Si Schianta Tutto

 

  By: traderosca on Sabato 11 Gennaio 2014 16:41

"La prima botta arriva quando si conoscera' il deficit definitivo del'Italia nel 2013, secondo la panza atitraderiana facciamo un 3,3% e tanto basta per seminar scompiglio." Anti (petomane) La tua panza visto i precedenti ti serve solo a produrre flatulenza!!!!altro che previsioni........

 

  By: Aleff on Venerdì 10 Gennaio 2014 15:34

E no ! Antitradere se lei continua a chiamare lo short (come il falco & c. ) qui andiamo su a bestia ! Non se la prenda, sia chiaro, sono d'accordo con lei su tutto... il problema è che le borse sono una bisca in cui, ormai, comandano veramente in pochi...non esiste più un collegamento razionale e/o economico con la reale economica... se ne faccia una ragione. Magari il giochino finirà...ma quando lo vorranno loro il ns. futuro...dovrà necessariamente passare per qualche shock, una sorta di big bang da qui, noi, non ne veniamo fuori, neanche abbandonando l'euro al punto in cui siamo dovremmo arrivare al prestito littorio, alla rivoluzione in piazza perchè qualcosa cambi ma ha la più pallida idea di quante persone sono ormai compromesse con il sistema del credito di quanti immobili sono in pancia alle banche, ai leasing di quanti sono i crediti deteriorati (nel senso che non verranno MAI più riscossi) dalle Banche delle ^alchimie che stanno facendo#http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/sofferenze-senza-fine-per-unicredit-ghizzoni-cede-al-fondo-cerberus-1-miliardo-di-crediti-69647.htm^ del fatto che MPS dovrebbe essere già stata nazionalizzata da un pezzo ...e invece non basta fare finta di tagliare...qui un dittatore, qualcuno che spazzi via il marcio, che si riprenda il maltolto,

 

  By: neofita on Venerdì 10 Gennaio 2014 15:33

anti ma cosa vuoi che riprenda l'edilizia hanno costruito troppo ovunque mi giri ci sono costruzioni nuove da piazzare, inoltre in vita mia non ho mai visto cosi tanti cartelli vendesi noi poveri disgraziati che magari col sudore della fronte o per eredita' ci siamo ritrovati una seconda casina adesso se non si tira via a venderla vi prosciugano con tutte queste tasse TASSE che ti fanno pensare. cosa sara' meglio fare i nullatenenti oppure prendere un bel mutuo sulle spalle diventare possidente e farsi spellicciare dai balzelli burocratici? ma va da via er ciap

 

  By: antitrader on Venerdì 10 Gennaio 2014 13:36

La prima botta arriva quando si conoscera' il deficit definitivo del'Italia nel 2013, secondo la panza atitraderiana facciamo un 3,3% e tanto basta per seminar scompiglio. Sempre secondo la panza il debito a fine 2013 sfondera' il 135% (basta vedere i dati sull'inflazione che viaggiano verso lo 0 (zero)). dicono quelli di citybank che il debito italiano tocchera' il 140% nel 2016, sbagliato anche questo dato, il lunimoso tragurado del 140% lo raggiungeremo gia' nel 2014 tra lo sconcerto dei palloni gonfiati di ogni ordine e grado. Intanto le case continuano a scendere, purtroppo solo del 5% nel 2013, i valori sono sostenuti dai prezzi del nuovo che non molla con la complicita' delle banche. Questa e' una cosa molto deleteria, se non si lasciano andare i prezzi degli immobili a livelli compatibili con i salari allora la ripresa dell'edilizia restera' sempre un miraggio.

 

  By: Paolo_B on Venerdì 10 Gennaio 2014 12:22

A conferma che i prossimi mesi possono scaldarsi partendo dal Portogallo c'è l'ultimo documento che zerohedge ha caricato sul suo account scribi, dal self explanatory titolo: Portugal is *** ed. Autore un hedge fund che sta pompando, è vero, una sua posizione già corta sul debito portoghese. Però i dati riportati sono suggestivi e fanno un po' spavento. Soprattutto se stavolta la volontà politica di tenere insieme la baracca europea non è forte: http://fr.scribd.com/doc/197718120/Portugal-is- *** ed

 

  By: Vaicru on Lunedì 06 Gennaio 2014 01:11

^e non sono neanche tutte #http://www.youtube.com/watch?v=ASzRlVcE6Fk&list=PLBhh6v06UDSAMnyhYVX154fncOPztClUI^

 

