Mercati ed Azioni Americane

Re: Mercati ed Azioni Americane  

  By: G.Zibordi on Giovedì 09 Aprile 2020 20:52

L'S&P 500 ha avuto un rally spettacolare spinto dalla storica decisione della FED di comprare junk bonds, ma il crollo del petrolio da 28 a 23 dollari  nonostante Russia e Saudi Arabia confermino che taglieranno 10 milioni di barili nell'ultima, indica che la Depressione economica è più forte

Questo sembra un setup ideale per comprare Put ora su Nasdaq, Dow e S&P

 

 

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: G.Zibordi on Giovedì 09 Aprile 2020 16:25

questo titolo che ho suggerito stamattina mostrando anche come ci arrivavo http://cobraf.com/forum/forum/scenario-e-previsioni-285/topic/situazione-fondamentale-dei-mercati-20526/?post=1127964#1127964 fa +8% ora $WELL

Come trovare azioni americane con degli screening  

  By: G.Zibordi on Giovedì 09 Aprile 2020 01:44

8 aprile

quale tipo di titolo va meglio da inizio aprile ?

"VALUE" cioè settori che costano poco, basso P/E tipo energia o real estate che appunto in base ai bilanci avrebbero "valore", value intrinseco

 

 

Quale settore ? negli ultimi 5 giorni ENERGIA   XLE

 

Ieri però REAL ESTATE  XLRE che è value anche lui

 

All'interno di REAL ESTATE ?

Ad es ieri il migliore era WELL, Welltower

Il grafico mostra crollo pesantissimo e rimbalzo violento, quindi sembra adatto

 

 

E come conto economico ? molto buono, anzi ottimo, come si vede guadagna o guadagnava tanto. Perchè è crollato tanto allora ?

 

WELL gestisce l'infrastruttara per case di riposo e il Corona Virus ammazzava tutti gli anziani ora? Well fornisce il real estate e le retirement homes come le chiamano in America dovrebbero continuare a pagarla.

Se il Corona virus recede come minaccia allora WELL ritorna a 75 o 80 dollari

 


 Last edited by: G.Zibordi on Lunedì 13 Aprile 2020 02:15, edited 6 times in total.

Nuovo servizio di Advisor tramite Twitter  

  By: G.Zibordi on Mercoledì 08 Aprile 2020 00:26

 

 

Ho ripreso da due settimane causa anche il blocco del coronavirus (dopo alcuni anni che avevo smesso) a mettere segnali operativi sui mercati: azioni, bonds, indici futures, valute, commodities, sia al rialzo che al ribasso. Siamo ora in una situazione molto caotica e simile a quella del 2008 per cui è anche più interessante del solito.

 

Sto provando ad usare per i segnali in tempo reale un nuovo canale twitter "protetto" con user "CGZibordi" invece di "Gzibordi", come nel mio canale solito pubblico. Protetto vuole solo che non è visibile all'esterno, ma a chi clicca su "Segui" e poi viene accettato. Quindi per trovarlo o clicchi sul link qui sopra nella home paga di Cobraf o cerchi CGZibordi su twitter.

Nella sezione della home  "Advisor" a fianco a sinistra metto invece analisi che durano diciamo per un certo tempo, ma per inviare segnali in tempo reale uso Twitter, perchè basta che uno abiliti "notifiche" e gli arrivano sul cellulare.

Per interagire si può scrivere su questo nuovo twitter oppure nel forum qui a fianco.

Se ci si è iscritti al servizio qui su Cobraf o al forum e ci sono problemi di accesso scrivere a: gzibordi@cobraf.com.

Tutti i suggerimenti, osservazioni e critiche sono ben accetti

 

Per adesso era una prova gratuita, dalla settimana prossima saranno 55 euro al mese. C'è un bottone di PayPal nella home

 

Come si può verificare scorrendo questo canale twitter "CGZibordi", in questo periodo iniziale avrebbe fatto guadagnare parecchi soldi a seguirlo, leggere per credere, ma ovviamente ogni giorno ci sono sorprese su questi mercati e sappiamo tutti che basta poi qualche distrazione eccetera....Comunque, meglio intanto aver fatto vedere qualcosa di valido per ora.

 

 

 

 


 Last edited by: G.Zibordi on Mercoledì 08 Aprile 2020 01:03, edited 11 times in total.

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: pana on Lunedì 23 Marzo 2020 15:10

sitip industrie tessili inventa macherina che si puo lavare e riutilizzare

fca ricoverte produzione in asia per fare mascherine e ventilatori

ottimo!

