W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Martedì 29 Ottobre 2019 21:57

Va beh, l'ho capita, i privilegi non si tagliano. A questo punto mi auguro un governo Draghi che credo sarà un attimo più intelligente ed incisivo del governo Monti. Me lo auguro anche perchè ci sarà da gestire il primo semesre del 2020 che prevedibilmente sarà alquanto burrascoso per noi...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Martedì 29 Ottobre 2019 21:44

Gli 850 miliardi son previsti lievitare a 911 nel 2021 in virtu' del DEF elaborato dal governo

Salvini/Di Maio/Borghi/Bagnai.

Che la sinistra non sia adatta ad abbassare le tasse 'e vero, ma la destra prende tutti per

il cul, dice che non vuole le tasse e poi le alza piu' della sinistra.

L'unico taglio sostanziale di tasse sai da chi fu fatto? Da Prodi che taglio' il cuneo fiscale

di ben 5 punti di pil, e, contemporneamente, il debito ando' sotto il 100%.

Con salvini, tra i minibot di borghi, la lira di bagnai e la flat tax di siri il risultato quale e' stato?

Pressione fiscale ulteriormente aumentata!

Purtrppo queste considerazioni non sono alla portata degli straccioni (anche del forum),

per cui, andiamo allegramente verso il fascismo (che magari gli fa la bonifica del Lambro).

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Martedì 29 Ottobre 2019 21:26

Anti, al di la del fatto che il 90% di quello che dico è ai fini della provocazione che serve per scuotere un'attimo dalla solita apatia borghese/perbenista che caratterizza purtroppo l'italiano medio (ammetto di esagerare e dire cose poco precise), al di la di questo dicevo, sostanzialmente il tuo ragionamento non fa una piega ed è pieno di verità assolute. Se non... SE NON che ti sei dimenticato di accennare al fatto che si dovrebbe un attimo rivedere la distribuzione di spesa degli 850 miliardi. 

 

E' facile fare il politico (onorato e riverito), non disturbando lo zoccolo duro dei privilegiati (che sono quelli che poi ti danno il voto (altrimenti andresti a spalare merda nelle stalle)), e quando hai dei buchi vai dagli artigiani (che si pippano anche 16 ore al giorno di lavoro) e chiedi altro denaro fresco da spendere. Sapendo che sono quelli che erogano veramente i servizi essenziali e che nel contempo sono alla canna del gas.

 

La politica giusta sarebbe quella di avere le palle per farla la politica, ma qui le palle non le ha nessuno... altro che sono stati obbligati...

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lutrom on Martedì 29 Ottobre 2019 21:08

L'imbecillità umana è simisurata, lo di vede da questo forum...

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Martedì 29 Ottobre 2019 21:01

Per affrontare in modo corretto la faccenda delle tasse bisogna partire da 3 postulati:

1) le tasse vere son quelle sul lavoro (irpef e contributi), il resto "imu, tasi, tari etc.. al confronto sono spiccioli.

2) I lavoratori dipendenti non pagano tasse (le paga per loro il datore di lavoro).

3) I dipendenti pubblici e i pensionati non solo non pagano tasse ma sono percettori di tasse.

Alla luce di questi 3 postulati, lo sport di prendersela contro le multinazionali cattive e' una roba da ignoranti.

Amazon ha oltre 600.000 dipendenti, ergo, col cazzz che non paga le tasse, e le paga proprio ai governi delle

nazioni in cui opera (e con le loro tariffe), tra le altre cose AMZN ha utili monto bassi sul fatturato, ergo, anche

l'eventuale sede in Irlanda comporta solo un poccolo sconto sul totale delle tasse che paga per i dipendenti.

Se Musk volesse mettere la sua fabbrica europea ad Arese gli dovresti regalare i terreni, i capannoni e

un'esenzione fiscale sugli utili per almeno 20 anni.

Mettetevelo bene nella zucca (vuota) le uniche tasse spendibili son quelle che provengono dalle aziende e dagli

autonomi, le altre son solo partite di giro.

La caccia a nuove entrate lanciata da questo governo non e' che la coseguenza del govenno precedente.

Salvini (e i suoi ridicoli finanzieri) hanno aumentato le clause di salvaguardia per 12 miliardi e, come se non

bastasse, han dirottato sulle pensioni 25 miliardi per i prox 3 anni sulle pensioni (la chiamano quota 100).