  By: specoletta on Sabato 04 Gennaio 2014 11:45

Si comincia, l’apripista lo fa un paese dei PIIGS, di quelli i cui conti sono traballanti da un po’ e che la Troika tiene sotto’occhio. il Portogallo. Il governo lusitano, infatti, effettuerà un prelievo forzoso dalle pensioni – private e pubbliche – per colmare il deficit di bilancio causato dalla bocciatura della Corte Costituzionale dei tagli delle pensioni dei funzionari pubblici, decisione giunta poco tempo fa. La scelta di una misura alternativa da 388 milioni di euro era necessaria per raggiungere l’obbiettivo del 4% nel rapporto deficit-Pil del 2013, condizione necessaria per lo sblocco della tranche da 2,7 miliardi di euro prevista dal piano di aiuti della “Troika” (Ue, Bce ed Fmi). Il governo ha difeso il provvedimento – che prevede una tassazione straordinaria per le pensioni oltre una certa soglia – affermando che eviterà un aumento delle tasse che avrebbe messo a rischio la ripresa economica: l’opposizione e i sindacati hanno protestato contro una “misura immorale” che colpisce il potere d’acquisto delle famiglie. Dalla Grecia fino a Cipro, per passare ora dal Portogallo è tutto un fiorire di proposte a dir poco “impopolari”, che la dicono lunga sullo “stato dell’Unione”. Per il momento, si gira intorno all’Italia, ma c’è già chi ha scritto che – oltre alle tasse introdotte dagli ultimi tre governi – lo spettro del prelievo forzoso (magari sui conti correnti, come già accaduto nel 1992) aleggia sull’Italia.

 

  By: cavaliere on Sabato 04 Gennaio 2014 11:27

insomma bottarelli..ipotizza germanexit! http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/1/4/SPY-FINANZA-Lo-spread-cala-ma-per-l-Italia-e-gia-pronta-una-batosta-/3/456311/

 

  By: robom1 on Giovedì 02 Gennaio 2014 19:36

Con i stress test e l'attuale differenza di rendimenti, è molto piu' probabile un apprezzamento dei corsi e non una vendita dei titoli in portafoglio.

 

  By: cavaliere on Giovedì 02 Gennaio 2014 15:35

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/1/2/SPY-FINANZA-Grecia-il-falso-risanamento-che-fa-tremare-anche-l-Italia/455884/. cmq il bottarelli mi pare profettizzi una sorta di resa dei conti sui mercati a febbraio ciao defil

 

  By: defilstrok on Giovedì 02 Gennaio 2014 15:14

Ciao Cavaliere. Il Link che hai postato si riferisce alla terza ed ultima parte dell'articolo di ^Bottarelli#http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/1/1/SPY-FINANZA-Il-buco-della-Bce-che-puo-portare-la-troika-in-Italia/455777/^ che mi aveva colpito, ancor più che nella sostanza, per il cupo pessimismo del redattore, al cui confronto mi sento più ottimista di qualunque rialzista. Faccio notare, in proposito, che la sentenza della Corte di Karlsruhe, ai tempi attesa per la prima decade dello scorso dicembre, dovrebbe essere pubblicata mercoledì prossimo

 

  By: robom1 on Giovedì 02 Gennaio 2014 14:41

Poichè vi sono ancora ampi margini di miglioramento, gli stress test sul settore bancario non porteranno ad una vendita dei titoli di stato (in pancia alle banche) quanto un loro apprezzamento.

 

  By: cavaliere on Mercoledì 01 Gennaio 2014 11:18

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/1/1/SPY-FINANZA-Il-buco-della-Bce-che-puo-portare-la-troika-in-Italia/3/455777/

 

  By: pana on Lunedì 30 Dicembre 2013 09:02

altro grande esempio di altruismo cristiano quello dell ex hedge fund manager Robert Wilson , che regala tutto ai poveri prima di lanciarsi nel vuoto, (nudi siamo nati nel mondo e nudi ce ne andremo) http://www.independent.co.uk/news/people/news/tycoon-robert-wilson-gives-away-800million-fortune-before-plunging-to-death-in-suicide-9027278.html

 

  By: terminator on Sabato 28 Dicembre 2013 10:35

Il declino sarà (ahimè) molto più lento del previsto! Nella profonda provincia sguazzano ancora ignavi i vari attachè e giullari della berluschina compagna dell'ignorante Boccia pronta alla corrida delle europee con una vecchia ronzina democristina (di paterna dote) Il report da un quotidiano locale online è degno del miglior trash dagospiano, usatelo come scatenante copiosi conati di vomito quando vi sentite con il cinghialotto sullo stomaco!sigh http://www.gazzettabenevento.it/Sito2009/dettagliocomunicato.php?Id=65151