Si Schianta Tutto

 

  By: traderosca on Venerdì 07 Ottobre 2011 11:44

meno male chi gli shorter esistono ancora.............

 

  By: OhperBacco on Venerdì 07 Ottobre 2011 11:02

Tutto questo è molto short e ogni allungo sarà buono per rimpinguare il bottino che stavolta sarà altissimo : a) Le banche europee sono senza ossigeno ma nessuno dice nulla, anzi confermano e quindi comprano e ricapitalizzano tutto A RUBINETTO (duck and superduck sweet bearnie)http://www.wallstreetitalia.com/article/1231147/crisi-euro/dexia-investitori-in-fuga-titolo-sospeso-dopo-tonfo-del-20.aspx http://www.wallstreetitalia.com/article/1230813/credit-crunch/banche-paralizzate-dalla-crisi-interbancario-congelato.aspx b) IL c_lo nero recita la litania ogni giorno per giustificare la sua disfatta e la prossima bocciatura da parte del senato del suo BAILOUT miracoloso: gli indignati lo aspettano al varco alla vigilia di clamorosi default della corporate americana http://www.wallstreetitalia.com/article/1231395/europa/obama-europa-deve-agire-in-fretta-per-contrastare-la-crisi.aspx http://www.wallstreetitalia.com/article/1230188/alert/dopo-kodak-ecco-le-prossime-11-societa-a-rischiare-la-bancarotta.aspx c) La conferma che sarà short alla grandissima perchè come ripotavo nell'intervento di ieri sono pronti alla madre di tutti i RIMBALZI http://www.wallstreetitalia.com/article/1231115/analisi/borsa-usa-strategist-prevedono-il-maggiore-rimbalzo-dal-1998.aspx d) Come validazione del tutto abbiamo la previsione del padrone di casa che chiama il 100% di azioni al rialzo e la Cina come supero e) Per onorare la patria saremo short al 66% sul nostro indice ed il restante 33% sul Dax, convinti che oramai il nostro LatinLover sia pronto al GO Pussy Day e conseguente ricovero in struttura per patonzologia acuta (super rattus man)

Salvataggio in extremis come nel 2009 ? - Moderatore  

  By: Moderatore on Mercoledì 05 Ottobre 2011 00:41

Stock: 3Com, Bank of America Corp, Mediaset

Le Small Cap americane (Russell 2000) hanno messo su un +7% nell'ultima mezzora e tutti gli indici americani e quelli europei che trattano fino alle 22 hanno messo su dei +5% negli ultimi minuti Questo perchè a mezzora dalla fine il Financial Times ha fatto uscire la storia che "...i ministri dell UE stanno discutendo un piano di ricapitalizzazione delle banche...". Appena chiuso il mercato però Moody ha contrattaccato abbassando ancora il rating dell'Italia ("..Moody's Downgrades Italy's Government Bond Ratings To A2 With A Negative Outlook..") Il vero crac però negli ultimi giorni non è stato in Grecia o Italia, ma in Cina con l'Hang Seng che he perso il -30% da inizio anno e lo Shangai Composite altrettanto e sono ai minimi degli ultimi due anni e mezzo e ai minimi degli ultimi quattro anni. Detto questo l'Hang Seng ha retto forse il 61.8% di Fibonacci sui 16.200 punti, se stanotte segue gli S&P e rimbalza. Il vero crac di questo mese è stato anche (oltre che sulle materie prime e titoli collegati) sulle banche americane con ^Citigroup#^, ^BAC#^, ^Morgan Stanley#^ disintegrate e che sfiorano ormai i livelli del minimo del marzo 2009. Se i vertici europei e del FMI si mettono d'accordo per tenere su le banche europee e fare tagliare del -50% il debito greco puoi avere un rimbalzo improvviso, guidato da appunto le banche americane ed europee più distrutte e dalle borse emergenti più distrutte (Qualcuno nota stasera che dal 1998 ad oggi, quindi in 13 anni, l'S&P è su del 4% (perchè ai primi di ottobre del 1998 era a 1.070 e stasera ha chiuso sui 1.110 (prescindendo dai dividendi). Questo rendimento del +4% in 13 anni è dovuto al rialzo dell'ultima mezzora di oggi)

 

  By: antitrader on Mercoledì 05 Ottobre 2011 00:32

Borsa davvero entusiasmante. Ogni giorno e' buono per rovinarsi o divetare ricchi. Altro che quella schifezza dal 2003 al 2007.

