Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Domenica 08 Aprile 2018 13:00

3 dollari al barile per i sauditi è il costo marginale di produzione, poi ci sono i costi amministrativi, il capitale, ecc.

fonte rystad

http://markets.businessinsider.com/commodities/news/how-much-it-costs-both-saudi-arabia-and-the-us-to-produce-oil-2017-3-1001868041

 

a 10 dollari già ci sono ... http://markets.businessinsider.com/commodities/news/how-much-it-costs-both-saudi-arabia-and-the-us-to-produce-oil-2017-3-1001868041

 

Bull, a te la passione per il nanoporco ed i fumi del diesel fanno male ...


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 08 Aprile 2018 13:04, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Domenica 08 Aprile 2018 12:17

metti la fonte dei 3 dollari al barile per l'Arabia...

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Domenica 08 Aprile 2018 12:01

ah uno non ho un diesel, due in fatto di trasporto lo paga l'azienda :)....toh cojon...quindi per me elettrico, diesel, gpl etc non frega un caz...

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Domenica 08 Aprile 2018 11:58

In arabia saudita il petrolio si estrae a 3$ al barile, altri posti 8$

tienti stretto il tuo macinino diesel finchè te lo lasciano usare

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Domenica 08 Aprile 2018 11:03

non vedo perchè devi replicare, hai detto una cazzata punto.

Io ho solo posto l'attenzione sul prezzo dell'oil non sono entrato nella questione fossile, elettrico in questo post.

Ti rosica quando uno ti fa capire quanto pirla sei?!!....

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Domenica 08 Aprile 2018 10:28

E il treno a vapore è più veloce della motrice elettrica? no

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Domenica 08 Aprile 2018 10:24

ma con 10 dollari si recuperano i costi di estrazione dell'oil? no.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Domenica 08 Aprile 2018 09:15

Billfin, Willis

Il geotermico è molto interessante, in islanda fanno il barbeque d'inverno con le cucine geotermiche... purtroppo il prezzo del fotovoltaico continua a scendere... complice la latitudine dei Bric che lo rende la fonte di energia di gran lunga più economica... il petrolio scendera sotto i 10 dollari al barile entro il 2028 poi appena trovo un bell'articolo di ZH mando il link

è successo tutto negli ultimi mesi: rimango cauto sull'elettrico a batteria, molto più fiducioso su treni tram e filobus, connessi alla rete elettrica sotto il manto tradale, condividendo il sistema con le auto

banalmente se il fotovoltaico scende a 1-3$/MWh le fossili si devono adeguare

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Domenica 08 Aprile 2018 05:26

'Perché auguri?'

 

per un sacco di motivi

parlare di 'problemi legati alla produzione e al trasporto dell'elettricità, oltre che all'immagazzinamento dell'energia' con soluzione idrogeno è ridicolo

l'idrogeno per la trazione o lo usi con gli endotermici attuali sostituendo i combustibili fossili (e hai il problema rendimento ridicolo rispetto al motore elettrico) o ci fai elettricità con le fuel cell (il problema rendimento si sposta solo), l'idrogeno è estremamente pericoloso e lo devi immagazzinare anche lui nel veicolo (vari sistemi, pure con un freddo mostruoso), lo devi produrre, ecc.

 

produzione e trasporto della corrente elettrica non sono certo un problema, mi metto i pannelli solari sul tetto ed ho risolto, per l'immagazzinamento esistono soluzioni più o meno eterne che però non si applicano (sai com'è, il capitalismo è CONSUMO) ... l'ideale con la condivisione dei mezzi sarebbe la ricarica wireless in movimento nelle città e limitati dintorni che comporterebbe batterie piccole, io userei le celle in fondo a questa pagina con ricarica velocissima (5C) ed appena 140.000 cicli con scaricamento 60% (cicli si dichiarano per capacità residua della batteria all'80%, significa che scaricando ogni volta la batteria per il 60% della capacità totale dopo 140.000 cicli la capacità totale della batteria si è ridotta all'80% di quella iniziale, non è morta, se ti basta puoi continuare ad utilizzarla), il problema dello smaltimento-riciclo lo lascio ai bis-bis-bis-pronipoti, la corrente si fa con le rinnovabili, sole vento o se vuoi fare un buco lungo qualche km verso il centro della terra per trovare sufficiente calore per produrre h24 in eterno con turbine a vapore ...

se qualcuno vuole fare viaggi lunghi in macchina io propongo di internarlo

:-)

 

Bull ... mi pare di averti già detto che ultimamente mi oriento più sul 2028 che sul 2030 ...