 

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: XTOL on Lunedì 23 Marzo 2020 10:18

!

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: pana on Lunedì 23 Marzo 2020 09:50

ooooiii sherrah

ma cosa  leggo ? ma possibile?

"siamo costratti a mentire"

"Noi medici costretti a mentire". 22 Marzo 2020. Circa 300 casi e nessun morto su 145 milioni di abitanti. Ma i contagi vengono camuffati come polmoniti

cioe, i russi , pur avendo sovranita monetaria e valutaria  mentono sui casi covid 19?

attendiamo commenti sherristi

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: shera on Domenica 22 Marzo 2020 20:15

manca lo scenario 3: sono arrivati i Russi, lo Zar ci da una mano

con miliardi di dollari immessi dalle banche centrali, potrebbe partire un rally incredibile appena la situazione si normalizza

 

quale sarebbe stato lo scenario 1 in siria, vittoria dell'Isis, lo scenario 2 divisione del territorio?

ora invece abbiamo lo scenario 3

si tampona la situazione il modello usato da Cina per controllare i malati, poi sono isolate le categorie deboli che tanto sono improduttive... q

uesto poteva essere fatto solo con medici cinesi ed epidemiologi russi: personale competente, formato adeguatamente, gente seria (non i bibitari e corrotti che tanto vanno di moda in italia) abbiamo la direttrice del principale centro infettivo italiano che per non lavorare la domenica ha parlato di normale influenza, una così in Cina era già nelle miniere di sale probabilmente...

 

 

"I primi centomila sms avranno 1.500 euro a testa, in più ci sono 50 milioni all’anno per una lotteria con estrazioni periodiche" Conte ad un comizio elettorale

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: Bullfin on Domenica 22 Marzo 2020 12:48

Molto bello, una mappa concettuale...

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Ci sono ora due scenari per i prossimi mesi  

  By: G.Zibordi on Domenica 22 Marzo 2020 12:00

Ci sono ora due scenari per i prossimi mesi, diciamo fino a luglio e provo a seguirli qui nei prossimi giorni, come ho fatto su twitter, dove però le cose che scrivo sui mercati sono annegate in mezzo ad altri commenti.  A differenza di quello che facevo anni fa quando tenevo un servizio di "advisor", non farò discorsi (dopo di questo qui sotto), ma solo indicherò con grafici alcuni segnali su azioni, indici, bonds, valute e oro se mi sembra che possano valere per qualche giorno e non per qualche ora. Siamo in mercati che si muovono, parliamo di indici di borsa, del 2% in pochi minuti e del 9% in una giornata, con il petrolio che fa 30 o 40% in un giorno, i BTP che perdono o guadagnano il 6% in un giorno. Quindi è una situazione unica nella storia, penso si possa dirlo...

 

Qui di seguito ho provato oggi a delineare due scenari che riassumono meglio quello che ho scritto su twitter e forse possono servire a capire cosa fare. Qualcosa che vada al di là di qualche segnale in tempo reale che ogni infilo dentro twitter.

 

 

Scenario 1)

l'epidemia dall'Italia si allarga a tutta Europa e Nordamerica con decine di migliaia di morti nei prossimi mesi e un "blocco" (lockdown) dell'economia per fermarla

In questo scenario, anche se in Asia il contagio non riprende, l'economia mondiale va in Depressione, con PIL mondiale che cala almeno del -6% entro l'estate e picchi di -10% del PIL in paesi come la Spagna, l'Italia e forse la Francia o UK con USA e Germania che perdono un poco di meno. Il modello più importante di previsione al momento sembra quello dell'Imperial College di Londra, seguito dai governi USA e UK ed estrapola circa 250 mila decessi in UK e oltre un milione in USA. Con una strategia di "sopppressione" stile Wuhan o Italia i morti calano ora, ma si prevede da parte del modello poi un ritorno del contagio quando tra due o tre mesi diventi intollerabile tenere l'economia ferma e la popolazione in casa. Per cui avresti una depressione economica nei prossimi mesi e poi un ritorno a fine anno dell'epidemia, con meno della metà dei morti rispetto al non fare niente, ma comunque alcune centinaia di migliaia e in più una Depressione economica come negli anni '20.

