Medio Oriente e intrighi

Alla fine hano vinto gli americani - gz  

  By: GZ on Domenica 18 Novembre 2007 04:00

Da diversi mesi non si sente più parlare dell'Iraq. Il motivo è che ci sono voluti cinque anni ma alla fine i terroristi sia di al qaeda che quelli dell'Iran sono stati sconfitti e gli americani hanno vinto ^come nota oggi Investor Business Daily#http://ibdeditorial.com/IBDArticles.aspx?id=280108621532510^, la pubblicazione di borsa più diffusa in america Questo è interessante perchè circa due anni fa il mercato finanziario è diventato completamente indifferente a Bin Ladin, Iraq, Al Qaeda e terrorismo e ora si capisce il perchè: nonostante le notizie e i commenti sui nostri media facessero pensare il contrario in realtà gli americani ce la stavano facendo in Afganistan ed Iraq E ovvio poi che resta il Pakistan che è pericoloso come si legge in questi giorni, il Libano, l'Arabia Saudita che sotto la superficie ci odia a morte ed in Europa invece gli islamisti proliferano, ma per il terrorismo marca Bin Ladin l'11 settembre è stato in realtà la fine e non l'inizio e questa sconfitta ha depresso gli animi anche dei terroristi e loro simpatizzanti sparsi nel resto del mondo che infatti non hanno più fatto niente dal luglio 2005 Gli esempi di normalizzazione (di cui ovviamente non leggi sui media italiani) sono tanti in Iraq, ma ad esempio ^Michael Yon riporta oggi#http://michaelyon-online.com^ che sono state celebrate messe cristiane dal cardinale cristiano di Bagdad con l'aiuto dei musulmani che hanno aiutato a riparare le chiese, lanciano appelli per il ritorno dei cristiani scappati quando Zarqawi e Al Qaeda li massacravano e come gesto simbolico hanno partecipato alla messa per incoraggiare i cristiani (diciamo che da questo punto di vista sono messi meglio a Bagdad che in Europa, dove di musulmane senza velo come a Baghdad non ne vedi e tanto meno in chiesa )

 

  By: GZ on Mercoledì 29 Agosto 2007 02:54

Dalle ^corrispondenze di Michael Totten dall'Iraq#http://www.michaeltotten.com/archives/001510.html^ --------- ..He introduced me to the man in charge of the station, Captain J. Dow Covey from New York City. ... “He’s like me,” he said. “He’s a Harvard Law grad who joined the Army after 9/11. I’m an attorney.” “You’re an attorney?” I said. “What are you doing out here in Iraq?” “I practiced law for three years,” he said, “then got into investment banking. When 9/11 happened I just had to sign up with the Army. ^Investment banking is a lot more stressful than this.” “You’re kidding, right?” I said. “No,” he said and laughed. “I am totally serious”#http://www.michaeltotten.com/archives/001510.html^

 

  By: pana on Sabato 21 Luglio 2007 21:14

-------------------- il nome corretto dell' autore e Tom Ricks e non Hicks Reuters U.S. should stop arming Sunni militias: PM Maliki BAGHDAD (Reuters) - The United States runs the risk of creating new militias in Iraq if it arms Sunni Arab tribesmen indiscriminately to battle al Qaeda, Iraqi Prime Minister Nuri al-Maliki said. In an interview with Newsweek magazine, Maliki gave the first indication his government disagrees with the U.S. military policy of arming and equipping Sunni Arab tribes to fight al Qaeda militants under a model first used in Anbar province. "We want to arm some tribes that want to side with us but on condition that we should be well aware of the tribe's background and sure that it is not connected with terror," Maliki said. "Some (U.S.) field commanders make mistakes since they do not know the facts about people they deal with. I believe the Coalition forces do not know the background of the tribes," he told Newsweek on Friday. "They make mistakes by arming tribes sometimes, and this is dangerous because this will create new militias," he said. --------------------- strano modo di combattereil terrorismo,finanziare e armare milizie che hanno sventrato migliaia di soldati usa e civili iraqeni, ecco poi perche Maliki agli Usa dice"ve ne potete andare anche subito"

 

