W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: Gano* on Sabato 22 Settembre 2007 00:13

Dai politici pretendo molto di piu' di quello che pretendo dai cittadini comuni, ovviamente. Ma un Parlamento con non ricordo quanti pregiudicati, imputati ed indagati mi sembra preoccupante (*). E guarda caso e' anche il Parlamento piu' costoso del mondo. Che la colpa sia dei cittadini comuni e della societa' civile lasciamolo dire a Prodi, che alla fine ha anche lui da difendere la sua corporazione. (*) Con 315 senatori e 630 deputati abbiamo anche il Parlamento piu' numeroso del mondo dopo quello cinese .

 

  By: andreax66 on Venerdì 21 Settembre 2007 23:16

Lo ripeto ancora una volta...sicuramente i politici sono marci e la casta è una vergogna, ma la società civile, quella di cui facciamo parte tutti noi, non è molto meglio. Se il parlamento è pieno di corrotti è anche perché una buona parte di cittadini (non certamente tutti) ne riceve dei benefici. Lo vedo nel mio paese. Maggioranza rossa con percentuali bulgare...la stragrande maggioranza degli assessori, dei familiari e dei parenti di questi hanno ricevuto il posto alle ferrovie, alla regione, alla provincia, alla Usl e alle Poste. Non uno che lavora in proprio, e poi magari vanno anche in piazza a lamentarsi della casta. Io credo che pretendiamo dagli altri quello che non abbiamo minimamente di essere.

 

  By: Law on Venerdì 21 Settembre 2007 21:48

GZ, sono completamente d'accordo sul fatto che quest'inverno rimarremo al freddo a meno che non si venga graziati (due anni di fila) dal generale inverno, ma al governo non c'è Grillo o i suoi sostenitori la colpa non può essere data a lui. Ed in fondo non è nemmeno questo il problema, ma il fatto che da almeno vent'anni non si progetti il paese: si parte sparati con la Tav e poi ci si accorge che costa un'enormità e nel frattempo le ferrovie sono al collasso finanziario. Rigassificatori, perfetto! Aumentiamo le nostre capacita di approvvigionamento (e quelle di stoccaggio?), ma quanti ne servono? 2, 3, 24. Nessuno ha fatto un piano nazionale per l'energia, ma allora lo stato a che serve? Non so se il movimento dei meet-up evolverà in una bolla di sapone o in qualcosa di concreto, ma il primo passo per mettere persone serie e capaci a governarci (magari che la pensino diversamente da Grillo) è mandare via chi c'è ora. Da storico posso dire che è quasi una fortuna che ci sia stata una manifestazione come quella dell'8 sett. perché ha dato coraggio ed ha fatto prendere coscienza a migliaia di persone che altrimenti avrebbero finito per scaricare la rabbia in ben altro, dietro ha tutto questo non c'è il comunismo, speriamo residuale, di Bertinotti e compagnia, c'è la voglia di avere una politica che progetti il paese, i delinquenti in galera e la fiducia di poter ottenere con i propri mezzi delle soddisfazioni dalla vita, tutte cose che oggi vengono additate come populiste sui media. Per quanto riguarda il livello del forum di grillo, non è un caso che preferisca di gran lunga questo, ma lui quando fa delle proposte concrete di solito si fa aiutare da esperti: la prefazione del libro sui precari l'ha fatta Stiglitz, sull'energia ha sentito Rubbia, è contro gli inceneritori perché due ricercatori, che se non sbaglio sono di Modena, gli hanno mostrato gli effetti devastanti delle microparticelle che causano tumori a iosa, poi lui ovviamente fa il comico e non è in grado di mettere giù un discorso serio, ma gli studi che cita rimangono e soprattutto vengono utilizzati in altri paesi (vedi rubbia che è andato in Spagna a fare il termosolare). Federico

 