In questo scenario di disastro sia umanitario che economico, la valanga crescente di liquidità, credito, QE e mega deficit pubblici per migliaia di miliardi che tutti i governi rovesciano ora sui mercati e l'economia creerà dei rimbalzi violenti dei mercati, ma non cambia il trend fino a quando l'epidemia non cominci a scendere, come è avvenuto in Asia e la crisi si protrae di un altro anno, perchè la soppressione del contagio bloccando quasi tutto funziona ora, ma poi quando viene rilasciata crea un altra ondata e comunque intanto l'economia perde anche il 10% o 20% del PIL

 

 

In questo scenario pessimista da qui a giugno o luglio sale solo il Dollaro e forse i bonds USA, ma tutte le borse incluse le asiatiche, le valute, le materie prime e i bonds europei franano ancora. L'S&P 500 da 3,400 circa di massimo che aveva toccato a gennaio può crollare a 1,800 e le borse europee perdere un altro -20%, anche il Nikkei perchè pur non avendo contagio il Giappone non regge una depressione globale.

L'Oro può oscillare, ma contro uno scenario di depressione, deflazione e Dollaro come rifugio non sale e va a zig zag come i BitCoin. Il Petrollo dipende anche da un accordo tra USA, Arabia e Russia che cercano di sostenerlo e può oscillare intorno ai valori attuali, senza franare ancora, ma senza risalire oltre 30 dollari.Ovviamente ci sono alcune azioni che beneficiano di questo sconvolgimento, come Amazon o Netflix per fare esempi facili, ma non puoi comprare per settori o paesi, devi trovare delle singole società sane e che fanno da rifugio perchè comunque i governi rovesciano alcune migliaia di miliardi sui mercati e l'economia e quindi si creano opportunità, ma solo per singole società in un trend di depressione economica

 

 

Scenario 2)

l'epidemia si allarga ancora per un mese in Europa e Nordamerica, ma raggiunge un "picco" entro Aprile come in Asia è successo in Febbraio  

In questo caso avresti che gli altri paesi occidentali seguono nelle prossime settimane il percorso dell'Italia, ma non nella misura che si vede in Lombardia e senza arrivare ad esempio a 100mila morti complessivamente e poi tutti mostrano un declino dei decessi, come è successo in Corea, Cina e resto dell'Asia da inizio Febbraio ad oggi. Va ricordato che le cifre ufficiali dei decessi in Asia sono molto base, anche se quelle cinesi fossero false e i decessi fossero stati 100mila, resta che in tutto gli altri paesi dove i numeri invece sono credibili, i morti non sono arrivati a 1,000 persone. 

Come discuto qui a fianco e su twitter ho provato a spiegare, c'è un enorme incertezza da parte degli esperti che hanno errato prima nel sottovalutare il contagio dicendo che non sarebbe arrivato dalla Cina (vedi i nostri epidemiologi in Febbraio), poi nel pensare che in Cina e Asia avrebbe fatto molte più vittime e invece in due mesi è quasi scomparso da loro. Ora gli stessi esperti che hanno già sostanzialmente errato, proiettano centinaia di migliaia di decessi in America ed Europa anche se in Asia sono stati poche migliaia (forse anche decine di migliaia in Cina se li hanno censurati, ma resta che la vita è tornata quasi normale nell'economia cinese). In Occidente i governi sono meno efficienti per questo tipo di controllo che in Cina o Corea e Giappone e i morti saranno sicuramente di più, ma gli esperti  possono essere sorpresi di nuovo, perchè il caldo, l'utilizzo di alcuni farmaci che in Asia hanno impiegato, il blocco delle persone e attività, il controllo del contagio da parte degli ospedali e forse mutazioni del virus possono avere un effetto combinato di riduzione dei casi critici e dei decessi. Se questo avvenisse entro un mese ad esempio, prima che i decessi in Occidente raggiungano una cifra di 50mila, quindi ci fosse un picco intorno a 50mila morti o anche forse 100mila morti, ma venisse compreso che la dimensione della crisi è quella e non i milioni di morti, allora cambia tutto di colpo. L'influenza stagionale come si sa causa intorno da 100 a 200 mila decessi in Europa e America (18mila di media annua in Italia) e una volta che pubblico e governi si rendano conto che questa è stata un ondata pesante di influenza,

 

In questo scenario lo tsunami di denaro che le Banche Centrali e i governi stanno pompando in tutti i modi per i mercati e l'economia produrrà un inversione a "V" entro l'estate e un esplosione delle borse e alltri asset. La quantità di denaro che viene ora "stampata" o presa a prestito è senza precedenti nella storia, eccetto che durante l'ultima guerra, la quale però causò decine di millioni di morti e la distruzione totale di mezza Europa e Asia. Qui stiamo parlando per ora di alcune migliaia di decessi tra la popolazione anziana e le epidemie precedenti dell'ultimo secolo si sono sempre risolte senza fare danni all'economia finora.

