razzia per un periodo e poi cambiano zona 3)È ormai un'escalation quella dei furti in via .............. Ai quattro colpi delle scorse settimane se n'è aggiunto un quinto messo a segno giovedì sera, 24 ottobre, sempre nella stessa via. La zona, caratterizzata da ville di pregio, fa gola ai ladri, i residenti non ne possono più e stanno pensando a come fermare il fenomeno GRAVISSIMO 4)Scene di sangue sabato 26 ottobre ad ..........: un extracomunitario, probabilmente marocchino, è entrato armato di un grosso coltello nel bar «Floridita caffè», in corso Europa, e ha accoltellato due italiani che si trovavano in piedi di fronte al bancone: uno è stato ferito ad una coscia, l'altro alla testa. Non capisco dove ci vogliono portare, ormai la popolazione è stanca, arrabbiata e ha identificato lo straniero, il migrante, come "il problema". Penso che ci sia un piano specifico in tutto ciò (PERDITA DI IDENTITA') ma probabilmente " non avevano tenuto conto della crisi". Buona Domenica

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 13:39

.

 

  By: antitrader on Domenica 27 Ottobre 2013 13:37

"In ogni caso, durante il boom economico con la lira e la piena occupazione, gli italiani emigravano in Germania verso il marco forte." Un par di ball! Negli anni 60 gli italiani emigravano in Germania perche' in Italia c'era ben poco da fare, la disoccupazione, contrariamente alle boiate che narra la leggenda, era piu' alta di adesso, sembrava bassa perche' erano in ancora in vigore i costumi secondo i quali le donne non dovessero lavorare. Era ancora diffusissimo il caporalato (che e' tornato sotto le sembianze del lavoro interinale) e le donne, quelle poche che lavoravano, finivano nelle risaie del vercellese. Mezzo meridione (e mezzo Veneto) emigro' perfino in Australia e sudamerica. L'emigrazione verso la Germania si arresto' di colpo negli anni 70 solo perche' i tedeschi non assorbivano piu' mano d'opera. La leggenda secondo la quale gli anni 60 furono un paradiso e' la tipica leggenda ad uso e consumo dei somari. Mutatis mutandis la situazione era un po' simile a quella attuale in Cina. vero che il pil cresce ma hai anche orrori quali la foxconn e lo smog che non ti fa vedere a 5 metri anche se c'e' il sole.

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 13:14

.

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 12:49

Gano, lo scrive Zibordi "Quindi aumentano di 335mila l'anno, di cui 100mila dovuti a nascite e 235mila a nuovi arrivi e ricongiungimenti famigliari (alla polisportiva dove vado io il bar è presidiato ora in prevalenza da uomini arabi pensionati, tutta gente arrivata coi ricongiungimenti)" io a sensazione direi che di questi 235 mila, almeno 150 mila sono di ricongiungimenti (vuole dire che c'è un ricongiungimento all'anno ogni 30-35 immigrati già presenti, tutto sommato un valore piuttosto basso)

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 12:33

...

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 12:30

...

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 12:27

pensavo che fosse quando ti aveva detto che se decolla la manifattura, i posti di lavoro saranno cmq appannaggio, per lo più, di immigrati PS una nota: i 250 mila nuovi ingressi secondo me sono per 2/3 ricongiungimenti famigliari, di spose, genitori, nonni....che in realtà non competono per nuovi posti di lavoro; è una sensazione, ma difficile che ora uno riesca ad entrare, in modo regolare, con un contratto di lavoro; l'ultima sanatoria è stata forse 4 anni fa, se ricordo, e non mi sembra che ce ne sia in discussione una nuova a breve mirando ad un posto di lavoro entrano ora solo quelli irregolari

 

  By: Gano* on Domenica 27 Ottobre 2013 12:25

...

 

  By: gianlini on Domenica 27 Ottobre 2013 12:21

gano, josè ha scritto "ahahaha", perché tu pensi a migranti appena arrivati, senza legami qui e che se domani gli offrono un lavoro in Germania a 300 euro in più ci vanno invece come ti ho scritto sotto, la maggior parte degli immigrati ormai è stabilmente residente qui con famiglia quasi al completo già qui,* per cui l'effetto "valuta" sarà molto più contenuto di quanto tu pensi, e soprattutto, se la richiesta di mano d'opera aumenta per effetto della svalutazione, non ci sarà una grande differenza rispetto ad adesso fra assunzione di immigrati ed italiani *lo testimonia il numero di nati da mamma straniera