 

  By: Paolo_B on Martedì 04 Ottobre 2011 11:17

Hobi wrote: > far crollare i prezzi interni e ridurre il deficit. Anche qui misure recessive. -- stamattina è passato a trovarmi il mio amico muratore. Mi ha detto che saltiamo perché non può continuare così e dobbiamo tornare a produrre cose invece di avere un'economia improduttiva basata sul debito. E non possiamo permetterci austerità. Meglio tornare alla lira, dice. Con i soldi lui dice che devo comprare anche buoni del tesoro inglesi, che la sterlina è sottovalutata e se torniamo alla lira torna su tantissimo. I Reit tedeschi non li vede tanto bene, anche se non sapeva dire peché. Averceli amici muratori così. Poi c'è gente che va dai promotori finanziari. P.S. Dal sole di oggi, sull'UK: "Il comitato di politica monetaria della banca centrale sta progressivamente muovendo verso il sì a un nuovo round di quantitative easing, non meno di 50 miliardi, che potrebbe essere già deliberato nelle prossime settimane. Un altro po' di eccitante per un'economia inchiodata a sé stessa, ma pericolosamente minacciata da un'inflazione che galoppa verso il 5 per cento. " Spero ci siano GILT ancorati all'inflazione, almeno.

 

  By: hobi on Martedì 04 Ottobre 2011 03:29

L'articolo postato da Paolo B pone un ulteriore problema rispetto a quello attuale costituito da certi indebitamenti pubblici. Mi riferisco al finanziamento dei deficit delle bilance commerciali in cui incorrono alcuni stati. Fintanto che c'è qualcuno che li copre ...no problem ( vedi gli Usa). Ma, ad un certo punto,qualcuno dice basta ed allora cominciano i guai. Questo momento è arrivato per Grecia,Irlanda ,Portogallo ,Spagna. Negli ultimi mesi la BCE ha tamponato la situazione provvedendo a finanziare le banche di quei paesi che non trovano più credito . Ma quanto puo durare ? Anche in questo caso bisogna chiudere i cordoni della borsa per far crollare i prezzi interni e ridurre il deficit. Anche qui misure recessive. E' un gran casino. Hobi

 

  By: defilstrok on Martedì 04 Ottobre 2011 02:53

ah già, il problema è la Grecia ........................ E' quel che vado ironizzando anch'io, Willys, dopo lo schianto senza precedenti del 2-9 agosto. C'è un piano: schiantare l'euro, per salvare il dollaro, e la Grecia è il Cavallo di Troia

 

  By: lmwillys on Martedì 04 Ottobre 2011 01:04

BofA a 5,53, -9,64% citi a 23,11, -9,78% ah già, il problema è la Grecia

 

  By: Paolo_B on Martedì 04 Ottobre 2011 01:00

Questo è un articolo importante, l'opinione di un economista tedesco. Consiglio di leggerlo. Il riassunto per chi non sa l'inglese è che la pensa un po' come l'antitrader e che siamo fottuti. http://www.voxeu.org/index.php?q=node/7059 A questo punto, visto che in ogni caso con i default della periferia, anche se questa esce i tedeschi devono monetizzare lo stesso, e che conviene avere in mano roba che si vende prendendo i nuovi marchi, io punterei ad acquistare REIT tedeschi. Non azioni del DAX che verranno fatte a pezzi per la scomparsa del mercato europeo, e neppure obbligazioni pubbliche o private che sono emesse con il vecchio euro. Occorre imo comprare un po' di REIT tedeschi perché gli immobili da loro vanno giù da tanti anni, e saranno comunque costretti a monetizzare per salvare le banche. Il tutto mentre il DM si rafforza contro le valute dei pigs. Probabilmente i REIT tedeschi sono la scelta migliore.

 

  By: baro on Lunedì 03 Ottobre 2011 23:22

io non capisco coloro che si affannano a diventare piu' ricchi ... di chi poi e , fino a dove ... e per quale motivo ? se uno ha la fortuna di avere un'attivita' che rende bene , una fabbrica o simile , perche' dannarsi l'anima per emulare o rincorrere ricchezze inutili ... si lasci fare al destino , se uno ha gia' accumulato 50 milioni , è gia' molto ricco anche se non diventera' miliardario ... si vede che non era nelle sue potenzialita' , il corso degli eventi è stato generoso senza abusare ... ci si rilassi , si goda la vita che è sempre corta anche se a volte pare lunghissima

