Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Venerdì 26 Luglio 2019 13:51

Vince-to

non è mia intenzione (s)parlare male degli assenti, ma visto che l'hai citato mi tocca farlo.

 

Ricordo che il buon Camillo Urbani, per spiegare il funzionamento del trottolone egizio, sosteneva che la legge di conservazione del momento angolare poteva essere soggetta a possibili "crepe" finora mai previste nè sperimentate da anima viva: il momento angolare si conserva, ma solo prima del 2019, quindi.

Del tipo "L=costante. Da consumarsi preferibilmente entro il 31/12/2018".

Di un rigore scientifico disarmante!

(Per favore non tirate fuori le solite pippe sulla fisica quantistica, la gravità cosmo-spazio-topologica che non c'azzeccano. Qua si parla di fisica classica, classicissima, nota, stranota e straverificata da secoli senza il minimo dubbio).

 

Camillo è infatti scomparso come pure i palermitani che del trottolone volevano ingenuamente sfruttarne la presunta (i.e., inconsistente) refrattarietà alle leggi fisiche.

Resti solo tu Vincè.

 

(Vincenzo, se ti mancava il rigoroso apporto alchemi-scientifico di Camillo, non disperarti, egli non è tuttavia scomparso dal mondo della fisica fai-da-te via web: ad aprile lo ritroviamo qui ad insistere sull'ecat e sull'alchimia, suoi massimi argomenti di punta. Riporto qua un passaggio eloquente:

 

"Sono un laureato in fisica ed ho seguito la faccenda della Fusione Fredda fin dagli albori. Ho fatto delle sperimentazioni  nel mio laboratorio casalingo, e mi è capitato di assistere a degli  effetti strani e difficilmente spiegabili,  ma niente di certo. Come fisico non posso portare dati verificabili, ma posso affermare, e non sono il solo, di  avere assistito a fenomeni strani e inspiegabili,  in questo tipo di esperimenti.

L’errore che spesso si compie nel cercare di capire il fenomeno della fusione fredda è quello di  voler dare delle spiegazioni  usando  meccanismi e concetti conosciuti e familiari, adatti a descrivere e spiegare il solido mondo materiale.

La realtà ha due facce, due modi di essere compresa, uno è il modo pragmatico della scienza ufficiale di cui la massima espressione è la Fisica, la seconda faccia riguarda il suo  aspetto “trascendente” derivante dall’Alchimia e da altre incredibili tradizioni che in questo momento storico sono completamente ignorate o ridicolizzate."

 

Nulla di nuovo sotto il sole, quindi)

 

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."


 Last edited by: Veronica_Nica on Venerdì 26 Luglio 2019 14:15, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Venerdì 26 Luglio 2019 10:24

Vince',

il fatto che sei a digiuno di tecnologia non e' un handicap per indagare in questa faccenda, anzi,

e' un grosso vantaggio, quel che conta sono i comportamenti dei protagonisti, di evidenze tecniche

non ce n'e' nemmeno traccia (solo un concentrato di fesserie).

Tra le altre cose ti informo che, in elettrotecnica, non esiste una grandezza chiamata "impulso Tesla",

(e nemmeno gli elettroni che si muovono in concerto azionati dal pensiero).

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: vince-to on Venerdì 26 Luglio 2019 09:46

shera

Veramente non sono un tecnico e non posso prendermi alcun merito eventuale. Un cosa è certa: Rossi ha affermato che il suo effetto non è fusione fredda, ma lavora con il plasma che ha fatto vedere più volte. Secondo Camillo Urbani, che è un fisico e che per esperienza personale dichiara che ha visto assieme ad altri un reale surplus di calore nel 2015 (Massa dice che forse c'era una batteria nascosta!), Rossi ha compreso la potenzialità degli elettroni nel plasma che possono essere indirizzati con un impulso Tesla e far partire una reazione. Camillo si rifà ad un certo Kennet che aveva richiesto un brevetto mai sperimentato per ricavare energia elettrica dal plasma. Peccato che lo stesso Camillo si è intestardito a voler parlare di alchimia attirandosi lo sberleffo qui di non pochi. Eppure Camillo ha sempre distinto la sua pratica e convinzione alchimista dal suo rigore scientifico. Così lo abbiamo perso e pure la sua competenza che ci sarebbe servita.per indagare. Io indago su persone e fatti , non posso esprimere pareri tencici, e traggo delle convinzioni personali.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: XTOL on Venerdì 26 Luglio 2019 07:07