  By: Fortunato on Venerdì 21 Settembre 2007 21:28

Carissimi Zibordi e Polipolio, siamo d'accordo; ma non possiamo comunque far finta che la totalità di questo stato ne ha piene le tasche dell'attuale cosìdetta classe dirigente. Infatti non penso minimamente che la classe politica attuale e tutto il resto del potere sia molto meglio di questi signori. Ieri sera il prof Sartori e l'altra unaltropolitologo dell'università di Bologna hanno fatto una disanoma impietosa sulla quale mi trovano concorde. Come scritto ieri sera non ho mai amato e preso in seria considerazione i vari Masaniello ma allo stesso tempo debbo e dobbiamo riconoscere che non possiamo più andare avanti con questi. Il vero problema non sono i partiti, sono gli uomini che per dirla alla Sartori sono marci. Pertanto noi italiani ci troviamo di nuovo come una quindicina di anni orsono e con tutte le sfide che ci attendono a livello globale mi sto trovando in forte disagio. Fortunato

 

  By: polipolio on Venerdì 21 Settembre 2007 20:09

"...Credo veramente che il detonatore (Grillo) ha fatto scoppiare una bomba che se troverà persone in gamba ci potrà portare nuovamente ad essere governati da individui che, pur sbagliando, avranno a cuore il bene del paese..." Si dicevano cose di questo tipo anche di tangentopoli

 

  By: GZ on Venerdì 21 Settembre 2007 18:29

law, ho provato a leggere il blog di grillo e i post che gli scrivono 2.000 persone al giorno (!) e il livello culturale è molto basso sia di grillo che dei suoi fans e questo è un problema, come ha dimostrato, a destra, la lega di bossi soprattutto però l'impressione, per me che da giovane ho purtroppo perso tempo con la politica movimentista è che ne sia l'ennesima reincarnazione, dopo il '68 e tutta la contestazione ed extra-sinistra, il '77 e il movimento di bologna e i cani sciolti, i verdi, i girotondi e moretti la guzzanti due anni fa... è una corrente ideologica più spontanea e autentica dei funzionari dei partiti e quindi più simpatica e vera, ma è gente che se governasse ti ridurrebbe al freddo e al buio stiamo andando verso una crisi energetica in Italia, leggete le interviste agli esperti, non solo paghiamo l'energia un 30% in più del resto del mondo e ne importiamo l'85% (record mondiale), ma le infrastrutture stanno cedendo e con i verdi, comunisti e movimentisti al potere si stanno facendo dei danni ulteriori per cui l'Italia è il candidato numero uno alla crisi energetica con grillo e la gente come lui rimaniamo letteralmente al freddo, ragazzi il petrolio è a 82 al barile e questi si oppongono persino all'eolico perchè altera il profilo paesaggistico

 

  By: marriot on Venerdì 21 Settembre 2007 16:52

82 anni compiti ieri. Una vita da medico oggi detto "di base". Ai suoi tempi era uno dei pochi laureati, ben pagato e riverito dalle gente Forse si dava anche un sacco di arie, ma sapeva diagnosticare le malattie senza centinaia di esami e spesso per le emergenze andava a casa dei pazienti anche di notte. Fino a questa estate aveva una pensione di 3.000 euro, con cui mantenere l'abitazione,la casa al mare, la moglie, la cognata che non si e' mai sposata ed un figlio di 40 anni che tra una partita di calcetto e l'altra aspetta di essere preso a tempo pieno come insegnante. Ques'estate al grido di facciamo piangere i ricchi gli e' stata abbassata la pensione a 2.300 euro mensili. Il commento del figlio:" certo e' un privilegiato e deve pagare ma potevano bla, bla bla....."

 

  By: furibes on Venerdì 21 Settembre 2007 15:48

è proprio così...quello che spero, e forse credo, è che basterebbe invertire la tendenza; ossia non pretendo che si possa risolvere tutto e subito ma che ci sia un segnale di cambiamento nella politica, nella gestione del sociale.....che, prima di tutto, deve avvenire nella mentalità e coscienza degli italiani. questo potrebbe essere il momento perchè molta molta moltissima gente ha i c.....ni pieni, la qualità della vita stà precipitando e soprattutto ha problemi di $oldi! ...e sapete bene che quando si ha la pancia piena si ragiona in una maniera ma quando la pancia è vuota.....le reazioni sono molto differenti.

