Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi....)

Carlos Moedas  

  By: Francois on Martedì 11 Aprile 2017 19:20

http://www.europarl.europa.eu/sides/getAllAnswers.do?reference=E-2016-009616&language=IT

 

Interrogazioni parlamentari
27 febbraio 2017
E-009616/2016
Risposta di Carlos Moedas a nome della Commissione

La Commissione è a conoscenza dei risultati positivi che sarebbero stati ottenuti nel campo delle reazioni nucleari a bassa energia (LENR).

Come indicato dall’onorevole deputato, questo settore comprende un’ampia gamma di fenomeni apparentemente non correlati che sembrano prefigurare la possibilità di eventi nucleari a livelli di energia relativamente bassi, tuttavia ciò è ancora oggetto di discussione nella comunità scientifica e non vi è accordo unanime sui meccanismi alla base dei risultati sperimentali. Ciononostante, una parte di questi risultati sarebbero stati recentemente replicati, in alcuni casi da ricercatori o laboratori rinomati.

In linea di principio tali ricerche potrebbero essere sostenute dalle cosiddette azioni «bottom-up» del programma Orizzonte 2020(1), ad esempio nell’ambito del Consiglio europeo della ricerca(2) e delle tecnologie future ed emergenti(3), ma la crescente quantità di prove e di investimenti da parte delle imprese e dei governi al di fuori dell’Europa potrebbe in effetti richiedere una revisione e valutazione approfondite dei risultati ottenuti fino ad oggi al fine di decidere se finanziare la ricerca in questo settore.

 

(1) Programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione (2014-2020).
(2) https://erc.europa.eu/
(3) http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/h2020-section/future-and-emerging-technologies

 

Parliamentary questions
27 February 2017
E-009616/2016
Answer given by Mr Moedas on behalf of the Commission

The Commission is aware of the claimed successes in the field of Low Energy Nuclear Reactions (LENR).

As mentioned by the Honourable Member, this domain includes a vast array of apparently unrelated phenomena that seem to point to the possibility of nuclear events at relatively low levels of energy, but this is still debated by the scientific community and there is no unanimous agreement on the mechanisms behind the experimental findings.

However, apparently some of these results have been replicated lately, in a few cases by reputed scientists or laboratories.

Such research could in principle be supported by the bottom-up parts of Horizon 2020(1), such as the European Research Council(2) and Future and Emerging Technologies(3), but the mounting body of evidence and the growing investment by companies and governments outside Europe might indeed require an in-depth review and assessment of results to date in view of deciding whether research funding should be granted in this domain. .

 

(1) The EU Framework Programme for Research and Innovation (2014-2020)
(2) https://erc.europa.eu/
(3) http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/h2020-section/future-and-emerging-technologies

 

Carlos Moedas  

  By: Francois on Martedì 11 Aprile 2017 19:20

http://www.europarl.europa.eu/sides/getAllAnswers.do?reference=E-2016-009616&language=IT

 

Interrogazioni parlamentari
27 febbraio 2017
E-009616/2016
Risposta di Carlos Moedas a nome della Commissione

La Commissione è a conoscenza dei risultati positivi che sarebbero stati ottenuti nel campo delle reazioni nucleari a bassa energia (LENR).

Come indicato dall’onorevole deputato, questo settore comprende un’ampia gamma di fenomeni apparentemente non correlati che sembrano prefigurare la possibilità di eventi nucleari a livelli di energia relativamente bassi, tuttavia ciò è ancora oggetto di discussione nella comunità scientifica e non vi è accordo unanime sui meccanismi alla base dei risultati sperimentali. Ciononostante, una parte di questi risultati sarebbero stati recentemente replicati, in alcuni casi da ricercatori o laboratori rinomati.

In linea di principio tali ricerche potrebbero essere sostenute dalle cosiddette azioni «bottom-up» del programma Orizzonte 2020(1), ad esempio nell’ambito del Consiglio europeo della ricerca(2) e delle tecnologie future ed emergenti(3), ma la crescente quantità di prove e di investimenti da parte delle imprese e dei governi al di fuori dell’Europa potrebbe in effetti richiedere una revisione e valutazione approfondite dei risultati ottenuti fino ad oggi al fine di decidere se finanziare la ricerca in questo settore.

 

(1) Programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione (2014-2020).
(2) https://erc.europa.eu/
(3) http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/h2020-section/future-and-emerging-technologies

 

Parliamentary questions
27 February 2017
E-009616/2016
Answer given by Mr Moedas on behalf of the Commission

The Commission is aware of the claimed successes in the field of Low Energy Nuclear Reactions (LENR).