 

Questi sono i due scenari che si possono delineare e nessuno, incluso ovviamente chi scrive, al momento può fare molto di più che seguire le notizie e cercare di vedere sia nel trend dei casi di contagio e decesso che nel trend dell'economia giorno per giorno in che direzione la situazione si sviluppa. Ad esempio su twitter ho indicato il 18 marzo che su petrolio, oro e borse c'era un minimo e in effetti un rimbalzo c'è stato, ma si tratta di trading e può essere che nel weekend e domenica notte questi mercati tornino a franare. Qui si spera  di trovare anche qualche indicazione che sia valida per più tempo

 

La situazione dei mercati

Le Borse hanno perso da 88 mila a 62 miliardi di capitalizzazione nel mondo in circa un mese, il crollo più rapido della storia, anche nel 1929, nel 1987 e nel 2008 il cedimento non era stato così violento con le borse europee che sono tornate al livello del 2012, un -40% in cui le banche hanno perso il -50% e sono ai livelli di 30 anni fa. La borsa migliore è quella cinese, le peggiori sono in Europa in termini di crollo da gennaio, le borse americane sono però ancora sopra il livello di quando Trump nel 2016 è andato al potere. 

 

Le Materie Prime come indice sono sprofondate al livello più basso dal 1974, il petrolio è sui 21 dollari al barile da 60 dollari un anno fa, le valute emergenti hanno perso dal 10 al 20%, le valute di Canada, Australia, NZ, Svezia e Corona hanno perso come se fosse valute emergenti, l'Euro da 1,15 è sceso a 1,07, la Sterlina è sotto il livello post Brexit. I bonds societari sono in caduta con le spread che si allargano rispetto ai bonds governativi, ma non ancora ai livelli del 2008 ad esempio. I titoli di stato hanno perso in generale, ma bisogna considerare il cambio perchè ad esempio i bonds USA essendo il dollaro salito molto bene hanno fatto guadagnare da quando è iniziata la cirisi del virus.

 

Le Banche Centrali stanno stampando migliaia di miliardi di euro, yen, dollari, sterline, corone, dollari canadesi o australiani e persino zloty in Polonia dove non ci sono morti. Con queste centinaia di miliardi comprano bonds governativi, ma anche bonds societari, ipotecari o municipali. Stanno riducendo i vincoli alle banche che erano stati messi in piedi dopo il 2008 perchè vogliono che prestino a tutti i costi. Stanno dando centinaia di miliardi alle banche a tasso zero o persino negativo. I governi stanno tutti rompendo gli argini dell'austerità dove esisteva come in UE e apprestando deficit come in tempo di guerra

 

COSA FARE

 

Se lo Scenario 2) di un "picco" dell'epidemia in America ed Europa nel giro di un mese o massimo si materializza avrai in estate un boom inflazionistico soprattutto per gli asset finanziari e probabilmente anche una certa inflazione. In questo scenario tra un mese circa, forse prima se i mercati anticipano come succede, compri le borse a testa bassa e anche l'Oro e vendi o bonds. Non potrà durare molto perchè ovviamente l'economia globale sarà completamente sbilanciata e anche caotica e il debito totale si sarà moltiplicato ancora oltre i livelli già pericolosi che abbiamo oggi. Ma prima che arrivi la resa dei conti sul debito avrai per forza di cose un effetto enorme di tutto questo denaro, debito o moneta che sia, sui mercati e un "melt up", un esplosione verso l'alto di qualche mese solamente, ma con rialzi del 40 o 50% delle borse e l'oro può esplodere.

 

Se invece si materializza lo Scenario1) catastrofico di un epidemia che fa centinaia di migliaia di morti in America ed Europa, per cui questa epidemia di influenza/polmonite si rivela diversa da tutte le altre degli ultimi 100 anni, avrai deflazione e depressione economica e l'unica cosa che protegge è il Dollaro. In questo caso le conseguenze sociali e politiche sono ovviamente molto pesanti e difficili da prevedere perchè le elites stesse perdono il controllo della situazione un poco come negli anni '30.  Più per la depressione economica che per il costo umano perchè questo è circoscritto pur sempre a una fascia di popolazione "in pensione" e non è paragonabile ad una guerra. Dato però che in Occidente non siamo capaci di controllare tutto e tutti come in Cina e abbiamo fatto errori nella gestione del contagio a differenza della Corea, possiamo avere secondo molti epidemiologi 2  milioni di decessi in America e altrettanti in Europa e questo spinge i governi democratici a sacrificare l'economia. In questo caso l'ondata di liquidità e deficit non invertiràla tendenza perchè la gente non spende e molti non lavorano. E c'è solo il Dollaro come nel 2008.

