Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: AleD on Martedì 06 Agosto 2019 22:34

Ma qualcuno non gli può chiedere sul jonp che fine hanno fatto le repliche annunciate da Levi dell'uni di Bologna e da quell'altro di cui non ricordo il nome dell'uni di Uppsala? Scommettiamo che risponde che non ne sa nulla? Non chiedo io perché ai tempi (anni fa...) avevo postato delle domande che mi sono state cassate...

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Lunedì 05 Agosto 2019 12:23

ptorr

 

anche se lei non è l'autore del messaggio ma l'ha solo tradotto e riportato qua, la invito comunque a informarsi sui concetti di "pubblicazione scientifica" e "peer-review" in ambito accademico, poichè le faccio notare che nel caso di Rossi sono entrambe totalmente assenti.

 

Con riferimento al mondo delle pubblicazioni scientifiche, le faccio un esempio banale e lapalissiano: se io "pubblico" un post su facebook, quella non è da considerarsi una pubblicazione scientifica (anche se nel post scrivo E=mc^2), il "controllo" da parte degli amici del mio profilo non è da considerarsi "peer-review" (anche se ho 5000 amici "importantissimi"), il numero di likes e di visualizzazioni non sono da considerarsi indicatori della rilevanza scientifica del post, il numero di cuori e di faccine sorridenti non sono da considerarsi indicatori della elevata qualità scientifica del post. Altrimenti qualsiasi str***ata pubblicata dai vari influencer di tendenza dovrebbe essere riportata nei libri di testo oggetto di studio per ricercatori e generazioni future. E' ovvio che così non può essere e non è. La scienza non è democratica, lo dice pure Piero Angela, che di followers televisivi ne ha accumulati parecchi, più di Rossi sicuramente, nel corso degli anni :).

 

("Ammiro" tuttavia la tua incrollabile fede in Rossi nonostante tutto. Curiosità: quanto ci vorrà ancora per farti demordere? No, perchè ormai sono passati più di 11 anni ed infiniti annunci giga-rivoluzionari, ma di risultati (veri) nemmeno l'ombra, manco una virgola, neanche su invenzioni/studi collaterali, il vuoto pneumatico. Ormai sono passati pure 6 mesi dalla presentazione dell'SK alla quale erano seguiti i soliti annunci di "imminenti accordi/contratti importantissimi entro settimane". Ebbene? Il nulla. Si sono invece avverate perfettamente le (prevedibilissime) previsioni che davano Rossi alle prese con lo sviluppo di un nuovissimo modellissimo di e-cat, nonostante nessuno dei modelli precedenti abbia mai dato il benchè minimo segnale di vita (credibile): nemmeno un mese dopo la presentazione dell'SK (visto solo in video: un frigo blu)..... taaaaaaaac!!!! il nuovissimo e-cat ibrido che scalda e fa corrente con un'efficienza mostruosa, che ovviamente sta risucchiando tutte le risorse di Rossi che lavora ininterrottamente, da solo, per 16 ore al giorno per ottenere risultati entro l'anno (ma trova tuttavia il tempo di giocare regolarmente a tennis e bullarsene sul blog). Ed ovviamente si sono perfettamente avverate pure le (prevedibilissime) previsioni per cui il nuovo modello di e-cat presenterebbe problemi sempre più insormontabili, difficili da risolvere e con tempi di sviluppo biblici. Mica scemo Rossi! E l'SK? Ah boh, roba vecchia ormai... ptorr dai, su, l'hanno capito anche i sassi: magie come energia e lavoro gratis non esistono)

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: ptorr on Domenica 04 Agosto 2019 21:47

Tratto da JoNP e tradotto dall'inglese:

"prof

3 agosto 2019 alle 18:01

Dott. Rossi,

Ecco un aggiornamento delle statistiche della pubblicazione di Andrea Rossi su Researchgate: questi numeri non sono solo sbalorditivi, sono incredibili. Nessuno ha mai raggiunto questi numeri in 6 mesi, pochi professori di altissimo livello hanno raggiunto questi numeri in tutta la loro vita professionale:

Letture complete dopo 6 mesi: oltre 30.000 (trentamila !!!) e oltre. La media è di 50 dopo anni.

Indice di interesse di ricerca: 851,0 e oltre. La media è di 10 dopo anni.

Raccomandazioni: 2599 e oltre. La media è di 10 dopo anni e, a proposito, si tratta di peer reviewing!

Ogni commento è inutile. Il mondo aspetta fiduciosamente che il tuo Ecat SK sia in grado di autoalimentarsi con parte dell'energia che produce, questa è l'unica cosa che può spiegare questi numeri.