As mentioned by the Honourable Member, this domain includes a vast array of apparently unrelated phenomena that seem to point to the possibility of nuclear events at relatively low levels of energy, but this is still debated by the scientific community and there is no unanimous agreement on the mechanisms behind the experimental findings.

However, apparently some of these results have been replicated lately, in a few cases by reputed scientists or laboratories.

Such research could in principle be supported by the bottom-up parts of Horizon 2020(1), such as the European Research Council(2) and Future and Emerging Technologies(3), but the mounting body of evidence and the growing investment by companies and governments outside Europe might indeed require an in-depth review and assessment of results to date in view of deciding whether research funding should be granted in this domain. .

 

(1) The EU Framework Programme for Research and Innovation (2014-2020)
(2) https://erc.europa.eu/
(3) http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/h2020-section/future-and-emerging-technologies

 

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Onan il barbaro on Martedì 11 Aprile 2017 18:57

> Basta, dai, l'utente Anthropos non c'è più....

Che peccato! E io che speravo che lottasse ancora insieme a noi…





C'è solo una cosa che non capisco, Anthropos/Avalon51/Pdrgnn/Pariolino/Moderatore2: perché prendersela proprio con Zibordi? Potrei capire se ce l'avesse con me, con lo Spinoso, col Sergente, o persino con Nevanlinna… Ma Zibordi che le ha fatto?

Saluti premurosi (ma anche parecchio onanistici)

P.S.:

> Qualcuno può commentare questa (presunta) replica?

Quale replica?

«Our philosophy is to give back the money we earn as much as possible to cure cancer in ******** in the World»
-- Andrea Rossi


 Last edited by: Onan il barbaro on Martedì 11 Aprile 2017 19:07, edited 1 time in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Onan il barbaro on Martedì 11 Aprile 2017 17:28

> A proposito di COP, qui si afferma (?) un COP 8....

 

Eccerto :) Perché non dà loro una mano, Anthropos?

 

> What we need to do to ensure independent evaluation
>
> • Raise money for duplicate production
> • Raise money for testing team to participate in verification
> • Ideally secure an SEM/EDX to do fuel / ash analysis without having to wait on or rely on the data from, third parties.

«Our philosophy is to give back the money we earn as much as possible to cure cancer in ******** in the World»
-- Andrea Rossi

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Lo_Spinoso on Martedì 11 Aprile 2017 00:09

"perchè dice che l'argomento fotovoltaico è off topic?"

 

"Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)"

 

Il tra parentesi non è un optional,bensì l'argomento chiave del thread.

Specifica che al black out (a venire, a causa della fine dell'era del petrolio), si pensa a dare una soluzione a base di fusione.

 

E non una fusione qualunque, ma specificamente quella di Rossi.

Qui, a voler essere stringenti, sono fuori luogo persino i fili di Celani - figurarsi Iter e, a maggior ragione, fotovoltaico o eolico.

 

Il punto che qui si dibatte è Rossi e il suo (supposto) trovato, perché qualcuno (illo tempore) credeva che fosse l'Unico, il solo in grado di scuotere un settore che si attestava sul "non chiaro" e "al limite dell'errore" da decadi senza cavare un ragno dal buco.

 

Un vero peccato che lo stesso abbia abbandonato la causa -si vede che, dopo anni, la foglia l'ha ben dovuta mangiare: Rossi non ha dimostrato altro che quel che già si sapeva da tempo - a buttare la rete, qualche merluzzo che si crede più furbo degli altri e che pensa di fare soldi truffando il prossimo, mentre finisce (lui per primo) truffato, si trova sempre.

 

Poi ci sono i danni collaterali: quelli che davvero credono che COP 22 mila (o anche 200, ma persino 1,2 se è per quello) sia realmente possibile. E' per loro che alcuni di noi spendono tempo a mostrare gli assurdi e le incongruenze ( che i merluzzi finiti nella rete lo sanno benissimo, anche che poi facciano gli gnorri).

 

Ovviamente ben poco possiamo giocando con chi spera di mantenere vivo un imbroglio o l'altro perché di denaro c'è sempre bisogno, fosse pure solo per l'amico caro che deve ben poter far ricerca un anno in più (che la pensione non solo è lontana, ma è anche da fame)

 

Ci saluti l'amico, con immutata stima - esattamente quella che avevamo prima di lui, comunque volesse farsi chiamare.