  By: pana on Lunedì 19 Febbraio 2007 13:19

In iraq la situazione e disperata,ogni giorno bombe, le milizie sciite hanno infiltrato la polizia e uccidono sunniti a raffica, tonnellate di soldi che gli Usa avevano spedito in Iraq sono spariti e finiti alla guerriglia ( ecco perche nonrapiscono + occidentali) 2 milioni di sfollati, gas luce acqua che non ci sono piu'... migliaiaia di soldati hanno disertato per non tornare in Iraq pure in america le comunita iraqene iniziano a litigare tra di loro sciiti e sunniti divisi... ora Bush ammette che la situazione destabilizza il Medio Oriente e fa aumentare il rischio attentati pure in America..ma nonso...ma peggio di cosi puo andare? mi leggero' "Il grande fiasco "di Tom Hicks...2 premi Pulitzer

 

  By: GZ on Lunedì 29 Gennaio 2007 18:07

Dopo otto mesi di assenza oggi un attentato palestinese in Israele (avevano smesso dal 17 aprile 2006) Sento in sottofondo CNBC che cita il comunicato di Hamas il quale spiega che è stato "...necessario per fare cessare le violenze tra OLP e Hamas.." Non so come facciano in TV a leggere con la faccia seria cose del genere: ..abbiamo dovuto fare una strage in una spiaggia in israele per ricordare agli altri palestinesi che si stanno ammazzando tra loro a Gaza che devono smetterla e pensare agli ebrei invece...". Come dire, ogni popolo ha il suo modo per cercare di fare cessare la violenza -------------------------------- ...L'esplosione è avvenuta nel panificio "Lechamin" in una zona residenziale lontana dall'area degli hotel sulla spiaggia. Resti umani sono disseminati per il panificio, mentre fette di pane appena sfornato sono sparse sul pavimento insanguinato all'uscita del locale. "Ho visto un uomo con un cappotto nero e una borsa. Per Eilat, dove fa caldo, è strano vedere qualcuno che cammina con un cappotto. Mi sono detto: 'Perché quest'idiota è vestito in quel modo?'. Pochi secondi dopo ho sentito una forte esplosione....

altre buone notizie - gz  

  By: GZ on Martedì 25 Ottobre 2005 03:34

Il puzzle continua a prendere forma. Senza che nessuno se ne accorgesse in settembre le esportazioni di greggio dell'Iraq hanno toccato un record storico, per la prima volta da quando viene trivellato petrolio nel paese l'Iraq ^ha raggiunto i 2.6 milioni al giorno di barili#http://www.almendhar.com/english_7164/news.aspx^ L'estate scorsa nel mezzo dei video delle decapitazioni e con i terroristi che controllavano città come Fallujia o Mosul si pompavano solo 1.4 milioni di barili al giorno. Chi fosse curioso del perchè di questa svolta può leggere ad esempio i ^report sul campo di Michael Yon#http://michaelyon.blogspot.com/2005/10/battle-for-mosul-iv.html^

 

  By: GZ on Venerdì 21 Ottobre 2005 14:04

In effetti bisogna ammettere che sotto Saddam non sono mai apparse in Iraq notizie di ruberie o inchieste di corruzione Se ci pensi appaiono più notizie di corruzione in Italia o Francia che in Libia o Iran Mani Pulite ha rivelato miliardi di tangenti a Milano e non a Reggio Calabria

 

  By: gianlini on Venerdì 21 Ottobre 2005 11:21

dimenticavi che oltre ad essere ministri erano anche arabi?

 

  By: DOTT JOSE on Giovedì 20 Ottobre 2005 20:53

beh, pero i ministri del primo governo Allawi si sono dati da fare.. in pochi mesi si sono ciucciati 1 miliardi di dollari..e Bremer che fa ? chi li controllava ? e tutto un magna magna .. Iraq has issued an arrest warrant for former defense minister Hazem al-Shaalan, who is suspected of involvement in the alleged disappearance of more than one billion dollars from the ministry during his term, a newspaper reported Oct. 7. According to the Saudi-owned London daily Al-Hayat, Shalaan’s name appears on a list of about 20 people accused of administrative corruption in the defense ministry. He is no longer living in Iraq and is reported to be in Jordan.