 

  By: shabib on Venerdì 21 Settembre 2007 15:37

caro Esteban , condivido ...il fatto e' che purtroppo la situazione italiana e' talmente difficile che necessiterebbe veramente di una classe politica, seguita, ONESTA, INCORROTTA E INCORRUTTIBILE , pronta anche a perdere se non raggiunge il consenso e che purtroppo portasse nuove idee , ma le nuove idee NON POSSONO ESSERE QUELLE DELLA TASSAZIONE VERSO LA MAGGIORANZA CHE GIA' PAGA E HA PAGATO gli errori e le rapine alla collettivita' che si sono perpetrati in italia da 50 anni.....perdona lo sfogo...e devo anche dire che la situazione , per me , e' talmente difficile che sarebbe arduo trovare soluzione ad una massa di debiti di 1.700 miliardi di euro....l'errore e' stato che sgravare lo stato italiano dai debiti NON VOLEVA DIRE PRIVATIZZARE TRAMITE MASCALZONI LEGALIZZATI LE AZIENDE D'ITALIA permettendo di finire di spolparle per lasciare i debiti alla maggioranza degli italiani,pagando allo stato un decimo del valore e intascandosi il restante 90%.........appunto.....

 

  By: Esteban on Venerdì 21 Settembre 2007 15:10

Dici bene Furibes ... Non hanno proprio capito un C ... In effetti se noti ... Uno dava dei C.oglioni agli Italiani ... L'altro ha detto che sono dei pazzi ... Ed hanno entrambe ragione .... lo sono se continuano a considerare questi Idioti ... Se si pensa che tutti i reali problemi sono rimasti , non sono stati risolti, se non silurando ove si poteva e distribuendo,posticipando, gli effetti negativi negli anni a venire , ti rendi conto di che faccia hanno ! Quando dicono che hanno raggiunto l'obiettivo di governo lo hanno fatto (che è da vedere) ... Lo hanno fatto sulla pelle dei giovani Italiani . Flessibilità ... TFR ... Giustizia Zero ... + schiavi di così ... e la chiamano libertà ... Libertà d'alternativa di decidere da chi farsi sfuttare il + possibile. Intanto tutto quello che guadagni te lo gestiamo NOI !!! E se non ti va diventa imprenditore che ti freghiamo il 70% comunque ... E se evadi o sei di partito .... e partecipi al programma ... o ti arriva la finanza !!! Ma dico io ... Ma pure gli imprenditori ... ma che razza di palle hanno per acettare di vivere sottomessi in questo modo con l'ausilio di poter generare quel tanto di Nero tale da distinguersi dalla massa ... Ma ci rendiamo conto che dipendenti e imprenditori hanno lo stesso fine con interessi in diversi ? C'è chi si assume il rischi ed è gisto che meriti di conseguenza e chi vuole vivere e non aver problemi e star tranquillo ... Ma quì non vive + nessuno ... O meglio , i politici , le banche , gli statali (non quelli recenti , quelli d'annata) quelli vivono alla grande ... Volendo Sindacati , politici , e tutto l'apparato che mantiene questa Italia , sabbia mobile, li si fa fuori in un attimo ... Basta deciderlo e non decidere di mettere in posti di potere persone che vegetano del lavoro altrui. Sempre se siamo in maggioranza .... perchè ho come l'impressione che il fenomeno mafia, interessi, e amici degli amici, sia + vasto di quel che si pensi :-) ...

 

  By: furibes on Venerdì 21 Settembre 2007 14:38

una cosa è certa, Grillo ha messo in moto una "rivoluzione" che se presa per il verso giusto potrà portarci ad un rinnovamento (non vorrei esagerare dicendo rinascimento)di cui abbiamo necessità assoluta. Il deterioramento della vita, dei valori del sociale dello stato attuale delle cose è insopportabile. Ve lo dice una imprenditore "sano" che vuole continuare la sua attività ma che si rende conto (per fortuna o sfortuna come milioni di italiani) che il vaso è traboccato!Credo veramente che il detonatore (Grillo) ha fatto scoppiare una bomba che se troverà persone in gamba ci potrà portare nuovamente ad essere governati da individui che, pur sbagliando, avranno a cuore il bene del paese. Utopistico? mah! una cosa mi è rimasta impressa tra le ultime dichiarazioni dei nosti governanti ed in particolare del nostro attuale capo di governo: alla luce di un sondaggio sulla popolarità e possibilità di voto a Grillo, Prodi ha risposto: " vorrei rivedere questo sondaggio fra 15 giorni". Allora oltre ad avere paura, non ha proprio capito un c..zo di quello che stà succedendo!!!!