Ad majora,

prof"

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Venerdì 02 Agosto 2019 13:58

Non serve andare in campagna per fare carburante ecologico, si può comodamente rimanere in città:

 

http://www.22passi.it/downloads/RifiutiDalPetrolio.pdf

ma, dannazione, anche qua i poteri forti hanno prontamente provveduto a modificare tutti i libri di chimica del mondo affinchè non si potesse più fare. Povero Rossi, ce l'hanno tutti con lui.

(da notare che al nome del file pdf è stato dato il titolo del libro con i termini invertiti, ma che è involontariamente più fedele alla realtà)

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."


 Last edited by: Veronica_Nica on Venerdì 02 Agosto 2019 14:01, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Venerdì 02 Agosto 2019 10:41

La terra dei fuochi in campagna è sotto il controllo delle sette sorelle, probabilmente ci sono giacimenti enormi di carburante ecologico e nessuno vuole che li scopriamo

ah è vero, i poteri forti...

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Mercoledì 31 Luglio 2019 11:13

AleD

 

Eh ma sai, i poteri forti/petroliferi/cattivoni pagano bene/convincono bene/ammazzano bene, ecco che fine hanno fatto :)

 

Rossi, al contrario, è refrattario a tutto ciò in quanto onesto, filantropo e disinteressato: vuole realizzare unicamente il benessere ecologico, economico e tecnologico dell'umanità senza nessun interesse personale. Per raggiungere tale obiettivo, è riuscito nell'ardua impresa di non produrre il benché minimo risultato scientifico nè teorico nè pratico in 11 anni di gatti sempre nuovi. Lodevole!

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: AleD on Lunedì 29 Luglio 2019 08:51

Ai creduloni veramente storditi: ma le repliche dichiarate da "esponenti" delle università di Uppsala e Bologna dove sono finite???

Rispondere prego, una risposta tipo: "loro hanno il senso della vergogna, noi no" andrebbe benissimo!

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Lunedì 29 Luglio 2019 00:46

Andrea Rossi

July 27, 2019 at 7:21 AM

 

"The problems are many and, obviously, confidential. I still hope to reach the permanent ssm by this year, wherein permanent ssm means no necessity of external power source for ever."

 

Come da consolidata tradizione, ha posticipato l'ennesima nuova versione felina al 2020... e la storia si ripete :)

 

Però, che noia 'sto Rossi moderno. Io rivoglio il Rossi di qualche anno fa: più spavaldo, più fantasioso, più attivo... si vede che sta invecchiando pure lui. Peccato. Spero cumunque in un colpo di coda finale prima che il gatto cada nel dimenticatoio più totale. La magnifica saga di Rossi non può finire in maniera così moscia!

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Sabato 27 Luglio 2019 09:54

Vincenzo tu potresti usare la tua mente quantica per generare un impulso tesla, ecco come funziona la fusione fredda...

faccio notare che nessun premio nobel è mai riuscito a generare un plasma freddo, mentre i fusionisti lo fanno a occhi chiusi, probabilmente perchè la scienza ufficiale non vuole trovare alternative al petrolio

anche i biscotti per sciogliersi nel latte hanno bisogno di essere portati a circa 70 gradi, quindi la bontà dell'invenzione è certa, il plasma e la mente quantica sono la chiave di volta di questa rivoluzione scientifica

 

 

 

I

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: Veronica_Nica on Venerdì 26 Luglio 2019 13:51

Vince-to

non è mia intenzione (s)parlare male degli assenti, ma visto che l'hai citato mi tocca farlo.

 

Ricordo che il buon Camillo Urbani, per spiegare il funzionamento del trottolone egizio, sosteneva che la legge di conservazione del momento angolare poteva essere soggetta a possibili "crepe" finora mai previste nè sperimentate da anima viva: il momento angolare si conserva, ma solo prima del 2019, quindi.

Del tipo "L=costante. Da consumarsi preferibilmente entro il 31/12/2018".

Di un rigore scientifico disarmante!

(Per favore non tirate fuori le solite pippe sulla fisica quantistica, la gravità cosmo-spazio-topologica che non c'azzeccano. Qua si parla di fisica classica, classicissima, nota, stranota e straverificata da secoli senza il minimo dubbio).

 

Camillo è infatti scomparso come pure i palermitani che del trottolone volevano ingenuamente sfruttarne la presunta (i.e., inconsistente) refrattarietà alle leggi fisiche.

Resti solo tu Vincè.

