Partiti e Politici in Economia

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: traderosca on Giovedì 11 Gennaio 2018 17:08

exnihil , visto che risiedi in Germania,mica avrai votato per Mario Caruso? Oltre a Prodi e Letta noti europeisti contatta anche Emma Bonino.......

 

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: exnihil on Giovedì 11 Gennaio 2018 15:02

Ciao Pana, un paio di mesi fa con degli amici abbiamo iniziato a lavorare ad un progetto di tipo culturale e mittleuropeo. L'idea è nata quasi per caso durante un confronto con un amico che insegna storia contemporanea a Trier ed è un po' il referente dell'opinione pubblica qui in germania per le vicende politiche italiane. Si chiama Jansen. Pian piano l'idea ha iniziato a svilupparsi e abbiamo deciso di coinvolgere qualche esponente di rilievo impegnato sul fronte europeista. In Italia Prodi e Enrico Letta sono quelli più attivi in questa direzione. Per cui attaverso la segreteria della sua fondazione gli abbiamo sottoposto il progetto. Poichè tra gli argomenti ci sono anche questioni di politica monetaria mi sembrava opportuno coinvolgere Zibordi. Tutto qui. Nulla di trascendentale o di politico. Sono anche io un povero trader bestemmiante. 


 Last edited by: exnihil on Giovedì 11 Gennaio 2018 15:05, edited 2 times in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: shera on Giovedì 11 Gennaio 2018 12:06

hai visto pana, tu che sei un umile volontario del pd trattato come una pezza da piedi, c'est la vie

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: pana on Giovedì 11 Gennaio 2018 11:26

scusa nihil ma per quale motivo hai contattato prodi?

 

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: exnihil on Giovedì 11 Gennaio 2018 11:18

Grazie mille! Provo, se è il caso apro anche l'account twitter. Buona giornata

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 11 Gennaio 2018 11:00

ha scritto che non usa social ... metto whois

 

 


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 11 Gennaio 2018 11:01, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: shera on Giovedì 11 Gennaio 2018 10:43

EXNHIIL considerato il numero di loschi figuri che scrivono idiozie da anni Zibo ha smesso di leggere il forum,  prova da twitter

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: shera on Giovedì 11 Gennaio 2018 10:43

EXNHIIL considerato il numero di loschi figuri che scrivono idiozie da anni Zibo ha smesso di leggere il forum,  prova da twitter

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: exnihil on Giovedì 11 Gennaio 2018 10:00

Per la cronaca. Tre giorni fa sono riuscito a mettermi in contatto con Prodi, ma non ho ricevuto risposte da Zibordi. Come è possibile inoltragli una mail? C'è modo di farlo attraverso il sito? Non uso social e non ho l'elenco telefonico di modena. Saluti

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: exnihil on Giovedì 11 Gennaio 2018 09:55

Ciao imwillys, è come dici ed hai la vista lunga. Lo confermano perfettamente le parole e le tabelle di Zibordi. Perchè i vari politicanti non parlano chiaramente dell'operato delle banche centrali quando si avviano nella cialtronaggine della propaganda elettorale? Semplice: 1)non sanno come stanno realmente le cose, non potrebbe essere altrimenti, trascorrono le giornate a blaterare nel e del buio; 2) se anche intuissero la portata di quello che sta accadendo ( dal punto di vista monetario), non essendo consapevoli della fine del paradigma capitalistico, non hanno la forza per sostenere qualcosa che in fondo mina le ragioni stesse della loro attività. Con la fine del capitalismo, denaro e tecnica tornano ad essere un mezzo e non un fine per l'esistenza dell'uomo. Il problema però è che durante questo percorso secolare, dell'uomo occidentale, della sua "humanitas", resta ben poco. Ti racconto un aneddoto per spiegarmi meglio. Mio figlio ha dieci anni, stiamo a Berlino, frequenta una scuola simile alla Montessorri, neue reformpaedagogische schule, devono fare una ricerca di tipo filosofico. L'insegnante ha chiesto ai ragazzi di scrivere quale è la domanda che più spesso si pongono e sui cui hanno maggiori dubbi e a partire dalla risposta poi inizieranno delle ricerche fino alla fine dell'anno scolastico. Felicissimo dell'iniziativa ho chiesto cosa fosse venuto fuori. Ebbene il risultato è affascinante: come si fanno i lego? che cos'è e come funziona un computer? il corpo? ecc. Mio figlio ha detto che non è riuscito a pensare ad una domanda precisa, in realtà poi mi ha confessato che si vergognava di dirla. Ossia: che cos'è la morte? Ecco, prima di affogare totalmente e disperato nel vino, ho avuto un sussulto. Gli ho detto ottima domanda, non mollarla.