 

Come si può evincere da quello che scrivo su twitter, trovo questo scenario meno probabile e penserei invece che entro l'estate ci sia un inversione a "V" dei mercato, magari anche solo di alcuni mesi, ma molto potente. Se l'epidemia di influenza non arriva alle centinaia di migliaia di morti come si teme ora, la valanga di denaro che governi e Banche Centrali stanno pompando avrà effetti esplosivi

 

Ma i due scenari sono effettivamente entrambi possibili e probabili alla data di oggi e avere, come è umano, una propria intuizione non dovrebbe chiudere la mente al fatto che le cose possono andare diversamente da quello che tu ritieni probabile. Al momento ad esempio, solo avere Dollari (cash o tramite bonds governativi, Treasury) sta funzionando per un investitore

 

Nei prossimi giorni provo a seguire la situazione con consigli pratici, cercando di inquadrarli in questo piccolo schema generale appena sviluppato qui

 

A differenza di quello che facevo anni fa quando tenevo un servizio di "advisor" non farò discorsi qui (dopo di questo), ma solo indicherò con grafici alcuni segnali

 


 Last edited by: G.Zibordi on Domenica 22 Marzo 2020 23:27, edited 4 times in total.

Re: situazione fondamentale dei mercati  

  By: DOTT JOSE on Giovedì 05 Gennaio 2017 09:45

gli Usa combattevano l Isis per finta, senza colpire i pozzi di petrolio

«Incredibilmente i bombardieri dell’aviazione statunitense e della coalizione internazionale non hanno colpito le installazioni petrolifere dello Stato Islamico, permettendo ai terroristi di ottenere profitti per milioni ogni mese dalla vendita illegale del petrolio e così poter reclutare mercenari in tutto il mondo», questa è la forte accusa lanciata agli Stati Uniti dal generale Igor Konashenkov, portavoce del Ministero della Difesa della Russia. 

 

 

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-ministero_delle_difesa_russo_denuncia_che_gli_usa_non_hanno_mai_colpito_gli_impianti_petroliferi_dellisis_in_siria/82_18460/

L'effetto Trump (e referendum) si sta esaurendo  

  By: G.Zibordi on Mercoledì 04 Gennaio 2017 12:41

Stock: FTSEMIB

Trump ha fatto salire violentemente tutti i mercati azionari occidentali che erano deboli da mesi in attesa dell'elezione (e ha spinto in su, anche se molto meno, molti emergenti e asiatici). Ci sono stati ialzi fino al 20% per le small cap USA (Russell 2000) ad esempio dal giorno dell'elezione e un movimento così violento  per le small, cap, le banche e gli industriali in così pochi giorni è di portata storica.

 

Al momento, se si guarda bene, su molti indici americani da 2-3 di settimane c'è una pausa mentre quelli europei continuano ancora a salire un poco con l'anno nuovo. L'aspettativa prevalente è che dopo aver digerito il balzo violento post-Trump ci sia ancora spazio per le borse perchè le economie occidentali e quella cinese stanno piano piano miglorando dopo il rallentamento degli ultimi due anni (che non ha impedito alle borse USA in particolare di salire lo stesso). Qui si prova come al solito a discutere un caso più pessimista..

 

 

 

 

L'S&P 500 è molto forte, ma se si guarda ha un "top" per ora, segnato il 12 dicembre, quindi più di 3 settimane fa.

 

In Europa l'Eurostoxx spinto dalle banche e dai titoli industriali sale ancora a differenza dell'S&P e del Dow Jones, e ha un nuovo massimo segnato ierii con tutte le borse che mostrano questo andamento e quelle dei paesi periferici (Italia, Spagna...) che salgono finalmente anche loro.

 

 

Passando dai grafici all'economia, va notato innanzitutto che gli effetti positivi di Trump (deregolamentazione, riduzione di tasse per le imprese) arriveranno forse tra dei mesi e intanto l'effetto immediato è stato quello di far risalire i tassi di interesse globali e far risalire il Dollaro.Ma solo l'effetto futuro positivo è stato considerato dal mercato per ora.