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 08 Aprile 2018 06:53, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Bullfin on Domenica 08 Aprile 2018 00:46

faremo la fila a ricaricare le batterie..impiegandoci ore....poi l'auto elettrica non inquina...un per di ball...dove le smaltisci milioni e milioni di batterie?.....

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 07 Aprile 2018 23:58

Lmwyllis> "idrogeno ? auguri"

 

Perché auguri?

 

PS La mia non è una domanda ironica. Chiedo perché effettivamente non so.

Tegole fotovoltaiche Tesla  

  By: ptorr on Sabato 07 Aprile 2018 19:27

Uno dei primo tetti equipaggiati con le nuove tegole fotovoltaiche Tesla:

https://www.inverse.com/article/43108-tesla-solar-roof-first-impressions?utm_campaign=photo&utm_medium=most-read&utm_source=newsletter

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: pana on Venerdì 06 Aprile 2018 11:06

fico

FICO, FICHISSIMOOOO

Portogallo da record: l'energia verde prodotta supera i consumi del Paese

 
MILANO - Rinnovabili, in Europa è un record dietro l'altro, confermando il ruolo di protagonista quale fonte del futuro per la produzione di elettricità. L'ultimo record è arrivato dal Portogallo: a marzo l'energia prodotta dalle sole energie rinnovabili è stata superiore all'elettricità complessiva consumata nel Paese. Secondo i dati forniti l'associazione portoghese per le energie rinnovabili (Apren), che cita i dati della Rete energetica nazionale, il mese scorso le fonti "verdi" hanno generato 4.812 gigawattora di elettricità, il 103,6% rispetto ai 4.647 gigawattora consumati nel Portogallo continentale.

Più nel dettaglio, la produzione elettrica da fonti rinnovabili ha toccato il suo minimo il 7 marzo, quando ha fornito l'86% dell'elettricità complessiva consumata in Portogallo, e il suo massimo l'11 marzo, quando ha generato una quantità di energia pari al 143% della domanda. Tra le fonti, l'idroelettrico ha soddisfatto il 55% del fabbisogno e l'eolico il 42%. Nell'insieme le energie 'green' hanno evitato l'immissione in atmosfera, a marzo, di 1,8 milioni di tonnellate di CO2, evidenzia l'associazione, secondo cui entro il 2040 le fonti rinnovabili saranno in grado di soddisfare interamente il fabbisogno del Portogallo continentale.

Quello che è accaduto in Portogallo è l'ennesima conferma della "rivoluzione" energetica in atto. Un record simile era già stato toccato nel maggio scorso in Scozia, dove era stata generata energia elettrica da fonte eolica, sufficiente per coprire il 95% dei consumi energetici del 95% delle abitazioni. Non solo: sempre mel maggio 2017, in 11 giorni su 31, l'energia del vento è stata abbastanza da rispondere alla domanda del 100% o oltre delle case scozzesi. Nel complesso la Scozia ha consumato a maggio 1,86 milioni di Mwh tra case, aziende e industria, con l'eolico che ha contribuito per il 46% alla domanda totale.

Del resto, l’eolico in Europa aveva già iniziato il 2018 con un record, coprendo nella giornata del 4 gennaio il 22,7 della domanda di energia, producendo 2.128 GWh di energia pulita, in grado di coprire i fabbisogni di 160 milioni di famiglie e il 61% della domanda industriale elettrica.

 

 


 Last edited by: pana on Venerdì 06 Aprile 2018 11:07, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: lmwillys1 on Venerdì 06 Aprile 2018 10:53

idrogeno ?

auguri

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 06 Aprile 2018 09:09

Parlavo ieri con un esperto di energia rinnovabile, che insegna in un'università olandese, e mi diceva che a fianco delle auto elettriche, che a monte hanno tutta una serie di problemi legati alla produzione e al trasporto dell'elettricità, oltre che all'immagazzinamento dell'energia, sotto la cenere sta sviluppandosi la trazione ad idrogeno, prodotto da alghe o da enzimi, molto più ecologico dell'auto elettrica.