.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: pana on Venerdì 26 Luglio 2019 06:57

ma non sara che qualcuno sotto sotto, nel segreto dell urna

aumma aumma...sta davvero usando la rotazione terrestre per creare energia?

in effetti il pianeta sta rallentando..

il massimo sarebbe se si ferma di domenica...niente piu luedi giusto?

peccato per quelli che rimarranno dalla parte oscura..niene piu tintarella di luna

tintarella colorataaaa

Earth's Rotation Is Mysteriously Slowing Down: Experts Predict Uptick In 2018 Earthquakes

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Venerdì 26 Luglio 2019 06:50

se non fosse una fusione fredda allora avverrebbe a temperature altissime, questa è l'invenzione dell'anno, ci sono fisici che cercano di realizzarla sprecando milioni di euro quando abbiamo utenti del forum che ci riescono da anni...

 

 

Mi sembra che Vincenzo sia un esperto in materia, gli elettroni nel plasmon potrebbero creare un effetto simile a quello del trottolone egizio, ma a livello atomico, quindi la massa nucleare decelera il moto degli elettroni e così riusciamo ad ottenere energia aggratis?

 

 

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Morphy on Giovedì 25 Luglio 2019 23:16

Parole Sante...

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Giovedì 25 Luglio 2019 22:15

Morphy,

quelli erano tempi epici, quando potevi fare ricerca anche a livello individuale.

Adesso un "Majorana" moderno si ritroverebbe sotto il tallone di qualche pallone gonfiato

tanto presuntuoso quanto ignorante per cui avrebbe una sola possibilita':

mandare affancul la ricerca di base (che e' la piu' importante), mettersi a scrivere snapchat

e diventare miliardario a 25 anni.

Cosa hai come conseguenza? Che hai sprecato un genio per fargli produrre una cosa

che serve solo a propagare il rincoglionimento globale.

 

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Morphy on Giovedì 25 Luglio 2019 21:28

Anti, secondo me stai rimpiangendo cose come "i ragazzi di via Panisperna". Purtroppo per te devo comunicarti che gli studiosi di oggi, con la loro massiccia cultura, hanno completamente oscurato l'immeritata gloria di quelli come Majorana, Fermi o Rasetti...

 

Chi era Majorana, con le sue decine di migliaia di pagine di equazioni matematiche mai pubblicate e che probabilmente ai matematici di oggi occorreranno altre decine di anni perchè le possano comprendere? Chi era mai lo sconosciuto Majorana, dicevo, rispetto a Rossi?

 

Per chi ha tempo e voglia lascio questo video per me interessante:

 

https://www.youtube.com/watch?v=uwWpLl2-RwM

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: vince-to on Giovedì 25 Luglio 2019 10:46

@Antitrader

Non solo non mi sento ridicolo, ma credo che gente come te che non ha grandi capcità di analisi dei dati dovrà presto cospargersi di cenere al 95%. Posso errare, certo, ma ho pazienza e grande speranza sempre di più. Ognuno ha la testa che si ritrova. Stiamo a vedere. saluti

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Mercoledì 24 Luglio 2019 23:41

Vince',

ma non ti senti nemmeno un po' ridicolo a parlare di "effetto rossi"? (effetto de che?),

Quando si dice "lo sprezzo del ridicolo".

C'era una volta il cav, piu' raccontava palle e piu' le gente lo votava, e allora uno si

chiedeva: ma cos'altro deve combinare prima che milioni di fessi rinsaviscono?

Nemmeno la nipote di Mubarack riusci' a farli rinsavire.

Ecco, con l'effetto rossi e' la stessa cosa, l'unica differenza e' che, invece una decina

di milioni di inbecilli siamo di fronte a una decina di fessi. Insomma, cambia solo la scala.