Come previsto le elezioni sono state funestate da violenza - gz  

  By: GZ on Lunedì 17 Ottobre 2005 03:56

Come previsto le elezioni sono state funestate da violenza e fatti di sangue. Non quelle in Iraq, dove non c'è stato nessun attentato ai seggi, nemmeno un morto e tutto si è svolto secondo il capo della missione dell'Onu in modo ^"incredibilmente pacifico"#http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=57313^ con affluenza del 61% (maggiore di quella per la costituzione europea) Nelle primarie dell'Unione invece a Reggio Calabria, "...Francesco Fortugno, esponente della Margherita e vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, è stato ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco a Locri. Fortugno si era recato a votare ^per le primarie dell'Unione quando è stato freddato dai killer...# http://ilgiorno.quotidiano.net/art/2005/10/16/5388844^ I titoli nella stampa e in TV saranno sulle fazioni sunnite calabresi dell'Unione o sul fatto che hanno votato due milioni e ha vinto Prodi? I titoli per l'Iraq saranno sempre "violenza e spari..." o sugli Undici Milioni di Irakeni che per la seconda volta vanno a votare in modo pacifico sfidando i terroristi e approvano una ^costituzione federale e democratica#http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=57323^ (la prima nella storia approvata in una elezione libera nel mondo musulmano) (in cui tra l'altro l'Islam è stato definito solo "...una delle fonti della legislazione" e non "LA FONTE" della legislazione, il che per un paese musulmano è proprio il minimo) ?

 

  By: XTOL on Mercoledì 24 Agosto 2005 11:53

Article (2): First, Islam is the official religion of the state and is a basic source of legislation: a) No law can be passed that contradicts the undisputed rules of Islam. b) No law can be passed that contradicts the principles of democracy. -------------------------------------------------- che c'azzecca repubblica? certo, un paese che lascia a piede libero personaggini come questo robertson, non può fare esami di democrazia a nessuno. se poi ha un presidente che non capisce la differenza tra scienza e religione, bene che vada una costituzione come quella gli "sembrerà buona" ^Robertson Calls for Chavez Assassination#http://news.yahoo.com/s/ap/20050823/ap_on_re_us/robertson_assassination^ Tue Aug 23 VIRGINIA BEACH, Va. - Religious broadcaster Pat Robertson has suggested that American agents assassinate Venezuelan President Hugo Chavez to stop his country from becoming "a launching pad for communist infiltration and Muslim extremism." ma negli usa non c'è l'espulsione per chi incita al terrorismo?

 

  By: GZ on Mercoledì 24 Agosto 2005 04:04

Sembra buona, ci vuole la gente di Repubblica a fare finta che sia "lo stato islamico sciita". L'Afganistan ha elaborato una costituzione con molta piu' religione dentro e nessuno l'ha nemmeno menzionata sui giornali perche' l'Afganistan era una guerra "giustificabile": sull'Iraq c'e' l'obbligo di dimostrare che deve essere un disastro a tutti i costi per cui se esce la costituzione ecco che e' "islamica" Se uno avesse messo nella costituzione italiana: " non e' permesso di passare leggi che contraddicano i principi del cristianesimo ..." cosa sarebbe cambiato in Italia ? In ogni caso anche il cristianesimo e' stato interpretato diversamente dagli anni '50 ad oggi e per il 90% e' fatto di testi con principi morali universali. L'Islam si presta a interpretazioni pericolose, ma contiene anche quasi tutti i principi morali e comunque sono 1.000 anni che e' alla base dello stato nei paesi musulmani e la stragrande maggioranza e' religiosa da quelle parti. Per il resto invece e' scritta meglio della nostra che in molte parti del testo mette lo stato prima dei diritti del cittadino ............... Article (14): Iraqis are equal before the law without discrimination because of gender, ethnicity, nationality, origin, color, religion, sect, belief, opinion or social or economic status. Article (15): Every individual has the right to life and security and freedom and cannot be deprived of these rights or have them restricted except in accordance to the law and based on a ruling by the appropriate judicial body. .......................... --------------------------------------------------- PREAMBLE We the people of Iraq, newly arisen from our disasters and looking with confidence to the future through a democratic, federal, republican system, are determined -- men and women, old and young -- to respect the rule of law, reject the policy of aggression, pay attention to women and their rights, the elderly and their cares, the children and their affairs, spread the culture of diversity and defuse terrorism. We are the people of Iraq, who in all our forms and groupings undertake to establish our union freely and by choice, to learn yesterday's lessons for tomorrow, and to write down this permanent constitution from the high values and ideals of the heavenly messages and the developments of science and human civilization, and to adhere to this constitution, which shall preserve for Iraq its free union of people, land and sovereignty. .... CHAPTER ONE: Basic Principles Article (1): The Republic of Iraq is an independent, sovereign nation, and the system of rule in it is a democratic, federal, representative (parliamentary) republic. Article (2): First, Islam is the official religion of the state and is a basic source of legislation: a) No law can be passed that contradicts the undisputed rules of Islam. b) No law can be passed that contradicts the principles of democracy. c) No law can be passed that contradicts the rights and basic freedoms outlined in this constitution. Second, this constitution guarantees the Islamic identity of the majority of the Iraqi people, and the full religious rights for all individuals, and the freedom of creed and religious practices. Article (3): Iraq is a multiethnic, multi-religious and multi-sect country. It is part of the Islamic world and its Arab people are part of the Arab nation. Article (4): 1st -- Arabic and Kurdish are the two official languages for Iraq. Iraqis are guaranteed the right to educate their children in their mother tongues, such as Turkoman or Assyrian, in government educational institutions, or any other language in private educational institutions, according to educational regulations. 2nd -- the scope of ''official language'' will be defined by the law. a) issuing the official gazette in both languages b) speaking, addressing and expressing in official domains, like the parliament, Cabinet, courts and official conferences, will be in either of the two languages. .... Article (5): The law is sovereign, the people are the source of authorities and their legitimacy, which they exercise through direct, secret ballot and its constitutional institutions. Article (6): Government should be rotated peacefully through democratic means stipulated in this constitution. Article (7): 1st -- Entities or trends that advocate, instigate, justify or propagate racism, terrorism, ''takfir'' (declaring someone an infidel), sectarian cleansing, are banned, especially the Saddamist Baath Party in Iraq and its symbols, under any name. It will be not be allowed to be part of the multilateral political system in Iraq, which should be defined according to the law. 2nd -- The state will be committed to fighting terrorism in all its forms and will work to prevent its territory from being a base or corridor or an arena for its (terrorism's) activities. .... Article (10): The holy shrines and religious sites in Iraq are religious and cultural entities. The state is committed to maintain and protect their sanctity and ensure the exercising of (religious) rites freely in them. .... CHAPTER TWO: Rights and Freedoms Part One: Rights Article (14): Iraqis are equal before the law without discrimination because of gender, ethnicity, nationality, origin, color, religion, sect, belief, opinion or social or economic status. Article (15): Every individual has the right to life and security and freedom and cannot be deprived of these rights or have them restricted except in accordance to the law and based on a ruling by the appropriate judicial body. Article (16): Equal opportunity is a right guaranteed to all Iraqis, and the state shall take the necessary steps to achieve this. Article (17): 1st -- Each person has the right to personal privacy as long as it does not violate the rights of others or general morality. 2nd -- The sanctity of homes is protected. They cannot be entered or searched or violated except by judicial decision and in accordance with the law. .... Article (19): 1st -- The judiciary is independent, with no power above it other than the law