 

  By: antitrader on Lunedì 03 Ottobre 2011 23:01

Chi sa che lavoro gli farebbero fare a uno cosi' in un paese civile. Ah, saperlo! ----- A Sacconi la crisi non risulta: “L’Italia è capace di attrarre, colpa dei catastrofisti” Il ministro del lavoro a Parma per l'inaugurazione del centro ricerche della farmaceutica Chiesi: "Abbiamo valore aggiunto, nonostante le persone che vedono nero. Sono antitaliani. Fiat fuori da Confindustria? A noi interessano gli investimenti che Marchionne ha annunciato"

 

  By: SpiderMars on Lunedì 03 Ottobre 2011 20:09

Lc 24 - 28 gente di poca Fede...! eppure io vi dico...! 24 Guardate i corvi: non seminano e non mietono, non hanno ripostiglio né granaio, e Dio li nutre. Quanto più degli uccelli voi valete! 25 Chi di voi, per quanto si affanni, può aggiungere un'ora sola alla sua vita? 26 Se dunque non avete potere neanche per la più piccola cosa, perché vi affannate del resto? 27 Guardate i gigli, come crescono: non filano, non tessono: eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. 28 Se dunque Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, quanto più voi, gente di poca fede?

 

  By: SpiderMars on Lunedì 03 Ottobre 2011 20:03

Luca 29 - 34 In verità io vi dico.... 29 Non cercate perciò che cosa mangerete e berrete, e non state con l'animo in ansia: 30 di tutte queste cose si preoccupa la gente del mondo; ma il Padre vostro sa che ne avete bisogno. 31 Cercate piuttosto il regno di Dio, e queste cose vi saranno date in aggiunta. 32 Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il suo regno. 33 Vendete ciò che avete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nei cieli, dove i ladri non arrivano e la tignola non consuma. 34 Perché dove è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore. --------------------------------------------- Paolo-B pe te una Lectio quotidiana...! pazienza se tu se tu non credi, ma non è come hai scritto...!

 

  By: antitrader on Lunedì 03 Ottobre 2011 19:48

"I GRANDI PATRIMONI invece sono gestiti dagli hedge che stanno affossando l'europa, oppure sono in franchi, etc." Paolo, quella degli hedge fund e' un'altra fesseria dura a morire. Narra la leggenda che quelli guadagnano sempre, naturalmente e' una palla colossale assieme a quella secondo la quale esisterebbero dei grandi gestori. I grandi gestori sono esattamente come i grandi manager vale a dire che sono quelli che hanno il cul di trovarsi sul settore giusto al momeento giusto. Qualche anno fa i manager delle TLC e delle banche erano tutti dei fuoriclasse, adesso son diventati tutte delle schiappe, come e' possibile??? La spiegazione semplice e conseguente e' che in realta' sono tutti delle schiappe tranne quelli che, per un periodo limitato, sono delle schiappe con un cul della madonna. L'anno scorso si celebravano le gesta di tal Paulson salvo apprendere poi che si e' fatto spennare 700 milioni di euro da qualche pizzaiolo cinese. I grandi gestori nascono in modo stocastico, se in un anno nascono 100 fondi allora uno o due fanno grandi performance ma in modo del tutto casuale e, sopratutto, non ripetitivo. Il piu' grande gestore di tutti i tempi e' stato Andrew Lahde, fece una performance incredibile dirante la caduta del 2008, restitui' tutto ai clienti e si e' dato alla bella vita consigliando ai clienti di imitarlo. Questo e' un rarissimo esempio di onesta' nel mondo delle finanza. P.S. mi par di capire che disponi di una buona liquidita'. Ti puoi far passare lo sfizio, prova a sottoscrivere un fondo edge americano, poi vedi le botte da orbi che prendi.

 

  By: Gano* on Lunedì 03 Ottobre 2011 19:08

sopratutto i palloncini gonfiati del pubblico impiego che si sono autoassegnati (la chiamano meritocrazia) salari di 120/150.000 euro/anno -------------------------------------------------------------------------------------------- Quelli furbi come sono la prima cosa che fanno e' di alzarsi i salari con l' inflazione. Anzi, per essere sicuri di non sbagliare vedrai che se li alzano di un punto o due in piu'. Purtroppo sono proprio i piccoli che hanno meno controllo sui propri di salari. Detto questo penso anch'io all' inflazione come unica medicina possibile. Pero' non dimentichiamoci che e' una medicina amara.