L'occidente nasce con lo stupore e il terrore per l'inaudito, e si ritrova a costruire la vita e i suoi significati con i mattoncini della lego. La sfida sarà questa. Il paradiso della tecnica ha bisogno di un protagonista, per il momento si intravedono solo ombre.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: lmwillys1 on Giovedì 11 Gennaio 2018 06:03

'Lo Stato italiano deve tornare a fare quello che per 30 anni ha delegato alla Banca Centrale, con i risultati di depressione economica, crollo demografico e milioni di sottoccupati e disoccupati che ora abbiamo visto. '

 

purtroppo siamo in una epoca inconciliabile con una qualsiasi soluzione cartalista, c'è il wto e una tecnologia in esplosione, per l'occupazione l'istat dice che abbiamo il record storico di occupati (peccato non si dilunghi sui redditi percepiti lavorando e sulla concomitante circostanza di circa una miliardata di ore lavorate in meno, più o meno una città come Genova di occupati tempo pieno ed indeterminato in meno), il distacco lavoro-reddito è definitivo e in rapidissima crescita, non puoi risolvere la situazione con un diluvio di denaro, non ci sono criteri applicabili per indirizzare validamente il diluvio, sperare di ricavarne occupazione è un pio irrealizzabile desiderio, qualunque imprenditore libero sceglierà sempre e comunque la tecnologia, se cerchi di applicarlo lo stesso distruggi la schiavitù del denaro, cioè le fondamenta del capitalismo


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 11 Gennaio 2018 06:08, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: exnihil on Martedì 09 Gennaio 2018 20:48

Zibordi mi perdoni, c'è la possibilità di contattarla in privato. Mi interessano molto le sue analisi monetarie e vorrei poterla coinvolgere in un progetto divulgativo. Grazie 

I politici ora promettono 100 miliardi, ma se non spiegano che vanno creati non gli crede nessuno  

  By: G.Zibordi on Martedì 09 Gennaio 2018 20:24

 

Alla fine Salvini, quando parla di economia, passerà il suo tempo a spiegare perchè sarebbe per uscire dall'Euro anche se non lo mette nel programma e anche se si allea con chi è contrario. Berlusconi è inaffidabile, ma qui c'è un problema vero.

 

 

E sia lui che Berlusconi e Di Maio passeranno il loro tempo quando gli capiti di discutere di economia (cosa che gli ultimi due cercano di evitare di solito cercandosi conduttori addomesticati), a spiegare come possano trovare circa 100 miliardi per le loro proposte di aumenti di pensioni e sussidi a milioni di persone.

La campagna elettorale è partita e chi vuole sostituire Renzi propone: reddito di cittadinanza per 4,5 o 10 milioni di persone, a seconda della versione, oppure reddito di "dignità" (simile, ma non ancora bene specificato) +abolizione della legge Fornero. Le stime per queste due cose vanno dai 50 ai 100 miliardi. Inoltre (il CentroDestra) propone la "flat tax" che è stimata intorno ai 30 mld circa.

Il pubblico italiano è stufo di austerità, ma anche senza aver studiato intuiisce che si parla di cifre complessive grosse e non capisce come vengano fuori con i "vincoli di bilancio" dell'Eurozona che i giornali e telegiornali ripetono come i muezzin il Ramadan

 Sul cosa fare Di Maio ha dichiarato (e sembra lo ripeta stasera ufficialmente in TV) "niente uscita dall'Euro" e perchè non ci fossero dubbi sulla logica ha detto che  il debito pubblico deve scendere di un 40% (rispetto al PIL) e i soldi devono venire da 50 mld di taglio di spesa pubblica. Berlusconi quando deve fare proposte ufficiali di una seconda moneta non si ricorda più, si dichiara per l'Euro (non parla di tagli come Di Maio e quindi è più "a sinistra"). Peccato che in questo modo  i 70 o più miliardi per cancellare la Fornero, il reddito di dignità e la flat tax esistano solo nei suoi discorsi.

Salvini continua a lanciare frecciate contro l'Euro, ma finora nelle proposte non parla più di EuroExit e si è alleato con chi non ne vuole proprio uscire (e dice che lui Salvini ha cambiato idea).

 

 Allora, cari "lider" nostrani.