 

(Vincenzo, se ti mancava il rigoroso apporto alchemi-scientifico di Camillo, non disperarti, egli non è tuttavia scomparso dal mondo della fisica fai-da-te via web: ad aprile lo ritroviamo qui ad insistere sull'ecat e sull'alchimia, suoi massimi argomenti di punta. Riporto qua un passaggio eloquente:

 

"Sono un laureato in fisica ed ho seguito la faccenda della Fusione Fredda fin dagli albori. Ho fatto delle sperimentazioni  nel mio laboratorio casalingo, e mi è capitato di assistere a degli  effetti strani e difficilmente spiegabili,  ma niente di certo. Come fisico non posso portare dati verificabili, ma posso affermare, e non sono il solo, di  avere assistito a fenomeni strani e inspiegabili,  in questo tipo di esperimenti.

L’errore che spesso si compie nel cercare di capire il fenomeno della fusione fredda è quello di  voler dare delle spiegazioni  usando  meccanismi e concetti conosciuti e familiari, adatti a descrivere e spiegare il solido mondo materiale.

La realtà ha due facce, due modi di essere compresa, uno è il modo pragmatico della scienza ufficiale di cui la massima espressione è la Fisica, la seconda faccia riguarda il suo  aspetto “trascendente” derivante dall’Alchimia e da altre incredibili tradizioni che in questo momento storico sono completamente ignorate o ridicolizzate."

 

Nulla di nuovo sotto il sole, quindi)

 

Luigi Acerbi: "In the years when Rossi was working here, he didn't produce a single drop of oil... he persuaded technicians of the field, scientists and the region of Lombardia that he was able to do magic."


 Last edited by: Veronica_Nica on Venerdì 26 Luglio 2019 14:15, edited 2 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: antitrader on Venerdì 26 Luglio 2019 10:24

Vince',

il fatto che sei a digiuno di tecnologia non e' un handicap per indagare in questa faccenda, anzi,

e' un grosso vantaggio, quel che conta sono i comportamenti dei protagonisti, di evidenze tecniche

non ce n'e' nemmeno traccia (solo un concentrato di fesserie).

Tra le altre cose ti informo che, in elettrotecnica, non esiste una grandezza chiamata "impulso Tesla",

(e nemmeno gli elettroni che si muovono in concerto azionati dal pensiero).

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: vince-to on Venerdì 26 Luglio 2019 09:46

shera

Veramente non sono un tecnico e non posso prendermi alcun merito eventuale. Un cosa è certa: Rossi ha affermato che il suo effetto non è fusione fredda, ma lavora con il plasma che ha fatto vedere più volte. Secondo Camillo Urbani, che è un fisico e che per esperienza personale dichiara che ha visto assieme ad altri un reale surplus di calore nel 2015 (Massa dice che forse c'era una batteria nascosta!), Rossi ha compreso la potenzialità degli elettroni nel plasma che possono essere indirizzati con un impulso Tesla e far partire una reazione. Camillo si rifà ad un certo Kennet che aveva richiesto un brevetto mai sperimentato per ricavare energia elettrica dal plasma. Peccato che lo stesso Camillo si è intestardito a voler parlare di alchimia attirandosi lo sberleffo qui di non pochi. Eppure Camillo ha sempre distinto la sua pratica e convinzione alchimista dal suo rigore scientifico. Così lo abbiamo perso e pure la sua competenza che ci sarebbe servita.per indagare. Io indago su persone e fatti , non posso esprimere pareri tencici, e traggo delle convinzioni personali.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: XTOL on Venerdì 26 Luglio 2019 07:07

.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: pana on Venerdì 26 Luglio 2019 06:57

ma non sara che qualcuno sotto sotto, nel segreto dell urna

aumma aumma...sta davvero usando la rotazione terrestre per creare energia?

in effetti il pianeta sta rallentando..

il massimo sarebbe se si ferma di domenica...niente piu luedi giusto?

peccato per quelli che rimarranno dalla parte oscura..niene piu tintarella di luna

tintarella colorataaaa

Earth's Rotation Is Mysteriously Slowing Down: Experts Predict Uptick In 2018 Earthquakes

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)  

  By: shera on Venerdì 26 Luglio 2019 06:50

se non fosse una fusione fredda allora avverrebbe a temperature altissime, questa è l'invenzione dell'anno, ci sono fisici che cercano di realizzarla sprecando milioni di euro quando abbiamo utenti del forum che ci riescono da anni...

 

 

Mi sembra che Vincenzo sia un esperto in materia, gli elettroni nel plasmon potrebbero creare un effetto simile a quello del trottolone egizio, ma a livello atomico, quindi la massa nucleare decelera il moto degli elettroni e così riusciamo ad ottenere energia aggratis?