Le aspettative dell'effetto positivo di Trump sono state "incorporate" in pochi giorni nel violento rialzo di borsa, in particolare dei titoli dell'energia, industriali e ciclici. E soprattutto nel rialzo dei titoli bancari e finanziari che si aspettano meno regolamentazione. In pratica con questo rialzo da novembre le aspettative di più utili dovuti a deregolamentazione e meno tasse sono già in borsa. E' vero però che Trump ha un effetto anche psicologico positivo immateriale sui "capitalisti" che si sentono più sicuri e incoraggiati con lui che con Obama o Hillary e questo effetto "di fiducia" è importante (vedi qui per una spiegazione).

 

L'effetto del Dollaro forte invece frena l'export e stimola l'import e quindi ridurrà la crescita USA e l'effetto del rialzo dei tassi di interesse che sui mutui a 30 anni è sono saliti al 4,3% riduce il reddito disponibile di chi ha mutui e fa poi anche scendere i valori degli immobili e alcuni segni si vedono negli ultimi giorni a New York ad es

Il rialzo del Dollaro e dei tassi sono per ora ignorati dalle borse, salvo nel risvolto positivo che ha per le banche una curva dei rendimenti più ripida. Trump sta anche facendosi sentire nell'attaccare le multinazionali (GM, Ford e altre..) che cancellano piani di investimento in Messico e Cina, cosa che non è positiva per loro. In aggiunta sulla riduzione dell'immigrazione Trump ha poteri presidenziali che può usare anche subito senza il Congresso. Impedire alle multinazionali minacciando tariffe dal 10 al 20% di spostare la produzione fuori dagli USA e ridurre l'immigrazione dovrebbero creare poi un poco di inflazione in più iin futuro

Sembra quindi che hai un mercato sempre molto toro che prende i lati buoni di Trump per garantiti e come se fossero già reali e ignora gli effetti immediati e anche ritardati nel tempo che sarebbero negativi (protezionismo, tassi che salgono, dollaro che sale..). Questo corrisponde alla natura dei mercati toro, ma questo è un toro che dura dalla primavera del 2009 e come si sa nell'ultima fase il mercato diventa più ottuso 

 

Può essere che il "rialzo di Trump" duri ancora un poco in gennaio, ma poi sia seguito da un declino spinto soprattutto dai rialzi dei tassi (il prossimo può arrivare in Febbraio). Con Reagan nel 1982  si verificò questo scenario: ci fu un rialzo intorno al 10% subito con l'elezione seguito da un declino di quasi un anno successivamente nel 1983 dovuto a rialzo dei tassi.

Se guardiamo il Dow Jones ha in realtà un top anche lui per ora segnato il 20 dicembre e non sembra sul punto di sforarlo ancora Come si sa quando arrivò sui 10mila punti, li sforò leggermente e poi però declinò di 4mila punti. Qui siamo sui 20mila punti altra soglia psicologica e ci sono le condizioni per un top di nuovo..

 

 

Le borse europee sono diverse nelle ultime settimane. Come sappiamo non sono sui massimi, perchè gli utili delle società europee sono in declino da 5 anni a differenza di quelli delle società USA.

 

Dopo Trump le borse europee hanno reagito "a scoppio ritardato", salendo soprattutto dopo il referendum italiano e dopo la "sistemazione di MontePaschi". Ad es le banche europee sono salite di un 15% dal giorno dell'elezione di Trump con punte del 25% per molte banche italiane e spagnole, ma il rialzo è avvenuto soprattutto in dicembre non in novembre,Sull'Italia pure hai un "missile" partito dopo il referendum di Renzi e che ha accellerato con la "sistemazione" di Montepaschi consentita dalla UE che ha autorizzato 20 miliardi di deficit e debito pubblico addizionale

 

 

Al momento occorre guardare al Dollaro e ai tassi di interesse specialmente in Europa. I mercati obbligazionari hanno perso da novembre circa 4mila miliardi in valore, compensati da un incremento delle borse di circa 2mila mld in parte. L'inflazione sta risalendo in Eurozona e ci può essere un altra piccola frana dei titoli di stato europei, specialmente tedeschi e francesi (non tanto italiani).

Il Dollaro può fermarsi nella sua corsa in su contro lo Yen (da 100 a 118 yen in pochi mesi) e può invertire anche contro l'Euro perchè il differenziale di inflazione ora è quasi nullo e la BCE sarà costretta a tenerne conto e ridurre il suo QE nonostante le pressioni politiche per continuare fino all'elezione in Francia. 