 

  By: XTOL on Martedì 23 Agosto 2005 22:27

se gli irakeni riusciranno a far funzionare la loro nuova costituzione, dimostreranno di essere acrobati straordinari: dai punti principali della bozza di costituzione irakena (fonte ansa): 1. L'Islam è una fonte principale di diritto. a) Nessuna legge può essere contraria agli standard dell'Islam. b) Nessuna legge può essere contraria agli standard democratici. 8-o

 

  By: GZ on Martedì 23 Agosto 2005 21:14

Hanno trovato a due ufficiali polacchi appena tornati dall'Iraq 232 mila dollari in contanti e li hanno mandati alla corte marziale dove rischiano dagli otto anni in su. E' incoraggiante come indicazione del livello di moralità di un paese come la Polonia. Probabilmente non ci sono mai stati due ufficiali arrestati in tutto l'iraq per cose del genere, ma può essere utile che vedano degli esempi positivi come questo DJ Polish Officers Charged With Taking Bribes In Iraq WARSAW (AP)--Polish military prosecutors have charged nine officers and five civilians with taking bribes while serving as part of the U.S.-led coalition in Iraq, the military said Tuesday. Those in the group were charged with "making illegal profits," and will be tried before the Military Court in Warsaw, the Defense Ministry said in a statement. Prosecutors opened an investigation after two Polish officers were found returning from Iraq in early February with a total of $90,000 between them - a sum that far exceeded what they could have saved on their salaries. Investigators have recovered $232,000 during questioning in Poland and Iraq, the statement said. The suspects could face prison terms of between eight and 12 years if convicted. Poland, a strong U.S. ally, commands a multinational security force in central Iraq that now numbers 4,000 troops, including some 1,000 Poles..

 

  By: gianlini on Giovedì 05 Agosto 2004 11:12

vede zibordi, come l'opera di colonizzazione degli amerikani sia stata efficace si sono subito messi a copiare le odiose abitudini capitaliste degli occidentali viva il burqa, abbasso il bond! hasta la victoria!