Se ne sentiva proprio il bisogno di dirottare vagonate di soldi sulla categoria che sta meglio che son proprio

i pensionati? (la pensione media dei quotacentisti e' superiore ai 2000 netti/mese)

Insomma, i sovranisti all'amatrciana sono andati a fare i gianburrasca a Bruxelles e se ne son tornati con

le pive nel sacco (e pieni di debiti).

Ma tutto questo i somari non lo sanno e corrono a votare per la fascistella romana. Del resto lo si sa,

i fascismi nascono sempre dalla ubriacatura degli straccioni (che poi si ritrvano al fronte senza manco le scarpe).

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Martedì 29 Ottobre 2019 18:38

A parte che le grandi evasioni vengono fatte nemmeno eludendo ma vengono fatte legalmente. Legalmente una multinazionale può pagare il 3% di tasse (e questo è un dato di fatto). Credo che il più grande hedge fund del mondo possa essere proprio Apple (per prenderne una a caso). Poi fare l'elenco di cose come Flat-Tax, nanoporco, Reddito di Cittadinanza, nano porco, multinazionali che delocalizzano e devono ridare i soldi, nanoporco. Queste sono tutti spot pubblicitari ai quali i votanti sono oramai iper-vaccinati.

 

Una cosa però è certa e inequivocabile, e la gente l'ha capito, che questo governo se la prende come al solito con gli straccioni. E gli straccioni sono l'unica cattegoria che qualsiasi governo può colpire. I ricchi e le kattive multinazionali, evadono LE-GAL-MEN-TE.

 

E poi la coerenza, non puoi passare dai tetti di Montecitorio, ad un fighetto un po' attempato che con la tessera democristiana, al secolo Giuseppi, va a pranzo a spese del contribuente con la Mogherini e Juncker. Ma oltre alla coerenza ci vuole anche un po' di semplice buonsenso, vai su con i voti dei barboni ai quali prometti mari e monti e poi ti metti il doppiopetto e tartassi SOLO loro, i barboni

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 29 Ottobre 2019 15:53

quelli che ragliano onestà onestà (nel senso che i morti di fame devono essere onesti per far ingrassare chi ricco già lo è), preferiscono la caccia solo ai seguenti evasori: pizzicagnolo, donna che raccoglie le erbe nei campi, laureato disoccupato che fa lezioni private a 10 euro ogni 70 minuti (nella mia zona è pieno)

 

---------

certo che di coglioni siamo proprio stracolmi

dopo decenni di centrodx e centrosx in cui NESSUNO ha mai sfiorato con un dito multinazionali e paradisi fiscali (la vendita del milan del nanoporco è stata una farsa, erano soldi suoi che faceva rientrare legalmente con un cinese finto, l'ebete accompagnò i belanti fuori dal BelPaese GRATIS dopo un secolo di finanziamenti pubblici) ora che c'è il M5S che esige web-tax che si fa ridare i soldi dalle multinazionali che sbaraccano che manda in galera i politici corrotti che elimina le licitazioni private dagli appalti pubblici che ecc. ecc. .... i coglioni che fanno ? votano la lega che (oltre il credieuronord, i 49 milioni, le mutande verdi, le mazzette, i russi, ecc. ecc.) ha condonato milioni di evasori e ladri vari, che ha salvato il culo a tutti i ladri con in cima il massimo rappresentatnte della categoria nanoporco sfasciando la Giustizia, e via dicendo ... si insomma salvini è il salvatore della Patria e il M5S sono i somari di Honestà Honestà 

...... ma vai a fanculo

 


 Last edited by: lmwillys1 on Martedì 29 Ottobre 2019 15:56, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Martedì 29 Ottobre 2019 15:29

ecco, sì, mettere le mani sui soldi altrui, l'attività più libidinosa per ogni bravo comunista.. che gran figata poterli spendere in mazzette e alitalia di sta minchia!