 

Avete proposto queste cose che richiedono un centinaio di miliardi di euro e però non dite come uscire dal sistema dei vincoli dell'Euro. N'est ce pas ? L'aritmetica richiede che indicate un modo per lo Stato italiani di creare  una cifra intorno ai 100 miliardi. Richtig ? Dire che li trovate tagliando le spese o reprimendo l'evasione come fa Di Maio è come dire che li porterà la Befana, specie dopo l'esperienza di Monti. 

 

 Solo panzane elettorali allora ? Hanno ragione Oscar Giannino, Renzi, Padoan e la grande stampa finanziaria preoccupata dei "populisti" ?

Non è necessariamente vero e la grande stampa finanziaria può fottersi.

Ora che la BCE ha creato 2,400 miliardi dal 2012 e assieme alle altre Banche Centrali  hanno creato dal nulla ("stampato") 19mila miliardi  dal 2009,  forse la nozione che si possa creare denaro potrebbe essere spiegata agli elettori italiani. Sono adulti, più o meno scolarizzati e qualche notizia l'hanno sentita, tra cui appunto quella che la Banca Centrale crea tutti questi miliardi di "liquidità".

 

 

 

 

E' così difficile per voi menzionare questo fatto quando parlate ? A differenza di altre elezioni in questa forse l'italiano medio sta ad ascoltare se si parla di economia. All'austerità, l'idea che c'è una quantità fissa di soldi e se ne occorrono da una parte ne devi tagliare dall'altra, sono rimasti a credere solo quelli che sentono Oscar Giannino.

Se provaste a spiegare che invece non ci sono ostacoli pratici a creare 100 miliardi per lo Stato, sia in generale che nello specifico, visto che la BCE e le varie Banche Centrali nazionali hanno ricomprato 900 miliardi di debito sui mercati mentre i deficit pubblici erano di 200 miliardi. Cioè. negli ultimi anni il debito pubblico sui mercati si riduceva nell'eurozona di 900 miliardi. E la quota dell'Italia era intorno ai 200 miliardi.

 

 

 

Visto in un altro modo, le Banche Centrali ovunque nel mondo avanzato hanno comprato una grossa fetta di debito pubblico facendolo sparire dai mercati. In certi casi anche il 40% del debito è stato ritirato dai mercati con il risultato che poi gli interessi non pesano più sullo Stato visto che gli vengono alla fine girati. Per cui i miliardi per fare redditi di cittadinanza o pensioni o riduzioni di tasse vengono da qui, da quelli che le Banche Centrali hanno creato e poi usato per ridurre il debito pubblico

 

 

E' un discorso difficile da fare per un politico ? Mah...ad es quando parlo in pubblico lo condenso in tre minuti e non mi sembra di vedere facce attonite. Se prometti 100 miliardi di pensioni, redditi garantiti e tagli di tasse dicendo però che resti dentro i vincoli dell'Eurozona allora sì che vedi facce perplesse e incredule. Ho sentito parlare del "reddito di cittadinanza" ad es che arriverebbe fino a 1950 euro (per chi ha 2 figli) e l'unico commento anche da chi è di sinistra pura è_ "...mah... bello...se trovano i soldi..."

E perchè il discorso del ritorno alla Lira non funziona tanto ? Perchè la gente pensa che i soldi si riducano di valore, che svaluti e alla fine poi in realtà ci sia meno denaro perchè vale di meno. Non è necessariamente vero, ma lo puoi dimostrare se parli del fatto che Bankitalia in questo stesso momento sta stampando euro con cui compra BTP e lo ha fatto ormai per 300 miliardi di Btp senza conseguenze negative. Di questi 300 miliardi ne servono 100 miliardi per ridurre tasse e altre cose.  Bankitalia e la BCE "stampano" miliardi e questo va bene, ma li usano solo per togliere il debito dai mercati, renderlo inoffensivo.  E' un ottima cosa, andrebbe fatto sempre nei prossimi anni fino a quando il debito pubblico sparisce quasi tutto dai mercati. Ma una frazione di questi soldi va anche girata alle famiglie e imprese.  Nell'insieme BCE e Bankitalia hanno ora 400 miliardi circa di titoli di stato italiani per cui ci si può permettere di darne 100 miliardi indietro al pubblico italiano.

 

Bisogna però che i leader politici lo dichiarino, cioè dicano che la posizione dell'Italia, del prossimo governo italiano, è che il debito pubblico comprato da Bankitalia stampando centinaia di miliardi di euro va sottratto dal totale, che il debito pubblico reale è quello netto, al netto di questi acquisti. Dato quindi che si sta già stampando denaro da parte della Banca Centrale, che opera per conto dello Stato, bisogna riconoscerlo e dire che non possono essere solo investitori e speculatori finanziari a beneficiarne. 