 

  By: Esteban on Venerdì 21 Settembre 2007 14:23

"Ma invio il mio voto a Grillo ." Intendevo in forma simbolica .... Lo dice a chiare lettere che vuole "distruggere" i partiti ... Personalmente se li elimini (politici) ti può capitare uno come Mussolini che potrei considerarlo ... per fare pulizia in un ottica di "risanamento bonifica" , in questo, è stato veramente un grande ... Il problema è che arriva sempre un seguito e si è visto che fine abbiamo fatto. Questi politici di M. ... sono dei dipendenti che dovrebbero partecipare alla gestione Attiva dell'Italia ... Attiva per l'Italia e gli Italiani ... non per loro stessi . Ed invece ne fanno un posto di "lavoro" ove inboscarsi e passare il tempo a gestire i propri traffici ... studiando per poter arrivare a non dire o creare nulla , perchè in tale modo non sbagli mai ... Lo ha fatto berlusconi e lo sta facendo prodi (e chi prima di loro). Probabilmente c'è chi si distingue ... Ma resta il fatto che i politici in Italia si comportano molto peggio di una gestione Fondi ... risparmio gestito ... Quando già guadagni dalle commissioni pagate(tasse), chi te lo fa fare di rischiare di far perdere dei soldi a chi te li da (Italiani), cercando di aumentare l'investimento iniziale , magari rischiando di fare degli errori e perdere il posto ... Meglio non far nulla e lasciare tutto com'è ... E segare chi si può segare se sorgono delle necessità ... in queste situazioni si può fare di tutto perchè sei legittimato dalla situazione ....tranne pensare di risolvere i veri problemi , o cercare una soluzione ... perchè se ci metti del tuo (politico) e sbagli .... poi perdi il posto (ti ritrovi tutti gli altri contro per distinguersi). Questa è la situazione ... Evitare di fare e "costruire" per non perdere i privilegi ... Sposare gli interessi di ogni tipo di persona ma evitare realmente di preferire gli uni agli altri ... si perdono voti ... Persone che se ne fregano altamente , tranne quando ci sono i confronti alla TV , dove devi dimostrare una certa convinzione e padronanza del linguaggio (del muscolo - la lingua),senza far capire troppo ciò che intendono, piuttosto evitando ... Perchè in questo modo (per ora) è sempre andata bene ... La storia lo certifica ... Questo Grillo però è un imprevisto .... Non è un politico , non ne ha i vantaggi , non lo possono gestire a modo loro ( almeno se non cede come BOSSI ), e non li sta sputtanando ... Ha semplicemente detto ciò che tutti gli Italiani conoscono ... Solo che continuavano stupidamente a schierarsi a Destra o Sinistra ... Beh ... il punto è che si è capito che sono la stessa cosa ... e sono solo un costo certo( gestione passiva - fondi - mutuo subprime) . Da ora in poi la massa non si può + lamentare se la politica non funziona ... perchè ora sanno qual'è la realtà ... sanno pure come far cambiare la situazione ... Basta evitare di votare alle prossime elezioni !!! Perchè se voti a DX o SX sono preferenze ... significa che condividi o gli uni o gli altri ... e ai politici va alla grande !!! Ma come manifesti con un voto che è l'intera situazione che non condividi ? Non lo puoi fare se non dando un segno ... evitando di votare ... L'alternativa è riuscire a mettere dei tecnici apolitici (non siamo i + svegli al mondo ? ) a riscrivere le porcherie che si sono votate negli ultimi anni ... Pagandoli per come lavorano ... come fanno con i giovani d'oggi !

 