(potete cogliere un lievissimo disprezzo)

 

Altra musica:

Da Thiene il libro per l’indipendenza del Veneto

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lutrom on Martedì 29 Ottobre 2019 14:44

colgo un lievissimo filo ironico nel post di Morphy,d'altronde i 15 mila milioni di dollari nei paradisi fiscali non li hanno portati i baristi italiani___________________________________________________________________________________________________________________________ i parla tanto di evasione fiscale ma non ci si chiede mai a quanto ammonta la somma totale che le multinazionali hanno sottratto al fisco. A fare chiarezza su questo punto è stato un report recente del Fondo Monetario Internazionale che ha calcolato l'ammontare complessivo del denaro nascosto nei paradisi fiscali. Ebbene, stando a questo report, ad oggi nelle banche dei paesi off shore sono nascosti ben 15 trilioni di dollari! Una cifra immensa e praticamente incalcolabile. Giusto per avere un'idea, 15 trilioni di dollari corrispondono alla somma del PIL della Cina con il Prodotto Interno Lordo della Germania. Su quei 15 trilioni di dollari, ha chiarito il FMI, non vengono applicate tasse e imposte di alcun tipo. Da questo discorso ne consegue che se quei 15 trilioni di dollari fossero noti al fisco, il mondo sarebbe ben lontano dal correre il rischio di finire in recessione (cosa che invece sta avvenendo).

-----------------------------

 

Ottimo, Jose!

Naturalmente i tanti, troppi somari di questo forum, quelli che ragliano onestà onestà (nel senso che i morti di fame devono essere onesti per far ingrassare chi ricco già lo è), preferiscono la caccia solo ai seguenti evasori: pizzicagnolo, donna che raccoglie le erbe nei campi, laureato disoccupato che fa lezioni private a 10 euro ogni 70 minuti (nella mia zona è pieno),    ecc. ecc. 


 Last edited by: lutrom on Martedì 29 Ottobre 2019 14:45, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 29 Ottobre 2019 14:32

Potrei sbagliarmi ma non sembra più sbarcare più nessuno nei porti teoricamente riaperti. 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Martedì 29 Ottobre 2019 14:26

Ma infatti, questo governo fa il 2023.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 29 Ottobre 2019 14:23

State attenti a sottovalutare la determinazione di questo governo a non restituire a Salvini lo scranno da cui è auto-sceso.

 

Significativo ad esempio è il fatto che dopo qualche ripetuto raid della polizia e dei carabinieri  il piazzale antistante la stazione centrale appaia oggi totalmente sgombro di africani  che usavano occuparlo almeno da un paio di anni.

A questo si accompagna un palese incremento del numero di forze di polizia e controlli in tutta la città.  La stessa cosa  mi è stata segnalata in altre città. 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 29 Ottobre 2019 10:23

per me non è un problema, come ho già detto tante volte prima si sfascia tutto più godo ... avrei preferito la transizione non violenta ma se voi preferite le stragi sulle strade spedendo al potere coglioni va bene lo stesso

:-)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: muschio on Martedì 29 Ottobre 2019 10:19

:)

PS: e allora non voglioamo toglere il voto a chi ci mette troppo tempo?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 29 Ottobre 2019 10:18

Dopo che i 5S hanno deciso di suicidarsi ....

--------

noi dobbiamo 'suicidare' i partiti, tra due mesi muore la prescrizione e lor ladri finalmente vanno al gabbio, abbiamo eliminato un pò di poltrone in parlamento ora tocca a stipendi aziende ed enti pubblici, già abbiamo sistemato gli appalti pubblici, ora tocca rifare da zero anche la Giustizia dopo che lor ladri (in primis lega meloni e nanoporco) la hanno disfatta completamente, c'è da bonificare i terreni dai veleni delle aziende del nord, c'è da sistemare il terreno dagli abusi illeciti quasi tutti al nord altrimenti la gente affoga, c'è da rinsavire la gente e far capire il banale fatto che chi ruba non è un fico ma un ladro di merda, ecc. ecc. .... si, insomma, abbiamo da fare parecchio dopo lo sfascio pluriennale della associazione a delinquere lega-nanoporco-incendiaria-piddini, quelli che si sono rimessi pure il finanziamento pubblico bocciato dal popolo col referendum di Pannella, non abbiamo tempo da perdere, i partiti possono scegliere se suicidarsi non troppo velocemente con noi rallentandoci per quello che possono o erezioni e immediato suicidio di tutti i partiti con salvini al potere che per mantenere i milioni di cazzate che dice (flat tax, pensioni, infrastrutture, ecc. ecc.) necessita di un 200 miliardi con ovvia uscita italica dall'Europa e povertà deflagrante immediata tra tutti noi compresi i coglioni che lo votano e con probabile finale morte violenta del salvini stesso dai suoi adoratori attuali in mutande

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Martedì 29 Ottobre 2019 10:21, edited 1 time in total.