 

 

 

 

 


abbiamo un Regolamento in questo thread


 Last edited by: Lo_Spinoso on Martedì 11 Aprile 2017 00:13, edited 3 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Lo_Spinoso on Lunedì 10 Aprile 2017 21:49

"il rapporto tra l'energia impiegata per produrre un pannello e il rendimento in termini di energia ottenibile"

 

1) c'è un errore nelle sue premesse;

 

2) il solare (come pure l'eolico) qui è parecchio OT - non risultano (per ora) E Cat fotovoltaici, per quanto nulla escluda un futuro anche a vela, se necessario esporre modelli sempre nuovi.

 

Tornando sui binari, come diceva CCCP?

 

 

"Ma vi sembra normale architettare tutto questo per una truffa? Commenti all'allegato e a quanto scritto da Engineer48?

Engineer48 • 2 hours ago There were 4 insulated pipes leaving the JM Black Box, going up the wall and across the roof as attached(...)".

 

 

Profetico, è dir poco: stesse foto, deduzioni e conclusioni ben diverse Dipenderà dall'occhio di chi guarda...Queste però lei non le ha mostrate - vengono poco dopo le altre...

(di passaggio: troppo complesso, CCCP? Ogni anno vengono realizzati presepi meccanici - persino tra i montanari -  che sono lavori ben più complessi di questo)

 

 

 

 

 

 


abbiamo un Regolamento in questo thread


 Last edited by: Lo_Spinoso on Lunedì 10 Aprile 2017 22:16, edited 5 times in total.

Piernicola Pedicini  

  By: Francois on Domenica 09 Aprile 2017 21:47

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+E-2016-009616+0+DOC+XML+V0//IT

 

A ottobre 2016 si è tenuta a Sendai, in Giappone, la 20a Conferenza internazionale sulla fisica della materia condensata «ICCF20» con l'obbiettivo di risolvere i problemi energetici attraverso lo scambio di risultati e metodi di ricerca utilizzati nel campo della fusione a freddo.

Sono sempre di più le istituzioni scientifiche che conducono esperimenti sulla fusione a freddo (FNF), con la cella elettrolitica di Fleischmann e Pons e con dispositivi dalle reazioni nucleari a bassa energia (LENR). Tuttavia, i risultati di tali esperimenti si sono spesso rivelati contradditori e poco chiari.

È la Commissione a conoscenza degli ultimi risultati della ricerca scientifica nel campo della fusione a freddo?

In caso affermativo, può la Commissione spiegare se tali risultati sono attendibili e/o promettenti per una futura sostituzione dei combustibili fossili con fonti energetiche pulite e rinnovabili provenienti dalla fusione a freddo o dalle reazioni nucleari a bassa energia?

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Lo_Spinoso on Domenica 09 Aprile 2017 21:11

 

In effetti, Onan, questo "Francois" sta riproponendo FuF datata come fosse ancora attuale - Preparata, oltreché estinto, è stato sbufalato in abbondanza e Brian Josephson è diventato famoso per un Nobel preso prima di iniziare a sostenere che telepatia, memoria dell'acqua e fusione fredda fossero possibili.

 

Ma soprattutto, nessuno dei citati ha niente a che fare (se non Josephson per averne riportato cose dette) con Rossi e il suo E Cat, che resta il tema del thread che, per ora, è ancora fermo alla questione del COP - 200, infinito, 4 o 22 mila a seconda dell'anno  e della convenienza, almeno fino a prove credibili. Che non possono essere la buona parola di X o di Y, né repliche fatte con pennarelli cancellabli o da noti fuffari (d'epoca o dell'ultima ora) .

 

Purtrppo per  i Francois  del mondo, Rossi non pare intenzionato a mostrare cosa nasconde davvero nelle maniche - non che possa: sarebbe liniaggio immediato, e da parte di chi, onestamente, gli avesse creduto.

 

Francois del mondo esclusi, quindi.

 


abbiamo un Regolamento in questo thread


 Last edited by: Lo_Spinoso on Venerdì 21 Aprile 2017 01:35, edited 3 times in total.

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Onan il barbaro on Domenica 09 Aprile 2017 19:25

Melchior, persino a Franchini (che di scorza ne ha) lei sembra un troll. Purtroppo però con un “Moderatore2” troll a sua volta la vedo dura metterle un freno da queste parti. Come dobbiamo fare con lei?

