Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Martedì 12 Maggio 2020 07:48

Un cretino invece direi. 

Non aspettano altro che uno si muova da solo, ci sguazzano, perchè da solo è una preda facilissima. 

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: Genesi di un crash  

  By: Resilienza on Martedì 12 Maggio 2020 06:26

Ha preso su DA SOLO e si è messo in pericolo unicamente per tentare un improbabile risveglio della gente.

UN EROE!!!

Gran somaro e BABBEO di COBRAF.COM

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Martedì 12 Maggio 2020 02:00

Ora io questa storia la voglio far rimbalzare su Cobraf, perchè oramai è certo che questo forum è diventato una Babele, dove i comunisti son diventati fascisti e i fasciti diventati comunisti, e allora, dato che alcuni prendono la Cina come riferimento assoluto di Stato modello, e siccome qui non siamo nella Cina fascista, metto il video come protesta contro i fascisti carogne che devono tornare nelle fogne...

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Martedì 12 Maggio 2020 00:22

Beh insomma, in Italia, iniziando da Ermanno, abbiamo stroncato i sequestri quando si è deciso di non trattare e di non pagare i sequestratori. Era vietato per legge.

 

Questi scemi di adesso forse non lo sanno, forse sono d'accordo... chi lo sa? Tra l'altro questa rintronata è tornata felice e festante, ingrassata come un manzo, convertita felicemente all'Islam. Alla fine siamo delle macchiette e cadiamo sempre lì, nella commedia tragicomica italiana, quella che ci ha ridotto in mutande.

 

Che dire...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Martedì 12 Maggio 2020 00:02

beh, dopo questo video, fossi nella sciacquetta ("salvata" dai soldi degli italiani senza chiedere il loro permesso), mi seppellirei.

pc anti avrebbe dovuto farlo molti anni fa


 Last edited by: XTOL on Martedì 12 Maggio 2020 00:02, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: muschio on Lunedì 11 Maggio 2020 23:29

https://www.youtube.com/watch?time_continue=5&v=rVCo6S35go4&feature=emb_logo

Re: Genesi di un crash  

  By: Peavey on Lunedì 11 Maggio 2020 23:13

mah,  expat... non e' poi cosi' male.

Certo bisogna avere un minimo di spirito di adattamento. 

Bisogna essere portati per le lingue e non essere troppo schifiltosi con il cibo.

Per il resto , se hai soldi e se sai fare qualcosa, non e' difficile e neppure troppo complicato.

Ovviamente se scegli paesi ricchi, Austria, Svizzera, Montecarlo e simili  devi partire ben zavorrato di soldi. O devi avere gia' un contratto in mano solidissimo.

In paesi meno difficili, es Portogallo  e' tutto piu semplice.

Spesso vengo in Italia per fare accordi commerciali. L'Italia e' bella.. ma e' bella anche la provenza, e la foresta nera, e l'olanda..

 

In fin dei conti, se proprio non vai a finire nel ghetto dei disperati, tutto il mondo ha i suoi lati positivi..

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Lunedì 11 Maggio 2020 21:08

Per un popolo di cazzari... supercazzole a gogo...

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Lunedì 11 Maggio 2020 20:34

Muschio, dobbiamo farci coraggio e preparare le valigie. Uillis ci caccia a calci nel sedere...

Re: Genesi di un crash  

  By: muschio on Lunedì 11 Maggio 2020 16:36

Grazie Morphy: non conoscevo l'interessante storia di Ray Kroc!

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Lunedì 11 Maggio 2020 16:25

"È tardi bimbo mio, sei vecchio!" Tuco non dire sai, Ray Kroc dopo una vita di fallimenti, passati i 50anni conosce i fratelli McDonald con il loro ristorante, impiega anni per diventarne socio e solo a 60anni rileva tutto e fonda la McDonald's la più grande catena di ristoranti al mondo. E' solo una questione di mentalità, di tenacia... mai mollare.

 

L'unica cosa è che espatriare significa togliere le radici dalla tua terra per cui è più facile farlo con una compagna o se possibile con qualcuno che vuole condividere l'esperienza. Non pensiamo che i giovani che se ne vanno nel mentre varcano i confini si mettono a ballare e saltare dalla gioia.

 

Abbandonare il proprio paese è dura, ma molti lo fanno. Credo che il numero di emigrati oggi sia simile a quello che avevamo nel dopoguerra quando eravamo in ginocchio per aver perso una guerra. Questa la dice lunga. Per lo meno chi se ne va, lascia alle proprie spalle una classe politica ridicola, un debito impagabile (fatto dai dipendenti pubblici e sodali) e la possibilità che gli vengano messe le mani in tasca ad ogni stormir di fronda...

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Lunedì 11 Maggio 2020 09:57

Ma infatti, mandiamocelo Bull in Austria... ( anche se, fossi in lui sceglierei l’Australia...)

Morphy lo capisco, la pianura padana è ‘sì  triste che pur di scappare va bene pure la

Mitteleuropa.

Un po’ come fuggire dalla noia mortale del Kansas insomma, una cosa da farsi assolutamente.


 Last edited by: Tuco on Lunedì 11 Maggio 2020 10:01, edited 3 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Lunedì 11 Maggio 2020 09:50

non ho mai capito sta gente che non sopporta l'Italia e gli italiani chi cazzo li trattiene ... ma andate pure affanculo dove cazzo volete , se vi levate dalle palle vi do la mia benedizione

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Lunedì 11 Maggio 2020 09:46

 

È tardi bimbo mio, sei vecchio!

 Così come per fare figliolanza, trasferirsi in un paese relativamente omogeneo etnicamente come Germania/Austria, è tardi

e gli autoctoni, comunque non ti integreranno veramente, giammai.

 

Puoi scappare solo in un melt’n pot del cazzo amico mio ( si fa per dire ).

 


 Last edited by: Tuco on Lunedì 11 Maggio 2020 09:47, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Lunedì 11 Maggio 2020 07:36

Gruess Gott, cioè "che Dio ti/vi saluti!"

ue = u con Umlaut

ss = scharfes s 


 Last edited by: gianlini on Lunedì 11 Maggio 2020 07:37, edited 1 time in total.