 

In generale tutti i mercati, Petrolio, Dollaro, borse e bonds possono invertire i trend "post-Trump" nei prossimi mesi perchè sono alla fine ancora sotto l'effetto ritardaro e finale di otto anni di politiche monetarie basate sul comprare 15mila miliardi di debito da parte delle Banche Centrali.

 

 

Questi 15mila miliardi creati dal niente dalle Banche Centrali hanno risollevato di circa 50mila miliardi il valore degli immobili, delle obbligazioni societarie e titoli di stato e delle borse (incredibile ma vero). Man mano però che l'onda lunga di questi 15mila miliardi rallenta e si ferma (perchè le Banche Centrali che continuano sono solo la BCE e la Bank of Japane ed entrambre stanno rallentando) i trend che hanno creato devono invertirsi.

 

Per le borse USA e il Dollaro/yen e Dollaro/euro l'inversione potrebbe arrivare da qui in poi in qualunque momento.

(il dollaro/yen come tutti sanno è un indicatore fondamentale dei trend generali del mondo e se qui si fermasse prima del 120 yen può indicare che i trend creati dalle Banche Centrali si fermano ora)

 

 

 


 Last edited by: G.Zibordi on Mercoledì 04 Gennaio 2017 14:51, edited 18 times in total.

 

  By: Moderatore on Giovedì 17 Luglio 2014 09:13

^Bubble Paranoia Setting in as S&P 500 Surge Stirs Angst#http://www.bloomberg.com/news/2014-07-16/bubble-paranoia-setting-in-as-s-p-500-surge-stirs-angst.html ^ By Lu Wang and Joseph Ciolli Jul 17, 2014 #i# LA STORIA NUMERO DUE DI BLOOMBERG DEL GIORNO 17/07/2014, (LA PARANOIA DELLA BOLLA NELL' S&P 500) Two years of uninterrupted gains in U.S. stocks are sowing anxiety among financial professionals, with three in five saying the market is on the verge of a bubble or already in one, the Bloomberg Global Poll found. Forty-seven percent of those surveyed said the equity market is close to unsustainable levels while 14 percent already saw a bubble, according to a quarterly poll of 562 investors, analysts and traders who are Bloomberg subscribers. Almost a third of respondents called the market for lower-rated corporate debt overheated and most said stock swings will increase within six months, the July 15-16 poll showed. With biotechnology stocks trading at more than 500 times earnings, mega-deals resurfacing and bond sales at a record, concern prices are too high is growing amid a rally that has pushed the Standard & Poor’s 500 Index almost 30 percent above its peak in 2007. The view isn’t shared by the Federal Reserve, which said this week that while valuations are stretched in smaller biotechnology and social media companies, asset prices in general are in line with historical levels. INTERACTIVE GRAPHIC: Bloomberg Global Poll Results “It’s like a storm coming,” Dane Fulmer, a poll respondent who has traded stocks and bonds for more than 40 years and runs Dane Fulmer Investments in Fort Smith, Arkansas, said in a phone interview yesterday. “You don’t have to be a weatherman to see clouds.” More than $15 trillion has been added to U.S. equity values and the S&P 500 is up 193 percent since the bull market began in March 2009. The benchmark gauge trades for 18.1 times profit, the highest level since 2010, according to data compiled by Bloomberg. Equity valuations are not excessive compared to the dot-com bubble of the 1990s, according to Doug Ramsey, chief investment officer at Leuthold Group LLC. Using the average of six metrics such as price to earnings and sales, market valuations today correspond to levels in 1996, according to a study published by Ramsey last month. That rally kept going until March 2000, when the S&P 500’s price-earnings ratio reached 30. The index lost almost half its value in two years during the subsequent bear market. Bubble or not, respondents were divided on when the rally will end. About 40 percent said the U.S. still offers one of the world’s best opportunities in the next 12 months. The U.S. has topped other countries as the best destination in Bloomberg polls every quarter since January 2011. The poll, conducted by Selzer & Co., a Des Moines, Iowa-based firm, has a margin of error of plus or minus 4.1 percentage points. #b# Almost 70 percent of those surveyed said the rally in junk-rated bonds is in a bubble or close to one (Quasi il 70% degli intervistati dice che i titoli spazzatura sono già o sono vicini a una bolla).