W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 06:59

Non sono d'accordo. Non ci vuole molto a capirlo. Anche il più sprovveduto, che non ha idea di cosa siano i cambi, le banche centrali ed il commercio internazionale, si accorge che dal 2000 tutto è raddoppiato meno che il suo stipendio. Io Bagnai lo conosco solo da quest'anno.

 

L'Europa una iattura? E perché mai?

 

 

 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 07:02, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Martedì 03 Dicembre 2019 06:41

Gano, che l’Euro sia la fonte dei problemi non è intuibile da un singolo non specialista

di macroeconomia internazionale.

Il singolo può invece facilmente intuire, che l’Europa sia una fonte di problemi,

con i suoi pali, paletti e burocrazia abbinata.

Bagnai è l’unico, anzi il primo ( nel 2011 ), che ha portato l’argomento alla ribalta pubblica.

p.s.

I M5s avevano argomento Euro perché leggevano Bagnai, tanto che lo invitavano ai loro incontri, etc...

 


 Last edited by: Tuco on Martedì 03 Dicembre 2019 06:49, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 06:18

Non  vero. È sotto gli occhi di chiunque abbia un minimo di cervello che l'Euro sia una iattura. Bagnai non è stato il primo e non sarà l'ultimo. Perfino il M5S dei buoni tempi andati era antieuro.

 

 

 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 06:19, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Martedì 03 Dicembre 2019 05:16

<<<Facile a dirsi, molto meno a farsi,

dall'euro voleva uscire (a chiacchiere) solo qualche professoruncolo che non si e' mai sporcato

le mani nel mondo reale, ma, a quanto pare, ha fatto presto a cambiare idea.>>>

 

Tu Anti, hai dei problemi con Bagnai.

I problemi derivano certamente da uno scontro personale avuto col succitato ( come da tue lontane ammissioni ).

B. sul suo blog non andava per il sottile, ed uno come te lo ha tosato a dovere, subito.

 

Se tu fossi un uomo obbiettivo, ammetteresti che il dibattito a livello pubblico sull’Euro, in Italia,

lo ha creato lui ( e Borghi a coda ); gli altri si sono aggiunti successivamente.

 

Se in Italia c’è un dibattito pubblico sulla questione Euro, se sapete,

questo lo si deve totalmente a lui.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 05:00

"si fa presto a sostituire un fornitore."

 

Appunto. Se usciamo dall'Euro e svalutiamo hai una ragione in più ad usare l'Italia come fornitore a scapito di altri più cari. Per es. di Francia o Germania.

 

 

 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 03 Dicembre 2019 06:16, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:41

Io ve l'ho già detto in mille modi, la criminalità è entrata nella PA, è tutta gente che viaggia in giacca e cravatta e con il camice bianco, mettetevelo nella zucca (vuota)...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:34

No la piccola borghesia ha un reddito familiare superiore agli 80mila euro/anno netti se in attività lavorativa...

 


 Last edited by: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:35, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:22

la piccola borghesia ha vinto...

-------

cioè noi che scriviamo su Cobraf!

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:14

"Facile a dirsi, molto meno a farsi,"

 

E infatti è proprio questo che mi fa rabbia. mi spiace dirtelo caro Anti: la piccola borghesia ha vinto...

 


 Last edited by: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:15, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:12

Facile a dirsi, molto meno a farsi,

dall'euro voleva uscire (a chiacchiere) solo qualche professoruncolo che non si e' mai sporcato

le mani nel mondo reale, ma, a quanto pare, ha fatto presto a cambiare idea.

Per uscire dall'euro devi sopendere la costituzione, razionare le patate, la farina e le cipolle e

sperare che le altre nazioni siano clementi.

Dal 2007 siamo sopravvissuti con le esportazioni, oggi, come ben sai, si fa presto a sostituire

un fornitore.

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:10

Ma di che catene stai parlando, Morphy?

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:10

terrunciello, ma non avevi dato chiari segnali che abbadonavi il forum visto lo scarso livello che vi è e che l'unico con cui interloquivi era Hobbit???....coerente come i tuoi amici 5seghe? eh??

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:08

Ripeto: Qui da noi non trovi nessun immigrato nei supermercati, sia nel backend sia nel frontend. Qui siamo poveri amico, e i nostri filgi lavorano a qualsiasi condizione piuttosto di rimanere disoccupati. E siamo stufi che lavorino senza prospettive solo per pagare i ladri di Roma. Hanno diritto pure loro a formasi una famiglia. Nei supermercati non c'è nessun negro (se non come servizio di sorveglianza).

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:02

Infatti stai dicendo le stesse cose che dico io. A cosa serve prenderci la troika? Si esce e si lascia al mercato falciare il falciabile...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:00

"Qui da noi non trovi nessun immigrato nei supermercati... "

Nella parte aperta al pubblico forse è così, ma dietro sono tutti immigrati. Tanto per dirti ad Esselunga tutti pakistani e bengalesi nei magazzini di  Novara (fresco) e Pioltello.

https://www.repubblica.it/solidarieta/diritti-umani/2012/05/28/news/l_esselunga_e_il_peruviano_che_non_sopporta_umiliazioni-36090019/

 

E’ proseguito per tutta la notte lo sciopero e il presidio dei 200 lavoratori (quasi tutti immigrati)  del consorzio Safra al mega magazzino  centrale dell’Esselunga di Biandrate (Novara, 500 metri dall’uscita A4), dove lavorano oltre 1200 lavoratori, in grande maggioranza pakistani, indiani, nord e centrafricani.

https://www.radiondadurto.org/2011/09/09/lavoro-prosegue-la-lotta-contro-esselunga-a-biandrate-novara/


 Last edited by: gianlini on Lunedì 02 Dicembre 2019 23:07, edited 2 times in total.