Oggi i titoli di stato della Grecia costano meno sui mercati di quelli degli Stati Uniti. 

 

I Btp a 1 anno hanno rendimento negativo, -0,3%. Le banche, fondi e investitori hanno guadagnato enormemente su questo fenomeno perchè le quotazioni dei bonds greci o italiani sono salite del 50% e più quando i loro tassi si azzeravano. Hanno stampato 2,400 miliardi nell'eurozona sotto il naso del pubblico, ma ne hanno beneficiato più che altro quelli che possedevano debito, cioè la rendita finanziaria

Il prossimo governo italiano deve dire che ora tocca a lui creare anche solo una frazione di questi miliardi a beneficio di imprese e lavoratori italiani.

Come ? Ci sono diverse soluzioni, emetti crediti fiscali, Btp fiscali, emetti una criptovaluta un "ItCoin" che è come dei soldi contanti digitali. Sono mezzi di pagamento per le tasse, cioè i crediti fiscali o Btp Fiscali o gli ItCoin lo Stato li accetta per le tasse, ma non li impone per legge come moneta altrimenti violerebbe i trattati per i quali solo l'Euro è moneta legale. Ma se lo Stato li accetta poi anche molti privati spontaneamente li accettano

 

Lo dice anche Bankitalia sul suo sito questo mese in un documento che ha pubblicato per contrastare la "Moneta Fiscale"

 

 

Bankitalia dice poi anche che sarebbe una passività dello Stato. Ma non ha importanza, allo stesso modo come non ha importanza che Bankitalia comprando 300 miliardi di Btp e mettendoli all'attivo del suo bilancio poi  ha scritto anche "300 miliardi" al passivo

 

 

Qui Bankitalia è costretta dal suo ruolo istituzionale a mentire o comunque a dire qualcosa di fuorviante perchè deve difendere il suo potere di creare miliardi dal nulla e impedire allo Stato di fare altrettanto.

 

Il punto è che lei, un ente che agisce per conto dello Stato che le conferisce i poteri, ora può creare 300 o anche 600 miliardi senza vincoli e lo Stato deve chiedere il permesso di spenderne 3 per delle emergenze. Lo Stato italiano deve tornare a fare quello che per 30 anni ha delegato alla Banca Centrale, con i risultati di depressione economica, crollo demografico e milioni di sottoccupati e disoccupati che ora abbiamo visto. Per farlo in modo pratico non c'è bisogno di tornare prima alla Lira. Bisogna cominciare chiamando il bluff delle Banche Centrali che creano migliaia di miliardi e predicano agli Stati l'austerità perchè non ci sono i soldi.

 

 


 Last edited by: G.Zibordi on Martedì 09 Gennaio 2018 20:37, edited 5 times in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: gianlini on Venerdì 11 Agosto 2017 13:42

Certo che non mostrare un minimo di rincrescimento per la povera sorte dello zio.....

Forte dei Marmi: riecco Ruby Rubacuori, Karima El Marough al mare con la figlia*

http://www.corriere.it/foto-gallery/cronache/17_agosto_11/forte-marmi-riecco-ruby-rubacuori-karima-el-marough-mare-la-figlia-f762b508-7e80-11e7-9e20-fd5bf758afd2_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=X42nOz9b&pids=FR&origin=http%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Ffoto-gallery%2Fcronache%2F17_agosto_11%2Fforte-marmi-riecco-ruby-rubacuori-karima-el-marough-mare-la-figlia-f762b508-7e80-11e7-9e20-fd5bf758afd2.shtml

 

* e poi la gente mi biasima quando raccomando a mia figlia di studiare bene l'idraulica!


 Last edited by: gianlini on Venerdì 11 Agosto 2017 13:57, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: pana on Mercoledì 12 Luglio 2017 15:51

ma come? sicuramente un errrore di stampa, avro letto male impossibile!!!

i

Portomaggiore, l'appello. "L'azienda cresce, ma non trovo ragazzi da assumere"

 

La GE Cablaggi di Emanuele Gnudi lavora anche per la Nato. "Ho spedito decine di email, solo in 6 hanno risposto"

È la svolta: «Il lavoro cresce continuamente, soprattutto per la Faster di Milano che produce elettromedicali, e per la Mecvec di Bologna, che realizza gli attuatori, cioè dei bracci meccanici automatizzati. Per quest’ultima abbiamo prodotto un motore per un braccio meccanico utilizzato in radiologia».

Le commesse piovono copiose, ma GE Cablaggi stenta a trovare personale.