#/b# Companies have sold $211 billion of speculative-grade bonds in the U.S. this year after a record $346 billion in 2013, according to data compiled by Bloomberg. Junk bonds are up 5.3 percent this year, extending a 7.4 percent advance in 2013, Bank of America Merrill Lynch index data show. Takeovers Boom Stock and bond prices have been supported by Fed stimulus, five years of profit growth and an expanding economy. Record corporate cash levels led to a boom in takeovers, with more than $1 trillion worth of deals announced this year, exceeding the total of 2013, data compiled by Bloomberg show. Signs of more deals came yesterday after people with knowledge of the matter said Twenty-First Century #b# Fox Inc. is willing to pay more than $75 billion for Time Warner (TWX) Inc. The size and timing is reminiscent of when America Online Inc. bought Time Warner for $124 billion in 2001#/b# , said Michael Block, chief strategist at Rhino Trading Partners LLC. “It shows a modicum of swagger and confidence,” said Block in an interview from New York yesterday. “Big deals are a symptom of a confident market.” Acquisitions also fueled gains in biotechnology and Internet companies and increased valuations. The Dow Jones #b# Internet Composite Index trades at 72 times reported profit (L'indice composite Internet valorizza 72 volte i profitti)#/b# and Facebook Inc., Amazon.com (AMZN) Inc. and Netflix Inc. have multiples above 90, according to data compiled by Bloomberg. Biggest Losers Concern that earnings at those companies don’t justify their share prices made them the biggest losers in a market retreat earlier this year. The Nasdaq Biotechnology Index and the Dow Jones Internet gauge fell more than 19 percent between February and May and have since rebounded. About 80 percent of respondents in the Bloomberg poll said Internet and social media stocks are in a bubble or close to reaching unsustainable levels. “The excessive valuations being afforded to the new age Internet stocks, which did ebb in the late spring, are indicative of a bubble,” Eric Beyrich, who responded to the poll and is a senior equity research analyst at Arbiter Partners Capital Management LLC in New York, said by email yesterday. “I don’t expect a collapse, though a five to 10 percent pullback, considering that we haven’t had one in over a year, seems increasingly probable.” Equity Volatility Sixty-seven percent of those surveyed expect the Chicago Board Options Exchange Volatility Index to rise in the next six months. The gauge, known as the VIX (VIX), dropped to a seven-year low earlier this month. The S&P 500 has gone without a 10 percent loss for 33 months, the longest stretch since 2003. On average, corrections have occurred every 18 months since 1946, according to a study by Sam Stovall, chief equity strategist at S&P Capital IQ. About half of the poll respondents said the Fed is too accommodative, while 41 percent consider monetary policy as appropriate. The central bank needs to press on with record monetary stimulus to combat persistent job market weakness, Fed Chair Janet Yellen said in remarks to the Senate this week. The Fed’s policy of keeping interest rates near zero for so long is risky and baffling, said Stan Druckenmiller, a hedge-fund manager with one of the best track records in the industry. Druckenmiller, who spoke yesterday at the CNBC Institutional Investor Delivering Alpha Conference in New York, also questioned the Fed’s certainty over its forecasts given mistakes in the past. Minutes of the Fed’s June meeting showed some Fed policy makers were concerned investors may be growing too complacent about the economic outlook. Fifty-one percent of people surveyed in the Bloomberg poll said macroprudential measures used by central bankers will prove ineffective at preventing systemic financial risk. “We’re continuing to have very lax monetary policy,” Faulkner of OTC Global Holdings said. “That’s spilling over even though strong balance sheets and continuing positive economic news indicate we probably should be cutting back and raising interest rates.”#/i#

 

  By: danielet on Lunedì 07 Luglio 2014 14:53

IL Bitcoin è finito! E andato in bolla! Sveglia! I governi vogliono la moneta elettronica per raccogliere tutte le tasse e se gli gira renderanno illegale il Bitcoin.

 

  By: pana on Venerdì 04 Luglio 2014 04:33

ottimi dati dal mrcato del lavoro "oltre le piu rosee aspettative "si stanno creando lavori 230.000 al mese e non sottovalutiamo la splendida rivoluzione del BITCOIN che potrebbe diffondere ottimismo, sempre piu usato,sempre piu bancomati BITCOIN in giro per il mondo La Scozia, una volta indipendente potrebbe adottare il BITCOIN !!!! The U.S. economy is now creating around 231,000 jobs each month in 2014, compared to roughly 194,000 a month last year. “It topped even some of the most optimistic of forecasts,” Massa said. http://www.spokesman.com/stories/2014/jul/04/strong-jobs-report-drives-dow-past-17000/