Uscire dall'Euro

 

  By: Gilberto on Lunedì 27 Settembre 2004 00:40

In Italia saremmo ancora in tempo per evitare questo destino ---------------------------------------------------------- Mi sarebbe piaciuto vedere cosa avrebbe fatto Jean Marie Le Pen a capo dell'Eliseo .....forse la Francia sarebbe stata più vivibile ora . Il similare in Italia è la Lega ; non mi sembra che ci siano altre formazioni politiche abbastanza serie nei confronti dell'immigrazia illegale e non . Zibordi , Lei che è di Modena , ha provato a girare di domenica pomeriggio , che bella gente che si trova per strada ? Io mi sento molto più sicuro coi miei due pitt bull ; con queste bestiole non si scherza ....

 

  By: GZ on Domenica 26 Settembre 2004 14:45

La nuova Rivoluzione Francese, lettura per il weekend. Non vado in Francia da tempo, ma conosco gente che sta a Parigi e che ha comprato una casa nel sud della francia e quello che sento è che con sei milioni di musulmani ora ci sono due nazioni che vivono separate. I musulmani hanno le loro periferie e dove arrivano loro i francesi vanno ad abitare altrove, hanno una disoccupazione giovanile al 30% il quadruplo della media, le gang giovanili terrorizzano tutti e il peggio capita alle ragazze..... In Italia saremmo ancora in tempo per evitare questo destino ^Christiane Amanpour descrive uno spaccato della vita in francia nei quartieri musulmani #http://cbsnewyork.com/rooney/sixtyminutes_story_137205127.html^ dove i francesi indigeni e la polizia stessa non entrano

Ora il Conto Arancio come lo piazzano ? - eliott  

  By: .... on Giovedì 05 Dicembre 2002 15:56

Modificato da - eliott on 12/5/2002 14:57:5

 

  By: panarea on Mercoledì 13 Novembre 2002 18:14

Perchè non parliamo/investiamo in Europa e tutto è soltanto o Milano o NY? Io, personalmente, perchè: 1 - I vari servizi di ebanking italiani sono tutti o milano o ny. qualcuno sul DAX, ma pochi. quindi anche volessi comprare ad Atene, come faccio? Con un operatore telefonico che ci mette 45 minuti a dirmi un prezzo e con com. del 3%? ammetto però che questo possa essere risolto se lavori alla Caboto 2 - La lingua: io conosco, solo e soltanto, l'inglese. Provate ad avere informazioni utili (tipo company profile in inglese) di un'azienda quotata ad Atene. Certo, chi ha bloomberg o reuters può darsi che trovi qualcosa, il resto come fa? Andate su finance.yahoo.com e poi nei vari paesi, tipo svezia, finlandia, portogallo e grecia. Scopo: riuscire a sapere cosa fa una società quotata. In bocca al lupo. Quindi o NY o Milano o, forse, un po' di UK perchè a londra ci lavorano in tanti ed è in inglese. Il resto chi lo sa? 3 - Trasparenza Su finance.yahoo.com riesci a sapere il numero tel. e il nome di ciascun membro del CDA di ogni società + se vende o compra le proprie azioni + cosa pensano i principali analisti (buy o sell o simili). Tutto subito e gratis. In italia non c'è niente di simile, ma vivendoci posso sapere qualcosa. Sulla società cementifera ateniese dove le pesco queste informazioni? ciao

L' Europa è Proprio Alla Deriva. - Luigi Luccarini  

  By: Luigi Luccarini on Mercoledì 13 Novembre 2002 15:27

Bisogna che qualcuno lo dica: l'Europa è proprio alla deriva. Sono giorni e giorni che la sessione mattutina serve solo a (ipotetiche) sistemazioni di portafoglio, senza una vera idea da proiettare sul mercato. Immancabilmente ci si muove - e spesso neppure a proposito - soltanto dopo l'apertura di N.Y.. Il bello è che quello che succede negli USA - a livello aziendale - significa poco o nulla per noi, visto che con l'euro sopra la parità ormai qualsiasi prodotto made in... aggiungete voi il paese (area yen o altrove è lo stesso) risulterà più competitivo di quelli - pochi - che vengono realizzati dalle nostre parti. La cosa più sconvolgente, oltre all'assenza di qualsiasi intervento della Banca Centrale a controbilanciare gli effetti di questa ridicola rivalutazione, è l'assenza di qualsiasi utilità del massiccio afflusso di valuta che si sta generando in Europa. Che ce ne facciamo, se le nostre imprese sono destinate a veder contratte le loro quote di mercato e quindi a destinare minori risorse agli investimenti. Ci compriamo ancora i bonds per far diventare gli Stati detentori dei 3/4 della liquidità mondiale e far loro pagare gli stipendi agli impiegati? Forse qualcuno, nelle "alte sfere", non ha capito che lo Stato non può - per vincoli indotti dal trattato CEE - fornire "aiuti" economici alle imprese e neppure nazionalizzare quello che non è servizio pubblico. E non ha capito neppure che a fronte della rivalutazione del 17% della moneta, un aumento del 35% del CRB comporta comunque inflazione importata, mentre gli USA (beati loro) se ne fregano visto che stampano dollari a volontà. Gli eccessi sono un errore, da una parte e dall'altra: è eccessiva la generosità Fed, è sbagliato il rigore BCE: la conseguenza però è che negli USA al mercato interno adesso si associa un ottimo mercato esterno (il nostro) per smaltire il supero di produzione; alle nostre imprese invece rimarrà ben poco con cui rilanciarsi nel 2003. Ho paura che di questo passo finiremo presto in stagflazione, tipo primi anni '70. Edited by - luigi luccarini on 11/13/2002 14:30:35