situazione fondamentale dei mercati

 

  By: pana on Venerdì 11 Maggio 2007 19:02

Gianlini non ha tutti i torti: (ecco spiegata la forza dell Ibex e dell immobiliare spagnolo) Spain and Portugal are the main gateway of drugs into Europe, hence the decision to hold the International Drug Enforcement Conference here this year. Officials in the two countries seized 70 tons of cocaine in 2006, almost the same amount as was seized in all of Europe in 2004, according to United Nations figures. Spain has become a European leader in money laundering and is home to about 25 percent of all €500 notes - known locally as Bin Ladens - in the eurozone, according to figures published last year by the Spanish central bank.

 

  By: Mr.Fog on Venerdì 11 Maggio 2007 18:59

Maremma Gian, quando ho aperto il sito, mi e' preso un colpo.....

 

  By: gianlini on Venerdì 11 Maggio 2007 18:55

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA MA CHE CSDSFDSSFAS2"£q"£ SUCCEDE!?????

 

  By: defilstrok on Venerdì 11 Maggio 2007 18:18

Poi dice che uno bestemmia...

 

  By: giveme5 on Venerdì 11 Maggio 2007 18:02

anche a New York e a Londra sono stupefacenti (eh, mi è venuta)

 

  By: gianlini on Venerdì 11 Maggio 2007 17:52

ai traders di madrid è arrivata da pochi minuti un'altra ottima partita di oppio evidentemente.....

 

  By: defilstrok on Venerdì 11 Maggio 2007 17:50

E domani (oggi...) è venerdì... Venerdì 11... ------------------- ...e non è cambiato un bel niente: indici su, yen e chf di nuovo prossimi a scendere!

 

  By: ciciola on Venerdì 11 Maggio 2007 06:13

E domani (oggi...) è venerdì... Venerdì 11...

Giornata storica per il consumatore americano - gz  

  By: GZ on Venerdì 11 Maggio 2007 03:52

Oggi è il giorno in cui probabilmente si è "svoltato" per quanto riguarda il consumatore americano, l'eroe che dal 1992 non ha mai avuto un solo TRIMESTRE di calo dei consumi (cosa che in Italia o Germania accade un trimestre su due da anni) tenendo su l'economia mondiale la benzina ha toccato un record storico a NY oggi i prezzi all'importazione salgono causa l'energia per cui l'inflazione è vicina al 3% il che spiega perchè la curva dei tassi sta risalendo il deficit oggi è balzato al livello massimo degli ultimi 12 mesi NONOSTANTE il PIL sia rallentato di colpo Toyota che è il migliore produttore di auto del mondo ieri ha tagliato le stime del 2007 dicendo che l'economia è debole Cisco idem vede un +4% di incremento, nella tecnologia, nei beni di consumo, nelle vendite al dettaglio, nelle società di "staffing" le trimestrali sono state peggiori delle aspettative che sono i settori sensibili alla congiuntura (sono andate bene nei finanziari, industriali-ciclici rivolti all'export, energia e sanità) il PIL con il dato di oggi sta crescendo dello +0.8% in USA quando in Italia siamo sopra il +2% l'uso di carte di credito è balzato su quasi del 20% dato di lunedì e in America usare la carta significa pagare un 17% di interesse, è l'ultima cosa che fai le vendite di Wal Mart, maggiore catena del mondo oggi hanno avuto il maggiore calo DELLA SUA STORIA le trimestrali della grande distribuzione oggi hanno avuto il maggiore calo % da quando i dati vengono raccolti, vedi sotto

 

  By: massimo on Venerdì 11 Maggio 2007 02:57

La curva dei tassi sta risalendo, è passata da 0.90 a 0.95, quindi anche senza tagli dei tassi la ripresa è alle porte.

 

  By: GZ on Giovedì 10 Maggio 2007 19:10

No, il dollaro sta salendo e i bonds perdono qualcosa, il future sui tassi a 3 mesi scandenza dicembre prezza NESSUN taglio fino a ottobre EDZ07 oggi fa 94.88 che significa 100-94.88 = 5.12% per dicembre il mercato si aspetta un 5.12% cioè tassi appena appena sotto quelli attuali

 

  By: gianlini on Giovedì 10 Maggio 2007 19:04

il mercato fa così perchè intravvede la possibilità di un taglio Crescenzi lo dice in fondo alla pagina incollata il mercato ha una totale e inalterabile fiducia che qualsiasi cosa succeda le autorità, la fed, bernanke riporteranno tutto in positivo no more risk for your portfolio in stocks

Crescita Zero ! Buy ! - gz  

  By: GZ on Giovedì 10 Maggio 2007 19:02

Stock: Dow Jones

Oggi anche i commentatori ottimisti come tony crescenzi che citava sempre massimo peppe fanno il pezzo titolando "il PIL va verso zero" perchè con il dato record di deficit di oggi l'ultima stima di PIL che era già scesa a +1.3% viene rivista a +0.8%. Solo a settembre scorso il PIL USA girava al +3% e in pochi mesi si sta avvicinando allo zero, ancora un altro dato e siamo a un PIL negativo e proprio mentre le stime di PIL scendono verso lo zero il Dow Jones si impenna a infila la serie positiva più clamorosa degli ultimi anni Che la Cia abbia schiantato 4 aerei l'11 settembre non mi sembra tanto plausibile Che la FED e il governo USA, al cui vertice c'è Paulson di Goldman Sachs che ha dichiarato a Business week "...spero che il rialzo della borsa compensi la crisi dell'immobiliare", magari con la collaborazione delle banche centrali asiatiche, abbiano pompato la massa monetaria al +13% negli ultimi mesi, rimosso ogno ostacolo legale alle fusioni, bloccato ogni tentativo di far rivalutare lo yuan in modo da avere la collaborazione dei cinesi, .... e insomma fatto il possibile per far comprare il Dow e S&P... per mascherare la recessione in atto... beh non è del tutto impossibile

 

  By: gianlini on Lunedì 30 Aprile 2007 11:36

caspita, ma stamattina mi ero alzato e prima di entrare in doccia avevo visto il dax a 7400 (-0,12 % credo)....! vedo che hanno ora opportunamente rettificato il valore a 7428 (+ 0,15 %) mi sembrava strano potesse scendere di lunedì eccheddiamine!! vorrai mica vendere questi preziosissimi titoli!

 

  By: Mr.Fog on Sabato 28 Aprile 2007 02:09

perchè questo ostinato masochismo? ------------------------------------------- Probabilmente perche' di valuta estera non sanno piu' che farsene, con il loro export sono stracarichi di dollari ed euro. Hanno poca necessita' di investimenti dall'estero a causa anche dell'invecchiamento della popolazione infatti il tasso di disoccupazione e' vicino al 4%. Sono il popolo che risparmia piu' in assoluto e questo gonfia le riserve delle banche che per legge sono obbligate a comprare bond governativi. La loro economia si e' da poco rivegliata dal letargo e le ossa ancora scricchiolano per il lungo riposo forzoso. Hanno necessita' di esportare. Hanno prestato a cani e porci e l'aumento di valore dei mercati permette di continuare a estrarre liquidita' (un poco come hanno fatto i consumatori americani con la casa). SANNO CHE SE SI FERMANO sono cazzi!