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: vince-to on Mercoledì 24 Luglio 2019 23:19

@antitrader

Peccato che l'effetto Rossi non ha nulla a che fare con la fusione fedda, ma con le proprietà degli elettroni nel plasma.

@Dario

Rossi, per ora, non ha truffato nessuno. Non ha mai chiesto soldi se non a istituzioni o persone che vogliono investire convinti a proprio rischio della bontà dell'operazione. Se non si risica non si rosica. Rossi non ha mai promesso certezze assolute , solo il suo impegno e soldi anche suoi per un effetto di cui è certo, ma difficile da far funzionare.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Mercoledì 17 Luglio 2019 10:31

Dario,

non perdere tempo su sta roba qui', la FF non e' mai esistita, e' stato solo un giochetto iniziato

da F/P con misure sbagliate.

Nessuno ha mai fuso niente (caso mai han fuso il cervello), molti hanno rilevato i famigerati

"eccessi di calore", ma erano tutte misure sbagliate in maniera accidentale oppure di proposito.

Insomma, se vuoi fare la fusione nucleare devi operare a temperature di milioni di gradi, questo

e' lo stato dell'arte.

Quanto agli "scienziati" (come li chiami tu), oggi tutto deve diventare spettacolo, la notorieta'

e' un grande valore, e cosi' spari quattro fregnacce e ti "conoscono" in tutto il mondo.

Quante "grandi scoperte" son state anunciate nella lotta ai tumori? centinaia.

Risultato concreti? 0 (ZERO). Anche il mondo della scienza e' diventato gossip.

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: dario67@ on Mercoledì 17 Luglio 2019 09:42

Tralasciando Rossi che che di fronte all'evidenza dopo tanti anni possiamo dire solo che è stata una truffa

commerciale. Ma chiedo : " possibile che emeriti scienziati e fisici di importanti università abbiano scambiato

e continuato a studiare per tanti anni semplici correnti galvaniche per fusione nucleare fredda ? "

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Domenica 23 Giugno 2019 16:50

 

 

presentato da

DELLA VALLE Ivan

testo di

Martedì 4 marzo 2014, seduta n. 182

DELLA VALLE, DE LORENZIS, MASSIMILIANO BERNINI, LIUZZI, PETRAROLI, DE ROSA e MANLIO DI STEFANO. — Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

il settore delle LENR (Low Energy Nuclear Reactions, reazioni nucleari a bassa energia) suscita grande interesse a livello internazionale ed è ambito di ricerca di numerosi laboratori nel mondo;

l’Italia è, con Giappone e Stati Uniti, tra i Paesi che sin dai primi anni Novanta hanno approfondito questo genere di studi, tramite gli enti di ricerca nazionali competenti;

sono oggi attivi diversi gruppi presso le università italiane, ENEA ed INFN per contribuire ad un’indagine teorica e sperimentale sulle reazioni nucleari a bassa energia;

le reazioni nucleari a bassa energia sono fenomeni non ampiamente conosciuti e non tutti i parametri che ne possano garantire la riproducibilità sono stati sino ad oggi individuati e compresi a fondo;
numerose novità sono state presentate, attraverso pubblicazioni scientifiche, negli ultimi anni nella ricerca sulle LENR;

alcuni brevetti sono già stati concessi;

sono stati annunciati dispositivi per la produzione di energia da fenomeni LENR pronti per il mercato;

una volta appurata l’esistenza delle LENR si arriverebbe ad una sconvolgente ridefinizione della fisica nucleare;

l’Italia potrebbe avere un ruolo fondamentale, data la sua storia, in questo ambito di ricerca –:

quali siano i suoi orientamenti circa l’attività di ricerca internazionale sulle LENR e dunque l’interesse dimostrato da università e realtà imprenditoriali;

se ritenga opportuno assumere iniziative per stanziare adeguati finanziamenti per le attività in corso presso le università e gli enti di ricerca pubblici italiani nel settore LENR;

se intenda promuovere nuove ricerche nel settore LENR. (4-03785)

 

 

Intanto un bambino rischia di morire per il tetano, ridateci le scie chimiche