 

@Ascoli65
Il caso Spedicato riportato in evidenza da François di Cobraf con un po’ di malizia, in quanto Spedicato si è espresso sulla ff nel lontanto 2005, giusto un anno dopo la pubblicazione del secondo rapporto DoE, è di grande attualità, perché oggi si parla e scrive molto di fake news.
Spedicato ha forzato con grande spregiudicatezza a vantaggio della sua ideologia quel documento. A quanto pare è una pratica molto comune, quasi sempre allo scopo di spillare i nostri soldi incautamente destinati alla ricerca.
Conoscevi il documento abilmente scovato da François?
Spedicato fa ricordare che tutti i ff nostrani sono polivalenti, con forti tendenze all’esoterismo; in Cobraf è stato aggiunto anche Gianni Degli Antoni. Preparata e Del Giudice avevano interessi omeopatici. Da anni Mastromatteo cerca di dimostrare che il vivente viola la 2^a legge della termodinamica. Tutti sono laureati in fisica. Ci vorrebbe un esperto in sociologia della fisica.

«Our philosophy is to give back the money we earn as much as possible to cure cancer in ******** in the World»
-- Andrea Rossi

Giuliano Preparata  

  By: Francois on Domenica 09 Aprile 2017 19:06

 

Coherent self-organization in cold fusion

 

Premio Giuliano Preparata

Brian D. Josephson  

  By: Onan il barbaro on Domenica 09 Aprile 2017 17:49

> 30 giugno 2004

 

Non fa prima a citare direttamente Fleischmann e Pons, camerata Melchior?

«Our philosophy is to give back the money we earn as much as possible to cure cancer in ******** in the World»
-- Andrea Rossi

Brian D. Josephson  

  By: Francois on Domenica 09 Aprile 2017 13:13

Conferenza tenuta in occasione della riunione dei Premi Nobel in Lindau, 30 giugno 2004

https://www.coscienza.org/wp-content/uploads/Josephson-Incredulità-patologica.pdf

Re: Black out (Fusione Fredda, Andrea Rossi...)  

  By: Lo_Spinoso on Domenica 09 Aprile 2017 12:57

"sulla Fnf sappiamo poco. Ma sappiamo che funziona"

 

Ah sì? Dimostrato quando?

 

Al solito, è un "sappiamo noialtri illuminati" -  un po' come il COP di Bondeno (siamo ancora tutti lì a chiederci quanto valesse realmente, se proprio zero o direttamente qualche numero immaginario...)

 

 

ps

Fnf- sempre FF resta, anche per chi la chiamava lenr - non è che modificando la sigla diventi roba seria.


abbiamo un Regolamento in questo thread


 Last edited by: Lo_Spinoso on Domenica 09 Aprile 2017 12:59, edited 2 times in total.

Gianni Degli Antoni  

  By: Francois on Sabato 08 Aprile 2017 19:45

http://www.cctld.it/gda/archivio/2008_giu_11.html

 

  • Ci vuole coraggio per parlare oggi di Nucleare e Fusione Nucleare Fredda (Fnf ): sulla Fnf sappiamo poco. Ma sappiamo che funziona.
  • Ambienti militari e alcuni governi c'investono. Molti cantinari universitari con pochissimi fondi hanno creduto e hanno sostanzialmente avuto ragione, ma la richiesta è: lavoriamoci di più. I contributi italiani sono stati seri.
  • Facciamo dunque un preventivo per lo sviluppo di una tecnologia per Fusione Nucleare Italiana.
  • Certo del nucleare si sa molto. Ma la tecnologia italiana va costruita!
  • Quanti anni ci servono affinché gli investimenti sul nucleare permettano di dire che guadagniamo rispetto agli accordi di forniture francesi o russe?
  • E sappiamo tener conto di tutto? (scorie, demolizione di impianti obsoleti, mancato finanziamento di attività urgenti, sicurezza, ambiente, salute, esigenze militari, eccetera).
  • Si capisce che i costi sono immensi e che lo sviluppo del nucleare va a scapito di altro. Vero: non compreremo più energia da alcuni paesi vicini, e loro in cambio non compreranno più da noi altro!
  • È questo che vogliamo? O vogliamo far crescere la competenza nucleare per ragioni militari mentre continueremo ad acquistare energia che costerà sempre meno della nostra!
  • I competitors non staranno a guardare. In breve: perché non sviluppare il nucleare militare e dedicare il costo di un reattore (e della relativa tecnologia) a un progetto italiano o italo-giapponese per la Fusione Nucleare Fredda?

Gianni Degli Antoni  

  By: Francois on Sabato 08 Aprile 2017 19:42

http://www.coobook.org/se-l-energia-costa-poco