  By: Law on Venerdì 21 Settembre 2007 13:32

Salve a tutti, credo che il "fenomeno Grillo", visto che lo seguo da tempo, lo abbiano già ampiamente manipolato, non so se qualcuno ha visto un suo spettacolo: sembra uno di quei venditori televisivi perennemente eccitati, solo che lui vende cose piuttosto sconvolgenti per il sistema attuale. Case che producono da sole l'energia per chi ci vive, auto che consumano 1 l per ogni 100 km, internet come un servizio universale e a basso costo, un modo diverso di intendere il benessere... Senza dimenticarci i vari crack passati e futuri del paese. Qualcuno ha sentito parlare di tutto questo quando parlano di lui? No, Grillo è un rivoluzionario nella misura in cui propone dei cambiamenti sociali che liberano i cittadini da certi monopoli presenti in Italia, il V-day è il risultato di un lavoro ventennale di cui solo chi l'ha seguito, conosce la storia. Anche il fatto che ora lo si voglia far diventare un politico è senza senso: i meet-up (gli amici di beppe grillo nelle varie città) esistono e fanno attività da anni, ma sono slegati da lui assolutamente autonomi. Non si portano 300.000 persone in piazza senza una reale rete di infomazione, quello che terrorizza è che nessuno nelle élite pensava che esistesse una cosa del genere. Gli si può credere o meno, spetta al singolo giudicare ciò che dice, ma per ora sta avendo ragione su tutta la linea, bastaìi pensare al fatto che abbia anticipato di almeno due anni il crack Cirio e Parmalat ed abbia avuto i c.......i di farci degli spettacoli sopra. Federico

 

  By: Esteban on Venerdì 21 Settembre 2007 12:28

Si stanno rendendo conto che ... non c'è vera libertà ... Non c'è verità che non si dica in TV ... E Berlusconi lo sa bene ... pure la sinistra con la RAI ... Mentre Internet permette veramente di farsi una opinione ,confrontarsi ,crescere ,CAPIRE ... che è quello che non vogliono ... Non a caso la cina filtra i motori di ricerca e le notizie . Ha fatto + Grillo di suo che ore e ore di programmazione televisiva inutile e corrotta. Strano non siano uscite ancora nuove notizie tipo ... personaggio X che uccide se stesso o osama bin laden che è stato visto a lampedusa in una piazzetta ... O che c'è un ordigno esplosivo che gira per milano .... Magari ... Tirano giù la TORRE (sigola) di pisa o il duomo a milano per provocare terrore e metterlo in secondo piano Etc... Etc... Son curioso di vedere che tecnica usaranno per "scemarlo". Certo che ultimamente i politici in TV non li vedevi ... o li vedevi in atteggiamento pavoneggiante ... I più furbi non si fanno vedere perchè sanno che è come dare importanza alla situazione ... Mandano le truppe in TV ... o chi pensa di poter trarre vantaggio da questa situazione . Alle prossime Elezioni ... molti non voteranno ... io per certo ! Ma invio il mio voto a Grillo . L'unico insieme a report , Di pietro ,Beppe Scienza etc ... Che cercano di cambiare o di svegliare le persone , chi + chi - ... Ci mettono del proprio !!! Non solo Chiacchere e lamentele ... FATTI. Tra un po arrivano pure i "Grande fratello" o "l'isola maledetta" o "un posto sottovento" ... e quindi , forse , basteranno da soli a farlo dimenticare ... SIGH ...

 

  By: defilstrok on Venerdì 21 Settembre 2007 12:02

Molto sinceramente non riesco a capire la riluttanza di molti a riconoscere a Grillo alcuni meriti indubbi. Le tre proposte di iniziativa popolare sono quello che sono; ma quel che conta è lo strappo, la breccia aperta. E vi pare poco? Vi pare giusto che, come dicevan ieri sera, ci siano trasmissioni come report che all'indomani dovrebbero provocare sconquassi e che invece vengono insabbiati con la tecnica di "snobbare le denunce"? Non è malcostume solo italiano. In America sono maestri, è la stessa tecnica utilizzata da Cheney & Co. verso i "grilli" locali come Ron Paul. Che, se non fosse per la Rete, sarebbe un predicatore nel deserto. Anch'io non approvo certe demagogie (e qui la parola mi sembra appropriata) in merito a questioni ecologiche mal riposte; ma c'è dell'altro. Ci sono denunce apprezzabili; c'è lo sconcerto verso un Mastella che ha visto assegnati in 48 ore due anni e mezzo di carcere a chi gli ha segato gli ormeggi, ma che libera dopo pochi mesi chi è reo di un pluriomicidio; c'è l'invettiva contro il depistaggio dell'Informazione e, naturalmente, non contro la libertà di stampa che, grazie a Dio, c'è ma contro la scomparsa di giornalisti liberi e l'asservimento dei media al potere, ivi inclusa la sacrosanta incazzatura per le scandalose sovvenzioni statali ai giornali, che avrei voluto linkare ma non è più possibile perché - che strano! - da qualche giorno su Youtube stanno cominciando a censurare i video documentati